Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 673 msec - Sono state trovate 32028 voci

La ricerca è stata rilevata in 139821 forme, per un totale di 105942 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
134938 4883 139821 forme
102910 3032 105942 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 4° Ed. .
ALLIGNATO.
Apri Voce completa

pag.128



1) id: 9d605273bbfa4496885ec6dff2055006)
Esempio: Cas. Oraz. Carl. V. 141. Siccome nobilissima pianta peregrina nel nostro terreno transalata, ed allignata.
2) Dizion. 4° Ed. .
ANCORAQUANDO.
Apri Voce completa

pag.170



1) id: 29bd393b2c474dc7a4677387c284fc18)
Esempio: Cas. lett. Ancoraquando fussero negozj pubblici.
3) Dizion. 4° Ed. .
CASTRAPORCI.
Apri Voce completa

pag.589



1) id: ab5f7b8463894888b87feeb58999a892)
Esempio: Cas. rim. burl. Barbieri, o castraporci, o cavadenti.
4) Dizion. 4° Ed. .
BASITO
Apri Voce completa

pag.392



1) id: 9ef82a5b03de4b7794abb3cf66a60978)
Esempio: Cas. rim. burl. E doventi basito allora allora.


2) id: c0afc8b912e64935a9cdf6ac16c9f242)
Esempio: Malm. 2. 82. Basito Perione, Anco Amadigi subito tuo zio Venne a tor donna, e n'ebbe un bel garzone.
5) Dizion. 4° Ed. .
OPERETTA.
Apri Voce completa

pag.411



1) id: 75ba916aa9c64b29bc4085b399e200f0)
Esempio: Cas. rim. burl. 1. 14. Svergognerebbe ogni bella operetta.


2) id: 88970eb6fd91493681a385d65b4b5bdb)
Esempio: Red. lett. 2. 190. Se altre operette del medesimo Coltellini mi capiteranno, pur ancora le manderò.
6) Dizion. 4° Ed. .
INAVARIRE
Apri Voce completa

pag.763



1) id: 5cb19f256cca41f6bbcb65ab34fa9b8b)
Esempio: Cas. lett. 89. Sono anch'io, invecchiando, inavarito.
7) Dizion. 4° Ed. .
ACCOCCARE.
Apri Voce completa

pag.31



1) id: 979a2871460a4cc8ba025c26ddc123f4)
Esempio: Cas. rim. burl. E spesso alla camicia anco l'accocca.
8) Dizion. 4° Ed. .
CANTINA.
Apri Voce completa

pag.541



1) id: e9b5ed455ff44321857ce33febcafebe)
Esempio: Cas. rim. burl. Ogni stanza era camera, e cantina.


2) id: 29cca2f9e30b465f854e23a895ddf995)
Esempio: Buon. Fier. 4. 2. 7. E la cantina risponderà al tetto.
9) Dizion. 4° Ed. .
CALZONI.
Apri Voce completa

pag.517



1) id: edb4181588264e83b1348e4b8fee23b0)
Esempio: Cas. rim. burl. Forse, ch'e' s'ha a sdilacciar calzoni.


2) id: 904c8f939d1c4a4f917b50f2cc5f009f)
Esempio: E Buon. Fier. att. 3. 2. Rimanesti tu stesso Preda d'un tronco, che un calzon ti prese.


3) id: 578e799808b24cdda599541a887d6a83)
Esempio: Buon. Fier. 3. 1. 10. A quei garzon puliti in grembiul bianco, Sbracciati, scollacciati, in camiciuola, E in calzon di guarnello.


4) id: 6383fdaa18e24e7f811d1daf01163002)
Esempio: Alleg. 193. Sol rimasti son lor certi calzoni, Che non gli ricorreste in un bordello.
10) Dizion. 4° Ed. .
ADDOLCITO.
Apri Voce completa

pag.57



1) id: 90c55897c94c4b96b7b71f40f77589e5)
Esempio: Cas. Oraz. Carl. V. 133. Soleano, addolciti dalla vostra benignità, desiderare la vostra felicità, e la vostra esaltazione.
11) Dizion. 4° Ed. .
RIFUGGENTE
Apri Voce completa

pag.162



1) id: b48a8c825d32410b8d05ca0015633507)
Esempio: Cas. oraz. Lod. Venez. 152. Il quale voi, e lui rifuggenti nelle braccia ricevendo, quasi della vostra salute sollecito vi affidò, ed assicurò.
12) Dizion. 4° Ed. .
ALTRONDE.
Apri Voce completa

pag.140



1) id: 3ff09a48445d40fcaa2fcd6e87652d71)
Esempio: Cas. rim. Nè con tal forza uscir potrebbe altronde.


2) id: 7ca378ca67a34b8eae523c6142677c60)
Esempio: Vinc. Mart. rim. 26. E se nell'ampio mare un picciol fiume Perde se stesso, e non gli accresce l'onde, Dà quanto egli ha, nè sa voltarsi altronde.


3) id: c731c8b174704f65b8bb95f13502e2f7)
Esempio: Petr. son. 39. Ed io contra sua voglia altronde 'l meno.


4) id: b4b780a1047b424d9f94db313152159c)
Esempio: Bocc. nov. 40. 12. Chi in quella il troverrà, non so, perchè più di quà entro, che d'altronde, vi sel creda messo.
13) Dizion. 4° Ed. .
PULITAMENTE, e POLITAMENTE.
Apri Voce completa

pag.768



1) id: 054e950547704a6d91b703178b7663bc)
Esempio: Cas. rim. burl. 1. 8. Così il mestier pulitamente fassi.


2) id: 437bf0567d4b4280b2135ad4fb966f92)
Esempio: E Fir. Luc. 3. 3. Dice, che voi gliene faceste rassettare pulitamente, e senza rispiarmo nessuno.


3) id: 443fca89c1444b2cb14ee8a672d77957)
Esempio: Fir. Luc. 2. 4. Apparecchiate la tavola pulitamente.


4) id: 73704f291240451591784c98cbb6fc1d)
Esempio: Alam. Gir. 1. 147. Chi le vivande poi più dolci, e care Pulitamente, e di sua mano appresta.
14) Dizion. 4° Ed. .
SALUME
Apri Voce completa

pag.311



1) id: 64c4a22e5aaa414086faa4abe09faa1f)
Esempio: Cas. rim. burl. 1. 8. Massime col salume in compagnía.


2) id: 4d2c6d291ee94995a99c4e944781906d)
Esempio: Buon. Fier. 3. 1. 10. Che veggh'io? Piatti di frastagliami, Frutte, pane salumi, ove vann'eglino?
15) Dizion. 4° Ed. .
DIPOSITARIO
Apri Voce completa

pag.137



1) id: b038a0223dfe488191e0b6dac9d389ec)
Esempio: Cas. Oraz. Carl. V. 128. Ed oltre a ciò non foste voi lungo tempo dipositario di Modana, e di Reggio?
16) Dizion. 4° Ed. .
RISTORATO.
Apri Voce completa

pag.233



1) id: 6ab5e8adf0084507aeaa6e762b36d473)
Esempio: Cas. oraz. Carl. V. 141. E non divori le sue non bene ancora ristorate, nè rinvigorite membra (cioè: ricreate, confortate)
17) Dizion. 4° Ed. .
DICHIARATO
Apri Voce completa

pag.97



1) id: e8b227374f634c1c9c7c7173e3bd4f68)
Esempio: Cas. uf. com. 108. Raccontati, e dichiarati i principj generali ec.
18) Dizion. 4° Ed. .
SPURGARE
Apri Voce completa

pag.691



1) id: 4ff863435d7b4c619070b96888ed213b)
Esempio: Cas. uf. com. 106. Ischifisi parimente lo spesso sbadigliare, e ispurgarsi.
19) Dizion. 4° Ed. .
MEDICASTRO
Apri Voce completa

pag.193



1) id: 9ab0695581594b9d9ab48aef920a33ec)
Esempio: Cas. lett. g. 4. Quel filosofo medicastro, stregone, archimista.


2) id: 454dc0646e8b4ee1a594985204006651)
Esempio: Malm. 3. 16. Era quest'uomo un certo medicastro, Che al dottorato suo fe piover fieno.
20) Dizion. 4° Ed. .
SOMMAMENTE
Apri Voce completa

pag.581



1) id: 2907374ae26f41c1abe79cf2c986abb4)
Esempio: Cas. lett. 13. E così ne la ringrazio sommamente.


2) id: 6f48fdc5cc174dc29406bf24eb4bdd6a)
Esempio: E Cas. lett. 21. Come quello, che sommamente desidero ogni onore, ed esaltazione sua, come la mia propria.