Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 680 msec - Sono state trovate 32028 voci

La ricerca è stata rilevata in 139821 forme, per un totale di 105942 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
134938 4883 139821 forme
102910 3032 105942 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
120) Dizion. 4° Ed. .
AGGHIADATO.
Apri Voce completa

pag.85



1) id: 352d65b036734858b0e883624c6c8260)
Esempio: Lod. Mart. rim. Che signoreggia l'agghiandate genti.


2) id: 7c104d9d457c46d6965254f06e1a51bf)
Esempio: Lasc. Sibill. 3. 5. E hanno anche certe arie affamate, scadute, agghiadate, che piuttosto hanno viso di becchini, che di dottor di medicina.
121) Dizion. 4° Ed. .
COLLEGAMENTO
Apri Voce completa

pag.697



1) id: eb42cb3a914349de90f46fd9847b2e16)
Esempio: Cas. Instr. Card. Caraff. 12. Quando con maggior affetto considerassero questa congiunzione, e collegamento, che abbiamo insieme.
122) Dizion. 4° Ed. .
COMMENDATO
Apri Voce completa

pag.715



1) id: 9f905b8a7a6a4eb298f674f49fe16247)
Esempio: Cas. Instr. Card. Caraff. 22. Buono, e commendato consiglio fu sempre ec. accettar la pace col nimico.
123) Dizion. 4° Ed. .
ELOCUZIONE.
Apri Voce completa

pag.278



1) id: d98af556a4684a7bae15310d6c30e1f9)
Esempio: Cas. lett. 75. La bella elocuzione, e vaghezza del parlare ec. non vi fiano porti da persona.
124) Dizion. 4° Ed. .
GUARITO
Apri Voce completa

pag.692



1) id: 57665c8b861d44168d01ff77bd9ce56c)
Esempio: Cas. lett. 37. Nel negozio del benefizio non mi occorre dir altro, perchè il prete è guarito.


2) id: cb3d0bddf2c64ccdbf2f27f5872992a9)
Esempio: Buon. Fier. 1. 2. 2. Essendo or or per dar puleggio all'alma, Parrágli esser guarito.


3) id: 33cbf31512374355ab8a000889506462)
Esempio: Red. cons. 2. 11. Non mi maraviglio, che questo signore non sia guarito da i suoi mali con tanti, e tanti medicamenti.
125) Dizion. 4° Ed. .
FLOBOTOMÍA
Apri Voce completa

pag.478



1) id: db5a5f2d35bc4c89a659acfb2a1f5768)
Esempio: Cas. lett. 88. Che se pur bisognerà usare la flobotomía, sarà in ordine il barbier della Chiavica.
126) Dizion. 4° Ed. .
PRIMA CHE.
Apri Voce completa

pag.719



1) id: 3a40ef884ec348bdbce005328c22ccb5)
Esempio: Cas. lett. 21. Ma non l'ho spedito prima che ieri per le molte occupazioni di nostro Signore.
127) Dizion. 4° Ed. .
RISEGNARE
Apri Voce completa

pag.222



1) id: 529583a342c648a9b5e6d4574dd0a41b)
Esempio: Cas. lett. 38. Io ho avuto animo di risegnare il segretariato a un di questi miei nipoti.
128) Dizion. 4° Ed. .
OCCUPAZIONE
Apri Voce completa

pag.385



1) id: 1d10c766fec34826ba2012fde5bdc9d6)
Esempio: Cas. lett. 21. Ma non l'ho spedito prima, che ieri, per le molte occupazioni di nostro Signore.


2) id: 4a1dd5c16c34474a90bbc4d3f76ab55a)
Esempio: Bemb. Asol. 3. 172. Perciocchè sozzo, e laido è andare di que' diletti cercando, che in straniera balía dimorano, ed avere non si possono senza occupazion dell'altrui.
129) Dizion. 4° Ed. .
VIRTUOSISSIMO, e VERTUOSISSIMO.
Apri Voce completa

pag.284



1) id: d8a7160091a343e59ecc575b4258b560)
Esempio: Cas. lett. 18. La quale l'ama, ed onora, come sua nobilissima, e virtuosissima figliuola, che ella è.


2) id: 4033cb6d12904ba580eb5110401b16cc)
Esempio: Lasc. Sibill. 1. 1. Egli amerà anche quest'altra, che noi gli troverremo, che sarà bellisssima, vertuosissima, nobilissima, e ricchissima.
130) Dizion. 4° Ed. .
IMPOVERITO
Apri Voce completa

pag.750



1) id: 012cfd6f5abc4b5d84f1af654957b5b2)
Esempio: Cas. son. 36. E 'mpoverita, e scema Del suo pregio sovran la terra lassa (quì per metaf.)
131) Dizion. 4° Ed. .
INCENERITO
Apri Voce completa

pag.774



1) id: 82285c0c7a28499a9e307fb17fb6e96b)
Esempio: Cas. son. 35. E le bellezze incenerite, ed arse Di quella, che sua morte in don chiedeo.
132) Dizion. 4° Ed. .
ANNOSO
Apri Voce completa

pag.207



1) id: 94537bb2bddf41e6b816e03ecb3f6fce)
Esempio: Cas. son. 40. Qual dura querce in selva annosa, od elce Frondosa in alto monte ad amar fora.


2) id: aaae4263af2f4582aadd54d62f7a5245)
Esempio: Alam. Colt. 1. 14. La ghiandifera quercia, il cerro annoso.
133) Dizion. 4° Ed. .
EMENDATO.
Apri Voce completa

pag.280



1) id: eaaa219089f14e30946ded2f3e07e19d)
Esempio: Cas. lett. 53. Quanto a' due luoghi emendati, a me pare, che le corretture di V. S. sieno certissime.


2) id: 99b0ecbecf334211a4c9bddb1adc621e)
Esempio: Cr. 2. 23. 9. La parte di sopra producerà frutto emendato in sapore.
134) Dizion. 4° Ed. .
INCLINATO
Apri Voce completa

pag.781



1) id: 417e75a4f2b54939a8652f8b94ab98e3)
Esempio: Cas. lett. 21. Perchè ho ritrovato il Santissimo tanto inclinato, e così pieno di paterna affezione verso V. Ecc.
135) Dizion. 4° Ed. .
RITROVARE
Apri Voce completa

pag.246



1) id: 84b38a1d495944fa9a6491888f3a3ada)
Esempio: Cas. lett. 21. Ho ritrovato il Santissimo tanto inclinato, e pieno di paterna affezione verso V. Ecc. che ec.


2) id: 6be737fc37cb4f148e99e936ee594fe8)
Definiz: §. V. Ritrovare un disegno, o simili, vagliono Ritoccare i contorni, e le linee accennate, o non bene espresse d'alcun disegno, Ripassarvi sopra colla matita. Lat. perficere delineatum opus.


3) id: af4215f5c728472cb4214e99075f13e0)
Esempio: Petr. son. 229. Perdut'ho quel, che ritrovar non spero.


4) id: 7f9c6e03b54740ac85571c1323920d4d)
Esempio: Petr. son. 77. Basti, che si ritrovi in mezzo 'l campo.


5) id: 017e2a75b368472ea18f9c65987ec870)
Esempio: Lor. Med. canz. 18. Non mi curo vi sia grotte, Ch'io ritrovo ben gli orlicci.


6) id: 0ffb391766f543f3a147f1b99e2cc8c0)
Esempio: Bocc. nov. 70. 8. Perdute son le cose, che non si ritrovano.


7) id: 1a697c2f97674b0cb443553e8a9186f9)
Esempio: Dant. Inf. 1. Mi ritrovai per una selva oscura.
136) Dizion. 4° Ed. .
INTABACCARE
Apri Voce completa

pag.870



1) id: 179448cd15f84249995498f6c475d285)
Esempio: Cas. lett. 86. Io son mezzo eremita a Murano, dove io mi sono intabaccato bestialmente, e l'umor lavora.


2) id: 956f640d045c4bf2aefcb39852321bfa)
Esempio: Lasc. Spirit. 2. 3. Come altri s'intabacca, e comincia punto a credere a malíe, e streghe ec. si può dir, ch'e' sia l'oca.


3) id: 8c77fc74bd8f4042870c35ef2f39af13)
Esempio: Buon. Tanc. 2. 5. Io non mi sono appena intabaccato, Che già ne' denti del martel m'inforco.
137) Dizion. 4° Ed. .
MALDICENZA
Apri Voce completa

pag.128



1) id: 0564b210e6f44ba58e61c5b154f545de)
Esempio: Cas. lett. 61. Son ben certo, che lor ss. Clariss. non hanno lasciato luogo alcuno a vera maldicenza.
138) Dizion. 4° Ed. .
PRINCIPE
Apri Voce completa

pag.722



1) id: a26f12d19db74e9f8bb310113f955105)
Esempio: Cas. lett. 14. V. sig. Illustriss. è più obbligata a difender questa santa Sede, che molti altri di quei principi.


2) id: a4b4950a030b4813ab35b95a477508c0)
Esempio: Red. lett. 2. 288. Desidera, che V. sig. le mandi qualche libro da leggere di quegli della librería del serenissimo principe di Toscana.


3) id: 625118b1c82a4125adfb8fae568c0ed2)
Esempio: Vit. SS. Pad. 2. 287. Era maestro, e principe della milizia di Troiano Imperadore.
139) Dizion. 4° Ed. .
AFFEZIONATAMENTE.
Apri Voce completa

pag.74



1) id: a94721f2a4e04227810626e5bd9ca7b9)
Esempio: Cas. lett. 64. Si rimanda la minuta della replica dettata dal sig. Ambasciadore, che tratta con noi così affezionatamente.


2) id: 82016d71e46c46469dee6235c1029c20)
Esempio: E Cas. lett. 91. Mi ha onorato, e accomodato, ancora che esso il nieghi, al buon tempo così affezionatamente.