Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 651 msec - Sono state trovate 27210 voci

La ricerca è stata rilevata in 119816 forme, per un totale di 91313 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
116587 3229 119816 forme
89377 1936 91313 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
100) Dizion. 4° Ed. .
ALLA DOMESTICA.
Apri Voce completa

pag.117



1) id: 2409c0d0f5374a8ea0782e0cd8f5c52f)
Esempio: Cecch. Mogl. 1. 3. Colla quale molto alla domestica Ridolfo favella solo, e accompagnato.
101) Dizion. 4° Ed. .
BANCHETTO
Apri Voce completa

pag.378



1) id: e2d84ab0967547949c71132a977d2874)
Esempio: Cecch. Esalt. cr. 1. 3. Que' soldati, Che chiedevan da fare oggi un banchetto.


2) id: cb0572caa0fa464b800c8b2e5bcb21dd)
Esempio: Tac. Dav. stor. 2. 287. Sen'andavano in banchetti i grandi delle città.


3) id: 628d238b48d547eebb36f1e8a0fb879a)
Esempio: Serd. stor. Ind. 6. 239. Attendono a far conviti, e banchetti.
102) Dizion. 4° Ed. .
FURFANTONE
Apri Voce completa

pag.550



1) id: 42dbd3d69b184f369e29c60604f22ce0)
Esempio: Cecch. Esalt. cr. 5. 1. E poi lo confortavi in mia presenza, Furfantone.


2) id: 15d199735df9458dac74b21cddeb11da)
Esempio: E Buon. Fier. 5. 3. 1. Busbacchi, furfanton di varie sorti.


3) id: e24e121ba4004c84b7b18e755ec9630c)
Esempio: Buon. Fier. 3. 2. 9. Canchero, che lo mangi il furfantone.
103) Dizion. 4° Ed. .
SCIUPINARE.
Apri Voce completa

pag.400



1) id: 739e1f9744ef44a1840b2f557ea27565)
Esempio: Cecch. Esalt. cr. 3. 4. Avventano que' fruscoli, e quei sassi Per sciupinar le genti.
104) Dizion. 4° Ed. .
BRAVONE
Apri Voce completa

pag.465



1) id: 00f5a37c69fe40789c8f3c004a9c5cb0)
Esempio: Cecch. Corr. 5. 6. Sì sì io rimarrò col mio bravone.
105) Dizion. 4° Ed. .
SCACCHIARE
Apri Voce completa

pag.348



1) id: a4ece4f6ea974ccfbc3a182b1be84580)
Esempio: Cecch. Spir. 1. 1. Credendo io, ch'egli scacchiasse, M'appiccai al peggiore.


2) id: dc511812baa249b7b8b10a4a0c8148b0)
Esempio: Lasc. Pinz. 1. 6. Ma tenere segreto il maritaggio tanto, che mio padre scacchi.
106) Dizion. 4° Ed. .
ORERÍA.
Apri Voce completa

pag.425



1) id: e2b46ac810144e80a9208682a25d620a)
Esempio: Cecch. Esalt. cr. 5. 5. E quì dentro che c'è? O, gioie, oreríe.
107) Dizion. 4° Ed. .
ORERÍA.
Apri Voce completa

pag.425



1) id: 20bfa5a5fb2e42e798512f79bc232992)
Esempio: Cecch. Esalt. cr. 5. 5. E quì dentro che c'è? O, gioie, oreríe.
108) Dizion. 4° Ed. .
PELOSO
Apri Voce completa

pag.540



1) id: 344af799963d4d0480acdc9e2f3620a9)
Esempio: Cecch. Esalt. cr. 2. 3. Le persone dabbene...G. hanno le mani Pelose nelle palme.


2) id: f6de3af90aaa43db8612cf3c6cc55459)
Esempio: Varch. Suoc. 4. 5. Guarda carità pelosa, ch'era quella!


3) id: 854cd0de681d4dfaa936ab511d510608)
Esempio: Buon. Tanc. 4. 1. E ingoiartela tu te la pensavi Con questa bella carità pelosa.


4) id: 329eb736696d44fc8e0100aee0e28817)
Esempio: Salv. Granch. 1. 2. Oh che carità pelosa! Che bisogna contarla sì per ordine.


5) id: 8348b12e35d8486380da07a66fcd4ed4)
Esempio: Ciriff. Calv. 2. 53. Ebbe veduto un gigante vecchione, Nero, peloso, quale un uom salvatico.


6) id: 496518efaae14514b86d7f0bb3306c69)
Definiz: §. Pietà pelosa, o Carità pelosa, dicesi in proverb. quando sotto spezie di carità verso altrui si tende al proprio utile, ed interesse.
109) Dizion. 4° Ed. .
PORTACAPPE
Apri Voce completa

pag.670



1) id: be437d14fcbf4b2ebd6367f75b22d99f)
Esempio: Cecch. Dot. 2. 5. Ma rassetta la valigia, E 'l portacappe, e 'l feltro.
110) Dizion. 4° Ed. .
RONFA.
Apri Voce completa

pag.266



1) id: bbcff27e454e4714b44457c98bcb275c)
Esempio: Cecch. Esalt. cr. 2. 8. Se v'ho da accusar la ronfa giusta.


2) id: 448fce75000a4ae79233f9ab91e83fae)
Esempio: Luc. Mart. rim. burl. 2. 228. Con questo sia la ronfa del Vallera.


3) id: 64f30e8afbf84ae5833adaacfe3bb2a7)
Definiz: §. II. In proverb. La ronfa del Vallera, ne fa, ne fa; che si dice quando altri la 'mpatta; modo basso.
111) Dizion. 4° Ed. .
RAPPIASTRARE.
Apri Voce completa

pag.67



1) id: 94526da3c7b147ffa00173c3cfe11c4c)
Esempio: Cecch. Dot. 3. 3. Egli è ben ver, che Federigo l'ha fatta rintonacare, e rappiastrare.
112) Dizion. 4° Ed. .
GERUNDIO.
Apri Voce completa

pag.590



1) id: 1de134dcf52b4ed5a8d7f85b51f49876)
Esempio: Cecch. Stiav. 1. 4. Fa' più tosto de' passivi, Che de' gerundi, sai (quì è detto in ischerzo.)
113) Dizion. 4° Ed. .
STACCIATA.
Apri Voce completa

pag.699



1) id: a50920446305449fb98aa9d727f474ce)
Esempio: Cecch. Stiav. 1. 4. Io voglio, che questa mi stacci Più di sette stacciate, e più di venti.
114) Dizion. 4° Ed. .
MOCCICONERÍA
Apri Voce completa

pag.263



1) id: a316e6fd3e1e4751a6ef820271846c16)
Esempio: Cecch. Inc. 3. 2. Voi farete qualche mocciconería; chi è amante, vuol essere animoso.
115) Dizion. 4° Ed. .
CORTIGIANESCO
Apri Voce completa

pag.839



1) id: 7a6a71f1f26d4af284c3bf4a5c537b75)
Esempio: Cecch. Esalt. cr. 3. 10. Perchè s'usa per tutto in cirimonia Cortigianesca moderna.


2) id: be0235b18b3e47d993f29ad6b2be916e)
Esempio: Red. lett. 2. 136. Così vuole la convenienza cortigianesca.


3) id: 1d8f5aeb9e7f4a94a6161e54c3a2fe7a)
Esempio: Car. lett. 2. 119. Ma io m'avveggio, che ancora voi avete i vostri complimenti cortigianeschi.
116) Dizion. 4° Ed. .
PETECCHIE.
Apri Voce completa

pag.588



1) id: e1c179e995724157afb0275f789822ad)
Esempio: Cecch. Servig. prol. Assaltando Le petecchie, e le febbri gl'istrioni.


2) id: 4234c08b1f5a474c8bedc1c9d4e2f4fd)
Esempio: Buon. Fier. 3. 1. 9. Che la natura per non fare abusi, E mantenersi nelle forme vecchie, N'uccide men d'amor, che di petecchie.


3) id: 0e032f73324142278f3211c2a42eefba)
Esempio: Bern. rim. 1. 5. Non desti voi bevanda sì molesta A un, che avesse il morbo, e le petecchie.
117) Dizion. 4° Ed. .
DASSAIEZZA
Apri Voce completa

pag.14



1) id: 56dfef11344a464fb2a1821bad1035de)
Esempio: Cecch. Mogl. 4. 2. Mai mai aveva in bocca Altro, che le sue tante dassaiezze.


2) id: 600870cf1b5544c0a2604674fe5238de)
Esempio: E Cecch. Dot. 2. 4. Ma tosto, ch'elle n'escano (le fanciulle) La santità si fugge, e bene spesso Se ne fuggon con lei le dassaiezze.
118) Dizion. 4° Ed. .
FALIMBELLUZZO
Apri Voce completa

pag.335



1) id: 08f5ae99eaea4be2889b713e4c24d295)
Esempio: Cecch. Donz. 2. 2. Che l'ho a dare (Cervel di gatta) a quel falimbelluzzo?


2) id: cdc6580ec06e4b04a5b4cb180b4417a5)
Esempio: E Cecch. Dot. 2. 4. Che figliuola, o non figliuola, Falimbelluzzo? i' ho forse bisogno Di comperare nobiltà, o favore?
119) Dizion. 4° Ed. .
TEMPORALACCIO.
Apri Voce completa

pag.34



1) id: 4a19f79a546748ed8f543a24d1264d8d)
Esempio: Cecch. Esalt. cr. 2. 2. Oh, noi siam oggi Pur in un mal temporalaccio.