Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 451 msec - Sono state trovate 64 voci

La ricerca è stata rilevata in 133 forme, per un totale di 68 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
131 2 133 forme
67 1 68 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
40) Dizion. 4° Ed. .
FRECCIARE
Apri Voce completa

pag.523



1) id: caed750122194dde9bc991ceef2b24cb)
Definiz: §. Per metaf. vale Richiedere or questo, or quello, che ti presti danari, con animo di non gli rendere, che anche diciamo Dar la freccia. Lat. minutis mutuationibus fraudare, Cic.
41) Dizion. 4° Ed. .
GRIDO
Apri Voce completa

pag.673



1) id: 06b0763fc03b4711bd85a6e1b3693fcb)
Definiz: §. II. Andarsene alle grida, o Andarne preso alle grida; proverb. che vagliono Creder quel, che t'è detto senza pensare, o cercar più là. Lat. praebere se credulum, Cic. Gr. εὐπειθῆ ἑαυτὸν παρέχειν.
42) Dizion. 4° Ed. .
PIISSIMO
Apri Voce completa

pag.625



1) id: ec3f3f817e3340cd9ca1f7bf4f19cbca)
Definiz: Superl. di Pio. Lat. piissimus, disse Curzio, benchè Cicerone dica, non esser voce latina. Gr. εὐσεβέστατος.
43) Dizion. 4° Ed. .
GRAZIA
Apri Voce completa

pag.668



1) id: f80ce3d6b4114a1f8a263c12f38bbc7a)
Esempio: Filoc. 2. 78. La grazia della sua lingua si potrebbe agguagliare alla dolcissima eloquenzia dell'antico Cicerone.
44) Dizion. 4° Ed. .
DOGLIOSAMENTE
Apri Voce completa

pag.230



1) id: dddbbf4b41ba4d74b9f8a50d65e36d37)
Esempio: S. Ag. C. D. La quale Cicerone piange dogliosamente tanto tempo innanzi, che Cristo in carne venisse.
45) Dizion. 4° Ed. .
PALETTONE.
Apri Voce completa

pag.465



1) id: f932a03512794608a101ae693d3aaf42)
Esempio: Red. esp. nat. 71. I palettoni, che da Cicerone furon detti plateleae, e da Plinio plateae compariscono più tardi.
46) Dizion. 4° Ed. .
DILOMBATO
Apri Voce completa

pag.120



1) id: 59485e69579e49a4a0d10989eedbd170)
Esempio: Tac. Dav. Perd. eloq. 412. Al quale (Cicerone) si vede, che parve Calvo di poco sangue, e tipore; Bruto, dispettoso, e spezzato. E Cicerone a Calvo sciolto, e snervato, e a Bruto, per usare le sue parole, fiacco, e dilombato.
47) Dizion. 4° Ed. .
FUGGIRE
Apri Voce completa

pag.542



1) id: eb84ad0a22f743f4a70a02f75d5c1b61)
Esempio: Amet. 90. Gli inganni del quale da Cicerone scoperti gli furono cagione di lasciar Roma, e di fuggire in Fiesole.
48) Dizion. 4° Ed. .
RIMPROCCIAMENTO
Apri Voce completa

pag.185



1) id: 6a5361559122430abca07dd582a257c8)
Definiz: §. Talora è termine rettorico, ed è Quello, che da Cicerone ne' libri de Inventione, è detto in Lat. reprehensio. Gr. ἐπιτίμησις.
49) Dizion. 4° Ed. .
CALCOLATO, e CALCULATO.
Apri Voce completa

pag.508



1) id: fd3824259be648e3aa50a5c755e1263c)
Esempio: E Perd. Eloq. 415. Noi abbiamo tanto perduto della loro eloquenza in centoventi anni, calcolato dalla morte di Cicerone a oggi.
50) Dizion. 4° Ed. .
MERITAMENTO
Apri Voce completa

pag.217



1) id: 4f6438f7ee984b82b576353e269caa53)
Esempio: Vit. Plut. Ma Clodio, perchè era del tutto al piacer loro, ebbe per suo meritamento l'uficio di Cicerone, ed egli fu esiliato.
51) Dizion. 4° Ed. .
CONTRASCRIVERE
Apri Voce completa

pag.797



1) id: 2f84ca298b3d47cdb867c6dcee7363a6)
Esempio: Tac. Dav. ann. 4. 92. Al libro di Marco Cicerone, che mette Catone in cielo, che altro fe Cesare Dettatore, che contrascrivere?
52) Dizion. 4° Ed. .
SEGNALATAMENTE
Apri Voce completa

pag.456



1) id: 3873f286ade149b58b6216c30ea521ed)
Esempio: Varch. Ercol. 242. Non vi par egli, come a Cicerone, che fusse meglio posto, e più segnalatamente da' Latini, che da' Greci simposio?
53) Dizion. 4° Ed. .
SIMPOSIO.
Apri Voce completa

pag.533



1) id: 66657e58986249f89415a769dc51ff74)
Esempio: Varch. Ercol. 242. Non vi par egli, come a Cicerone, che fusse meglio posto, e più segnalatamente da' Latini, che da' Greci simposio?
54) Dizion. 4° Ed. .
COPIATORE
Apri Voce completa

pag.810



1) id: 23f282f09f5741179b69fd45d9ae838b)
Esempio: Borgh. Colon. Lat. 407. Quanto a' copiatori dimanderei, donde e' sanno ec. che fussero più accurati que' di Cicerone, che que' di Livio.
55) Dizion. 4° Ed. .
PURGATISSIMO.
Apri Voce completa

pag.778



1) id: a1fdb316d7184eedaaf50f30af2f8cc9)
Esempio: Fir. lett. Lod. Don. 125. O purgatissime orecchie di Cicerone, che alcuna fiata fuste offese dalle non mai soverchio lodate orazioni del facondo Demostene ec.
56) Dizion. 4° Ed. .
TRADURRE
Apri Voce completa

pag.118



1) id: 054c9c624ae04002bb175da867fcadf7)
Esempio: E Varch. Ercol. appresso: I Latini non traducevano dal Greco? V. Traducevano. C. E Cicerone stesso non tradusse l'orazioni di Demostene, e d'Eschine? V. Tradusse.
57) Dizion. 4° Ed. .
EDILITÀ, EDILITADE, e EDILITATE.
Apri Voce completa

pag.269



1) id: 1c88eade83ea47b3be9eb872affb2325)
Esempio: Borgh. Orig. Fir. 175. Mi sovviene di quel piacevol tratto di Cicerone col suo Celio, che per l'edilità l'infestava a provvedergli di Cilicia ec. delle pantere.
58) Dizion. 4° Ed. .
TIPORE
Apri Voce completa

pag.80



1) id: 13fc999a641d466c9e7db16ef6814203)
Esempio: Tac. Dav. perd. eloq. 412. Avete letto lettere di Calvo, e di Bruto a Cicerone, al quale si vede, che parve Calvo di poco sangue, e tipore.
59) Dizion. 4° Ed. .
PURGATO.
Apri Voce completa

pag.778



1) id: b1038d42cd374a7aa3bb2e81ec178356)
Esempio: Cas. lett. 71. Che se tu udirai in alcun tempo le voci di Platone, e d'Aristotile, e di Cicerone, e di molti altri con le orecchie purgate ec. tu conoscerai ec. (quì per metaf.)