Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 815 msec - Sono state trovate 29080 voci

La ricerca è stata rilevata in 111042 forme, per un totale di 81161 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
109039 2003 111042 forme
79959 1202 81161 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
40) Dizion. 4° Ed. .
MEO
Apri Voce completa

pag.210



1) id: f447e030fe7744a6975b4457bd4fb7b2)
Esempio: Rim. ant. Dant. Maian. 83. L'ora, che lo meo core Di voi più fina amar prese arditaggio.
41) Dizion. 4° Ed. .
ABBADARE.
Apri Voce completa

pag.5



1) id: a9aa7ed7732c40d2b885369fee653ef2)
Esempio: Fr. Iac. T. 5. 33. 23. Amar sì ti conviene, E a ciò molto abbadare.
42) Dizion. 4° Ed. .
MOBILE
Apri Voce completa

pag.262



1) id: 60dd70b799e6495ebfe1da153471c107)
Esempio: Dant. Purg. 18. L'animo, ch'è creato ad amar presto, Ad ogni cosa è mobile, che piace.
43) Dizion. 4° Ed. .
DISCORDIO
Apri Voce completa

pag.165



1) id: 2603c57106284872a3640a384d67cb2c)
Esempio: Rim. ant. Guitt. È bonitate amar tutta in Maria, E non mai col suo parto aver discordio.
44) Dizion. 4° Ed. .
IMPRIMAMENTE
Apri Voce completa

pag.753



1) id: e4049446d0ee467fbdf4e02029740f79)
Esempio: Fior. Virt. A. M. Imprimamente dee uomo amare Iddio sopra tutto, e poi dee amar se stesso.
45) Dizion. 4° Ed. .
RIVOCARE
Apri Voce completa

pag.253



1) id: 122d06e5c04a42c2ba775382d21858d2)
Esempio: E Bocc. nov. 72. 25. E massimamente quando una donna vuole rivocare un uomo ad amar se.


2) id: 10cf89f86b94444cb6012b2f8e983d1a)
Esempio: M. V. 8. 7. Ed egli per isdegno, o per altro non s'era procacciato di farlo rivocare.


3) id: 64e13efa1f374ab190ecabac7b1a7284)
Esempio: G. V. 11. 54. 4. Per la qual cosa il Papa rivocò, e gli levò tutto 'l sussidio delle decime di cristianità a lui concedute.
46) Dizion. 4° Ed. .
LONGIAMENTE.
Apri Voce completa

pag.85



1) id: 499a438c15f34b2491331dc98e223f3c)
Esempio: Franc. Barb. 193. 3. Ch'io vidi un longiamente Amar distrettamente Una gran donna, ed io il dimandai ec.
47) Dizion. 4° Ed. .
CONTENTEZZA
Apri Voce completa

pag.786



1) id: 3d4bbbf684e84626a14e243c77d72db2)
Esempio: Fr. Iac. T. 3. 28. 1. Oh qual avrà contentezza In quel ballo celestiale Chi ad amar quaggiù s'avvezza!


2) id: f180543a533142e580f4fc24a369d6df)
Esempio: Capr. Bott. In vece di dormire attendo con mia mala contentezza a sputare,e tossire tutta la notte.
48) Dizion. 4° Ed. .
TREMENDO.
Apri Voce completa

pag.152



1) id: fcb60e09a56c41299aa1057f3576895d)
Esempio: Dav. Oraz. Cos. 1. 131. A' quali era tremendo per lo suo molto conoscere, e molto amar la giustizia.
49) Dizion. 4° Ed. .
BARATTO
Apri Voce completa

pag.383



1) id: 41fa9630ce9b49c29c3f0740afb63d76)
Esempio: Bocc. nov. 80. 4. Ragionano di cambi, di baratti, e di vendite.


2) id: 18ae1242531f41929c6fafce6072ae49)
Esempio: Guid. G. Il quale non consentirebbe di renderlaci senza baratto di grave battaglia, perocchè egli è ebbro del suo amore.
50) Dizion. 4° Ed. .
ARRECARE
Apri Voce completa

pag.268



1) id: 3206d5b88c204926913a60af84905e33)
Esempio: E Malm. st. 80. Coll'animo di pianger vi s'arreca.


2) id: 175b03a592c749cab72d9b4c9dbb9924)
Definiz: §. V. Arrecarsi bene, o Arrecarsi male, neutr. pass. si dice di chi o Acconciamente, o Sconciamente si accomoda a fare checchè sia.
51) Dizion. 4° Ed. .
SCORTA
Apri Voce completa

pag.423



1) id: 797f8e29e7f042f59a64d55a98f0a49d)
Esempio: E Dan. Purg. 1. Lo bel pianeta, che ad amar conforta, Faceva tutto rider l'Oriente, Velando i Pesci, ch'erano in sua scorta.


2) id: 444a58daedd249a08e9640c3bba0e15a)
Esempio: Tac. Dav. 1. 15. Ne rimandò gli ambasciatori con iscorta di cavalli stranieri.


3) id: df924ee58bdb465d9a4fcd24ecb7bac6)
Esempio: E Stor. Pist. 59. Se la gente del Prenze non vi fosse levata di su' colli, convenía, che il campo d'Uguiccione perisse di fame, perchè già erano stati due dì senza avere avuta scorta.


4) id: 695bf8246d294af2950ae92b9e58e673)
Esempio: Bern. Orl. 2. 4. 81. Solo a difesa stan di quella porta, E fanno al fiume, ed al ponte la scorta.
52) Dizion. 4° Ed. .
SPRUZZARE
Apri Voce completa

pag.689



1) id: ed8fcfa8596b4a488094fdbcb29895de)
Esempio: Bocc. nov. 80. 11. Tutte costoro di queste acque spruzzarono.


2) id: df5b1fde13e74ff190908380bca30a4e)
Esempio: Boez. Varch. 2. pros. 4. Di quante amarezze è spruzzata la dolcezza dell'umana felicità!


3) id: 5cf096a11fe24093bf4e2091cfdc6c13)
Esempio: Pallad. Si vuol fregare entro ec. con erbe soavissime, e poi spruzzarvi un poco di mele.


4) id: c5e22dee9ec140f5b355f7bc09ab708a)
Esempio: Soder. Colt. 127. Se con sugo di porcellana gli spruzzerai intorno ec. appiccandole poi in lato asciutto si manterranno lungo tempo.
53) Dizion. 4° Ed. .
SPACCIO
Apri Voce completa

pag.630



1) id: bd43976ec4254476a42da22668d61b20)
Esempio: Bocc. nov. 80. 4. Ragionano di cambj, di baratti, e di vendite, e d'altri spacci.


2) id: 5ef77154a99b460a84a6593265d178ee)
Esempio: Car. lett. 2. 62. Di già per l'ultimo spaccio ha scritto alla corte, che si disponga il Marchese a questa concordia.
54) Dizion. 4° Ed. .
DAMMA
Apri Voce completa

pag.7



1) id: 7e9d938da830492caa5c90c6e39f3033)
Esempio: Amet. 80. Luogo abbondevole di giovinette cavriuole, e lascive, e di damme giovani.


2) id: 8c7c2882164649c280171625f819d20c)
Esempio: Malm. 2. 55. Non più cercava capriolo, o damma, Ma da far, s'e' poeta, un po' di fiamma.


3) id: 0c7a7db587434611b9af35a5b82e3227)
Esempio: Fir. As. 220. Nè lepre, nè damma, nè di tutte le altre fiere la mansuetissima cerva si lasciò mei vedere il giorno.
55) Dizion. 4° Ed. .
VENDITA.
Apri Voce completa

pag.222



1) id: 97cbe209bf08486f9307834cbd451fe2)
Esempio: E Bocc. nov. 80. 4. Ragionando di cambi, di baratti, e di vendite, e d'altri spacci.


2) id: ae8b90220d7243f7831f85157fbd6856)
Esempio: Maestruzz. 2. 16. Che sarà, se il venditore giura di non venire contro alla vendita?
56) Dizion. 4° Ed. .
CAVRIUOLO.
Apri Voce completa

pag.607



1) id: cce029cd651f4d979f1d3e9ca7a6005d)
Esempio: E Amet. 80. Siccome luogo abbondevole di giovinette cavriuole, e lascive.
57) Dizion. 4° Ed. .
TRAVAGLIA
Apri Voce completa

pag.144



1) id: 9c0b6003777e41a1ac579d1be68309f9)
Esempio: M. V. 8. 80. Tornando alle travaglie del Reame di Francia.


2) id: 96670faf727a4cc9a251dd41735471f2)
Esempio: Dant. Inf. 7. Ahi giustizia di Dio, tante chi stipa Nuove travaglie, e pene, quante i' viddi?
58) Dizion. 4° Ed. .
LISTATO
Apri Voce completa

pag.77



1) id: 15d14e23098540719246fb5019917ad6)
Esempio: Bocc. nov. 80. 8. Vi miser su un paio di lenzuola sottilissime listate di seta.


2) id: 8e96fde5fc8c4e7cb90d733504a76ad4)
Esempio: Red. Ins. 132. In capo a quattordici giorni ne nacque una farfalla di color giallo, tutta listata, e galantemente rabescata di nero, tanto nel tronco del corpo, quanto nell'ali.
59) Dizion. 4° Ed. .
STRAMBELLO
Apri Voce completa

pag.765



1) id: 55a13c3a768847b3994d32eb2a976826)
Esempio: Malm. 1. 80. Con due strambelli, e un par di scarpe rotte.


2) id: 7722b001f7744609b6cf79679c2523e0)
Esempio: E Malm. 3. 67. Piena di sudiciume, e di strambelli Gran gente mena quà Palamidone.