Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 732 msec - Sono state trovate 28186 voci

La ricerca è stata rilevata in 123505 forme, per un totale di 93983 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
120154 3351 123505 forme
91968 2015 93983 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
200) Dizion. 4° Ed. .
BURBANZARE
Apri Voce completa

pag.487



1) id: c6fbf4e613ae4d8ba7ba86cb677257a8)
Esempio: Tac. Dav. ann. 6. 121. Burbanzando, che rivoleva quantunque ebbe Ciro, e poi Alessandro.
201) Dizion. 4° Ed. .
CETERIZZARE.
Apri Voce completa

pag.633



1) id: a5699cccd267448596ffe688856f8cd6)
Esempio: Tac. Dav. ann. 16. 228. Osservò (Nerone) nel teatro tutte le regole del ceterizzare.
202) Dizion. 4° Ed. .
AFFISATO.
Apri Voce completa

pag.77



1) id: d6ef7497c5434839ba6db94799e04ce7)
Esempio: Tac. Dav. ann. 14. 185. Stette lo rimagnente di quella notte affisato, e mutolo.
203) Dizion. 4° Ed. .
A GOLFO LANCIATO.
Apri Voce completa

pag.98



1) id: 7f0c1e6e81604000aec813263bb8b63f)
Esempio: Tac. Dav. ann. 3. 57. Navigò Agrippina di verno, a golfo lanciato, in Corfù.
204) Dizion. 4° Ed. .
CONTRAVVELENO
Apri Voce completa

pag.799



1) id: 04e3c58cb9a94e399fb1038e8c8e8737)
Esempio: Tac. Dav. ann. 14. 183. Ella a' tradimenti usata s'avea cura, e pigliava contravveleni.


2) id: 5956439f088b42f89a917e10863e2375)
Esempio: Red. Vip. 2. 24. I quali, ancorchè non avessero mangiato il contravveleno del capo viperino, contuttociò non vollero morire.
205) Dizion. 4° Ed. .
GRETTEZZA
Apri Voce completa

pag.669



1) id: a094aefcc1814b84a329af20876e1e57)
Esempio: Tac. Dav. dial. Perd. eloq. 423. Quanta grettezza crediamo noi avere arrecato all'eloquenza questo parlare?
206) Dizion. 4° Ed. .
GALANTE.
Apri Voce completa

pag.563



1) id: ffe9b9b793b3443ea3d3a595912539bc)
Esempio: Tac. Dav. perd. eloq. 407. A Basso nascono questi (versi) in casa, belli, e galanti.


2) id: e1dff0ca8bbe4bbbbf65ea7f74077d91)
Esempio: Dav. Scism. 42. Si fece tondere, e galante vestì.


3) id: 14fe2254e41444a5a72e8c367a54db0a)
Esempio: Bern. Orl. 1. 1. 65. Sempre si dilettò d'andar galante.


4) id: c8d0324bbf994add966465be3b004c6d)
Esempio: Sen. ben. Varch. 7. 25. Male aggiano gli sfacciati, e importuni richieditori de' loro benifizj, i quali hanno levato via così leggiadra, e galante ammonizione.


5) id: 326dc4e6b9f447f595aa5c1c8156cd4a)
Definiz: §. I. Fare il galante; vale Fare lo zerbino, il bello, l'attillato. Lat. concinnitatem affectare, blandè, et venustè se gerere.


6) id: 285ee051b7b34abd8cbfd60e088eaf83)
Esempio: Bern. Orl. 2. 7. 39. Il conte Orlando par, che sia in Levante, A far con orsi, e con tori quistione, E là è innamorato, e fa il galante.


7) id: 09580046cb514de5af20261c8c9cecdf)
Esempio: Ar. Cass. 1. 5. Chi credería, che quì, dove è sì splendida Corte, ove son sì galanti giovani, Non si dovesse a due fanciulle tenere Più, che latte, trovar mille ricapiti?
207) Dizion. 4° Ed. .
ACCADEMICO.
Apri Voce completa

pag.23



1) id: 7dc076e1c1c849e580b8cbddf15fbfa2)
Esempio: Tac. Dav. Perd. eloq. 419. Ciò, che io ho d'eloquenza, l'ho ec. da' passeggi accademici.
208) Dizion. 4° Ed. .
FORTE
Apri Voce completa

pag.504



1) id: 28809d01be704ce58dcd513fec2dc3ce)
Esempio: Tac. Dav. stor. 3. 306. Tramontando il sole, arrivò tutto il forte dell'esercito Flaviano.


2) id: ed470afaba9a4456bebaee25ec758856)
Esempio: Tac. Dav. ann. 3. 79. Nel mezzo esso Bleso co' migliori, ponendo forti, e guardie, ove era uopo.


3) id: 88d41a674b0549f48251ec6386c690c3)
Esempio: E vit. Agr. 395. Con ambasceríe, e con patto avevano tratto a loro il forte d'ogni città.


4) id: f9b280c2da5c4311b1b9859b3a805bf6)
Esempio: E Camb. 97. E perchè il forte de' cambi in Firenze si fa per Lione, dirò i costumi in quella piazza.


5) id: 71559ab22afd4828b8f0ed190cd5a044)
Esempio: Sen. ben. Varch. 7. 3. A costui ec. non gli conviene metter le guardie ne' forti.


6) id: e64b1819c22b4123aad1c39695cb6c79)
Esempio: Red. esp. nat. 88. Quando i cervi han gettato l'armadura delle corna vecchie ec. proccurano di star nascosti, e rimpiattati più che possono nel forte del bosco (cioè: nel più folto, nel più interno.)
209) Dizion. 4° Ed. .
FRUTTIFICANTE
Apri Voce completa

pag.539



1) id: 3761323aac9944b1b27890e98720185f)
Esempio: Tac. Dav. stor. 5. 365. E la terra apparente riarsa aver perduto l'umore fruttificante.


2) id: 6e5fac8849374145a209290837d50a25)
Esempio: Cas. Oraz. Carl. V. 141. Siccome nobilissima pianta peregrina nel nostro terreno translata, ed allignata, e la vostra divina stirpe fruttificante, lietissimi ricevemmo.
210) Dizion. 4° Ed. .
INFIACCHIRE
Apri Voce completa

pag.815



1) id: 7aff0dae70e44d399a1f1977a3bd23de)
Esempio: Tac. Dav. stor. 2. 297. Essendo per malattíe infiacchiti, e allegando la cattiva aria.


2) id: 4330781ee4d44377bd800f9304d737ab)
Esempio: Dav. Colt. 153. La vite desidera andare alta, e così andando sta lieta, e attende a generare, e smidollasi, e 'nfiacchisce.
211) Dizion. 4° Ed. .
A RILENTO
Apri Voce completa

pag.258



1) id: 04bc522f783c4cdf9d6d495b1e14b3ef)
Esempio: Tac. Dav. stor. 2. 293. Vespasiano nel principio del suo 'mperio n'andava a rilento.


2) id: 64a6e8fb135c4473916467db28bbfa00)
Esempio: E Scism. 32. Il quale per la chiarezza del sangue, dottrina, e bontà ci andava a rilente.
212) Dizion. 4° Ed. .
DANNOSISSIMO
Apri Voce completa

pag.10



1) id: f695c7771b434bf6b401df2dcb8ef9f6)
Esempio: Tac. Dav. stor. 3. 300. Essere la prestezza a loro utile, a Vitellio dannosissima.
213) Dizion. 4° Ed. .
PRINCIPALISSIMO.
Apri Voce completa

pag.721



1) id: 3e6634e182e64d2da21f16cb104bd985)
Esempio: Tac. Dav. stor. 2. 293. Vennevi Muciano con legati, tribuni, centurioni, e soldati principalissimi.
214) Dizion. 4° Ed. .
SCOPERTAMENTE, e SCOVERTAMENTE
Apri Voce completa

pag.416



1) id: 4bf460a3397649d891aacacb15e8cbfc)
Esempio: Tac. Dav. stor. 2. 291. Teneva scopertamente Seleuco matematico per sua guida, e indovino.
215) Dizion. 4° Ed. .
AVIDEZZA
Apri Voce completa

pag.339



1) id: 9568eb6dcb6c49d89003b4e87a3085b3)
Esempio: Tac. Dav. stor. 2. 285. Vendevano con ogni avidezza il sagro, e 'l profano.


2) id: f8d2b37e4b244aa7ab35a390f90eeb49)
Esempio: E vit. Agr. 404. Raccoglieva con avidezza, e ardir giovenile ogni lor disputa, e raro detto, infino alle favole.
216) Dizion. 4° Ed. .
LANCIOTTARE.
Apri Voce completa

pag.16



1) id: c0930807de374fe4a1f2fd61a2105a69)
Esempio: Tac. Dav. stor. 2. 275. Gli Otoniani di sopra più grave, e diritto lanciottavano.
217) Dizion. 4° Ed. .
BAZZICA
Apri Voce completa

pag.402



1) id: e99d3404705d4bdea7edb5e6e96b0990)
Esempio: Tac. Dav. stor. 2. 295. Per disonesti servigj notissime bazziche di Vitellio, e carissime.


2) id: 029fa407ab6e4ae38691696dfaf49898)
Esempio: E Tac. Dav. ann. 4. 103. Convennero, che Laziare bazzica di Sabino, fosse lo schiamazzo, e gli altri il vischio.


3) id: 879faafc16e246a58dfdadd83c06099a)
Definiz: §. I. Bazziche dicesi per Bazzicature. Lat. quisquiliae.


4) id: 5b03a30864b34756ae8838c819391cdb)
Esempio: Cecch. Spir. 2. 1. Or quel forziere è pien di cotai bazziche.


5) id: 010976ad330a4a1eb3fb5586129837a0)
Esempio: Ambr. Cof. 4. 15. A me convien or quelle poche bazziche, Che ho in casa, levar via.


6) id: 8c254b59d72b45ae9d0ce73171effafb)
Esempio: Buon. Fier. 3. 4. 3. Che pizzicore in punta delle dita Sent'io venirmi! Bazzica. E anche a bazzica?
218) Dizion. 4° Ed. .
GORBIA
Apri Voce completa

pag.644



1) id: a891a9e22cc041e190fcf9b7e3ec9d0c)
Esempio: Tac. Dav. Post. 437. Coll'altro (piè) posava in sull'asta, che colla gorbia del ferro si ficcava in terra.


2) id: 074577c20617414f973e5e6a65d50ebd)
Definiz: §. I. Gorbia, in vece di Punta di strale. Lat. acies, mucro, cuspis.


3) id: 83a35afa7a0341e78704dcda6879251e)
Esempio: Varch. stor. 12. 472. Gli uomini non ardivano di tenere in casa non che gorbie, o tozzi, o capaguti ec. ma nè ancora bastoni, o mazze appuntate.


4) id: f9dbdccfad31411080e3934642dba2de)
Esempio: Com. Par. 1. E trasse del turcasso due dardi di diverse opere, ed effetti: l'una caccia l'amore, ed è di piombo il suo ferro: l'altro il fa venire, ed è d'oro la sua gorbia.
219) Dizion. 4° Ed. .
STREBBIATRICE, e STRIBBIATRICE.
Apri Voce completa

pag.772



1) id: 85d7073f46e94c43b283d354aa111d8b)
Esempio: Tac. Dav. Post. 426. Impara qualunque se' moglie strebbiatrice, borbottona, salamistra, e gelosa; questa postilla tocca a te.