Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 791 msec - Sono state trovate 30384 voci

La ricerca è stata rilevata in 145427 forme, per un totale di 113410 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
141214 4213 145427 forme
110830 2580 113410 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
160) Dizion. 4° Ed. .
A PIEN POPOLO
Apri Voce completa

pag.220



1) id: 50e19e6b0d0a45a1846b7e534eb5e485)
Esempio: Tac. Dav. ann. 2. 47. Con piacere de' nobili, a pien popolo fu incoronato.
161) Dizion. 4° Ed. .
VIVERE.
Apri Voce completa

pag.297



1) id: a34acfd5b45c44bc80a2fef9c406029f)
Esempio: Tac. Dav. ann. 2. 31. Molte (navi) acconce a portar macchine, cavalli, e viveri.


2) id: 86de1322257b429ebde7b3d0210167ff)
Esempio: E Tac. Dav. ann. 48. Aperse i granai, e i viveri rinviliò.


3) id: d3f1d301e1d948bc865ec4445b213fe3)
Esempio: E Tac. Dav. ann. 15. 265. Con lontane cavalcate tentò cose impossibili, guastò i viveri guadagnati.


4) id: 542f22c7134743b0bcec97109524617f)
Esempio: Bocc. nov. 91. 2. Veggendo, che, considerata la qualità del vivere, e de' costumi di Toscana, egli, in quella dimorando, poco, o niente potrebbe del suo valor dimostrare.
162) Dizion. 4° Ed. .
GRILLAIA
Apri Voce completa

pag.673



1) id: ad31326c57b643a3b829f1b407fc43fc)
Esempio: Tac. Dav. ann. 1. 8. E dannoci in nome di poderi, pantani, e grillaie.


2) id: 81a632b122b94c5cb0db723a75f9b5ac)
Esempio: E Tac. Dav. Post. 437. Humida paludum, et aspera montium, disse nel primo, e noi: pantani, e grillaie.


3) id: 5f0a9c59913c4af0bae7f82b6ef1016d)
Esempio: Cecch. Dot. 2. 5. Ogni grillaia in sulle porte vale Mille ducati.


4) id: 90c3e611d7ec454ba463ebe17dcb2a54)
Esempio: Buon. Tanc. 1. 3. Purchè la Tancia m'ami, Vadia mal la mia grillaia, Tolga 'l vento il gran sull'aia, E l'ulive d'insu' rami.
163) Dizion. 4° Ed. .
CATASTARE.
Apri Voce completa

pag.591



1) id: 9759d126623a454ab89da3c68441594a)
Esempio: Tac. Dav. ann. 1. 12. Tutti sotto Germanico intento allora a catastare le Gallie.
164) Dizion. 4° Ed. .
ACCOLTELLATORE.
Apri Voce completa

pag.34



1) id: a3109dbdcd844c739292600d7193c774)
Esempio: Tac. Dav. ann. 1. 27. Druso celebrò lo spettacolo già promesso ec. degli accoltellatori.


2) id: f8a949c073ee4802a2d3f378df542e5f)
Esempio: Sen. ben. Varch. 2. 34. E nondimeno chiamiamo forte uomo uno accoltellatore, ec.
165) Dizion. 4° Ed. .
PIAGNISTÉO.
Apri Voce completa

pag.599



1) id: 80154264cb8b4b689d8fc1ffe7ae846b)
Esempio: Tac. Dav. ann. 1. 15. Escono de' padiglioni; che piagnistéo? che sì dolente spettacolo?


2) id: a55a968a429d4601943af5cff11f4796)
Esempio: E Tac. Dav. ann. 13. 163. Fornito il piagnistéo, egli venne in senato.


3) id: 2f995e8a674941f1a00ab3db444dc3e4)
Esempio: Buon. Tanc. 5. 2. E 'n pace toi questo mio piagnistéo.


4) id: 972c2a7b633d4ca8a302c65812c96f19)
Esempio: Malm. 1. 17. E passandola sempre in piagnistéi, Pigra si sta, come non tocchi a lei.
166) Dizion. 4° Ed. .
ABBIOSCIATO.
Apri Voce completa

pag.11



1) id: e15583f5961d4ae988c11d8f32008f13)
Esempio: Tac. Dav. ann. 1. 24. E quei feroci, nella bonaccia abbiosciati, nella tempesta morieno.
167) Dizion. 4° Ed. .
ABBOTTINATO.
Apri Voce completa

pag.14



1) id: 4ba8a989e43a469ca60980d3d27a86b5)
Esempio: Tac. Dav. ann. 1. 21. Non temiam d'un giovanastro novello, e d'un esercito abbottinato.


2) id: a6b2806e7f8b40538aa44ba09c6b3047)
Esempio: E Tac. Dav. ann. 2. 34. Quegli essere Romanastri dell'esercito di Varo, abbottinati per non avere a combattere (quì nel secondo significato d'Abbottinare.)
168) Dizion. 4° Ed. .
AMMACCHIARE.
Apri Voce completa

pag.153



1) id: 795d16e885ed4d1795fb4521052262ef)
Esempio: Tac. Dav. ann. 3. 70. Floro s'ammacchiò; vedendo poi presi i passi dell'uscita, s'uccise.
169) Dizion. 4° Ed. .
AVVENTATO
Apri Voce completa

pag.350



1) id: 287fc7973f274890ac12a756d88a0fa0)
Esempio: Tac. Dav. stor. 4. 334. Tra' Caninefati era un Brinio, avventato bestione, d'alto legnaggio.


2) id: 848d4bbb5fb74faa90e74f35664f1d22)
Esempio: Car. lett. G. 7. Vi replico ec. che non sono avventato, e che non tengo poco pensiero dello sdegno, e della imputazion vostra.


3) id: 990a44da42de4b39a15b34385c1f056c)
Esempio: Malm. 5. 22. Che Baconero, il qual è un avventato, Nel dar la palla all'altro di nascosto Senza guardarla prima avea scambiato.
170) Dizion. 4° Ed. .
RISENTITO
Apri Voce completa

pag.223



1) id: f3f20e43e94f40b484248d8556b0858e)
Esempio: Dav. Scism. 29. Campeggio finalmente parlò risentito.
171) Dizion. 4° Ed. .
INFIACCHIRE
Apri Voce completa

pag.815



1) id: 7aff0dae70e44d399a1f1977a3bd23de)
Esempio: Tac. Dav. stor. 2. 297. Essendo per malattíe infiacchiti, e allegando la cattiva aria.


2) id: 4330781ee4d44377bd800f9304d737ab)
Esempio: Dav. Colt. 153. La vite desidera andare alta, e così andando sta lieta, e attende a generare, e smidollasi, e 'nfiacchisce.
172) Dizion. 4° Ed. .
A RILENTO
Apri Voce completa

pag.258



1) id: 04bc522f783c4cdf9d6d495b1e14b3ef)
Esempio: Tac. Dav. stor. 2. 293. Vespasiano nel principio del suo 'mperio n'andava a rilento.


2) id: 64a6e8fb135c4473916467db28bbfa00)
Esempio: E Scism. 32. Il quale per la chiarezza del sangue, dottrina, e bontà ci andava a rilente.
173) Dizion. 4° Ed. .
PRINCIPALISSIMO.
Apri Voce completa

pag.721



1) id: 3e6634e182e64d2da21f16cb104bd985)
Esempio: Tac. Dav. stor. 2. 293. Vennevi Muciano con legati, tribuni, centurioni, e soldati principalissimi.
174) Dizion. 4° Ed. .
SCOPERTAMENTE, e SCOVERTAMENTE
Apri Voce completa

pag.416



1) id: 4bf460a3397649d891aacacb15e8cbfc)
Esempio: Tac. Dav. stor. 2. 291. Teneva scopertamente Seleuco matematico per sua guida, e indovino.
175) Dizion. 4° Ed. .
AVIDEZZA
Apri Voce completa

pag.339



1) id: 9568eb6dcb6c49d89003b4e87a3085b3)
Esempio: Tac. Dav. stor. 2. 285. Vendevano con ogni avidezza il sagro, e 'l profano.


2) id: f8d2b37e4b244aa7ab35a390f90eeb49)
Esempio: E vit. Agr. 404. Raccoglieva con avidezza, e ardir giovenile ogni lor disputa, e raro detto, infino alle favole.
176) Dizion. 4° Ed. .
LANCIOTTARE.
Apri Voce completa

pag.16



1) id: c0930807de374fe4a1f2fd61a2105a69)
Esempio: Tac. Dav. stor. 2. 275. Gli Otoniani di sopra più grave, e diritto lanciottavano.
177) Dizion. 4° Ed. .
BAZZICA
Apri Voce completa

pag.402



1) id: e99d3404705d4bdea7edb5e6e96b0990)
Esempio: Tac. Dav. stor. 2. 295. Per disonesti servigj notissime bazziche di Vitellio, e carissime.


2) id: 029fa407ab6e4ae38691696dfaf49898)
Esempio: E Tac. Dav. ann. 4. 103. Convennero, che Laziare bazzica di Sabino, fosse lo schiamazzo, e gli altri il vischio.


3) id: 5b03a30864b34756ae8838c819391cdb)
Esempio: Cecch. Spir. 2. 1. Or quel forziere è pien di cotai bazziche.


4) id: 879faafc16e246a58dfdadd83c06099a)
Definiz: §. I. Bazziche dicesi per Bazzicature. Lat. quisquiliae.


5) id: 010976ad330a4a1eb3fb5586129837a0)
Esempio: Ambr. Cof. 4. 15. A me convien or quelle poche bazziche, Che ho in casa, levar via.


6) id: 8c254b59d72b45ae9d0ce73171effafb)
Esempio: Buon. Fier. 3. 4. 3. Che pizzicore in punta delle dita Sent'io venirmi! Bazzica. E anche a bazzica?
178) Dizion. 4° Ed. .
STRANGOLO
Apri Voce completa

pag.766



1) id: 3764f758b8b340ddb0cd13d1c22339c0)
Esempio: Tac. Dav. Post. 455. Bella legalità osservata per farla donna, e abbiente allo strangolo.
179) Dizion. 4° Ed. .
GERRETTIERA.
Apri Voce completa

pag.590



1) id: bebeb8de7d1845c7b7de66971c31bbea)
Esempio: Tac. Dav. Post. 451. Rosa, tosone, gerrettiera, e simili son grandi onori, e favori.