Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 672 msec - Sono state trovate 28186 voci

La ricerca è stata rilevata in 123502 forme, per un totale di 93980 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
120151 3351 123502 forme
91965 2015 93980 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
120) Dizion. 4° Ed. .
GRINZA
Apri Voce completa

pag.675



1) id: 482e06f10b3c4857a3b6544ddddf5746)
Esempio: Tac. Dav. stor. 1. 240. Le grinze di Galba movevano riso, e fastidio.


2) id: 2da662669b894949b4483fc2bcaf9729)
Esempio: Sen. ben. Varch. 6. 7. Il tuo viso, ec. fa le grinze, e aggrotta le ciglia.


3) id: e9f86d458b7f4f2784c6a1d42c35d4d5)
Definiz: §. I. Grinza, anche diremmo delle Pieghe del panno, e d'ogni altra cosa raggrinzata.
121) Dizion. 4° Ed. .
INCOLLORITO
Apri Voce completa

pag.781



1) id: 87ac4d8ad0074380a2153c86a4a5800f)
Esempio: Tac. Dav. stor. 1. 258. Galba incollorito co' Lionesi confiscò loro tutte l'entrate.


2) id: b08b73019caa478da6a80817a283f24c)
Esempio: Alleg. 164. Cantan così (i poeti) spesse volte incolloriti per la fame.
122) Dizion. 4° Ed. .
RINOMATO
Apri Voce completa

pag.198



1) id: a9db49eb577c42ca8bee3a6df691fbf6)
Esempio: Tac. Dav. stor. 1. 239. La Dacia rinomata per date, e tocche sconfitte.


2) id: f1288e78f4d245fcb1e437b5490a3973)
Esempio: E Tac. Dav. stor. 4. 343. Ma molto temeva Muciano d'Antonio Primo, e d'Ario Varo rinomati per chiare geste, e fresche.
123) Dizion. 4° Ed. .
ARTIFIZIO
Apri Voce completa

pag.278



1) id: 25c751ef00a0453caee94466286bd62e)
Esempio: Tac. Dav. stor. 1. 241. Vassalli, parenti, colleghi si guadagnò con varj artifizj.
124) Dizion. 4° Ed. .
ACCATTATO.
Apri Voce completa

pag.26



1) id: 20cbc64cfa534e5b98632c765009296f)
Esempio: Tac. Dav. stor. 1. 255. Tener l'Imperio un vecchio accattato per pochi dì.


2) id: 0642cd2da131453da9778b3a6f794432)
Esempio: E Dav. camb. 100. Nè di fiere hanno altro, che i quattro nomi, accattati da quelle di Lione.


3) id: 108ef5854e9b426fa32610d099fdb1d7)
Esempio: Malm. 7. 49. E li trovò buon pane, e buon formaggio, Tutto accattato, ed erbe crude, e cotte. (quì Lat. commodatus.)


4) id: d63e0b295d6246d1baf46e9ab56b54b9)
Esempio: Sen. ben. Varch. 2. 34. Si truovano moltissime cose, le quali non hanno nome, onde noi non le chiamiamo con i vocaboli proprj, ma accattati d'altronde.
125) Dizion. 4° Ed. .
IMPARACCHIARE
Apri Voce completa

pag.735



1) id: 04a3c290f4844a9a85c12c4a35eb5997)
Esempio: Tac. Dav. Perd. eloq. 419. Senza libertà (l'eloquenza) s'imparacchia, quasi una delle sporchissime arti.
126) Dizion. 4° Ed. .
IMPOSSESSARE
Apri Voce completa

pag.750



1) id: 1cf678ed520949e88745301529bebcbc)
Esempio: Tac. Dav. vit. Agr. 394. La quarta state finì nell'impossessarsi di quanto s'era trascorso.
127) Dizion. 4° Ed. .
AL POSSIBILE.
Apri Voce completa

pag.134



1) id: fadabdc5da3941f182b7ec95fb11c52c)
Esempio: Tac. Dav. vit. Agr. 392. Giulio Frontino valoroso resse bene al possibile quel carico.
128) Dizion. 4° Ed. .
INTANATO
Apri Voce completa

pag.871



1) id: 619252dde073472d95441d19b0c2a01a)
Esempio: Tac. Dav. ann. 2. 44. Chiamava Maraboduo fuggitore codardo, intanato nella selva Ercinia.


2) id: eb720f2df413437ebf370d17eddab513)
Esempio: E Red. lett. 2. 170. Avendo fatto giuocare molte volte invano il cannone alla volta dell'inimico, che dentro alle trinciere se ne stava intanato, si risolverono di andare ad assalirlo.
129) Dizion. 4° Ed. .
SCALFITTO
Apri Voce completa

pag.352



1) id: 4a29040fcd854d5388a50214171c480d)
Esempio: Tac. Dav. ann. 5. 109. Vitellio ec. scalfittosi leggiermente la vena, morì d'angoscia.
130) Dizion. 4° Ed. .
EGREGIAMENTE.
Apri Voce completa

pag.271



1) id: a0dbb64f7af14e44b3d545ab4d30b7f6)
Esempio: Tac. Dav. ann. 6. 115. Statilio Tauro, benchè molto vecchio, si portò egregiamente.


2) id: 0cfb204033d941c0a3a8f64a9b73c0ce)
Esempio: Fir. lett. lod. donn. 120. Ascoltino adunque costoro Amesia Romana, la quale, come già con nervosa orazione si difese dalla sentenzia di Lucio Pretore sì egregiamente, che ella ne acquistò onorevole soprannome; così vuole riturare al presente colla sua memoria la bocca ec.
131) Dizion. 4° Ed. .
PROSTENDERE.
Apri Voce completa

pag.753



1) id: 0e7b08eda31449769eee2033f3664c09)
Esempio: Tac. Dav. ann. 12. 147. Dati ostaggi, si prostese dinanzi all'immagine di Cesare.
132) Dizion. 4° Ed. .
MALURIOSO, e MALAUROSO
Apri Voce completa

pag.137



1) id: cf08148cd929458992ddf8c22e0d6063)
Esempio: Tac. Dav. ann. 2. 42. Questi amori del popolo Romano brevi, e malaurosi.


2) id: 3b72b5d36e17457fae43b23f7f6a6f85)
Esempio: E Tac. Dav. stor. 2. 275. Si fermò a Bedriaco, borgo tra Verona, e Cremona, famoso per due rotte Romane, e malurioso.


3) id: 5ccc93f3a4e445cb8a62f4cfdcc04d20)
Esempio: E Tac. Dav. ann. 14. 200. Fu nondimeno rimossa sotto spezie di civile divorzio, e fattole malauriosi doni della casa di Burro, e beni di Plauto.
133) Dizion. 4° Ed. .
MALIARDO
Apri Voce completa

pag.131



1) id: 9028cc1aaaf84ca1ba8be367367bf4c1)
Esempio: Tac. Dav. ann. 2. 53. Prese una Martina maliarda famosa in quella città.


2) id: bd476c2a776c4cb6b99cc906721ec059)
Esempio: Serd. stor. 10. 381. Lo domandò al Meneses per gastigarlo, come maliardo.
134) Dizion. 4° Ed. .
RAPPATTUMARE.
Apri Voce completa

pag.67



1) id: cbe71c655f0c404484452c2e8c020b06)
Esempio: Tac. Dav. ann. 12. 154. Mitridate gli fu mezzano a rappattumarlo col padre.


2) id: 4d389f1db44e47f69cd9c433f39da726)
Esempio: Dav. Scism. 60. Mise il Duca di Cleves in gran sinistro, e terrore, e Arrigo in pensiero di rappattumarsi con Carlo.


3) id: 664fc4c6627f4bf797eb36d888525ab1)
Esempio: Red. Ditir. 7. E forse allor rappattumarmi seco Non fia ch'io sdegni.


4) id: 663362dc34c242039b89ea2f9ef8019f)
Esempio: Malm. 12. 56. Ed egli, e Psiche Rappattumato fu da i cavalieri.


5) id: 7609b949580d47bda44b985b2c48d425)
Esempio: Lasc. Pinz. 4. 12. C. Tosto pur quel, che tu vuoi fare. G. Il più bel colpo del mondo; rappattumare, racconciare ogni cosa, fare ognun contento.
135) Dizion. 4° Ed. .
ESOSO.
Apri Voce completa

pag.311



1) id: fa24d2504d36461b899e382db411203b)
Esempio: Tac. Dav. ann. 3. 65. Così poscia visse in Roma sicuro, ma esoso.


2) id: 767388fbaa93456a84e6780e02471194)
Esempio: E Tac. Dav. Post. 445. Significa esoso proprissimamente un cittadino mal visto, e in disgrazia dello stato, che regge; che non ha cagioni di punirlo, ma non lo può vedere, e non gli dà onori.


3) id: 29c906ffbbdd41a79016495462241cf0)
Esempio: Buon. Fier. 4. 4. 14. Andonne Dalla presenza d'uom maggiore esoso, Inconcluso il negozio.
136) Dizion. 4° Ed. .
DI GRAZIA
Apri Voce completa

pag.112



1) id: 0cbbbe4f43cf47fe81a743e59b7a5f82)
Esempio: Tac. Dav. ann. 6. 112. Di grazia, padri, non aggiunghiamo fastidj al principe.


2) id: 82a2e943eb334743b50c3fa17c48d4d5)
Esempio: Vinc. Mart. lett. 9. Ora tacciano di grazia, e cerchino, non colli biasimi altrui, ma colle cose ben fatte da loro avanzarsi sopra degli altri.
137) Dizion. 4° Ed. .
AL SÌ
Apri Voce completa

pag.135



1) id: 191e712354ff4d0dbfb7f9bcf56b26bd)
Esempio: Tac. Dav. ann. 3. 60. E alsì per lo contrario s'aguzzino gli accusanti.


2) id: c4e23c54585b42b0a375a80908ee4e0e)
Esempio: E Tac. Dav. ann. 4. 96. Siccome Publio Rutilio, alsì bandito per legge.


3) id: 95039f7d91e84e60acba78d7911bcaa9)
Esempio: E Dav. Colt. 187. Ciriege alsì non si tocchino.
138) Dizion. 4° Ed. .
BRAVEGGIARE
Apri Voce completa

pag.465



1) id: fc4c0cbba65c4f2ca744ec55e4ed8060)
Esempio: Tac. Dav. ann. 14. 193. L'esercito Britanno ec. braveggiava più numeroso, che mai.
139) Dizion. 4° Ed. .
AFFONDAMENTO.
Apri Voce completa

pag.78



1) id: 7b464067e7744ca086339ad3457d1faa)
Esempio: Tac. Dav. ann. 14. 184. Nerone, che novelle aspettava dell'affondamento, l'ebbe dello scampo.