Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 860 msec - Sono state trovate 29478 voci

La ricerca è stata rilevata in 136099 forme, per un totale di 105202 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
132346 3753 136099 forme
102868 2334 105202 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
200) Dizion. 4° Ed. .
CAPARBIO.
Apri Voce completa

pag.544



1) id: 7e41443cc88047ff899ae615ab390a97)
Esempio: Fir. Luc. 4. 2. Moglie fastidiosa, importuna, e caparbia è un purgatorio continuo.


2) id: 708ab89eb4b44685b9d1c1b2a28c8a7e)
Esempio: Ambr. Cof. 5. 2. Io non credo, che al mondo sia possibile Trovar un animal tanto caparbio.


3) id: 21e89f47fa7346e2ac92aa65a002b21f)
Esempio: Tac. Dav. stor. 1. 246. Lacone, ec. caparbio contro a' più saggi gli fe svanire.
201) Dizion. 4° Ed. .
SVARIONE.
Apri Voce completa

pag.792



1) id: 90a696ce1f2e45148332eab0100c4394)
Esempio: Fir. Luc. 5. 3. Oh oh udite, che svarioni e' dice.
202) Dizion. 4° Ed. .
SVENTURATISSIMO.
Apri Voce completa

pag.802



1) id: f2c59ff9c68f4bf49e8b44f2799b5d29)
Esempio: Fir. Luc. 5. 3. O sventurato tra tutti gli altri sventuratissimi.
203) Dizion. 4° Ed. .
CAZZABAGLIORE.
Apri Voce completa

pag.608



1) id: 70bfdacf06224cce82aaa90dad1d8fd8)
Esempio: Fir. Luc. 5. 7. Sì sì, io aveva preso i cazzabagliori.
204) Dizion. 4° Ed. .
INSOSPETTIRE
Apri Voce completa

pag.864



1) id: 09fd85e588c44c38ae03893e4c64264a)
Esempio: Fir. disc. an. 91. La padrona udendole così parlare, comechè mezzo ne fosse insospettita, tenne per certo, che così fusse.


2) id: 6bc6dfe1d787486b889ada71812137ec)
Esempio: Gell. Sport. 1. 4. Ch'io dubito, che ella non abbia incominciato a insospettire di qualche cosa.


3) id: eea93a35963c45daaaa04a1d1fcc57b0)
Esempio: Tac. Dav. stor. 4. 340. Furono lette in parlamento le lettere d'Antonio a Civile, le quali insospettirono i soldati.
205) Dizion. 4° Ed. .
PATRIMONIALE
Apri Voce completa

pag.523



1) id: 10e6ed616c6047e0bfe26ac9c2f36f2f)
Esempio: Fir. disc. an. 83. Mandano male, e rovinano non solo la roba loro patrimoniale, ma la dote stessa dell'infelici donne.
206) Dizion. 4° Ed. .
IGNOMINIA
Apri Voce completa

pag.711



1) id: ace32609ef264b2b980c9a95f2fd90da)
Esempio: Fir. disc. an. 56. Pensando indubitamente, che fusse l'altro lione, che con tanta sua ignominia gli aveva mangiata la lepre.
207) Dizion. 4° Ed. .
OFFERTA
Apri Voce completa

pag.390



1) id: 17b483db8ef04de4ba444bb6e8af05e9)
Esempio: Fir. disc. an. 73. Onde eglino poi travagliando di trovar modo d'osservare in parte le loro offerte, dissero l'uno all'altro.


2) id: 9f1a79a9e2f645f9a452f564be110eaf)
Esempio: Ciriff. Calv. 2. 53. Che chi col lupo va insieme all'offerta, Debbe tenere il can sotto al mantello.


3) id: c5e85657d6b142d691c88d3a74a99964)
Esempio: Bocc. nov. 60. 23. Con grandissima calca tutti s'appressavano a frate Cipolla, e migliori offerte dando, che usati non erano, che con essi gli dovesse toccare, il pregava ciascuno.


4) id: 94a7da809da14dcfa8d6286d40eccffb)
Esempio: Amm. ant. 17. 1. 10. Dio non pensa la sustanzia dell'offerta, ma la coscienzia degli offeritori.


5) id: abbf6f9ea03a413fb7632714d423e099)
Esempio: Tac. Dav. ann. 1. 30. Propose ec. L. Aponio, che s'andasse a offerta a Giove, a Marte, alla Concordia.
208) Dizion. 4° Ed. .
SEGUÍTO
Apri Voce completa

pag.463



1) id: 02812be971f2442aa0d873ff133957c7)
Esempio: Fir. disc. an. 30. Di poi avuto il Re in disparte gli domandò del seguito (quì in forza di sust.)


2) id: eaffc8aa21504aa1a6518e5808fe457f)
Esempio: Red. lett. Occh. Durò poscia a scrivere fino alla sua morte seguita nel mese di Dicembre dell'anno 1408.
209) Dizion. 4° Ed. .
CAMPAGNA.
Apri Voce completa

pag.522



1) id: cef2cc42334f4d6c96bd0cdb713526ee)
Esempio: Fir. disc. an. 12. Il bue restato alla campagna libero, e sciolto ec. si condusse in una pratería ivi vicina.


2) id: 66bbc4c52d29435bb260ccce3a3ec993)
Esempio: E Fir. disc. an. 13. Non ardiva uscir più alla campagna.
210) Dizion. 4° Ed. .
ROMITONZOLO
Apri Voce completa

pag.262



1) id: b53a81f5280a4b4388c3f80e6f8e0c99)
Esempio: Fir. As. 246. Prendi quest'asino, che hanno in casa questi romitonzoli.
211) Dizion. 4° Ed. .
DARDETTO
Apri Voce completa

pag.13



1) id: 99e34a0ec0e5411fadb76476c8ae21b7)
Esempio: Fir. As. Posciachè con alcuni loro dardetti ebbero sparsi molti fiori.
212) Dizion. 4° Ed. .
INFERZATO
Apri Voce completa

pag.813



1) id: 5b8e22c3e07e4049a8b2e58cd716d1c7)
Esempio: Fir. As. 171. Fra il brandire delle inferzate lingue de' dragoni.
213) Dizion. 4° Ed. .
INCOLPEVOLE
Apri Voce completa

pag.782



1) id: 1cb2f7f9ba694f60b6960976bfff2521)
Esempio: Fir. As. 137. Ordinando contro alla incolpevol sorella lo scelerato inganno.
214) Dizion. 4° Ed. .
ASTRIGNERE, e ASTRINGERE
Apri Voce completa

pag.308



1) id: 76265abe1bd04913a7f6d25e934e9150)
Esempio: Fir. As. 293. Per giuramento siamo astretti di giudicare il diritto.


2) id: 7fd0f75fbc2d4d39b1caf413696c126e)
Esempio: E Fir. nov. 6. 245. Astringendolo, che la pigliasse per moglie.
215) Dizion. 4° Ed. .
BORCHIA
Apri Voce completa

pag.451



1) id: ca9e4e17d69947af8a3a4ae1b68feb39)
Esempio: Fir. As. E con belle borchie, e fibbie, e rosette adornandosi.
216) Dizion. 4° Ed. .
OBBLIGATO.
Apri Voce completa

pag.375



1) id: cd86847e654b42a9a01103503d4c3b62)
Esempio: Fir. As. 139. Ricria l'anima della tua divota, e obbligata Psiche.


2) id: 9267d0af3bbf4c39b5f3729f500c4c97)
Esempio: Red. lett. 2. 139. Resto infinitamente obbligato alle gentilissime maniere di V. S. Illustriss.


3) id: 75b75e69ff234350a10cf0a7acb6bea0)
Esempio: Cas. lett. 14. E come V. S. Illustriss. è più obbligata a difender questa santa Sede.
217) Dizion. 4° Ed. .
ACCORTARE.
Apri Voce completa

pag.40



1) id: ce2decae77df42ff8c01f22cac27f7b7)
Esempio: Fir. As. 219. Amore, ec. gli accortasse, e appianasse la strada.


2) id: b60f7980b516494b921306c43095c4e7)
Esempio: Vinc. Mart. lett. 60. E vi saprei confortare, a non accortare il viver vostro, per allungare la ricca tela, che tessete.
218) Dizion. 4° Ed. .
ARGUZIA
Apri Voce completa

pag.257



1) id: 4590f99966864f92ac58ae588ccf8033)
Esempio: Fir. As. Cercava, accrescendo le mie arguzie, d'accrescere i suoi piaceri.


2) id: 3d2a3c653562430f9ab6355640dfcb42)
Esempio: Varch. stor. 6. Erano morti tanti, e tanti ammalati miseramente languivano, che con non minor verità, che arguzia fu detto da non so chi: che pochi corpi morti assediavano molti uomini vivi.
219) Dizion. 4° Ed. .
DIFFERIRE
Apri Voce completa

pag.105



1) id: ef5af0037c914aff808c43a91b0d5a41)
Esempio: Fir. As. 75. Differiscasi dunque la mia promessa a un'altra volta.


2) id: 875df0c1535c457da7f2ea480be4abd3)
Esempio: Bern. Orl. 1. 12. 55. Tanto quella conviemmi differire, Che di Prasildo adempia la promessa.