Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 539 msec - Sono state trovate 8812 voci

La ricerca è stata rilevata in 46816 forme, per un totale di 37834 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
45919 897 46816 forme
37107 727 37834 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 4° Ed. .
FIORCAPPUCCIO
Apri Voce completa

pag.468



1) id: b4ec3a4e2e3f4753953cfffd4aff1506)
Definiz: Fior campastre. Il salvatico è azzurro, del quale, e degli altri v. in Gasparo Bavino sopra 'l Matt. le sorte, e i colori. Lat. consolida regia, vel regalis, delphinium.
2) Dizion. 4° Ed. .
CUBEBE
Apri Voce completa

pag.874



1) id: bb504d479fb640be854d76fd09795e9a)
Definiz: Frutto aromatico. v. Matt.


2) id: dda8035092264a0786fae656246caee6)
Esempio: E M. Aldobr. appresso: Cubebe sono calde, e secche temperatamente, siccome dicono alcune genti, ma secondo Avicenna, son calde, e secche nel secondo grado: e sappiate, che ciò è frutto d'un'arbore, ch'è in India, e dee l'uomo tor quelle, che sopra la lingua pungono, quando l'uomo l'usa, ma non troppo, e sieno di buono odore, e amare, e abbiano la coda sottile. Tali cubebe si possono guardare dieci anni.
3) Dizion. 4° Ed. .
DI SOPRA,
Apri Voce completa

pag.187



2) id: 5a647d4a0ee64ef39009d22352d64566)


3) id: c1abde7601e94cc6aff47da196ec4f4d)


4) id: 31d382839d1d4136bc90cdec73f5b164)
Esempio: Dant. Purg. 6. Tu la vedrai di sopra in sulla vetta.


5) id: 47708ba5ca804ca9850aa3f260254938)
Esempio: Dant. Par. 31. Nè lo 'nterporsi tra 'l disopra, e 'l fiore Di tanta plenitudine volante Impediva la vista, e lo splendore.


6) id: d73497fd443442b9aa34e185d49d6ce3)
Esempio: Varch. Ercol. 71. Perchè la sua stia, e rimanga di sopra, e quella dell'avversario al disotto.


7) id: 33526006b5cd40eea65ed8b5eb02c771)
Esempio: E Cr. 12. 1. 3. La terza cosa è l'umor della piova, e della rugiada, e delle nevi, che di sopra vengono.


8) id: 67e463aacf5c415ca555c49ef526cd18)
Esempio: Red. cons. 1. 259. Fu allora, che ella cominciò ad accorgersi de' flati, e rugiti negl'ipocondri, come di sopra si è detto.


9) id: 6a5a6eb8385b4c57b1efbd731d6ba024)
Esempio: Cr. 5. 2. 7. Ne' seguenti anni almanco tre, o quattro fiate si cavi attorno, acciocchè possa ricever la piova, che di sopra viene.


10) id: 1bee4313e8684f56a3e24b7a1bba737c)
Esempio: Bocc. nov. 13. 3. Il che quantunque ec. tutto il giorno si mostri, ed ancora in alcune novelle di sopra mostrato sia, nondimeno ec.


11) id: 472aa87caa8a4e86940d965175f71e8e)
Esempio: Dant. Purg. 8. Ed io vi giuro, se di sopra vada, Che vostra gente onrata non si sfregia Del pregio della borsa, e della spada.


12) id: 03936feb81ce45c5967cec08eda1f42a)
Definiz: §. V. Voler, che la sua stia di sopra, vale: Voler, che la sua opinione si anteponga a quella degli altri. Lat. superiorem in dicendo esse velle.


13) id: 417fcbe2889f409eb9e038a2e85799bc)
Esempio: Cron. Morell. 279. Vi farò memoria del valente, e divoto uomo frate Giovanni Domenici dell'ordine de' frati Predicatori, e di certi suoi ammaestramenti, come di sopra promisi.


14) id: 4a79fcb6680f447fa01893b852cf0467)
Definiz: §. I. Talora è avverb. locale, e denota moto a luogo, e moto di luogo, e vale Alla parte superiore, o Dalla parte di sopra. Lat. sursum, desursum. Gr. ἄνω, ἄνωθεν.
4) Dizion. 4° Ed. .
DI SOPRA.
Apri Voce completa

pag.187



2) id: 1fa6c926ce3f4c068db1f04eaee9c2dd)
Esempio: Petr. son. 96. Poi tornai indietro, perch'io vidi scritto Di sopra il limitar, che 'l tempo ancora Non era giunto al mio viver prescritto.


3) id: 269183f21890402aa4c8bc82345a8dcc)
Esempio: Tes. Br. 4. 5. Delfino è un grande pesce, e molto leggiere, che salta di sopra dell'acqua, e sono stati di quelli, che sono saltati di sopra delle navi.


4) id: 574f865c9d6c4500831e04f968d0fb63)
Esempio: Dant. Purg. 29. Giurato avria poco lontano aspetto, Che tutti ardesser di sopra da' cigli.


5) id: 4c266353826542118db4b2c3bbece209)
Esempio: Amet. 17. Ameto alla venuta delle due ninfe di sopra i verdi cespiti levò il capo.


6) id: 1299ad310fdf474fbfaba164e6420e41)
Esempio: Ricord. Malesp. 143. E il corpo di Federigo fece portare a soppellire onorevolmente alla chiesa di Monreale di sopra alla città di Palermo.


7) id: eca62247ee9a4bb29d0213a941f1a1ce)
Esempio: Lab. 352. Parvemi vedere surgere a poco a poco di sopra alle montagne un lume, non altrimenti che avanti la venuta del sole si lieva nell'oriente l'aurora.


8) id: 0fa8aaf39eb9468f8dac257fdc53e2bb)
Definiz: Preposizione, lo stesso, che Sopra preposizione; si usa col terzo caso comunemente, ancorchè benissimo s'adoperi anche col quarto, e (benchè più di rado) eziandio col secondo, e col sesto. Lat. supra. Gr. ἐπανω, ὑπέρ.
5) Dizion. 4° Ed. .
SOVRA.
Apri Voce completa

pag.624



1) id: 447d2a6daa8043559b9a3181ea277887)
6) Dizion. 4° Ed. .
SOPRACCORRERE.
Apri Voce completa

pag.596



1) id: 208e4d19fca4491ca50dde3a7fc61fd8)
Definiz: Correr sopra.
7) Dizion. 4° Ed. .
INCHIOSTRARE
Apri Voce completa

pag.778



1) id: 77f27767a090463e8aff445a62332f57)
Esempio: Matt. Franz. rim. burl. 2. 121. E 'l parlar s'amplia, e 'l scriver più s'inchiostra.


2) id: 10b23ff5b6ee483ab46aaf31a8707c9d)
Esempio: E Matt. Franz. rim. burl. 143. E la vernata qualche abbrividato, Con essi tratteggiando, il foglio inchiostra.
8) Dizion. 4° Ed. .
CANTONE.
Apri Voce completa

pag.541



1) id: 647c23ea0db740ad934a30ea06a410e7)
Esempio: Libr. Astrol. Poni l'una gamba sopra 'l segnale, ch'avevi fatto, e l'altra sopra 'l cantone di mezzo.


2) id: fc0139b47bb7450fa3274b2aa14d0a25)
Esempio: Vegez. I grandi cantoni si pongano nelle bertesche, sicchè sopra i nimici impinti, e voltolati per forza, non solamente uccidano ec.
9) Dizion. 4° Ed. .
SOPRASSEMINARE
Apri Voce completa

pag.601



1) id: 35fdf8070b86407283a60fd37f906623)
Definiz: Seminar sopra 'l seminato. Lat. superseminare. Gr. σπείρειν.


2) id: 0c4e18f510c648248721f9d045f089ed)
Esempio: Cap. Impr. 6. Quando per caso avvenisse, che 'l nemico della necessaria pace soprasseminasse alcuno scandolo.
10) Dizion. 4° Ed. .
NUMERO
Apri Voce completa

pag.368



1) id: 9a889683c9784e81b8e6256c8292d47a)
Esempio: E Demetr. Segn. 23. S'innalza sopra 'l numero, e sopra l'armonía della prosa.
11) Dizion. 4° Ed. .
BORZACCHINO
Apri Voce completa

pag.454



1) id: 7424095b1fda4b17aff8448b241f127c)
Esempio: Matt. Franz. rim. burl. Portar di fuora 'l panno entro la tela, E poi di sopra un pa' di borzacchini.
12) Dizion. 4° Ed. .
AFFALDARE.
Apri Voce completa

pag.70



1) id: 1e27f58c76e747e5b860e866da5c935a)
Definiz: Metter falda sopra falda (quì por sopra)
13) Dizion. 4° Ed. .
INSISTERE
Apri Voce completa

pag.864



1) id: c746a28390274e8c82b49b6e1ab1c586)
Definiz: §. Per Istar sopra.


2) id: e18c174d305543c2963c32a79ddd209f)
Esempio: Gal. Sist. 354. Viene a esser un de' lati, che comprende l'angolo, che si forma nell'occhio, e che insiste sopra la grossezza della corda.
14) Dizion. 4° Ed. .
DI SOVRA.
Apri Voce completa

pag.190



1) id: 484d7a88dad74501b949da3db5b68825)
15) Dizion. 4° Ed. .
SOPRA, e SOVRA
Apri Voce completa

pag.593



2) id: d538d09cb2824e49b8c770fcc8f649e2)
Definiz: §. X. Mangiar sopra checchessia, vale Mangiar sopra pegno.


3) id: 8cf1f0f33ce045cdb8fed8f48d2a5bd7)
Esempio: G. V. 7. 104. 3. Andò sopra lo Re di Spagna, poi sopra 'l conte di Fasci, poi sopra lo Re d'Araona.


4) id: 6e68b1b386ce44509cf8dd6fe917795f)
Definiz: §. XIV. Ritornare sopra 'l capo, o sopra di se, Venire ec. sopra 'l capo, o sopra di se, e simili maniere, vagliono Ritornare, Venire ec. in suo danno. Lat. in suum caput redire. Gr. ἐφ'ἑαυτὸν ζημίαν ἐπανήκειν.


5) id: dfa92299035f4c3f8d87f2408fe4ae01)
Definiz: §. XIX. Stare sopra se, o sopra di se, o Recarsi sopra se, o sopra di se, vagliono Non s'appoggiare. Lat. stare, consistere.


6) id: 4b295c2a49e94c2fadd415478c9af5e7)
Esempio: E Petr. 214. Amor tutte sue lime Usa sopra 'l mio core afflitto tanto.


7) id: a87eb634e7c74ef4a7f5b7369e8e0fc1)
Definiz: §. XX. Sopra parto, o Sopra partorire, vale Nell'atto, o poco dopo l'atto del partorire.


8) id: 62b6df311dc34c9c8d7897cc9cc5074c)
Esempio: Fiamm. 2. 55. Venga sopra di me il giudicio, non sopra la non colpevole donna.


9) id: e26920682b2348c18183c4f8da0283d2)
Definiz: §. VI. Sopra, per Innanzi, Avanti. Lat. ante.


10) id: c8aebdeca64745899a89c8ba53fe66df)
Definiz: §. VII. Sopra, in forza d'avverb. per Addosso.


11) id: fd7ed50bb02b4092a35635fd9796d579)
Esempio: Petr. son. 82. Per vendicar suoi danni sopra noi.


12) id: 3f35f0d630c24772aa122cadaf3fab9e)
Esempio: Petr. son. 38. Questi fur fabbricati sopra l'acque D'abisso.


13) id: 9c6f649920774b3084e4bff1dffde007)
Esempio: Filoc. 1. 5. E sopra gli prometti valorose forze.


14) id: 189359b7219044b98ef3f8a27ec24f6d)
Definiz: §. IX. Prestare danari sopra alcuna cosa, o Pigliare in presto danari sopra alcuna cosa, vagliono Dare, o Accattare col pegno.


15) id: 4be8121c3ecc45a9a81cb9ffcfa8c920)
Esempio: E Dan. Par. 7. Sopra la qual doppio lume s'addua.


16) id: 114b78b88b9d4cc2a29e8468144dc18f)
Definiz: §. II. Sopra, per Contro, Addosso. Lat. contra, adversus. Gr. κατά.


17) id: f36078a9d2ba44a0960b755057473a1b)
Definiz: §. IV. Sopra, in vece di Per. Lat. per. Gr. διά.


18) id: cd90ac42cfc74e23907da78ed43b9bd2)
Definiz: §. V. Sopra, per Circa, Intorno. Lat. de, circa. Gr. περί.


19) id: dcf61baef9404865a23fa84c0eb1cbd3)
Esempio: Lasc. Sibill. 2. 6. Morì sopra parto in cotesta casa.


20) id: 7a98ebd78eea4895a4b75d1afaec852f)
Definiz: §. XI. Essere sopra qualche uficio, o Fare uno sopra qualche uficio, o Ordinare uno sopra qualche uficio, vagliono Averne, o Darne il governo ad alcuno, Esserne, o Farnelo sopracciò. Lat. praeficere, praesse. Gr. ἐφιστάναι, ἐπιστατεῖν.


21) id: 91caf4fca32c47679cccdac22bd07ada)
Esempio: Cas. lett. 63. Sopra le podagre mi son venute le renelle.


22) id: ad9c919e76d94fb3b01487aafdfc030b)
Definiz: §. III. Sopra, per Appresso, Vicino. Lat. prope, adversus. Gr. ἐγγύς, ἐναντίον.


23) id: 9b360fcd80624cd3b2ce882f61922698)
Esempio: Lab. 359. Maravigliatomi forte, sopra le vedute cose cominciai a pensare.


24) id: 2140373062dc4cf9b62da01cb4576514)
Definiz: §. XII. Sopra sera, o simili, vagliono Già venuta la sera ec.


25) id: 0bc90119e6594ba1b6db51cebedab17f)
Esempio: E Tratt. segr. cos. donn. appresso: Di quì nota i mali, che vengono alle femmine sopra parto, e per essi mali muoiono sopra parto.


26) id: 15cb751406084657a97e13999a29d73f)
Esempio: E Petr. cap. 1. Sopra un carro di foco un garzon crudo.


27) id: 74281ae48b7b4aa1b81c9befd3a6381e)
Esempio: E Bocc. nov. 47. 3.Sopra i suoi fatti il fece maggiore.


28) id: 5c8758fa87744d69ad3123e4ff790fda)
Definiz: §. XVI. Sopra di noi, e simili, cioè Con promessa della nostra fede.


29) id: b55706524666487083064c3de6f0793f)
Esempio: But. Inf. 1. Il nostro autore finge, che queste, ch'egli narra nella prima cantica, gli furono mostrate nella notte del venerdì santo sopra 'l sabato santo.


30) id: 2008be95e3f14b6fa154a9f0cb32bd16)
Esempio: Bocc. nov. 18. 3. Ordinarono un grandissimo esercito per andare sopra i nimici.


31) id: a9e6e856d4064754b130196a29deaaa7)
Esempio: E Bocc. appresso: Ora mentrechè egli sopra la terza roba mangiava, avvenne ec.


32) id: 9a2fb5f6b21e4c23b3c215404300fa38)
Definiz: §. XIII. Andare, o simili sopra una città, e simili, vale Assediarla, Assaltarla ec.


33) id: 8f85d63b052f45b985e96d2af11f0a65)
Esempio: M. V. 9. 98. Essendo stati sopra Parigi ad assedio con niente profittare.


34) id: c43d40e867624a8bba6eaee68700cf67)
Esempio: E Bocc. nov. 49. 7. La donna, udendo questo, alquanto sopra se stette.


35) id: 640abfd1dc3b41baa7a15114cd03b61a)
Esempio: Bocc. nov. 13. 16. Postagli la mano sopra il petto, lo 'ncominciò a toccare.


36) id: 341fce2abf5148378e94796700efb3a8)
Esempio: E Bocc. nov. 46. 4. Presala, sopra la barca la misero, e andar via.


37) id: fe6d0a7283944a22ace3472f78b0e33f)
Esempio: E Bocc. nov. 77. 26. Converrà, che voi ec. n'andiate sopra ad un albero.


38) id: d03b27cb7e984be9b1e1fa943b5f88cd)
Esempio: E Bocc. nov. 42. 5. Ben cento miglia sopra Tunisi ec. ne la portò.


39) id: ac24deabaf6546b3bf960d7db8294ae8)
Esempio: Bocc. nov. 14. 2. Presso a Salerno è una costa, sopra il mare riguardante.


40) id: 75ffa17b1ba846c487db890a83fe88a7)
Esempio: E Bocc. nov. 33. 4. Marsilia ec. è in Provenza sopra la marina posta.


41) id: c580e3be02e74f11acd61dccafba41bc)
Esempio: Dant. Purg. 22. E la parola tua sopra toccata Si consonava a' nuovi predicanti.


42) id: 35288ebace4a49b2a0ce5c3b4d6e56ce)
Esempio: Tratt. segr. cos. donn. Di quì avviene, che le femmine possono morire sopra parto.


43) id: 53b68c4f99d44ac199de094e9be22a4c)
Esempio: E Bocc. nov. 46. 11. Partito il Re, subitamente furon molti sopra i due amanti.


44) id: 3e2c4bae9c0540d7a690454f2158aae6)
Esempio: Coll. SS. Pad. Cominciano i capitoli sopra le dieci collazioni de' santi Padri abitanti nell'eremo.


45) id: ea49872d75a9494c8358dcf30450e33a)
Esempio: Bocc. introd. 4. Fu da molte immondizie purgata la città da uficiali sopra ciò ordinati.


46) id: 75491e25b87049159de862ef85622907)
Esempio: Galat. 16. Dee l'uomo recarsi sopra di se, e non appoggiarsi, nè aggravarsi addosso altrui.


47) id: 5483cdc68fef42ee86a1975829c5befc)
Definiz: §. XXI. Soprattutto, Sopresso, e altre voci composte, o derivate da SOPRA. v. a' lor luoghi.


48) id: f151840a874a41e7961b20ba9cc57d9a)
Esempio: Dant. Purg. 31. Che pur sovra 'l grifone stavan saldi.


49) id: 0753c787ef184d789e3807b78852dace)
Esempio: E Bocc. num. 66. Cominciò a piangere sopra di lei, non altramente, che se morta fosse.


50) id: 168159caebae4ed6842ed317ede137df)
Esempio: Bocc. nov. 13. 7. Gran parte delle loro possessioni ricomperarono, e molte dell'altre comperar sopra quelle.


51) id: 7ad27afbf29147fd9ed0b99c447899a1)
Esempio: Urb. Quivi sopra sera arrivò furiosamente un bellissimo giovane con una testa di cinghiale nella mano.


52) id: 2aa7de13e6b943d3971f862968e5f33c)
Esempio: G. V. 9. 248. 1. Tornando la detta Reina, morì sopra partorire ella, e la creatura.


53) id: a2c4cdc18e4a4d5c994c37b62694af5e)
Esempio: Petr. cap. 11. E la Reina, di ch'io sopra dissi, Volea d'alcun de' suoi già far divorzio.


54) id: f700df29dc514070ad678f1e2864dbe2)
Esempio: E Bocc. nov. 46. 2. La quale un giovanetto ec. amava sopra la vita sua, ed ella lui.


55) id: a9a4910c4eb74f229819ce1a983c28f1)
Esempio: Bocc. nov. 13. 8. Il quale messo s'era in prestare a' Baroni sopra castella, e altre loro entrate.


56) id: c339b7a81c9f4d859cb9f2a5e7d10781)
Esempio: E Dan. Par. 10. Or ti riman, lettor, sovra 'l tuo banco.


57) id: f23137b7970949339e621cf58d8df6b4)
Definiz: §. XV. Fare sopra di se, o Lavorare sopra di se, si dice degli Artefici, che non istanno con altri, ma esercitano la loro arte da per se a loro pro, e danno. Lat. sibi opus sumere. Gr. ἑαυτῷ διαπονεῖν.


58) id: 33e27cae694e488cab9b171c811576b8)
Esempio: Bocc. nov. 77. 2. Alla quale la sua beffa, presso che con morte, essendo beffata, ritornò sopra il capo.


59) id: b3f8167df3d644b9a278a458a0b7c06d)
Definiz: §. XVII. Star sopra se, vale Star pensoso sospeso, in dubbio. Lat. in dubio esse, haerere, haesitare. Gr. ἀμφισβητεῖν, ἀπορεῖν.


60) id: 89a5f528aeb74547ae9ef346b1568a04)
Esempio: E Bocc. nov. 45. 4. Ma sopra tutti due giovani assai leggiadri, e da bene igualmente le posero grandissimo amore.


61) id: 6e64f2f1c58f4f97844b239119792445)
Definiz: §. XVIII. Andar sopra se, vale Andar diritto in sulla persona, Portar ben la vita. Lat. rectum incedere. Gr. εὐθὺν βαδίζειν.


62) id: b65da4ac96f04ca0b7c63c71b497ca46)
Esempio: Bocc. nov. 99. 51. Infino a tanto che per messer Torello non le fu detto, che alquanto sopra se stesse.


63) id: 365b3260e13c4d4aa35d2dfece653de1)
Definiz: §. I. Sopra, per Di là da, Oltre, Più che. Lat. trans, amplius, magis, praeter, super, prae. Gr. πέραν, ἐπὶ πλέον, ὑπέρ.


64) id: 8f3d832f1ad54b2091daa83b3bba7c12)
Esempio: E Bocc. nov. 84. 4. Voleva essere e fante, e famiglio, ed ogni cosa, e senza alcun salario sopra le spese.


65) id: 11823d71bb4d4b63998c1a5bee9ccf48)
Esempio: Bocc. nov. 1. 7. Tante quistioni malvagiamente vincea, a quante a giurare di dire il vero sopra la sua fede era chiamato.


66) id: 9f5344d9c1fb4abb886fbca2eb3f2e3b)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. 236. Sopra questa materia molte altre belle parole, e delle profezíe, e d'ogni cosa, che sapeva ec. diceva.


67) id: db6f9826c5814b9ba2aec9cf11552035)
Esempio: Bocc. nov. 73. 9. In Mugnone si trova una pietra, la qual chi la porta sopra, non è veduta da niuna altra persona.


68) id: b325739b40dd47b2b54bae201e32dba8)
Esempio: Bocc. nov. 77. 48. Colle carni più vive, e colle barbe più nere gli vedete, e sopra se andare, e carolare, e giostrare.


69) id: 8c5d0558cd48479790cb9029b0548048)
Esempio: Pist. S. Gir. Non hai tu considerato il mio servo Iob, che non è alcuno sopra la terra simile a lui, uomo sanza cirimonia ec.


70) id: bd71b5f0a1c24a7b8be1e51fb4c1b9fc)
Esempio: E Bocc. nov. 25. 12. Ti prometto sopra la mia fe, e per lo buono amore, il quale io ti porto, che infra pochi dì tu ti troverrai meco.


71) id: 22da8850124f42c0914c88160caa0557)
Esempio: E Bocc. nov. 79. 23. Ma ove voi mi promettiate sopra la vostra grande, e calterita fede, di tenerlomi credenza, io vi darò il modo, che a tenere avrete.


72) id: 95127a92bd3d41818d21b65eb8bd6d90)
Esempio: E Bocc. nov. 80. 3. E quivi dando a coloro, che sopra ciò sono, per iscritto tutta la mercatanzía ec. è dato per li detti al mercatante un magazzino.


73) id: ad91e411e22f4d0c980be8615a10c217)
Esempio: Cas. lett. 10. La prego umilmente, che le piaccia di credere al detto Monsig. di Lansac, quanto gli esporrà ec. sopra la prudenza ec. de' prefati due ec. signori suoi cugini.


74) id: 0752dc7d957f47ba9c18633db5b7f7c8)
Esempio: Bocc. nov. 7. 5. Avendo seco portate tre belle, e ricche robe ec. volendo il suo oste esser pagato, primieramente gli diede l'una, ed appresso ec. convenne, se più volle col suo oste tornare, gli desse la seconda, e cominciò sopra la terza a mangiare.
16) Dizion. 4° Ed. .
AL DI SOPRA.
Apri Voce completa

pag.113



2) id: 316a66df11434096b917226a0ad1f321)
Definiz: Sopra. Lat. supra, superius, in superiori parte. Gr. ἄνωθεν, ἐπάνω.


3) id: d91b3692f2e94fc88ea20dacafc245f7)
Esempio: Liv. M. I Tribuni venieno al di sopra della riotta.


4) id: bbf0bde0995b4a50b331904b3f1ffe91)
Definiz: §. Essere ec. Al di sopra, vale Essere superiore, e più potente. Lat. superior, potentior.


5) id: afa52ce2c8ed42c5928e6e26c9e54327)
Esempio: G. V. 6. 9. 4. La sua parte Ghibellina era al di sopra in Toscana.


6) id: 87021cee4bdf4ae7aa0fa78194a979da)
Esempio: G. V. 10. 219. 2. Perchè in quella fosse al di sopra il rastrello, e l'arme del Re Ruberto.


7) id: fc1b1018a5ee445b85e7d1be82f4f69a)
Esempio: E G. V. 12. 32. 2. Fronzole è de' più forti castelli, e rocche di Toscana, e cova, e soprastà a Poppi, al di sopra poco più d'un miglio.
17) Dizion. 4° Ed. .
AL DI SU, e AL DI SUSO.
Apri Voce completa

pag.113



1) id: 1463e840224448ca94e8ef076610b80d)
Definiz: Al di sopra.
18) Dizion. 4° Ed. .
CARDAMOMO, e CARDAMONE.
Apri Voce completa

pag.564



1) id: c72b5daafcad451ebab5b536020f7f60)
Definiz: Lat. cardamomum. Gr. καρδάμωμον. v. il Matt.
19) Dizion. 4° Ed. .
L
Apri Voce completa

pag.1



2) id: 2459063d8bc54c97b5e48258cf6689f1)
Definiz: Lettera, la quale ammette dopo di se ne' mezzi delle parole, e in diversa sillaba tutte le consonanti, dalla R in poi; come ALBA, FALCONE, FALDA, ZOLFO, VOLGO, SALMA, SALNITRO, ALPE, ALQUANTO, POLSO, SALTO, SELVA, CALZA. E in tutti questi luoghi i Toscani nel pronunziarla le fanno per più dolcezza perdere alquanto di suono. Avanti di se nel mezzo delle dizioni riceve il B, C, F, G, P, R, S, T; come OBBLIGO, CONCLUDERE, CONFLITTO, CIGLIO, ESEMPLO, PARLAMENTO, SLUNGARE, ATLETA. Il che sempre fa nella stessa sillaba, salvochè colla R, colla quale s'accoppia in sillaba diversa; come ORLATO; ma di rado si trova appo la nostra lingua dopo la B, C, F, T, come suono assai per sua durezza fuggito. Dopo la G poco è in uso, se però non seguita l'I; come GIGLIO, il quale le fa fare suono più schiacciato, e sottile, come si dice nella lettera G. Di rado si truova dopo la S, ovvero in principio di parola, come SLEGARE, ovvero nelle voci composte colla preposizione DIS, o MIS, come DISLEALE, MISLEALE. Accoppiata col T avanti non è suono di questa lingua, ma solo s'usa per le voci forestiere non divenute ancor nostre affatto, come ATLANTE, ATLETA. Con tutte queste lettere avanti perde alquanto di suono, salvochè colla R, e colla S, le quali gliele lasciano mantenere intero. Pronunziasi la S avanti alla L nel secondo modo, cioè con suono sottile, o rimesso, quale è nella voce MUSA, come si dice nella lettera S. Raddoppiasi, dove è necessario, ne' mezzi della parola, come ANELLO, COLTELLO.
20) Dizion. 4° Ed. .
CAMMÉO.
Apri Voce completa

pag.521



1) id: d55d3f77780f40448ad6cf0ae021ae0d)
Esempio: Matt. Franz. rim. burl. E così sopra mille altre anticaglie, Teste, torsi, camméi, grottesche, e pili.


2) id: 10bcc9eb79b94721b327bf37f0530357)
Esempio: E Matt. Franz. rim. burl.altrove: Sol per farne medaglie a centinai; Camméi, statue, colossi ec.