Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 793 msec - Sono state trovate 25892 voci

La ricerca è stata rilevata in 105143 forme, per un totale di 78082 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
102308 2835 105143 forme
76416 1666 78082 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
100) Dizion. 4° Ed. .
MEDIOCRITÀ, MEDIOCRITADE, e MEDIOCRITATE
Apri Voce completa

pag.196



1) id: 9ad67bad5b734df083e6301beea0efcf)
Esempio: Circ. Gell. 6. 152. Tu hai da sapere, che la fortezza è una mediocrità determinata con ragione.


2) id: 350c3f58c3b7412db540d5a0151d97f6)
Esempio: E Circ. Gell. appresso: Come può ella adunque ritrovarsi infra di voi, non avendo voi primieramente il giudicio della ragione, che ritruovi questa mediocrità?
101) Dizion. 4° Ed. .
INIUSTISSIMO
Apri Voce completa

pag.841



1) id: 5a4b41b152c34fc7ac5f9b30d98a30cb)
Esempio: Circ. Gell. 9. 213. Dimostrando bene spesso esser giusto colle parole quello, che è iniustissimo ne' fatti.
102) Dizion. 4° Ed. .
SPLENDIDITÀ
Apri Voce completa

pag.677



1) id: c9a83ceec8ce41518d1d80788c575703)
Esempio: Gell. lett. 2. lez. 1. 30. Conseguiranno tutte quelle quattro felicissime doti della sottilità, levità, splendidità, e impassibilità, che assegnano i sacri teologi.
103) Dizion. 4° Ed. .
FIAMMEGGIARE
Apri Voce completa

pag.444



1) id: c4ea5b4497c74bf695ffea5cf67317ac)
Definiz: Risplendere a guisa di fiamma, Scintillare. Lat. lucere, splendere, flammare, emicare, flammigare, Gell. Gr. φλογιᾶν.


2) id: 748a64f2f919471bbc4af60c0f593147)
Esempio: Dant. Purg. 29. Di sopra fiammeggiava il bello arnese.


3) id: 113faaad91e44468a0a91365195e9056)
Esempio: Petr. son. 26. Già fiammeggiava l'amorosa stella.


4) id: 6564dc8d635f430baaed39b2e292dd36)
Esempio: E Petr. 112. In quanti fiammeggiando trasformarsi.


5) id: c7aa4d10981c4a4aaa83554c6d937c4a)
Esempio: E Petr. canz. 28. 5. Non vidi mai dopo notturna pioggia Gir per l'aere sereno stelle erranti, E fiammeggiar tra la rugiada, e 'l gielo.


6) id: 0d9d6a704c3c48c4975e002baaf6c8c4)
Esempio: E Dan. Par. 5. S'i' ti fiammeggio nel caldo d'amore, Di là dal modo, che 'n terra si vede ec. Non ti maravigliar.
104) Dizion. 4° Ed. .
STRANARE
Apri Voce completa

pag.766



1) id: 9f5561e7be524c9985f60c71687c4abb)
Esempio: Gell. Sport. 2. 2. Perchè se io la stranassi, ella è superba, ella si adirerebbe, ella rivorrebbe la dota sua, e fors'anche si rimariterebbe.
105) Dizion. 4° Ed. .
FELICISSIMAMENTE
Apri Voce completa

pag.425



1) id: 4afb94fab6e4425ea4a24f3f629505df)
Esempio: Circ. Gell. 1. 31. Quando pure manca delle cose nel luogo, dove noi siamo, ce n'andiamo in un altro felicissimamente.
106) Dizion. 4° Ed. .
SPORTELLINA.
Apri Voce completa

pag.682



1) id: 0a2b997de6964ccaa593805cd2c4e603)
Esempio: Gell. Sport. 4. 2. Egli è quel vecchio, che vien qualche volta in mercato con quella sportellina sotto, che pare un famiglio di grascia.


2) id: 9d8e850dcebc414d9884bc5e40dee903)
Esempio: Fir. nov. 5. 237. Lasciò stare l'orazioni, e attese a fornir d'empiere una sua sportellina.
107) Dizion. 4° Ed. .
QUIDDITÀ, QUIDDITADE, QUIDDITATE, QUIDITÀ, QUIDITADE, e QUIDITATE.
Apri Voce completa

pag.20



1) id: 9203cce9f3474546a59fc36592253f7b)
Esempio: Gell. lett. 1. lez. 10. Dove riguardando dipoi esso intelletto ec. egli intendesse, e comprendesse la lor quiddità, e la lor natura.


2) id: 0ef4758bcf354c62a503a1f3db1532cb)
Esempio: Salvin. pros. Tosc. 1. 81. S. Agostino il dice chiaramente nel libro secondo de' costumi de' Manichei, la natura essere la quiddità, e l'essenza di ciascuna cosa.
108) Dizion. 4° Ed. .
ELEVARE.
Apri Voce completa

pag.277



1) id: a95ccc6d25d4434dab0baa9892b9b950)
Esempio: Circ. Gell. Tenendo sempre aggravata in terra co' legami del corpo quella parte, che si eleverebbe al cielo.
109) Dizion. 4° Ed. .
NEFANDO
Apri Voce completa

pag.331



1) id: f1ab91bdd6024c30b1270f2954018b88)
Esempio: Circ. Gell. 9. 107. E' si truovano molto più nefandi errori infra di voi, che infra gli uomini.


2) id: 05cbfef908d44d0390d3e5077271dbfa)
Esempio: Bern. Orl. 1. 28. 5. Che, come sopra udiste, s'accorgeva, Che commetteva un peccato nefando.


3) id: 89023ca9263c49eaabc907ce713ff52f)
Esempio: Serd. stor. 1. 2. Onde tutti i popoli, e tutte le nazioni poco prima avevano appreso ec. nefandi riti, e superstizioni.
110) Dizion. 4° Ed. .
AGGRAVATO.
Apri Voce completa

pag.91



1) id: 2de00caaac534430b4e88f92a8e0f61f)
Esempio: Circ. Gell. Tenendo sempre aggravata in terra co' legami del corpo quella parte, che si eleverebbe al Cielo.


2) id: 884e78d31a714d559ae89fd468d5120f)
Esempio: Bemb. stor. 4. 53. E poco da poi aggravato dal male, e chiesto loro di potersene a casa sua tornare, gliele concessero.
111) Dizion. 4° Ed. .
MANINCONÍA
Apri Voce completa

pag.150



1) id: da21761609e640628dadc280775f8677)
Esempio: Circ. Gell. 7. 171. Tu sai, che la temperanza ec. si esercita circa alle maninconíe, e alle dilettazioni.
112) Dizion. 4° Ed. .
BILANCIARE
Apri Voce completa

pag.433



1) id: 573246ecd65f4d05847499372581fbfc)
Esempio: Circ. Gell. Uova ec. dipoi mettendovi sotto 'l collo, e bilanciandole in modo, che nessuna di loro penda.


2) id: 6ebd8619c73b46e78ef7ceeb51ea7330)
Esempio: Dittam. 4. 18. E 'l mio breve parlar, siccom'io 'l dico, Dentro alla mente tua pesa, e bilancia.


3) id: 557e885721414da69e84a45d92b7cd10)
Esempio: Sen. ben. Varch. 6. 4. E così quando nel bilanciare il benifizio, l'ingiuria pesa più, non si toglie il benifizio, ma si vince.
113) Dizion. 4° Ed. .
COLORATO
Apri Voce completa

pag.704



1) id: 5924af5a33a340a8a8c04fa7e9b135da)
Esempio: Circ. Gell. Perchè la virtù visiva non può apprendere il colore da per se, ma la cosa colorata.


2) id: 16a7b537ca3d48598966f938a98e1de0)
Esempio: G. V. 10. 131. 4. Mostrando con belle, e colorate ragioni la sconfidanza di messer Marco.


3) id: 80d28bff5d014e528bc61d6759a177c6)
Esempio: E Bocc. nov. 81. 4. Ella avesse onesta, o colorata cagione di più non volere le loro ambasciate udire.
114) Dizion. 4° Ed. .
VEICOLO, eVEICULO
Apri Voce completa

pag.214



1) id: bb6734f57b2242a38858f5e23ebb104b)
Esempio: Circ. Gell. 6. 141. Non essendo altro questo nostro corpo, che un veicolo, che porta questa nostra anima.
115) Dizion. 4° Ed. .
CONSIGLIATIVO
Apri Voce completa

pag.774



1) id: bf7382264da743b4b16fc787d86cda90)
Definiz: Add. Che può dar consiglio, Atto a consigliare. Lat. ad consulendum aptus, consiliosus, Gell. Gr. βουλευτικός.


2) id: 1adac78350e04891bf47101c5d116923)
Esempio: Albert. 2. 37. Prudenzia rispuose, che di cinque modi è la volontà di Dio, prima è comandativa, ec. quarta consigliativa.
116) Dizion. 4° Ed. .
PREDAMENTO
Apri Voce completa

pag.693



1) id: 7acada74bc704a60a821b2c84eab088c)
Esempio: Circ. Gell. 4. 107. Di quì nascono fra voi tante guerre, tante desolazioni di città, tanti predamenti di paesi ec.
117) Dizion. 4° Ed. .
PERTURBAZIONE
Apri Voce completa

pag.581



1) id: 8c611908677848239aecd062dea2f631)
Esempio: Circ. Gell. 4. 92. Vuole piuttosto starsi così fiera, per le molte perturbazioni, che gli pare, che abbiano gli uomini.
118) Dizion. 4° Ed. .
PREDAMENTO.
Apri Voce completa

pag.694



1) id: fa83ed324fa94f3bb6a5be7cc95c2644)
Esempio: Circ. Gell. 4. 107. Di quì nascono fra voi tante guerre, tante desolazioni di città, tanti predamenti di paesi ec.
119) Dizion. 4° Ed. .
RIMPINZARE
Apri Voce completa

pag.185



1) id: d15b7723c906478f800642cad3e2806c)
Esempio: Gell. Sport. 1. 2. Voi avete tutte, voi donne, questo maladetto mendo di voler sempre rimpinzar uno ammalato, e 'l più delle volte fate lor male.