Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 612 msec - Sono state trovate 30417 voci

La ricerca è stata rilevata in 159637 forme, per un totale di 127727 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
155596 4041 159637 forme
125179 2548 127727 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
40) Dizion. 4° Ed. .
SPORTONA
Apri Voce completa

pag.683



1) id: 3d53ecdc70284443bda537fbef594dbf)
Esempio: Lasc. Spir. 2. 4. Egli m'è valuto aver questa grande sportona.


2) id: 3babd25cf3c64041b1f0f782a7290b95)
Esempio: E Lasc. Spir. 2. 5. Uh questa sportona m'ha quasi tirato giù un braccio.
41) Dizion. 4° Ed. .
CAPRESTUOLO.
Apri Voce completa

pag.559



1) id: ab729ff39e3942049607111c25ea6007)
Esempio: Lasc. Gel. 4. 9. Caprestuolo, che non ci andavi tu?
42) Dizion. 4° Ed. .
SCALACCIA
Apri Voce completa

pag.351



1) id: f889d0eff13f4001a85cb8132818ff61)
Esempio: Lasc. Gelos. 3. 3. Quella di su è una mala scalaccia.
43) Dizion. 4° Ed. .
BREZZOLONE
Apri Voce completa

pag.467



1) id: 6d4fcfb6c631496ebf1258ba5f8423c5)
Esempio: Lasc. Gelos. 4. 11. Io so, che si pigliano de' brezzoloni.
44) Dizion. 4° Ed. .
STRAPPATELLA
Apri Voce completa

pag.769



1) id: 6997afdf0bfc4bd89e6ee4b7f287f1a5)
Esempio: Lasc. Gelos. 5. 4. E qualche strappatella di fune a un bisogno.
45) Dizion. 4° Ed. .
FRULLARE
Apri Voce completa

pag.537



1) id: 239da90d22394cbab2f863d64093b2d3)
Esempio: Lasc. Streg. 5. 8. E più frullante, che non son le starne.


2) id: 1388cc47c16845c899fea1b9df6efd43)
Esempio: Dittam. 4. 27. Per la marina salvatica, e brulla Infino a essa fu la nostra via Col vento, che di là più dritto frulla.
46) Dizion. 4° Ed. .
CIOFO.
Apri Voce completa

pag.669



1) id: c3c3e1241c4247a6bc353e97b7feafec)
Esempio: Lasc. Sibill. 4. 4. Come ho io ora a fare Fuligno? F. Fate il ciofo.
47) Dizion. 4° Ed. .
GRACCHIA
Apri Voce completa

pag.650



1) id: 5b166f35c3a749f3b1829fd734ba9aa3)
Esempio: Lasc. Spirit. 5. 9. Cinguetta meno, che tu sei una gracchia.
48) Dizion. 4° Ed. .
BARBUZZA
Apri Voce completa

pag.387



1) id: f9009bf47a7a4349bb763ee0cbd8e19e)
Esempio: Lasc. Streg. 4. 7. Tu ti leverai codesta barbuzza: muterai vestimenta ec.
49) Dizion. 4° Ed. .
TRADITORACCIO
Apri Voce completa

pag.118



1) id: b375020f7dc747a48257fa24e7bd6084)
Esempio: Lasc. Pinz. 4. 8. Ahi traditoraccia, tu non vuoi aspettare il cappello?


2) id: 509d15361dcc4f1e900ba8cf8e4f095c)
Esempio: E Lasc. Spir. 2. 5. Questi sono i casi miei, traditoraccia; m'innamori, e poi te ne vai.


3) id: dacb7ba548fa4b188f8457c84219aaec)
Esempio: Buon. Tanc. 2. 7. Traditoraccia, che mi giunga il boia, S'ora non ti rigiungo a questo stretto.
50) Dizion. 4° Ed. .
POLLEZZOLA
Apri Voce completa

pag.650



1) id: e5a055d6e7314ada8e56b18df21a40ad)
Esempio: Lasc. Gelos. 3. 10. A me non ficcherann'eglino questa pollezzola dietro.


2) id: 0fd5331d4bcb4e1e8d8239c60805f9f0)
Esempio: E Lasc. Pinz. 3. 4. Abbi spesso dietro di queste pollezzole.


3) id: 1a5f68a189b94431a4b3fcc126a62c48)
Esempio: Ambr. Cof. 4. 8. E bisognando vo' gli faccia mettere Le mani addosso, che questa pollezzolla Non vo' aspettar di dretro.
51) Dizion. 4° Ed. .
AFFOGAGGINE.
Apri Voce completa

pag.78



1) id: e467e9bbc07447e99a1a3f4ea7006d45)
Esempio: Lasc. Gelos. 3. 10. O egli l'ha baciata innanzi tratto: affogaggine.


2) id: 1bef7323ae8b4a56aadee9d7ea8804bc)
Esempio: Segr. Fior. Mandrag. 5. 6. L. Dategliene dieci. N. affogaggine.
52) Dizion. 4° Ed. .
TARTARA.
Apri Voce completa

pag.18



1) id: 46788db2aada49bca58e9d99abdd3362)
Esempio: Lasc. Sibill. 2. 5. Nell'ultimo duoi migliacci bianchi, o tartare, che se le chiamino costoro.
53) Dizion. 4° Ed. .
BASTARDELLO
Apri Voce completa

pag.394



1) id: eb8a28b9da7b41ab8af82ac9fd78e942)
Esempio: Lasc. Sibill. 5. 11. Bastardello, egli n'è stato daccordo con quel traditor del Vespa.
54) Dizion. 4° Ed. .
DONNICINA.
Apri Voce completa

pag.240



1) id: d1d76059dce14567910d1a9deef371e6)
Esempio: Lasc. Sibill. 2. 2. Ed è una certa donnicina, che non ha persona in casa.
55) Dizion. 4° Ed. .
SCARSELLONA
Apri Voce completa

pag.368



1) id: 433b5bd87858427f9559348bdd87631c)
Esempio: Lasc. Gelos. 3. 1. Egli ha quella scarsellona, che pare una bisaccia.
56) Dizion. 4° Ed. .
ROVAIACCIO
Apri Voce completa

pag.273



1) id: 326a0e3bd8a245dea754282ae1b31de0)
Esempio: Lasc. Gelos. 4. 11. Questo rovaiaccio mi ha tutto piluccato il viso.
57) Dizion. 4° Ed. .
RITREMARE
Apri Voce completa

pag.246



1) id: aaa4baa097914e3fb1f96ea4d24e3737)
Esempio: Lasc. Gelos. 4. 12. Sì sì, ch'io ricomincio bu bu a ritremare.
58) Dizion. 4° Ed. .
COLLARETTO
Apri Voce completa

pag.696



1) id: 8697415e998d425993020d8cadc1c723)
Esempio: Lasc. Par. prol. Le gorgiere, i collaretti, le camice, ec.


2) id: f6b6ece0415d40f1b297666d9151675a)
Esempio: Fir. Luc. 2. 4. Le donne ordinariamente sono come le camice, le quali, come hanno sudicio il collaretto, non sono da gentil'uomini.
59) Dizion. 4° Ed. .
TRALASCIATO
Apri Voce completa

pag.121



1) id: 58400a241ae7482299037af5b04c3631)
Esempio: Lasc. Spir. lett. Ripigliate i tralasciati studj delle buone lettere.