Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 796 msec - Sono state trovate 30425 voci

La ricerca è stata rilevata in 158555 forme, per un totale di 126645 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
154534 4021 158555 forme
124109 2536 126645 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
140) Dizion. 4° Ed. .
CITTADINUZZO.
Apri Voce completa

pag.678



1) id: a738587f16f04deeb22b78c40d44efd1)
Esempio: Lasc. Streg. 5. 8. Il dar di signore a un cittadinuzzo di fava sarebbe cosa troppo gretta, e meschina.
141) Dizion. 4° Ed. .
SGUIGGIARE
Apri Voce completa

pag.521



1) id: 0a623c701b9d42298d4c520824563996)
Esempio: Lasc. Streg. 4. 1. Io sono stata per isguiggiare una pianella, e per rompermi una gamba, che era molto peggio.
142) Dizion. 4° Ed. .
VITELLINO.
Apri Voce completa

pag.292



1) id: c2f8289e31694ccdb5df03a5ea91c7a2)
Esempio: Lasc. Sibill. 2. 5. Se si potesse avere una schiena di vitellina di latte ec. non sarebbe se non bene.
143) Dizion. 4° Ed. .
VIRTUOSISSIMO, e VERTUOSISSIMO.
Apri Voce completa

pag.284



1) id: 4033cb6d12904ba580eb5110401b16cc)
Esempio: Lasc. Sibill. 1. 1. Egli amerà anche quest'altra, che noi gli troverremo, che sarà bellisssima, vertuosissima, nobilissima, e ricchissima.
144) Dizion. 4° Ed. .
SOPRADDOTARE.
Apri Voce completa

pag.596



1) id: 2dfb5d6047a24ab0bbd20dff98e63623)
Esempio: Lasc. Sibill. 1. 2. Oltre il torla senza dote, la vuole sopraddotare egli in duemila ducati (quì vale Dotare assolutamente)
145) Dizion. 4° Ed. .
FRANNONNOLO
Apri Voce completa

pag.517



1) id: f9758847f7cd49b3a3eb31d0223954de)
Esempio: Lasc. Pinz. 4. 2. Ma oh io sono il bel frannonnolo, ec. perchè io poteva là in casa farne la prova.
146) Dizion. 4° Ed. .
SCANNELLO
Apri Voce completa

pag.359



1) id: 221da5c018184acbbe6109e0da25b374)
Esempio: Lasc. Gelos. 4. 9. Dove di' tu, ch'egli ha detto, ch'e' son rimasti? R. Nello scrittoio in sullo scannello, smemorata.
147) Dizion. 4° Ed. .
PEDANTUZZO.
Apri Voce completa

pag.533



1) id: 270b32d9e1764f69be9177922097e3d6)
Esempio: Lasc. rim. 3. 320. Non ti bastava, pedantuzzo stracco, Delle muse, e di Febo mariuolo, Aver mandato mezzo Dante a sacco?
148) Dizion. 4° Ed. .
BREZZOLINA
Apri Voce completa

pag.467



1) id: 676b99fb0e7645819765dadd99dbf395)
Esempio: Lasc. Gelos. 1. 5. Egli è questa notte per disgrazia una certa brezzolina sottile, che mi penetra fino al cervello.
149) Dizion. 4° Ed. .
PEDANTESCAMENTE.
Apri Voce completa

pag.533



1) id: 240029633b224b1d8378b8913049f463)
Esempio: Lasc. rim. Dopo segui il sonetto tuo cantando Tre volte, e quattro, e pedantescamente A ogni passo Lo vai comentando.
150) Dizion. 4° Ed. .
BERRETTONE
Apri Voce completa

pag.421



1) id: 613de80342234d629608e76a30701670)
Esempio: Lasc. Par. 2. 4. Con questa zimarra, e con questo berrettone in su gli occhi non sarei conosciuto da persona.
151) Dizion. 4° Ed. .
CONVERSATIVO
Apri Voce completa

pag.805



1) id: 908d934aa53a4125b469b136206770c5)
Esempio: Lasc. Parent. prol. Ben si può giudicare, che egli sia persona universale, conversativa, risoluta, e di lieta vita.
152) Dizion. 4° Ed. .
RAVVIAMENTO.
Apri Voce completa

pag.79



1) id: 971297daf22e4d8385599d7168b50115)
Esempio: Lasc. Parent. 5. 6. Spesse volte uno scandolo, e uno scompiglio son cagione di molti ravviamenti (quì nel signific. del §. II.)
153) Dizion. 4° Ed. .
MEZZA
Apri Voce completa

pag.227



1) id: 9afec30a804548028c30d10b1396bec6)
Esempio: Lasc. Spir. 5. 7. Dille, che se io non vi sono alla mezza, che non mi attenda altrimenti a cena.
154) Dizion. 4° Ed. .
SOPRADDOTA, e SOPRADDOTE.
Apri Voce completa

pag.596



1) id: b87d86a5dc5f40fc9bd0e7f23ffc610e)
Esempio: Lasc. Sibill. 1. 1. Non avendo figliuoli, o morendo egli innanzi a lei, le fa sopraddote di due mila ducati.


2) id: e61a83d5bab04e5fb75d4a39726060fe)
Esempio: Ar. Supp. 2. 1. Che Damonio Avea di dar la figliuola pur animo Al dottor, poichè offería di duo milia Ducati sopraddote.
155) Dizion. 4° Ed. .
RISPOSARE
Apri Voce completa

pag.231



1) id: 2ce971a6446d408781b5c203978bbdab)
Esempio: Lasc. Spir. 2. 3. E così segretamente le dette l'anello con animo di farla chiedere al padre, e risposarla poi pubblicamente.
156) Dizion. 4° Ed. .
SNOCCIOLATO.
Apri Voce completa

pag.554



1) id: 2b7a19d91b794990843529af9a2178ae)
Esempio: Lasc. Spir. 5. 5. Vedi, che pur ne verranno i tremila snocciolati, e sonanti (quì nel signific. del §. II. di Snocciolare)
157) Dizion. 4° Ed. .
SALSICCIOTTO.
Apri Voce completa

pag.306



1) id: 9adf4dcb0e6440b89c2719b553e28a56)
Esempio: Lasc. Sibill. 2. 5. Farem lesse le starne, o i capponi con un pezzo di carnesecca di coscia, e un salsicciotto fresco.


2) id: 984569a318c64da0823c94073db4d4bf)
Esempio: Buon. Fier. 4. 5. 3. Capito al pizzicagnol, chieggo un pezzo Di salsicciotto, ed ei mel taglia a sghembo.
158) Dizion. 4° Ed. .
RIGIUCARE
Apri Voce completa

pag.164



1) id: 7579d62e05e043139adc4ce9335f71d6)
Esempio: Lasc. Parent. 3. 8. Ci ponemmo per dispetto a rigiucare a scacchi, ed entrati in agra aremmo durato infino a vespro.
159) Dizion. 4° Ed. .
ROZZACCIA
Apri Voce completa

pag.276



1) id: 7d48e25be158474199ea138214bdbf56)
Esempio: Lasc. Gelos. 3. 11. E sai, queste rozzacce vecchie, s'elle non trovano la via piana, e larga, non sanno andare.