Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 487 msec - Sono state trovate 124 voci

La ricerca è stata rilevata in 271 forme, per un totale di 146 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
269 2 271 forme
145 1 146 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 4° Ed. .
PIEDE DI LEONE.
Apri Voce completa

pag.616



2) id: 6bf859172b034963a38fa784ffa090e7)
Esempio: Libr. cur. malatt. L'erba chiamata piede di leone impiastrata, dicono i maestri, che giova.
2) Dizion. 4° Ed. .
LEONE, e LIONE.
Apri Voce completa

pag.50



2) id: 011b5d3009c2465b9b0e5f5be992cc31)
Esempio: Dant. Par. 6. Ch'a più alto leon trasser lo vello.


3) id: efad65c7b3d84aefbb6309916d06f34e)
Esempio: Petr. son. 218. E 'n sul cuor quasi fiero leon rugge.


4) id: 611b92e08a38457a86479a8fa3c7fa40)
Definiz: §. III. Leone, per una Sorte di moneta antica di Francia.


5) id: b8e48c8e0b9b4fa99fbdd92cd03ab965)
Definiz: §. II. Leone, è anche nome d'Uno de' segni celesti. Lat. leo.


6) id: 53967416e3964b46ae5dc1d0cbc2c10c)
Esempio: Tes. Br. 5. 41. Leone è appellato secondo la lingua de' Greci, che vale tanto a dire, come Re, che il leone è appellato Re di tutte le bestie.


7) id: 71719fc449f44822acceb856efcf6dce)
Esempio: Bocc. nov. 77. 18. Faccendo le volte del leone, maladiceva la qualità del tempo.


8) id: 986da41a9a2f4bf195c54b6db91f8332)
Esempio: M. V. 2. 44. Il suo apparimento fu a noi all'uscita del segno del cancro, e alcuni dissono, ch'ella entrò nel leone.


9) id: 074a488ad2514be7bf3835b56b8a308f)
Esempio: Tass. Ger. 10. 56. Tacito si rimase il fier Circasso, A guisa di leon, quando si posa, Girando gli occhi, e non movendo il passo.


10) id: dfc131aac2a84d86bbe6f75766252114)
Esempio: Franc. Sacch. Op. div. 90. Leone sta sempre con gli occhi aperti, e se gli cacciatori lo vanno cacciando, perchè non veggiano le sue pedate, le cuopre colla coda.
3) Dizion. 4° Ed. .
CARRINO.
Apri Voce completa

pag.576



1) id: c92270fcf0cb4e12965dae1310b1973a)
Definiz: Trincéa, o Riparo di carri. Lat. vallum e curribus factum. Gr. δι' ἁμάξων περιτειχισμός, il disse Leone Tactico.
4) Dizion. 4° Ed. .
PIGLIARE.
Apri Voce completa

pag.619



1) id: 3a28bd1ae8ac4f408dacf9ee7ba9972d)
Definiz: §. LXI. Pigliare il leon pel ciuffetto.
5) Dizion. 4° Ed. .
LIONE
Apri Voce completa

pag.74



1) id: f20f08d71ee14246bd0c9bc21126c9bb)
Definiz: Leone. Lat. leo. Gr. λέων.
6) Dizion. 4° Ed. .
LEONINO, e LIONINO.
Apri Voce completa

pag.50



1) id: 5f35bad89009417cbb4c6699c25b9417)
Definiz: Di leone. Lat. leoninus. Gr. λεόντειος.
7) Dizion. 4° Ed. .
LIONCINO, e LEONCINO
Apri Voce completa

pag.74



1) id: c114f209728b4f579c3d8a42a81a4653)
Definiz: Piccol leone. Lat. leunculus, scymnus. Gr. σκύμνος.
8) Dizion. 4° Ed. .
IRATO
Apri Voce completa

pag.916



1) id: 7fd986b5157542fe967cac8311f21c33)
Esempio: Petr. son. 169. Come irato ciel tuona, o leon rugge.
9) Dizion. 4° Ed. .
POSARE
Apri Voce completa

pag.673



1) id: dd980582dbc647f892726bc19a9b3430)
Esempio: Dant. Purg. 6. A guisa di leon, quando si posa.
10) Dizion. 4° Ed. .
VELLO
Apri Voce completa

pag.217



1) id: 9ba19f1607414a3eaccd801a5beb27a7)
Esempio: Dant. Par. 6. Ch'a più alto leon trasser lo vello.
11) Dizion. 4° Ed. .
FARE
Apri Voce completa

pag.349



1) id: 570013a94b0044ae8a8018098538779d)
Definiz: §. II. Far cuor di leone. Lat. animum commasculare, Apul.


2) id: 3de0bbe462064d768c6306cf6bc03b53)
Esempio: Fir. As. 54. Non impaurito mica per così gran pericolo, anzi facendo un cuor di leone, me ne andai dal banditore, e dissi ec.
12) Dizion. 4° Ed. .
FIERO, e FERO
Apri Voce completa

pag.453



1) id: f98d9419a3244f5884b6babdf62fc4b1)
Esempio: Petr. son. 218. E 'n sul cor, quasi fiero leon, rugge.
13) Dizion. 4° Ed. .
SILVANO, e SELVANO
Apri Voce completa

pag.532



1) id: d2d53baf3c35450cb9fb15a52d6509c0)
Esempio: Morg. 9. 14. Subitamente quel leon silvano Da lor fu dispartito.
14) Dizion. 4° Ed. .
DISPETTARE.
Apri Voce completa

pag.194



1) id: 08c7f6254fb1459482448bb35f5c1d6c)
Esempio: Franc. Sacch. rim. Dispettando il leone, Che gli ha sommersi.
15) Dizion. 4° Ed. .
FEROCEMENTE
Apri Voce completa

pag.434



1) id: 800199cb5e4a4d25b40d0a3fd03e1b4d)
Esempio: G. V. 8. 62. 5. Incontanente assalì ferocemente il leone.
16) Dizion. 4° Ed. .
INTORNEARE, e INTORNIARE
Apri Voce completa

pag.890



1) id: 6b204f7a48dc45afa9b8afaacaed5f81)
Esempio: Fav. Esop. Il leone con lusinghevole bocca intorneava leccando ec.
17) Dizion. 4° Ed. .
LEONCELLO, e LIONCELLO.
Apri Voce completa

pag.49



1) id: ac2f0a5ffbe34c1ba2f3ed9e9e8dc77f)
Definiz: Dim. di Leone, e di Lione. Lat. leunculus. Gr. σκύμνος.
18) Dizion. 4° Ed. .
DISPRIGIONARE.
Apri Voce completa

pag.201



1) id: fdad11a18d0f4995958cc9cb6c3def06)
Esempio: Fr. Iac. T. 2. 32. 27. Si puote picciol sorice Leon disprigionare.
19) Dizion. 4° Ed. .
ANTINOME
Apri Voce completa

pag.215



1) id: b20f326fca45440c9f65d9b3d6805a0f)
Esempio: Ciriff. Calv. 4. 128. Ma fece dir Leon, perchè declina Quello antinome.
20) Dizion. 4° Ed. .
PETTO
Apri Voce completa

pag.591



1) id: 6744be4dcf0242bfaea5c628875ef131)
Esempio: Petr. cap. 5. Non con altro romor di petto dansi Duo leon fieri.