Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 354 msec - Sono state trovate 10471 voci

La ricerca è stata rilevata in 27038 forme, per un totale di 16338 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
26505 533 27038 forme
16034 304 16338 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
40) Dizion. 4° Ed. .
POCCIOSO.
Apri Voce completa

pag.642



1) id: 7889b960744e4d1c827684861aa4ad93)
Esempio: Lib. Son. 24. E correr a trovar tosto Anichino Poccioso, e tondo ec.


2) id: 52579e831fa540d3b1561f34d9c63c18)
Esempio: E Libr. Son. 143. Poccioso, largo, com'un can, che covi.
41) Dizion. 4° Ed. .
NESCIENTEMENTE
Apri Voce completa

pag.337



1) id: db494dffa58248819d55bc9e0eb54ce7)
Esempio: Libr. Am. 63. Uno nescientemente ad amor di femmina gravida si congiunse, e vuolsi da lei partire, poichè gravida la conosce.
42) Dizion. 4° Ed. .
AFFRETTATRICE.
Apri Voce completa

pag.82



1) id: 66cce7b022b64f17809b760e8f6c337f)
Esempio: Ovid. art. am. La dimoranza è una graziosissima affrettatrice.
43) Dizion. 4° Ed. .
ACCIÒ.
Apri Voce completa

pag.31



1) id: b1262b87e973439a8b5b976004f2e508)
Esempio: E Am. Vis. Acciò fruisca il mio bel paradiso.
44) Dizion. 4° Ed. .
ASINELLO
Apri Voce completa

pag.286



1) id: 3b4d7a6592164be5b7444c0afd87014d)
Esempio: Ovid. rem. am. Ride, siccome la sozza asinella ragghia.
45) Dizion. 4° Ed. .
AIUTORIO.
Apri Voce completa

pag.106



1) id: 168ba8705e0e4e93bce791a24d4802b4)
Esempio: Ovid. Rem. am. Voi, turba forte, addimanderete maggiore aiutorio.


2) id: 0adacf36efa5468b8f4851403731fe46)
Esempio: Libr. amor. L'amor non sa tener li suo' freni, ma incontanente procede all'atto coll'aiutorio.
46) Dizion. 4° Ed. .
ALBITRIO.
Apri Voce completa

pag.110



1) id: b8a5bbe9a0af4d8aaa45f20f4a0d132e)
Esempio: Ovid. rem. am. Nel cui albitrio fu tutta Grecia.


2) id: 49c98bb5c4fc4a86a0a617c2918e63f0)
Esempio: G. V. 11. 39. 1. Il detto dì entrò in signoria ec. con grande albitrio, e balía sopra gli sbanditi.
47) Dizion. 4° Ed. .
INASPRIRE
Apri Voce completa

pag.763



1) id: 0cb75f993c9348fc85edb5596006609d)
Esempio: Libr. Am. Ma se le mie parole in alcuna cosa inasprissero la persona.


2) id: 401c55a235244bb78b06006143e34293)
Esempio: Guid. G. E inasprendo gli avversi ventipiovoli, variate altezze di cavalli si levarono.


3) id: d243546624774dbb9276bc222eae0608)
Esempio: E Guid. G. altrove: E in cotal guisa inasprendosi li Troiani in gran moltitudine contra a loro.
48) Dizion. 4° Ed. .
MALFACCENTE
Apri Voce completa

pag.130



1) id: 3611f499dccb40b3a23abcd0aa39ada3)
Esempio: Libr. Am. 11. Alli benfaccenti meriti grandissimi promettendo, e alli malfaccenti grandissime pene.
49) Dizion. 4° Ed. .
SERENITÀ, SERENITADE, e SERENITATE
Apri Voce completa

pag.484



1) id: cf305336bc42446c8414b20f316b56d2)
Esempio: Libr. Am. Imprenda dunque la Serenità di dispregiar lo vano parlar de' malvagi.


2) id: aa63760e6c23487695bf70d058cd0d4c)
Esempio: Cas. lett. 58. Io fui ricercato a Venezia di fare una dedicazione delle storie di Monsignor Bembo, le quali s'intitolavano al Doge, e perchè sua Serenità è molto buono, e molto mio amico, e signore, io la presi volentieri a fare.
50) Dizion. 4° Ed. .
G
Apri Voce completa

pag.557



2) id: 9c727b8487f44461a9ded39dfb99325d)
Definiz: Lettera compagna del C, ed ha anch'ella due suoni diversi, perchè posta avanti all'A, O, U, ha il suono più rotondo, come GALLO, GOTA, GUSTO; e avanti all'E, ed I, ha il suono più sottile come GENTE, GIRO; onde per diffalta di proprio carattere, per servircene nel primo suono coll'E, e coll'I, le pogniamo dopo l'H, come GHERONE, GHIRO. Questo GH, quando ne seguita l'I, ha anch'egli due suoni, l'uno più rotondo, e grosso, come GHIRLANDA, VEGGHI, dal verbo Vedere; l'altro più sottile, e schiacciato, il quale per lo più avviene, quando all'I segue un'altra vocale, come GHIANDA, GHIERA, VEGGHIA; e a cotali suoni, per isfuggire errore, sarebbe di bisogno proprio carattere a ciascheduno. Delle consonanti riceve dopo di se, nella stessa sillaba le L, N, R, come NEGLETTO, GLORIA, EGLI, REGNO, SOGNO, DISEGNARE, INGRATO, GRETOLA: bene è vero, che dopo la L, dove non seguita l'I, per esser suono per la sua durezza sfuggito da questa lingua, si truova di rado. Quando alla L col G avanti seguita l'I, in tal caso ha due suoni, l'uno più rotondo e grosso, come NEGLIGENTE, il quale non è molto ricevuto da noi; l'altro più sottile, o schiacciato, come GIGLIO, FOGLIO, e questo è nostro proprio. Aggiunto, come s'è detto, il G alle L, ed N, gran parte ne perde del suo suono, come AGLIO, RAGNA. Consente avanti di se la L, N, R, S, nel mezzo della parola, e in diversa sillaba, come VOLGO, VANGA, VERGA, DISGREGARE, benchè la S si trovi in mezzo di rado, e per lo più in composizione colla preposizione DIS. Ma nel principio di parola più frequentemente, come SGARARE; e si pronunzia sempre la S avanti al G nel secondo modo, cioè nel suono più rimesso, come nella voce ACCUSA. Raddoppiasi questa lettera nelle nostre voci molto spesso: come POGGIO, OGGI, ec.
51) Dizion. 4° Ed. .
ASPIRARE
Apri Voce completa

pag.290



1) id: dfc2b6e18a4d424ab3e7b29965420843)
Esempio: Guicc. stor. lib. 7. Che noi aspiriamo alla Monarchia d'Italia.
52) Dizion. 4° Ed. .
ANNERITO
Apri Voce completa

pag.205



1) id: 21f878ce2b964098b86cde050609359a)
Esempio: Lib. cur. malatt. Gittano gli escrementi del ventre molto anneriti.
53) Dizion. 4° Ed. .
VEGGHIARE
Apri Voce completa

pag.212



1) id: dbbb5e1eea234f29869f13ada5bb78a9)
Esempio: Lib. Sagram. Appresso in tali vegghiari l'uomo fa molti mali.
54) Dizion. 4° Ed. .
LARGIMENTO
Apri Voce completa

pag.21



1) id: 960a88a844494fb8b5ab9a24abb40de6)
Esempio: Libr. Am. Se amor si dà per largimento di doni, e non si concede per grazia, non è amore, ma falso componimento.
55) Dizion. 4° Ed. .
DISCONVENIENTE
Apri Voce completa

pag.164



1) id: d82a4f8f92844485babf92ea137b13db)
Esempio: Libr. Amor. Imperciocchè disconveniente cosa sarebbe, e disperabile.
56) Dizion. 4° Ed. .
DIFFINITIVO
Apri Voce completa

pag.106



1) id: 1eb30cd13446409a88dfda8d24904f12)
Esempio: Libr. Amor. Ma di negazion diffinitiva gli rispuose.
57) Dizion. 4° Ed. .
PURIFICARE
Apri Voce completa

pag.779



1) id: efe3ae46859d4cec9aac7a539d3e9b4f)
Esempio: Libr. Amor. L'amore indugiato per tempo si purifica.


2) id: c55e444958804439b91be7cf4f043961)
Esempio: Libr. cur. malatt. L'acqua cotta sì è migliore, perchè nel cuocersi viene a purificarsi.
58) Dizion. 4° Ed. .
ODORAMENTO
Apri Voce completa

pag.386



1) id: b3e8aa241d074f62b13697e09a1bf2fa)
Esempio: Libr. Amor. Create nuovo odoramento, olore della vita.
59) Dizion. 4° Ed. .
ESCHETTA.
Apri Voce completa

pag.304



1) id: 28eb1a7ecb9f480d95dbfdbf71175306)
Esempio: Libr. Am. Il pescator savio s'ingegna coll'eschetta di trar gli pesci, e di prendergli.