Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 693 msec - Sono state trovate 19289 voci

La ricerca è stata rilevata in 60312 forme, per un totale di 40200 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
58347 1965 60312 forme
39058 1142 40200 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 4° Ed. .
AGGHIADATO.
Apri Voce completa

pag.85



1) id: 352d65b036734858b0e883624c6c8260)
Esempio: Lod. Mart. rim. Che signoreggia l'agghiandate genti.
2) Dizion. 4° Ed. .
ALTALENA.
Apri Voce completa

pag.135



1) id: 346c1fd5ba034162a6f26b4713fd409f)
Esempio: Lod. Mart. 3. E tu Mercurio all'altalena fai.


2) id: f7728810e7bd47689485232c9f3acf1b)
Esempio: Lod. Mart. rim. Chiamasi questo giuoco l'altalena, Perchè e' consiste a chi la vuol far bene, In levars'alto, ed aver buona lena.


3) id: f337656c63a54005920bd06d4e14aaa6)
Esempio: Stanz. rabb. M. Allor Mercurio in men, che non balena, Ne venne giù per via dell'altalena.
3) Dizion. 4° Ed. .
AGGHIADARE.
Apri Voce completa

pag.85



1) id: f34674b282cc49c7b0630d1ad9141643)
Esempio: Lod. Mart. rim. burl. Tal ch'in pensando, pur tremando, agghiado.


2) id: fa9f03e7a9804704a7329351d05ff32e)
Esempio: Franc. Sacch. rim. O duol, che più v'agghiada Di sei sconfitte.
4) Dizion. 4° Ed. .
CIARLA.
Apri Voce completa

pag.655



1) id: 2a980fea0d5b42eb96cb3085def35a3c)
Esempio: Lod. Mart. rim. Ch'io fo ciarla volgare, e non latina.
5) Dizion. 4° Ed. .
ADORNEZZA.
Apri Voce completa

pag.66



1) id: e8de2728f6d64be487298677603339e3)
Esempio: Lod. Mart. rim. Di sì alta adornezza par, che abbondi.
6) Dizion. 4° Ed. .
ADUGGIARE.
Apri Voce completa

pag.66



1) id: d9d47d82defe4a73ab39a75e28d09ee1)
Esempio: Lod. Mart. rim. Non è aduggiato in noi l'antico seme.
7) Dizion. 4° Ed. .
ASSILLO
Apri Voce completa

pag.301



1) id: 2690c28d743c4778846988481fc2aa25)
Esempio: Lod. Mart. egl. Chi se n'accende Divegna toro, che l'assillo stimoli.


2) id: 7616b0ab01ec4c1793177a42028ee32e)
Esempio: Pataff. 2. Perchè un tristo al fuoco, ed ha l'assillo.
8) Dizion. 4° Ed. .
ASCHIOSO
Apri Voce completa

pag.282



1) id: 9eadead507464ae58c22a3b9c2564107)
Esempio: Lod. Mart. rim. D'ogni mio bene aschioso Si sta, nè vuol, ch'io dica.
9) Dizion. 4° Ed. .
TORMENTOSO
Apri Voce completa

pag.102



1) id: f0734ac57f114fc781aa87bf87b755d2)
Esempio: Lod. Mart. Virg. 4. Virg. E la mortal saetta Dal tormentoso fianco non si svelle.
10) Dizion. 4° Ed. .
RIMPENNATO
Apri Voce completa

pag.185



1) id: 7802be54133246d0beaa04a032529a1d)
Esempio: Lod. Mart. rim. 3. E rimpennate sono Le tarpate ale al signor nostro Amore.
11) Dizion. 4° Ed. .
RADDURRE.
Apri Voce completa

pag.38



1) id: 2c48dea410bb4f0598323b7d92ab96a0)
Esempio: Lod. Mart. rim. 32. E l'alma dopo un lungo errore Pur si radduca sconsolata in cielo.
12) Dizion. 4° Ed. .
INUTILMENTE
Apri Voce completa

pag.912



1) id: 3a741cb8f10b466ebb202123ac4f78af)
Esempio: Lod. Mart. st. 85. Questa età bella inutilmente spesa Vergogna porta all'altre etati, e doglia.
13) Dizion. 4° Ed. .
PRUINA
Apri Voce completa

pag.763



1) id: 08221788d930410385803d22af569cae)
Esempio: Lod. Mart. rim. 11. E l'umor della terra, e le pruine, Che 'l verno sparge, sua virtute accoglie. .


2) id: 0aa7bc360bf64098a7cd635696bba7fb)
Esempio: Poliz. st. 1. 25. Zeffiro già di bei fioretti adorno Avea da' monti tolta ogni pruina.
14) Dizion. 4° Ed. .
INCINSCHIARE
Apri Voce completa

pag.779



1) id: 5c1b7984ac5e40a0bdeb585112815904)
Esempio: Lod. Mart. egl. 1. Già non ti chieggio, o Dio, che 'l cuor m'incischi, Co' velenosi strai.
15) Dizion. 4° Ed. .
SVERZATO.
Apri Voce completa

pag.804



1) id: 7d8d834d5e0345ce9b3f623ec6a32c00)
Esempio: Luc. Mart. rim. burl. Sudicio, vecchio, e sverzato il cerchiello.
16) Dizion. 4° Ed. .
BREZZA
Apri Voce completa

pag.467



1) id: bd2571d0fba74f41b6f621dd120ebedb)
Esempio: Lod. Mart. rim. burl. All'altalena fan le notti, e i giorni, E la brezza, e le nebbie, e i venti, e l'onde.
17) Dizion. 4° Ed. .
RIFIUTARE
Apri Voce completa

pag.158



1) id: 451d38e78aec4f3d87de55fcf1a4e970)
Esempio: Lod. Mart. rim. 79. Mal può saper quel, ch'e' rifiuta, o brama, Chi non sa dir, com'e' si pensa, ed ama.


2) id: cd80a2349022480abdf270b605088a49)
Esempio: G. V. 10. 32. 2. Imprima gli fece rifiutare la signoría.
18) Dizion. 4° Ed. .
SCEMPIARE
Apri Voce completa

pag.374



1) id: 5ebe16e32d0b45d1a6cd4e6670a8ddb2)
Esempio: Lod. Mart. rim. 37. Or, che ne può far peggio Nostra fortuna, amore, Che scempiarne ad ogni or, come tu fai?
19) Dizion. 4° Ed. .
LANGUIRE
Apri Voce completa

pag.17



1) id: 776694f55e7c41caad26efd0b706a95e)
Esempio: Lod. Mart. st. 107. Altro non è languir, ch'odiar se stesso, E tor l'alma da pace, e porla in guerra.
20) Dizion. 4° Ed. .
SCHERNO
Apri Voce completa

pag.379



1) id: 9e894d9a9fd74a9b86fa6bf3ff2db7e3)
Esempio: Vinc. Mart. rim. 12. Avrei tutt'altre mie fatiche a scherno.


2) id: ee78e72044244a188abc85ce4396c540)
Esempio: Buon. rim. 33. E i venti, e le tempeste par che schive, E che di Giove i folgori abbia a scherno.