Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 536 msec - Sono state trovate 20090 voci

La ricerca è stata rilevata in 65840 forme, per un totale di 45118 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
64275 1565 65840 forme
44185 933 45118 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
200) Dizion. 4° Ed. .
FARFALLINO
Apri Voce completa

pag.404



1) id: 086211571da84c1ba5724c7510b3ee56)
Esempio: Lor. Med. Nenc. 47. Io son di te più, Nencia, innamorato, Che non è il farfallin della lucerna.
201) Dizion. 4° Ed. .
BELO
Apri Voce completa

pag.412



1) id: 7281fcac19cd4912b319f190e05d9fb2)
Esempio: Lor. Med. stanz. Non si sentiva il doloroso belo Della madre, che perde il caro agnello.
202) Dizion. 4° Ed. .
SBUCCIARE
Apri Voce completa

pag.346



1) id: f15d8616cd4b440480f7b3cc4e7c657b)
Esempio: Lor. Med. canz. 77. 4. Non si monda, e non si schiaccia, Sol si sbuccia un pocolino.
203) Dizion. 4° Ed. .
ESTERMINARE.
Apri Voce completa

pag.318



1) id: f0f8ebfdb70f41648fd49ca607823cbf)
Esempio: Cavalc. med. cuor. S'affliggono in digiuni, e asprezze, esterminando le lor facce, come disse Cristo.
204) Dizion. 4° Ed. .
ACCAPRICCIARE.
Apri Voce completa

pag.24



1) id: 5f48d908f4674ead84863d8efba8ec12)
Esempio: Lor. Med. O madre mia, il cuor mi s'accapriccia, Ch'io non posso inghiottir questa salsiccia.
205) Dizion. 4° Ed. .
SOVVENZIONE
Apri Voce completa

pag.627



1) id: 063ddbf49d06444bb3f6218f97dc21f3)
Esempio: Lor. Med. com. 176. Il qual rimedio però non è fatto altrimenti, che l'altre amorose sovvenzioni.


2) id: 42d11e0f21ea4ceb9d66fc00b035051d)
Esempio: Segr. Fior. stor. 3. 81. Assegnarono a molti di loro uffizj, e sovvenzione per potere il loro grado con dignità mantenere.
206) Dizion. 4° Ed. .
PASSIVE.
Apri Voce completa

pag.515



1) id: 290c165448ca43b1a6a47e8e0038bceb)
Esempio: Lor. Med. Com. 174. Si verifica, che gli occhi attive, e passive sono principio di amore.
207) Dizion. 4° Ed. .
GOZZOVIGLIA, e GOZZOVIGLIO
Apri Voce completa

pag.648



1) id: 19af36f6c41b47e29d9e4282630ed9c5)
Esempio: Lor. Med. Beon. cap. 2. Piace molto a costui la malvagía, E ritrovarsi in gozzoviglia, e 'n tresca.


2) id: 90af44aae22b4141af6b3641dddc25b5)
Esempio: Buon. Fier. 4. 1. 11. In sul buono Del gozzoviglio lor, quando più pro Facea lor lo stravizzo.
208) Dizion. 4° Ed. .
DONNICCIUOLA
Apri Voce completa

pag.240



1) id: a1e1c4e73cc24cf0ad9e373f96a6afbc)
Esempio: Lor. Med. canz. 91. Chi usar vuole scompiglio, Venga a queste donnicciuole Per aiuto, e per consiglio.
209) Dizion. 4° Ed. .
SODO
Apri Voce completa

pag.560



1) id: a5797e34ed774be989882ad18881b538)
Esempio: Lor. Med. canz. 68. 16. Se qualcuno il piè ti pesta, Non dar briga, sta' pur soda.


2) id: f7ffe64c60a94c7a999e4266904c36af)
Esempio: Lor. Med. canz. 7. 4. Il terren non starà sodo, Che 'l farò ben lavorare.


3) id: 2ff369a60d224b0aa9143054e8e827aa)
Esempio: E Lor. Med. canz. 10. 5. Costor seppon sì ben fare, Che il poder non stette sodo.
210) Dizion. 4° Ed. .
PORTELLO
Apri Voce completa

pag.673



1) id: 31fbe0c8bae84b94bea1cde99f8c885e)
Esempio: Lor. Med. canz. 119. 10. Salse in sul fico, e fu giunto al portello (quì in ischerzo)
211) Dizion. 4° Ed. .
MENNO
Apri Voce completa

pag.207



1) id: 3a9bc135f7b64c20a5e788a4a80bf927)
Esempio: Lor. Med. canz. 28. 1. Gli dice, ch'egli era menno, Le ne fe la mostra a Prato.


2) id: 98f0bac9469d436dbe743e4df34b67dd)
Esempio: Dittam. 1. 4. Ben so, ch'al mondo per tal patto venni, Ch'io dovessi morire, e bene stimo, Che contro a ciò tutti i pensier son menni.
212) Dizion. 4° Ed. .
TORTOLETTA, e TORTORETTA.
Apri Voce completa

pag.110



1) id: 6cb43fdc6a1f4ef693c9afb5839e0218)
Esempio: Lor. Med. canz. 43. 2. Che savamo due compagne Tortorelle insieme all'esca, Quando amor tese sue ragne.


2) id: fa35d79f7e834b0d97fbce9af8aeecf1)
Esempio: E Lor. Med. canz. 56. 3. Voi sarete gli sparvieri, Elle son le tortolette.


3) id: 88b98a144a6744d6bf43f18df37616ee)
Esempio: Bern. Orl. 2. 18. 60. Tremale il cor com una tortorella, Che mezza morta abbia un uccellatore Tolta di piede a sparviere, o astore.
213) Dizion. 4° Ed. .
GAVEGGIARE.
Apri Voce completa

pag.577



1) id: 61b4f2eebef34c72abf4269f3cc057f2)
Esempio: Lor. Med. Nenc. 24. Io mi sono avveduto, Nencia bella, Che un altro ti gaveggia a mio dispetto.


2) id: 86785b950b114f1aa28ff31d034e4945)
Esempio: Luig. Pulc. Bec. 3. Ma stu potessi di quell'atto atarti, Insino il Re verrebbe a gaveggiarti.
214) Dizion. 4° Ed. .
STRALUCENTE
Apri Voce completa

pag.765



1) id: bd4b675dd1bc479bbf00d47699d6a770)
Esempio: Lor. Med. Nenc. 41. Se tu sapessi, Nencia, il grande amore, Ch'io porto a tuo' begli occhi stralucenti.
215) Dizion. 4° Ed. .
FUSOLO
Apri Voce completa

pag.554



1) id: 6bced8dc905a4fa29f1ccd82fe4b8802)
Esempio: Lor. Med. Nenc. 23. E s'io dovessi trargli del midollo Del fusol della gamba, e degli altri ossi.
216) Dizion. 4° Ed. .
CARTOCCINO.
Apri Voce completa

pag.579



1) id: 385e007d36cf4179a52f37ef78c4b2e6)
Esempio: Lor. Med. Nenc. 2. O se tu vuoi, ch'io t'arrechi cavelle, O liscio, o biacca dentro un cartoccino.
217) Dizion. 4° Ed. .
OGNOTTA CHE.
Apri Voce completa

pag.393



1) id: 189a07d6dd0344e4860077631e06e6bc)
Esempio: Lor. Med. Nenc. 1. Ch'ognotta ch'io la sento ricordare, Il cuor mi brilla, e par, ch'egli esca fuore.
218) Dizion. 4° Ed. .
SCANTONATO
Apri Voce completa

pag.360



1) id: 4cda7f78265f4399ba5b05eabd1210f4)
Esempio: Lor. Med. Arid. 3. 5. Un rubino in tavola ec. legato all'antica, scantonato da una banda.
219) Dizion. 4° Ed. .
ORNATO
Apri Voce completa

pag.431



1) id: 208f6b4353cb480381da99cabf4e8fdd)
Esempio: Lor. Med. rim. 51. O come il ciel seren col suo colore, Distinguendo le stelle, ornato aggiunse.