Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 496 msec - Sono state trovate 20090 voci

La ricerca è stata rilevata in 65840 forme, per un totale di 45118 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
64275 1565 65840 forme
44185 933 45118 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
140) Dizion. 4° Ed. .
POLLINO
Apri Voce completa

pag.650



1) id: ebf785a835db4a00927c1e219ead66c8)
Esempio: Lor. Med. canz. 55. 6. E' si son pien di pollini, E son tutti spennacchiati.
141) Dizion. 4° Ed. .
POPONE
Apri Voce completa

pag.660



1) id: 39631db84e714232b14bbf372770e634)
Esempio: Lor. Med. canz. 64. 2. Tutti son popon di Chioggia D'una buccia, e d'un sapore.
142) Dizion. 4° Ed. .
PORCELLINO
Apri Voce completa

pag.662



1) id: 6e61fe70e6a042c0a57089fecd99799c)
Esempio: Lor. Med. canz. 66. 1. Io son, dama, il porcellino, Che dimeno pur la coda.


2) id: ad64903ab6e449bb8338603d8cd455e8)
Esempio: E Lor. Med. canz. 70. 2. Fu un prete e questa è vera, Ch'avea morto il porcellino.
143) Dizion. 4° Ed. .
SOGGÓLO
Apri Voce completa

pag.567



1) id: 570236d4817b455194c60e908997e60d)
Esempio: Lor. Med. canz. 12. 5. Le si veggono in quei panni Con soggóli, e sciugatoi.
144) Dizion. 4° Ed. .
MORSEGGIARE
Apri Voce completa

pag.288



1) id: d47d76d3a4154da9872b12fcc94d25ce)
Esempio: Lor. Med. canz. 71. 2. Sempre al labbro ha qualche lisca Del filar, ch'ella morseggia.
145) Dizion. 4° Ed. .
STAMPITA
Apri Voce completa

pag.706



1) id: d88857de9f724369a774501556d79845)
Esempio: Lor. Med. canz. 59. 5. Al culo ha la sonagliera, Che fa sempre la stampita.
146) Dizion. 4° Ed. .
CIMBOTTOLO.
Apri Voce completa

pag.664



1) id: ed4f3728aedf4975b2ed0a09e4100a2e)
Esempio: Lor. Med. canz. E le mani a me non porgi, Ch'io non caggia più cimbottoli.
147) Dizion. 4° Ed. .
PASSERINO.
Apri Voce completa

pag.514



1) id: cec2bc1c76a84ce78ff4a93f9cdcce26)
Esempio: Lor. Med. canz. 66. 5. Con costei fo buona vita, E sto come un passerino.
148) Dizion. 4° Ed. .
RITROVARE
Apri Voce completa

pag.246



1) id: 017e2a75b368472ea18f9c65987ec870)
Esempio: Lor. Med. canz. 18. Non mi curo vi sia grotte, Ch'io ritrovo ben gli orlicci.


2) id: 9424aede6b1749318e2ce956b945d784)
Esempio: Borgh. Rip. 146. Perchè dette linee non sono molto stabili, e nel dipignervi sopra facilmente si cancellano, sarà bene andarle ritrovando con matita.
149) Dizion. 4° Ed. .
TOPO
Apri Voce completa

pag.99



1) id: 59e39db8877b488fb3adacd8978cb073)
Esempio: Lor. Med. canz. 1. 2. Questo mondo è pien d'inganni, Son più trappole, che topi.


2) id: f0c099769ce044f4b01ef22d456f83dc)
Esempio: E Fir. Luc. 2. 3. Alla fe, Betto, che tu non sognavi, quando tu dicesti, che ci era più trappole, che topi.
150) Dizion. 4° Ed. .
CONCIA
Apri Voce completa

pag.739



1) id: 973059eab6024e1da43e2595e8abbb07)
Esempio: Lor. Med. canz. Ella sa proprio di cuoio, Quand'è in concia, o di can morto.


2) id: 8efff9186f634b18884d60e25c9e20ee)
Esempio: Matt. Franz. rim. burl. Colle menzogne mescolar conviene Qualche poco di vero, e questa concia In degnità le carote mantiene.


3) id: 75574cc7c08641869f770249c92d821c)
Esempio: Malm. 10. 47. Al fragor di tal concia di caviale La bestia fece subito due facce.
151) Dizion. 4° Ed. .
BERGHINELLA
Apri Voce completa

pag.420



1) id: 15bd0cf7552443638b0c258451d9d723)
Esempio: Lor. Med. canz. Attendete o smemorate, O cicale, o berghinelle, A non far tante novelle.


2) id: e792e7c808944fc9aa3f510e49f22f66)
Esempio: Varch. Suoc. 4. 5. Perchè credi tu, che ella si partisse di casa, se non perchè tu stavi tutto 'l dì, e tutta la notte in casa delle berghinelle?
152) Dizion. 4° Ed. .
BUCINE
Apri Voce completa

pag.478



1) id: 44f1c5206bd04e1393dd87b908edc5aa)
Esempio: Lor. Med. canz. E se 'l bucine si spezza, Il pescare a man non manca.
153) Dizion. 4° Ed. .
FRAGOLA
Apri Voce completa

pag.513



1) id: 2c5a925db0534e01bbd8ce92e7e21fca)
Esempio: Lor. Med. Nenc. 36. Arrecherotti un mazzo, quando torno, Di fragole, se al bosco ne saranno.
154) Dizion. 4° Ed. .
DOMMASCHINO.
Apri Voce completa

pag.237



1) id: 5beb2ac15fb146c6867cbe50b055fab3)
Esempio: Lor. Med. Nenc. 8. Ell'ha la cotta pur di dommaschino, E la gamurra di colore acceso.


2) id: c45a7ea9709c429abac23118afe1d3b4)
Esempio: Buon. Fier. 3. 2. 18. E scoccolare i barbarismi a isonne, E discordanze accoppiar dommaschine.
155) Dizion. 4° Ed. .
ORCETTO.
Apri Voce completa

pag.418



1) id: b1047a5dfd4f46399369b83518f22246)
Esempio: Lor. Med. Nenc. 17. Quando tu vai per l'acqua coll'orcetto, Un tratto venistù al pozzo mio.
156) Dizion. 4° Ed. .
OCCHIATA.
Apri Voce completa

pag.379



1) id: 4fb04ee06bd14e9db31240587169f642)
Esempio: Lor. Med. Nenc. 18. I' dissi bene allor: dove n'andasti, Ch'io ti perdetti a manco d'un'occhiata?


2) id: 7362d21d8b134ee98b7a403010a53680)
Esempio: Ambr. Cof. 2. 4. Oltre ch'egli è a proposito, Che dia un'occhiata alla casa.
157) Dizion. 4° Ed. .
NIDIATA, e NIDATA
Apri Voce completa

pag.343



1) id: 0079a053b5254eb88de200ccbc02872c)
Esempio: Lor. Med. Nenc. 34. Io ho trovato al bosco una nidiata In un certo cespuglio d'uccellini.
158) Dizion. 4° Ed. .
RIMBELLIRE
Apri Voce completa

pag.175



1) id: 4a2097a383b94e1f9da3644da082cffc)
Esempio: Lor. Med. Nenc. 13. Ell'ha un buco nel mezzo del mento, Che rimbellisce tutta sua figura.
159) Dizion. 4° Ed. .
COLTELLA
Apri Voce completa

pag.707



1) id: 58770f4acd784d388b98710d63b9aa74)
Esempio: Lor. Med. Nenc. 25. Tu sai, ch'io porto allato la coltella, Che taglia, e pugne ec.


2) id: 01b0b8c988d24599b26fc1d924c1dbd4)
Esempio: Malm. 3. 25. Con una sua coltella Tagliate avea le rame d'un querciuolo.