Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 456 msec - Sono state trovate 17111 voci

La ricerca è stata rilevata in 54684 forme, per un totale di 36839 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
52894 1790 54684 forme
35783 1056 36839 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
40) Dizion. 4° Ed. .
ASTERSIVO
Apri Voce completa

pag.307



1) id: 88fdac463a4c48b9a31ad3c6f4f9bd8e)
Esempio: M. Aldobr. Lavata la bocca con questa cosa astersiva.
41) Dizion. 4° Ed. .
ATANASIA
Apri Voce completa

pag.310



1) id: 7c7d9cc449d749a4bcb09633c5abfb0a)
Esempio: M. Aldobr. E ancora puote usare diaredion, e atanasia.
42) Dizion. 4° Ed. .
OPPOPONACO
Apri Voce completa

pag.413



1) id: 708b63bd124d465bb50b0d0cd4bf50f8)
Esempio: M. Aldobr. Rec. Armoniaco, serapino, ec. oppoponaco, aloè, sercocolla.


2) id: cc384f965a5644ed9a19a6023c26fdf5)
Esempio: Tes. Pov. P. S. cap. 45. Anco oppoponaco dissoluto con mele, ed impiastrato è cosa singulare alla sciatica.
43) Dizion. 4° Ed. .
PUNZIONE
Apri Voce completa

pag.776



1) id: 61454d098c9a4fa2a3407d0d4f77a37e)
Esempio: M. Aldobr. Sente grande ardore, e punzione per l'uvola.
44) Dizion. 4° Ed. .
MELMETTA
Apri Voce completa

pag.201



1) id: 04442682df4343a1a912b7a1bc71228a)
Esempio: M. Aldobr. Ove vi surga melmetta, o altra ordura.
45) Dizion. 4° Ed. .
BENEDETTA
Apri Voce completa

pag.416



1) id: af501d00ec844299868aa030653aecb1)
Esempio: M. Aldobr. Nella detta decozione mezz'oncia di benedetta distemperata.
46) Dizion. 4° Ed. .
BABBO
Apri Voce completa

pag.361



1) id: 8ee3007e12194cdcb0b501d6f40d3424)
Esempio: M. Aldobr. Siccome a dire mamma, babbo, o simili.
47) Dizion. 4° Ed. .
CAMANGIARETTO.
Apri Voce completa

pag.517



1) id: d16f46c48efe4dca8b617d0b31429103)
Esempio: M. Aldobr. Camangiaretto d'anici, di borrana, e di bietole.
48) Dizion. 4° Ed. .
CULLARE
Apri Voce completa

pag.878



1) id: 0e36583e6bfb4ba4afc9d6e7ebb415cd)
Esempio: M. Aldobr. Appresso ciò il dee far cullare soavemente.
49) Dizion. 4° Ed. .
GUARDAMENTO
Apri Voce completa

pag.684



1) id: c1a6ea34a54141aab585b0f97b924cba)
Esempio: M. Aldobr. B. V. Memoria è tesoriera, e guardamento di tutte le cose.
50) Dizion. 4° Ed. .
M
Apri Voce completa

pag.107



2) id: c342d03e8430481cabf2fe1826e317e2)
Definiz: §. M, talora serve per nota del numero Mille.


3) id: 18ca60f6519e4627bb52c7f1ecddac8f)
Esempio: E Din. Comp. 2. 44. Molti furono accusati, e convenía loro confessare, aveano fatta congiura, che non l'avevano fatta, e eran condannati in fior. M. per uno.


4) id: 867e9768724f4098bd36e3794d65e1b1)
Definiz: Lettera di suono simile alla N, pondendosi in cambio di essa innanzi a B, o P, per miglior pronunzia, come IMBOLÍO, e EMPIO. Consente in mezzo di parola innanzi di se, e in diversa sillaba la L, R, S, come ALMA, ORMA, RISMA quantunque la S si truovi di rado nel mezzo della parola, e per lo più ne' verbi composti colla preposizione DIS, come DISMETTERE; ma nel principio è più frequente, come SMANIA, SMARRITO. Proferiscesi la S innanzi alla M nel secondo modo, cioè con sottil suono, e rimesso, come nella voce ROSA, conforme a quello, che si dice nella lettera S. Raddoppiasi nel mezzo della parola, quando egli occorre, come FEMMINA, MAMMA, ec.
51) Dizion. 4° Ed. .
DOMENEDDIO
Apri Voce completa

pag.236



1) id: 557d60985d9e46c5b8b2e2476627f34a)
Esempio: M. Aldobr. P. N. 1. Domeneddio per sua grande possanza tutto il mondo stabilío.
52) Dizion. 4° Ed. .
MONDIFICAZIONE
Apri Voce completa

pag.275



1) id: 596d81372ac64feba3111627be459a24)
Esempio: M. Aldobr. P. N. 158. Vale alla stranguria, e dissuria, e mondificazione di matrice.
53) Dizion. 4° Ed. .
MASCHILE
Apri Voce completa

pag.177



1) id: f302314f780b4c80aef492da294bf064)
Esempio: M. Aldobr. P. N. 111. Le carni maschili sono più calde, che le femminili.
54) Dizion. 4° Ed. .
SILERMONTANO
Apri Voce completa

pag.531



1) id: 55c885abdadf4336a8f34f7052b87263)
Esempio: M. Aldobr. P. N. 207. Prendete seme di finocchio libbre due, silermontano libbre una.
55) Dizion. 4° Ed. .
FOMENTAZIONE
Apri Voce completa

pag.486



1) id: 435dbd16c63c4e6380d58c86ae66cf0f)
Esempio: M. Aldobr. P. N. 158. La fomentazione dell'acqua della sua dicozione vale alla stranguria.
56) Dizion. 4° Ed. .
TASTA.
Apri Voce completa

pag.20



1) id: 34912071162d4caeaec43d6ebcd1a747)
Esempio: M. Aldobr. P. N. 87. Ancora potete prendere una tasta di cotone, cioè bambagia.


2) id: 1908b7f842e04320b63abeaf91b2c636)
Esempio: Lasc. Sibill. 2. 5. Spenderete intorno a duoi scudi d'oro ec. M. In verità, che ella è tasta, che si può comportare.
57) Dizion. 4° Ed. .
UGNIMENTO
Apri Voce completa

pag.261



1) id: 1e7fdf9ba6c0415d88eb5d62e302179a)
Esempio: M. Aldobr. P. N. 223. Per aiutarle conviene avere ugnimenti per ugnere il buco.


2) id: 2644b449ea204baa9ac6989e6e4c7a42)
Esempio: Pist. S. Ant. P. N. Sarà più utile per l'anima sua questo ugnimento.
58) Dizion. 4° Ed. .
RINNOVAZIONE, e RINOVAZIONE
Apri Voce completa

pag.197



1) id: fdc1a3a8595a4ff2b64a07cc5305d6ab)
Esempio: M. Aldobr. B. V. La luna in ciascuna rinnovazione corre medesimamente come il sole.
59) Dizion. 4° Ed. .
PERCOTIMENTO
Apri Voce completa

pag.562



1) id: be038744c39a4d329faa4392a48ac4ed)
Esempio: M. Aldobr. B. V. Quando alcuna cosa vi s'accostasse, o ch'elle ricevessero alcuno percotimento.