Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 732 msec - Sono state trovate 17111 voci

La ricerca è stata rilevata in 54684 forme, per un totale di 36839 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
52894 1790 54684 forme
35783 1056 36839 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
140) Dizion. 4° Ed. .
LAZZETTO
Apri Voce completa

pag.35



1) id: 8980bbddade54ef2af2dd369a6a661bb)
Esempio: M. Aldobr. E perciocchè ell'è un poco lazzetta, sì conforta lo stomaco.
141) Dizion. 4° Ed. .
MESCOLATURA
Apri Voce completa

pag.221



1) id: 439c9c0a2eb245e29254f0cf44d70f5d)
Esempio: M. Aldobr. Queste cose non puote ella avere senza mescolatura d'altre cose.
142) Dizion. 4° Ed. .
VERDETTO.
Apri Voce completa

pag.238



1) id: b5a0768e09f445e5a7536f21e63b42f5)
Esempio: M. Aldobr. Ha un sapore intra dolce, e amaro, ed è verdetto.


2) id: f99d0877cb6f4524a95cc27b640546d6)
Esempio: E M. Aldobr. appresso: Molte nature sono, che amano vino verdetto, cioè bruschetto.
143) Dizion. 4° Ed. .
TERZERUOLA
Apri Voce completa

pag.67



1) id: dbe59cf9ecec496badf956e586ac6e22)
Esempio: M. Aldobr. Metti in una terzeruola di vin cotto, e fa bollire.
144) Dizion. 4° Ed. .
CONVALESCENZA
Apri Voce completa

pag.801



1) id: 97c05c975afc4c849837aa096ae455f6)
Esempio: M. Aldobr. Quando viene a convalescenza, cioè quando la febbre è partita.
145) Dizion. 4° Ed. .
CHEBULI.
Apri Voce completa

pag.635



1) id: 6e435369e5ed4fdda48a1daf676ae5e7)
Esempio: M. Aldobr. Si conviene, che prenda nella decozione mirabolani chebuli cinque dramme.
146) Dizion. 4° Ed. .
COSTA
Apri Voce completa

pag.843



1) id: 2c6af9805ad0446b84badd880837b0cb)
Esempio: M. Aldobr. E per guardarlo gli fece coste dinanzi, e di dietro.


2) id: e536c3321c0749749d411664449552c5)
Esempio: Vinc. Mart. lett. 66. Si degni far lettera all'erario suo di Salerno di qualche aiuto di costa, e dica, che V. E. me li dona.
147) Dizion. 4° Ed. .
CALAMANDREA, e CALAMANDRINA.
Apri Voce completa

pag.502



1) id: 33b901b3055145058097740b63cff221)
Esempio: M. Aldobr. Prender tuzia polverizzata sottilmente, e distemperata col sugo di calamandrea.
148) Dizion. 4° Ed. .
AMPOLLUZZA.
Apri Voce completa

pag.167



1) id: 546a061e16d14d019fb05e9404c1cba5)
Esempio: M. Aldobr. E questi sughi sieno messi in due ampolluzze di vetro.
149) Dizion. 4° Ed. .
CAPRICORNO.
Apri Voce completa

pag.559



1) id: 3c5f078cfa1542a9ae4a85b6690d9158)
Esempio: M. Aldobr. Quando il sole entra in capricorno, cioè a mezzo Dicembre.
150) Dizion. 4° Ed. .
VACUAZIONE
Apri Voce completa

pag.183



1) id: 41519af67138423dbb61aaede886ed23)
Esempio: M. Aldobr. Generalmente terminano più per sudore, che per niuna altra vacuazione.
151) Dizion. 4° Ed. .
TRIFERA
Apri Voce completa

pag.156



1) id: b4e2fea4dcbd4d9b85410bdda59198c7)
Esempio: M. Aldobr. Usino trifera saracenica, e diapruno, e sciroppo rosato, e violato.
152) Dizion. 4° Ed. .
SANDALO
Apri Voce completa

pag.314



1) id: b4f3489203a043fe8214510becc40be6)
Esempio: M. Aldobr. B. V. Sia affumicata di canfora, e di sandali, e 'ntorniata di drappi candidi lini.


2) id: 30e16ea1e66945cab891edf891ea1dc2)
Esempio: M. Aldobr. P. N. 54. Sia affummata la magione di canfora, e di sandalo, e invironata di drappi di lino molli.
153) Dizion. 4° Ed. .
ASPALTO
Apri Voce completa

pag.287



1) id: 3c1699f419d2451ba49bde4336e970b7)
Esempio: M. Aldobr. R. Agarico, aspalto, seme di petacciuola, e santoreggia, di catuno once due.
154) Dizion. 4° Ed. .
LENZA, e LENSA
Apri Voce completa

pag.49



1) id: 1cf77f9c3a9b463984baa15bef0466c3)
Esempio: M. Aldobr. B. V. Sì si faccia legare con due lenze lo grosso del braccio (nel T. di P. N. si legge: fasciare)
155) Dizion. 4° Ed. .
FLEBOTOMARE
Apri Voce completa

pag.478



1) id: 5ef686ed70d240c5b755e6e9e860d319)
Esempio: M. Aldobr. P. N. 54. Chi si vuole di pistolenza guardare ec. s'affretti di purgare, e di flebotomare.


2) id: bdecd252a15d4b468dfca56dbe1a7684)
Esempio: E M. Aldobr. 67. Nel quarto, e nel quinto mese non v'ha sì gran periglio, e la puote l'uomo purgare, e flebotomare.
156) Dizion. 4° Ed. .
OSSIMELE
Apri Voce completa

pag.440



1) id: 4f016e5e3d684e859458623f3b81c3e3)
Esempio: M. Aldobr. P. N. 20. Poi bea un poco d'ossimele, se ciò è, che fia di calda natura.
157) Dizion. 4° Ed. .
POLIPODIO
Apri Voce completa

pag.649



1) id: b9d743ebd5894347a419e73a668df3b0)
Esempio: M. Aldobr. P. N. 45. Questa decozione, ove saranno cotte queste cose, siccome polipodio, barba di finocchio ec.
158) Dizion. 4° Ed. .
DIPARTIRE
Apri Voce completa

pag.134



1) id: 170fa3efc7d14ac099a76a392610f9d5)
Esempio: M. Aldobr. P. N. 108. Il calore, che è nel vino, vuole la grossa, e viscosa materia dipartire.


2) id: a0c6443c781c4c559456724f2e2358e8)
Esempio: Alam. Colt. 1. 12. Poscia il terzo anno, ch'il secondo teme, Lieto il diparta dal materno stelo.
159) Dizion. 4° Ed. .
GRANO
Apri Voce completa

pag.660



1) id: ecd1e8e97c8740c39d5ca0f157180251)
Esempio: M. Aldobr. P. N. 102. Grano è una biada temperata, convenevole sopra tutte le biade alla natura dell'uomo.


2) id: d1396eda611f4e1aa0bcef828690090c)
Esempio: M. V. 3. 14. E tutte le granora, e biade, che trovò mature, ove il suo impetuoso spirito potè percuotere, battè.


3) id: 2fdddcf793a34c9f81ed10fc781085e5)
Definiz: §. V. In proverb. similmente adoprato nell'uso comune si dice, Cercar miglior pan, che di grano, e vale Non si contentar dell'onesto.