Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 501 msec - Sono state trovate 16495 voci

La ricerca è stata rilevata in 50064 forme, per un totale di 32887 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
48382 1682 50064 forme
31887 1000 32887 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
140) Dizion. 4° Ed. .
BARBAGRAZIA
Apri Voce completa

pag.384



1) id: 05acd5de94ac469393b4e784feac37e9)
Esempio: Matt. Franz. rim. burl. Non vuol, se non vivande dilicate, Certi vinetti avuti in barbagrazia.
141) Dizion. 4° Ed. .
CARAFFINO.
Apri Voce completa

pag.559



1) id: 58ffea128bb64ec9977a3b18c82bfd4f)
Esempio: Matt. Franz. rim. burl. E d'acqua chiara, e fresca un caraffino È più sicuro bere.
142) Dizion. 4° Ed. .
INCONTASTABILE
Apri Voce completa

pag.785



1) id: 8b3f961239834d68a837d9e062bd1a71)
Esempio: Dant. rim. 1. Giudicio incontastabile gravoso.
143) Dizion. 4° Ed. .
DISNORE.
Apri Voce completa

pag.185



1) id: 54c7e946b65e4a20afe705b7914776fa)
Esempio: Rim. ant. M. Cin. 56. Come colei, che sel pone in disnore.
144) Dizion. 4° Ed. .
QUALCHE.
Apri Voce completa

pag.6



1) id: f2b81c85ddc244348ceec3b80ab27046)
Esempio: Rim. ant. M. Cin. 52. Se non che veggia lei qualche fiate.


2) id: 89e024b6b30b4b85a3be0110afc8b4f5)
Esempio: E Dan. rim. 5. Degli occhi suoi, comech'ella gli muova, Escono spirti d'amore infiammati, Che fieron gli occhi a qualche allor gli guati.
145) Dizion. 4° Ed. .
GIOVINELLO.
Apri Voce completa

pag.614



1) id: 5ccc836585ee493eb8feef1d250fdbc6)
Esempio: Rim. ant. M. Cin. Una gentil piacevol giovinella Adorna vien d'angelica virtute.
146) Dizion. 4° Ed. .
CERTANZA.
Apri Voce completa

pag.626



1) id: 85f60f7f1c1b48b48faf1a03b83d85c8)
Esempio: Rim. ant. M. Cin. 55. Non la san muover per altra certanza.


2) id: 006d550b4acd4654aaf972fc55532c61)
Esempio: Tes. Br. 1. 30. Di ciò non si seppe mai certanza.
147) Dizion. 4° Ed. .
STRAPIOVERE
Apri Voce completa

pag.768



1) id: c7630808337441c58226bacfd36832f2)
Esempio: Cas. rim. burl. 1. 7. Dovechè l'altre l'han sempre muffato, Che vi strapiove loro in venti lati.
148) Dizion. 4° Ed. .
SPELLICCIATURA
Apri Voce completa

pag.650



1) id: 1ab28491d0b04c768ff587b88dadea2f)
Esempio: Varch. rim. burl. 1. 33. Ma glien'ho data una spellicciatura, Che tappeto mai tanto non si scosse.
149) Dizion. 4° Ed. .
RINFOCOLARE
Apri Voce completa

pag.191



1) id: 591fb589b8d0423b9c7ec8185b01ecce)
Esempio: Fir. rim. burl. 125. E quanto più vo in là, Tanto più mi ci son rinfocolato.


2) id: 8be66bd31338466085887958efbd61e8)
Esempio: Tac. Dav. ann. 1. 25. Seiano aggravava questi odi, e ne rinfocolava Tiberio.
150) Dizion. 4° Ed. .
GHEPPIO.
Apri Voce completa

pag.594



1) id: 16258d42f1704edc92fbe4b273567925)
Esempio: Rim. burl. Curz. Marign. Ove fra sterpi dirupati, e greppi Son camerata mia mulacchie, e gheppi.


2) id: 273cabcc280b49a7a1bf29c5b1c91391)
Esempio: Franc. Sacch. rim. 47. Tu se' tra nuovi greppi la pedona.
151) Dizion. 4° Ed. .
IMBERCIATORE
Apri Voce completa

pag.718



1) id: a59958ec075d4b608398c2ed5960fdbb)
Esempio: Matt. Franz. rim. burl. 3. 99. E diventin piuttosto scoppettieri, O imberciator, che voi vogliate dire.


2) id: ce662a4758c841b781c85364aa85f104)
Esempio: Burch. 1. 59. Non è gran loda al buono imberciatore A pigliar le farfalle col balestro, S'ei non dà lor della punta nel cuore.
152) Dizion. 4° Ed. .
AGGROTTARE.
Apri Voce completa

pag.91



1) id: c3acb925952b47629978bbaee638605b)
Esempio: Matt. Franz. rim. burl. Veggonsi certi passeggiar sul sodo, E sputar tondo, e aggrottar le ciglia.
153) Dizion. 4° Ed. .
BASOSO
Apri Voce completa

pag.392



1) id: d684c218b17a459abed9eea2f4a59e34)
Esempio: Luc. Mart. rim. burl. Io direi non nulla A petto al vero, e parrei un basoso.
154) Dizion. 4° Ed. .
CAMMÉO.
Apri Voce completa

pag.521



1) id: d55d3f77780f40448ad6cf0ae021ae0d)
Esempio: Matt. Franz. rim. burl. E così sopra mille altre anticaglie, Teste, torsi, camméi, grottesche, e pili.


2) id: 10bcc9eb79b94721b327bf37f0530357)
Esempio: E Matt. Franz. rim. burl.altrove: Sol per farne medaglie a centinai; Camméi, statue, colossi ec.
155) Dizion. 4° Ed. .
CONTRATTARE
Apri Voce completa

pag.799



1) id: e01688c733b946d5bff34063afc9cd51)
Esempio: Matt. Franz. rim. burl. In quel cambio d'argento tanti pezzi ec. Si posson n'un bisogno contrattare.


2) id: 287b805bd627471dac5e3b7dd7c98523)
Esempio: Buon. Fier. 4. 2. 1. O con cui contrattarsi, Se se n'ha a far mercato?
156) Dizion. 4° Ed. .
ARCAVOLO
Apri Voce completa

pag.248



1) id: 3cd4120a73ba44af868b8859fe4f1430)
Esempio: Bern. rim. Arcavola maggior dell'Amostante.
157) Dizion. 4° Ed. .
AMOSTANTE.
Apri Voce completa

pag.166



1) id: 9a75ff00607c4429abe6291e1b42f552)
Esempio: Bern. rim. Arcavola maggior dell'ammostante.
158) Dizion. 4° Ed. .
MUTANDE
Apri Voce completa

pag.313



1) id: 6950c084bbce4ff3aa885145b36fa600)
Esempio: Varch. rim. burl. 1. 26. Un orinale è cosa antica, e sciocca Più, ch'andarsi a bagnar colle mutande.
159) Dizion. 4° Ed. .
PROLUNGARE
Apri Voce completa

pag.740



1) id: 522d0675e6b74c25b87e3734e7143b5e)
Esempio: Cas. rim. burl. 1. 5. Perch'io veggio il fornaio, che si prolunga Per accostarla del forno alle mura.