Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 444 msec - Sono state trovate 14597 voci

La ricerca è stata rilevata in 41211 forme, per un totale di 25965 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
39700 1511 41211 forme
25103 862 25965 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
200) Dizion. 4° Ed. .
RINFRESCATOIO
Apri Voce completa

pag.194



1) id: d7d95717819242dc93cabe36cd9591e6)
Esempio: Bern. rim. 1. 10. Con un rinfrescatoio pien di bicchieri.
201) Dizion. 4° Ed. .
IGNARO
Apri Voce completa

pag.711



1) id: 5811ee0b1d7e458688b844b08cc3bf2d)
Esempio: Bern. rim. 1. 2. Non son, diceva, di lettere ignaro.
202) Dizion. 4° Ed. .
SALUME
Apri Voce completa

pag.311



1) id: 64c4a22e5aaa414086faa4abe09faa1f)
Esempio: Cas. rim. burl. 1. 8. Massime col salume in compagnía.


2) id: 4d2c6d291ee94995a99c4e944781906d)
Esempio: Buon. Fier. 3. 1. 10. Che veggh'io? Piatti di frastagliami, Frutte, pane salumi, ove vann'eglino?
203) Dizion. 4° Ed. .
SCUSARE
Apri Voce completa

pag.439



1) id: e98f173482bc442fb4c96d5015bd7d1a)
Esempio: Bern. rim. 1. 109. Che gli scusa cavallo, e concubina.
204) Dizion. 4° Ed. .
MOSTACCIONE
Apri Voce completa

pag.295



1) id: 46198fe105a64141a2cc5268a023545b)
Esempio: Bern. rim. 1. 6. Alternando a me stesso i mostaccioni.
205) Dizion. 4° Ed. .
USCIO
Apri Voce completa

pag.339



1) id: 9210dfb1a18744e4a33e673148fab5df)
Esempio: Bern. rim. 1. 33. E troverrete l'uscio andando al tasto.


2) id: 9c2024a60f02430291e6c2b48012765a)
Esempio: Fir. Luc. 1. 2. Ma, vedi, io voglio, che noi attacchiamo i pensieri tutti alla campanella dell'uscio.


3) id: 0905d9bfadf74c6594b35c8ab56b9831)
Esempio: Bern. Orl. 1. 20. 4. Chi non mostra quel, ch'è, va con inganni, E non entra per l'uscio nell'ovile.


4) id: 16fa53586095478bafd7fb2f81129446)
Esempio: Buon. Tanc. 1. 5. Lo vo' strignere or or fra l'uscio, e 'l muro, E vo' d'averla mettermi in sicuro.
206) Dizion. 4° Ed. .
TAVOLIERE, e TAVOLIERI.
Apri Voce completa

pag.22



1) id: ec22d3d5a66f4b429f60f89ca206b62f)
Esempio: Bern. rim. 1. 10. O si reca dinanzi un tavolieri.


2) id: cab4211fc7a44eb28299a241c8ff16d2)
Esempio: Buon. Fier. 3. 1. 5. Gli spirti miei restar sul tavoliere.
207) Dizion. 4° Ed. .
TRINCIARE.
Apri Voce completa

pag.156



1) id: bdcb840b610f43889235631eed68c688)
Esempio: Bern. rim. 1. 42. Senza ch'e' sien così trinciati appunto.
208) Dizion. 4° Ed. .
INTAVOLARE
Apri Voce completa

pag.873



1) id: f66be5b38de24fb4b8309a1f043c1946)
Esempio: Menz. sat. 6. Che importa poi, che il Salta non le intavoli Nell'infame suo ruolo, e che perdoni Al sangue illustre, allo splendor degli avoli (quì per similit.)
209) Dizion. 4° Ed. .
SFOGNARE.
Apri Voce completa

pag.506



1) id: 9f43e32850604ee8ba32bee0ce033b52)
Esempio: Menz. sat. 2. Il figliuol della Togna, e della Geva, Che i cavolfiori concimò a Varlungo, Lo mostra il primo, che sfognasse d'Eva (quì figuratam. e vale: nascesse)
210) Dizion. 4° Ed. .
GRECO
Apri Voce completa

pag.669



1) id: 7e2aea1235294711b84b8dd5d695b4e4)
Esempio: Bern. rim. 1. 1. Io ho un vin, che fa vergogna al greco.


2) id: ff519da344584f0a9d7013a7ab014238)
Esempio: Fir. Luc. 1. 1. Bisognerebbe legarlo a' piedi d'una botte di trebbiano, di greco, o di malvagía.
211) Dizion. 4° Ed. .
RUBBIO
Apri Voce completa

pag.278



1) id: 23e74a27f5c84bbebacb8428b67738be)
Esempio: Menz. sat. 10. E per quant'anni egli ravvolga al subbio, Mai non sia, che si muti, e nuova massa Ben fia, che aggiunga al scellerato rubbio (quì per metaf.)
212) Dizion. 4° Ed. .
IMPALAZIONE
Apri Voce completa

pag.734



1) id: 0a4317f4aa2a49f098c35a21bb9ab61c)
Esempio: Bern. rim. 1. 26. Anch'io trovar vorremi A così gloriosa impalazione.
213) Dizion. 4° Ed. .
FUORA, FUORE, e FUORI, e FORA, FORE, e FORI
Apri Voce completa

pag.550



1) id: 413216e7e47c490bb148f46ef3f4137a)
Esempio: E Dan. rim. 1. Mostrando amaro duol per gli occhi fore.


2) id: 5bb18d809ae5400c93dbff64c2f59aaa)
Esempio: E Dan. rim. 10. E diceva a' sospiri: andate fore.


3) id: e71d1e7a75234fec837db9e8dcc6a042)
Esempio: Rim. ant. Guid. Cavalc. 62. Sì che bagnati di pianto escon fore.


4) id: be50dc5092224317952798be2955f9c7)
Esempio: E Dan. rim. 22. Distendi l'arco tuo, sì che ne esca Pinta per corda la saetta fore.


5) id: b778283bb114493488e68ce4aa36365f)
Esempio: Red. cons. 1. 156. Nulladimeno è necessario farsi ogni quattro giorni un serviziale, per cavar fuora degl'intestini quelle materie più grosse, che saranno state staccate dal medicamento.
214) Dizion. 4° Ed. .
IN ASTRATTO
Apri Voce completa

pag.763



1) id: edb2944b569942e58219caac3ae732d2)
Esempio: Bern. rim. 1. 27. Che par le quattro tempora in astratto.
215) Dizion. 4° Ed. .
SGUAZZARE
Apri Voce completa

pag.521



1) id: 44133c824eaf4df28eae85d6b6d52c36)
Esempio: Bern. rim. 1. 60. Ecci comodamente da sguazzare Secondo il tempo.


2) id: f4dbff5f8d0346198b5202db4cb9591e)
Esempio: Buon. Fier. 1. 5. 3. Può egli essere, Che vo' abbiate a mangiare a tradimento Sì fattamente il pane? e sì 'l salario Sguazzar bricconeggiando?
216) Dizion. 4° Ed. .
MARCHIANA
Apri Voce completa

pag.165



1) id: bd79431851114d78bdbc00ec7bad6c81)
Esempio: Bern. rim. 1. 3. O questa sì, che mi parve marchiana!


2) id: 312b7fcf54fc485f8f6ec94865768f24)
Esempio: Salv. Granch. 1. 1. Tu mi fai ridere; Oh questa sì, che sarebbe marchiana!
217) Dizion. 4° Ed. .
SCEMPIO
Apri Voce completa

pag.374



1) id: 6386f541fd704cfa8bc590713de75da5)
Esempio: Bern. rim. 1. 7. E non vorrei però parere un scempio.
218) Dizion. 4° Ed. .
LACCIA
Apri Voce completa

pag.4



1) id: 179253abca5845ecad7e757e205ff776)
Esempio: Bern. rim. 1. 31. A rivederci a Ostia a prima laccia.
219) Dizion. 4° Ed. .
UNTUME
Apri Voce completa

pag.313



1) id: 9ea13a6fe8e7498e80facef7e3bf4d47)
Esempio: Bern. rim. 1. 96. Se non gli desse noia già l'untume.