Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 484 msec - Sono state trovate 14597 voci

La ricerca è stata rilevata in 41211 forme, per un totale di 25965 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
39700 1511 41211 forme
25103 862 25965 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
100) Dizion. 4° Ed. .
RINZEPPATO
Apri Voce completa

pag.204



1) id: 4ff38df97a24485a962d0679f3405ae0)
Esempio: Menz. sat. 7. Perocchè debbe a i rinzeppati stronzi E poderi, e casini, e gabinetti.
101) Dizion. 4° Ed. .
SCOTTARE
Apri Voce completa

pag.428



1) id: 1f0e32f8615f459eb0b4b6e3cba178f7)
Esempio: Menz. sat. 4. Pian, ch'ei mi scotta; e quei comincia: adoro, Filli, la tua beltà.


2) id: 549e77d88df64fa597df98bcade16681)
Esempio: Red. lett. 1. 71. Chi poi si sentirà scottare, tirerà le gambe a se.
102) Dizion. 4° Ed. .
SCRITTURALE.
Apri Voce completa

pag.432



1) id: 6d59445a81004e48bb77526b968fc9b9)
Esempio: Menz. sat. 2. Leggete, o scritturali, e babbuassi, Colà de' Regi più d'un libro intero.
103) Dizion. 4° Ed. .
SPRANGARE
Apri Voce completa

pag.684



1) id: bfb5eca540bd45449a34f3662e619e15)
Esempio: Menz. sat. 7. Ahimè qual gelo D'ignoranza ti spranga al ver le ciglia (quì figuratam.)


2) id: 0494de20cdaf4194a600620e5724ec05)
Esempio: Tac. Dav. ann. 1. 24. In quel terreno di sangue loro, e di loto molliccio davano stramazzate, e sprangavan calci.
104) Dizion. 4° Ed. .
LATINARE.
Apri Voce completa

pag.25



1) id: fcc7cb828b2c4e35b537032fe8e68066)
Esempio: Menz. sat. 3. Questa sentenza latinando espone, Ma in verità nel cuor non le consente.
105) Dizion. 4° Ed. .
MOZZETTA
Apri Voce completa

pag.301



1) id: 6b065680927b4e6882aef3b34b2efc80)
Esempio: Menz. sat. 12. Che a sacro eletti pastoral governo Strofinan per le corti la mozzetta.
106) Dizion. 4° Ed. .
OCCHIONE.
Apri Voce completa

pag.380



1) id: b58b6f875cae4e2fb4da5d152b6c9ced)
Esempio: Menz. sat. 6. Il popolo spalanca cert'occhioni, Che san veder ben le Gabrine in cocchio.
107) Dizion. 4° Ed. .
VULVARIA
Apri Voce completa

pag.346



1) id: 939e3917d1454a33bfd424bdfccdc8fc)
Esempio: Menz. sat. 3. Che al tristo odore A me par l'erba, che vulvaria han detto.
108) Dizion. 4° Ed. .
TRIBBIARE.
Apri Voce completa

pag.154



1) id: fd59d055e5a34fb4925963ff77fb3ba9)
Esempio: Menz. sat. 10. Ahi del superbo Adamo Questa è la messe, che quaggiù si tribbia.
109) Dizion. 4° Ed. .
LANUTO
Apri Voce completa

pag.17



1) id: ddb27701879747adad596cd66bc6b5b9)
Esempio: Menz. rim. 1. 222. E 'l pastor semplice, e muto Più non guida il suo lanuto Gregge al fonte cristallino.
110) Dizion. 4° Ed. .
MEMORANDO
Apri Voce completa

pag.201



1) id: 7cfa202c134447e3b725074c47a85c36)
Esempio: Menz. rim. 1. 183. E fia, ch'oltre ogni rischio, ogni contrasto Vi porti, e 'l varco n'apra al memorando Acquisto.
111) Dizion. 4° Ed. .
ORVIETANO.
Apri Voce completa

pag.436



1) id: fcda0f2a95b54003b04b9c4d703794bf)
Esempio: Menz. sat. 5. Me' gli starebbe un vaso d'orvietano ec. Per dichiararlo un busbo, un cerretano.
112) Dizion. 4° Ed. .
SPRUZZOLO.
Apri Voce completa

pag.689



1) id: c5043800f93f47f5949aae9ee281fe20)
Esempio: Menz. sat. 9, E tal fu giorno, Ch'ebbe alle tempie troppo amaro spruzzolo (quì per metaf.)
113) Dizion. 4° Ed. .
TIMONIERE
Apri Voce completa

pag.78



1) id: 5875af73746849ff9b74e90b3a0e0689)
Esempio: Menz. sat. 2. E diè di cavalier l'insegna A un mascalzone, a un timonier di barca.
114) Dizion. 4° Ed. .
TONACELLA
Apri Voce completa

pag.94



1) id: f5bf950ada774335a61cd73f23e59547)
Esempio: Menz. sat. 9. O almen data gli avrian la tonacella, Nè mostrerebbe i sudici ginocchi ec.
115) Dizion. 4° Ed. .
PULIRE, e POLIRE.
Apri Voce completa

pag.768



1) id: 9378e6bcae7a4993acee1bef1152802d)
Esempio: Menz. sat. 1. Fare il barbiere, o di Tonton la stuffa, Non che il Gennaio, ire a pulir l'Agosto.


2) id: 1d395ae4d61c487fb83886d0986712f0)
Esempio: Dant. rim. 16. E maladico l'amorosa lima, Ch'ha pulito i miei motti.


3) id: 5908136d8e6644d39b1ab278799aef3b)
Esempio: G. V. 10. 178. 1. Furono formate in terra, e poi pulite, e dorate le figure per un maestro Andrea Pisano.
116) Dizion. 4° Ed. .
TRUCCO.
Apri Voce completa

pag.168



1) id: 83b3effa46c44768bd48e320f1601b90)
Esempio: Menz. sat. 1. E sa ben ritrovare altro diletto, Che al trucco, o a massa, o a simili fracassi.
117) Dizion. 4° Ed. .
SECCHIO.
Apri Voce completa

pag.447



1) id: a7f2acceb39e40229027a8ddb073589c)
Esempio: Menz. rim. 1. 290. Men vago allor, che dentro al secchio inonda, È il puro latte, onde la neve è vinta.


2) id: 0344fb747b6543239a4372e2864d7cb6)
Esempio: E Menz. rim. 603. Batti quel secchio; ecco che in gruppo or sono (parla dell'api)
118) Dizion. 4° Ed. .
INTACCARE
Apri Voce completa

pag.870



1) id: e3d2f2c90a574cfdac2a2488e9e28237)
Esempio: Menz. sat. 12. E poi sognar lo staio, e intaccar l'oncia ( quì per similit. e vale Rubare)
119) Dizion. 4° Ed. .
RONCO
Apri Voce completa

pag.266



1) id: 35c6b47bebdf416083c4b8b5387497f7)
Esempio: Menz. sat. 7. E che 'l destino rattrappito, e monco ec. Non adoperasse ad estirparti un ronco?