Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 734 msec - Sono state trovate 16808 voci

La ricerca è stata rilevata in 53902 forme, per un totale di 36684 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
52964 938 53902 forme
36156 528 36684 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 4° Ed. .
NON
Apri Voce completa

pag.355



2) id: c8c467803d6a45acb5c21b2aa1477512)
Esempio: E Dan. Purg. 21. Perchè non pioggia, non grando, non neve, Non rugiada, non brina più su cade.


3) id: 2f578e90c8da4af8be4a18b75791add4)
Definiz: §. VI. Non, per Se non, modo antico.


4) id: b5c8a97364d34b898b7a4ffa5b98e8a3)
Esempio: E Bocc. g. 4. p. 10. Non curatosi de' palagi, non del bue, non del cavallo, non dell'asino, non de' danari, nè d'altra cosa, che veduta avesse, subitamente disse.


5) id: 2d483cc37ed34fcbb3422a0a14d7adc0)
Esempio: Bocc. nov. 27. 32. Madonna, non dubitate, io sono il vostro Tedaldo vivo, e sano, e mai non moríi.


6) id: 4d66255673f04a47929923665e796339)
Definiz: Avverbio di negazione, come No. Lat. non. Gr. οὐ.


7) id: 10e05cb4965c412ba784e2b9a01a2a33)
Esempio: Dant. Purg. 1. Non son gli editti eterni per noi guasti.


8) id: e731eda0f8f44d1bb2b4a91acc3845ea)
Definiz: §. I. Si muta Non in Nol, allorachè precede a Lo pronome.


9) id: bb0be6d2d7e64be09437a00fc68837a8)
Definiz: §. V. Gli antichi in vece di Non, dissero alcuna volta None.


10) id: 3e2fad1bc41841b1b1076f8580aad4e9)
Esempio: Guitt. lett. 18. Volentier vi pregería, non la lingua avestemi impedita.


11) id: 5b27f2c3a69a4376a433c71c3325a652)
Definiz: §. III. Talora posto interrogativamente muta significato, e sta come se non vi fosse.


12) id: 6d3522949d4c4eecb904c8b6205cd256)
Esempio: E Bocc. nov. 64. 13. Alla quale promise di mai più non esser geloso.


13) id: 36b7543eca704a65a25c8e7a385e1f05)
Esempio: Bocc. nov. 72. 15. La Belcolore dice, che fa prego a Dio, che voi non pesterete mai iù salsa in suo mortaio, non l'avete voi sì bello onor fatto di questa.


14) id: bad8fc6b0eae47d6a931f239c4d0640e)
Esempio: Stor. Pist. 23. I Lucchesi aveano deliberato, che non si pigliassono se none per uomini morti.


15) id: ce1674a86f104c0a814d59cafe9b9517)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. Udivan bene queste parole, ma non l'intendevano, se none che diceano fra loro ec.


16) id: b97e432f8f794f6a88093f0a7479648c)
Esempio: Tes. Br. 5. 41. Le loro unghie guardano in tal maniera, che non le portano, se none a rivescio.


17) id: de1d31e834cb44dbb85ab66665de1c6f)
Esempio: Petr. son. 202. Io nol posso negar, donna, e nol niego, Che la ragion, ch'ogni buon'alma affrena, Non sia dal voler vinta.


18) id: 859cbef0060e4d3595504c19b8136f80)
Definiz: §. II. Talora quando precede a Il articolo, si scrive No 'l, in vece di Non il, ma è più del verso, che della prosa.


19) id: ab55e12093d94daf9fb7196263328292)
Esempio: Dant. Purg. 10. Non v'accorgete voi, che noi siam vermi, nati a formar l'angelica farfalla, Che vola alla giustizia senza schermi? (cioè: vi accorgete voi?)


20) id: 9843989a2035491a96513e3f7f893186)
Esempio: Gell. Sport. 4. 2. Berto, non disse il tuo padrone, se io intesi bene, che noi portassimo a casa Ghirigoro de' Macci suo suocero queste cose, e le cocessimo quivi? (cioè: lo diss'egli?)
2) Dizion. 4° Ed. .
FALSARIO
Apri Voce completa

pag.339



1) id: 96fb8c946bb54c8d9283b301d4f54a16)
Esempio: Pass. 135. Non maledicente, non ispergiuro, non falsario, non simoniaco, non istruffo.


2) id: a73e3d3aa7b54cbcb7591c0a0e24f74f)
Esempio: Maestruzz. 2. 45. Tutte le cose predette del regolare percuziente non sono da essere istese a' falsarj delle lettere del Papa.
3) Dizion. 4° Ed. .
FEMMINACCIOLO
Apri Voce completa

pag.428



1) id: 8af5338724574c97bb5ebc644e0afa1d)
Esempio: Pass. 135. Non istruffo, non leggiadro, non femminacciolo, non motteggiatore, non giullare.
4) Dizion. 4° Ed. .
GIUCATORE, e GIUOCATORE.
Apri Voce completa

pag.619



1) id: 8305261564da4892993ccb13811aa455)
Esempio: Pass. 134. Non sia ebriaco, nè taverniere, non giucatore, non masnadiere, non isboccato, non manesco, non buffone, non cortigiano, non secolaresco.
5) Dizion. 4° Ed. .
GIURATORE.
Apri Voce completa

pag.627



1) id: 09db19136fe04c92b3940943322bc5bf)
Esempio: Pass. 135. Non bugiardo, non infamatore, non giuratore, non bestemmiatore.
6) Dizion. 4° Ed. .
SBOCCATO
Apri Voce completa

pag.341



1) id: ed179d65596c46559301cff0b5a6e1d1)
Esempio: Pass. 134. Non sia ubbriaco, non taverniere, non giucatore, non masnadiere, non isboccato.


2) id: f571e5d45eba4e4085f66c606e6f3161)
Esempio: Varch. stor. 7. 176. Cominciò a dire apertamente per tutto, come leggiere, e sboccato, ch'egli era, che chi vincesse quella provvisione, non potrebbe essere se non un tristo.


3) id: dad66bea0b9c450aab7dcf486809c685)
Definiz: §. III. Sboccato, si dice ancora de' Cani, che per istanchezza, o per altro non addentano.


4) id: 927657252feb46d5860699fd1a1cb562)
Esempio: Disc. Calc. 21. Come cacciatori, che avessero i veltri sboccati, e non potessero sul giugnere la fiera azzannare.


5) id: 318387359cb84dd583a08ee72daef267)
Esempio: Cant. Carn. Ott. 27. E or non si vede uomini in vecchiezza Più superbi di loro, e più sboccati.


6) id: 1cd84ab8427d4dc193a27108faa41a77)
Definiz: §. II. Sboccato, si dice anche al Cavallo, che non cura il morso; che anche diciamo Duro di bocca. Lat. duri oris. Gr. ἄστομος.
7) Dizion. 4° Ed. .
SECOLARESCO
Apri Voce completa

pag.448



1) id: fe31d8ee2dea42a78a0e0cbffe1ccd8f)
Esempio: Pass. 133. Non buffone, non cortigiano, non secolaresco.


2) id: 052f3294031141a089eca1f4248fb354)
Esempio: Coll. SS. Pad. Non sono obbligati da veruni affetti di parenti carnali, nè a veruni legami d'opere secolaresche.


3) id: 86e3f60d78274f86b6f13bd6aefc70b2)
Esempio: Coll. Ab. Isac. cap. 16. Coloro, che inebriano di speranza, diventano accesi, e non ricevono tribolazione, e nulla cosa secolaresca.
8) Dizion. 4° Ed. .
MOTTEGGIATORE
Apri Voce completa

pag.299



1) id: cbe31afb431f4d9fb1eaf1f5aba4cda9)
Esempio: Pass. 135. Non femminacciolo, non motteggiatore, non giullare.


2) id: 89a53faf184e483290b11e8b4308af35)
Esempio: Galat. 48. O se pur ridono, sì ridono non del motto, ma del motteggiatore.
9) Dizion. 4° Ed. .
MANESCO
Apri Voce completa

pag.145



1) id: 1c7df2d559e944a58b9c8ced243c71e7)
Esempio: Pass. 134. Non isboccato, non manesco, non buffone.
10) Dizion. 4° Ed. .
MALVAGO
Apri Voce completa

pag.137



1) id: 79dd598c012a4c6eb130a88718cf0a64)
Definiz: Add. Non disposto, Non desioso.
11) Dizion. 4° Ed. .
NON CHE
Apri Voce completa

pag.356



2) id: ddc3c3ea067e44f9815a691aa278b03e)
Definiz: §. III. Per Non però che. Lat. non quod.


3) id: 8ff4b25b2f4148a599371743c269c7c0)
Definiz: Avverb. di negazione, e vale Non solamente, Non pure. Delle sue più particolari distinzioni. v. il Cinon. Lat. non solum, ne dum. Gr. οὐχ ὡς, οὐχ ὅσον.


4) id: fd4e23a776724fbfa10624f5f557afd0)
Esempio: E Bocc. nov. 27. 35. Ogni gran cosa, non che una picciola, farei volentieri, non che io promettessi.


5) id: 4edc0bb34eaa439985528b47047af734)
Esempio: Bocc. g. 4. p. 12. Caccinmi via questi cotali, qualora io ne domando loro, non che, la Dio mercè, ancora non mi bisogna.


6) id: e6f0b47ed7924039a4e9285ecc413953)
Esempio: Fiamm. 3. 41. Subitamente svegliata, e la vanità del mio sogno conoscendo, quasi contenta d'aver sognato, ringraziava Dio, non che io turbata non rimanessi temendo ec.


7) id: 2728649ec46040a6aa866d1e84ab0bae)
Esempio: Varch. stor. 10. 279. È non solamente dannoso, ma empio l'aver riguardo, o rispetto non che a una parte del tutto, ma a tutte le cose insieme.


8) id: f2628a6e80764f37a1ef9aa1344d982f)
Esempio: Petr. son. 42. E s'io non posso trasformarmi in lei, Più ch'io mi sia, non che a mercè mi vaglia, Di qual pietra più rigida s'intaglia Pensoso nella vista oggi sarei.


9) id: 15853399c57242c59720c5325cfbd03b)
Esempio: Dant. Inf. 5. Nulla speranza gli conforta mai, Non che di posa, ma di minor pena.


10) id: e259e32911e94b37a669d00e55119e98)
Esempio: Petr. cap. 6. Ch'a pena oso pensarne, non ch'io sia Ardito di parlarne in verso, o in rima.


11) id: a54ac74202cd4f4488450b6470144249)
Esempio: Petr. canz. 42. 6. Punta poi nel tallon d'un picciol angue, Come fior colto langue, Lieta si dipartío, non che secura.


12) id: 27173f73129a406c87fa46b9b20f9044)
Esempio: Bocc. nov. 9. 2. Che non che egli l'altrui onte con giustizia vendicasse, anzi infinite con vituperevole viltà a lui fattene sosteneva.


13) id: 0c3cb5e4b41b4f3ca89c8c8ad45af4ec)
Esempio: E Dan. Purg. 29. Non che Roma di carro così bello Rallegrasse Affricano, ovvero Augusto, Ma quel del sol saría pover con ello.


14) id: 98a948b8d5c5431db6b30f9b11eeacba)
Esempio: Bocc. nov. 18. 8. Le quali sono di tanta potenza, che i fortissimi uomini, non che le tenere donne, hanno già molte volte vinti, e vincono tutto il giorno.


15) id: 2487d25de7ed46a58c82f9d4ee70c5e8)
Esempio: E Bocc. nov. 97. 20. E perciò, non che io faccia questo di prender volentier marito ec. ma se voi diceste, che io dimorassi nel fuoco, credendovi io piacere, mi sarebbe diletto.
12) Dizion. 4° Ed. .
NON FORSE.
Apri Voce completa

pag.357



2) id: 5ca73e84efba45119f9aa5779fa47dfe)
Definiz: §. Per Che non. Lat. ne.


3) id: 3b408f417b80405782fabc69580c0acd)
Definiz: Acciocchè non. Lat. ne. Gr. μή.


4) id: 4ba816cc71fe42a2b9e6bcbf13e663ca)
Esempio: Filoc. 7. 542. E guardati non forse tanto liberale esser desiderassi, che in prodigalità cadessi.


5) id: aaf56b1616ff4cb08a553f5f448c517f)
Esempio: Filoc. 7. 548. Ne' grandi uomini fortezza d'animo si richiede, non forse negli avversi casi mostrando tristizia, negli animi de' sogetti pusillanimità generino.
13) Dizion. 4° Ed. .
NON SO.
Apri Voce completa

pag.357



2) id: 2468bbfe24694db5b57a4a6028f99f0f)
Esempio: Fiamm. 1. 28. Non so con che tacito diletto meco la riguardava (quì ha l'istessa forza, che con non so che)


3) id: 1bba28ce65044f668774a90ca81deb8f)
Esempio: Bocc. nov. 47. 16. Qua picciol fanciullo trasportato da non so che gente.


4) id: 0d8148f42765493091a919899dd2bd50)
Definiz: §. Non so che, usato in forza d'aggiunto, vale lo stesso, che Certo, Alcuno. Lat. quidam.


5) id: f13f30d017004f368e52e1d74893c193)
Definiz: Maniera, che giunta a diverse voci ha un non so che di grazia, per quello, che, quasi dubitando, si tace, che vie più di leggieri s'intende, che talora s'esprima, poichè la cosa, che in tal forma non si espone precisamente, pare che tale, e tanta sia, che esprimere non si possa. Lat. nescio quid. Gr. οὐκ οἶδα τι.


6) id: 9b158967d0c64f77ba92d95bcb9b343c)
Esempio: Fiamm. 1. 64. Ella allora ec. non so che mormorando con seco, me della camera uscita ec. lasciò soletta.


7) id: b33b5cea762b44ea9d377279389162d2)
Esempio: E Fiamm. 1. 65. Perciocchè nella mia segreta camera, non so donde venuta, una bellissima donna s'offerse agli occhi miei.


8) id: 876704a0b82c435c892bf1aa7f843259)
Esempio: Petr. cap. 11. Udí' dir non so a chi, ma il detto scrissi In questi umani a dir proprio ligustri.


9) id: b6052b515b2046c7927e34eb2342fd49)
Esempio: E Fiamm. 3. 23. L'anima spesse volte conoscitrice de' suoi futuri mali, presa da non so che paura tremava forte.


10) id: 4ab9768448b44e14b152f3b1f6f5a740)
Esempio: Cas. lett. 59. Sentendo, che io ho negato a V. Mag. non so che arazzi, che ella mi ha chiesto.


11) id: 78d07bf123ad42b698677e7a7a900caa)
Esempio: E Petr. son. 179. E non so che negli occhi, che 'n un punto Può far chiara la notte, oscuro il giorno.


12) id: fd3ac23ddacb49ef8d4baf0befd3d499)
Esempio: E Fiamm. 5. 112. I miei panni lunghissimi ec. ad un forcuto legno, mentre io correva, non so come s'avvilupparono, e la mia impetuosa fuga fermarono.
14) Dizion. 4° Ed. .
VAGABONDO, e VAGABUNDO
Apri Voce completa

pag.183



1) id: 134d6fd3f58f44fea0f1aab6106b3506)
Esempio: Pass. 135. Non sia ebriaco ec. non crudele, non rattore, non vagabundo.


2) id: 66a41dc52bf242e6afd57f7e54242c8d)
Esempio: Maestruzz. 1. 64. La moglie è tenuta di seguitare l'uomo, per qualunque cagione si parta, cioè levando tutta la masserizia, e portandola altrove, se già non la volesse dare al peccato ec. ma non è così, se fosse vagabondo.
15) Dizion. 4° Ed. .
MANUCCIA
Apri Voce completa

pag.164



1) id: 5798e70433954773b80b823e28bb4e6b)
Definiz: Dim. di Mano. Lat. mantiola, Non. Marc.. Gr. χερύδριον.
16) Dizion. 4° Ed. .
SIMONIACO
Apri Voce completa

pag.533



1) id: 5c3d0ba17b884e6698073d9346d3539b)
Esempio: Pass. 134. Non sia ebbriaco ec. non falsario, non simoniaco.
17) Dizion. 4° Ed. .
ASTIOSO
Apri Voce completa

pag.307



1) id: c828f2b527fe46aab37fe0e5ff7b94df)
Esempio: Pass. 135. Sia ec. (il confessoro) non ispietato, non astioso, non isfrenato, non prosuntuoso.
18) Dizion. 4° Ed. .
SPARATORE.
Apri Voce completa

pag.635



1) id: 9edb12903eb2404983d6494496263422)
Esempio: Buon. Fier. 3. 4. 2. Non addirato, non bestemmiatore, Non sparatore.
19) Dizion. 4° Ed. .
INDISCUSSO
Apri Voce completa

pag.798



1) id: 9993b0d9df3e406e85c96873f79674f4)
Definiz: Add. Non esaminato, Non ventilato. Lat. non discussus. Gr. οὐκ ἐξετασθείς.
20) Dizion. 4° Ed. .
INFAMATORE
Apri Voce completa

pag.807



1) id: 9f9b69253ed649f8803021a6d195acd7)
Esempio: Pass. 135. Non sia ec. bugiardo, non infamatore, non giuratore, ec.