Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 663 msec - Sono state trovate 26144 voci

La ricerca è stata rilevata in 114144 forme, per un totale di 86801 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
111298 2846 114144 forme
85154 1647 86801 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 4° Ed. .
CONDUCITORE
Apri Voce completa

pag.750



1) id: aecc810cf6a6451abc7df37a698a0e98)
Esempio: Nov. ant. 12. 1. Antigono conducitore d'Alessandro.


2) id: dfe45522847b4a4ea3ec2277d60af37d)
Esempio: G. V. 8. 55. 9. La terza fue di 700. cavalieri, onde fue conducitore messer Raù di Mella.
2) Dizion. 4° Ed. .
FORFATTO
Apri Voce completa

pag.495



1) id: 104fa20133194fddb473d71b6cee9557)
Esempio: Nov. ant. stamp. ant. 64. 12. Tanto sono forfatto, e fallente (quì forse vale Malfattore)
3) Dizion. 4° Ed. .
AFFOGATO.
Apri Voce completa

pag.78



1) id: f2a660627abd4db1803cf72652c0b1b9)
Esempio: Nov. ant. 43. Videro il bel Narciso affogato.
4) Dizion. 4° Ed. .
CADUNO.
Apri Voce completa

pag.498



1) id: 822667ee1e444943ae8f3f1c953f9832)
Esempio: Nov. ant. 39. 2. Caduna avea uno mazzero sotto.
5) Dizion. 4° Ed. .
ORATO
Apri Voce completa

pag.417



1) id: c3dbd6e9ee9a48c4bb95bd1a77227182)
Esempio: Nov. ant. 92. 4. E avea arme orate illucenti.
6) Dizion. 4° Ed. .
PEDAGIERE
Apri Voce completa

pag.533



1) id: fa0e12e8231f40da806166a016855154)
Esempio: Nov. ant. 50. 1. Il pedagiere gli domandò un danaio.


2) id: 2c91894c2d4d4e08a4293c16e4ebca58)
Esempio: E N. ant. appresso: Allora il pedagiere il vide, e disse.


3) id: 0d2a36937c964a5db0a607e16ba6331f)
Esempio: E N. ant. num. 2. Quelli avea meno l'uno occhio; disse il pedagiere: tu me ne darai tre.
7) Dizion. 4° Ed. .
CORTEARE
Apri Voce completa

pag.836



1) id: 3b57843933234e4a927add573bc7a11f)
Esempio: Nov. ant. stamp. ant. 62. Dopo il mangiare venne il signore a corteare; domandò, chente fu la torta?
8) Dizion. 4° Ed. .
FINEMENTE
Apri Voce completa

pag.464



1) id: e7c8eb86379f4984a03cfa08bf8ef2d0)
Esempio: Nov. ant. 83. 2. Perciocchè il ciriegio è finemente imprunato.


2) id: 9d0b3af3d2f64369944ee1ec280cb724)
Esempio: E N. ant. 94. 4. Sì posai ad un bel cavaliere, e pagommi finemente.
9) Dizion. 4° Ed. .
TESORIERE
Apri Voce completa

pag.67



1) id: 9fe821a570684bf9b4d3d5913b6e6263)
Esempio: Nov. ant. 24. 2. Fece chiamare suo tesoriere, e disse.
10) Dizion. 4° Ed. .
APPARISCENZA
Apri Voce completa

pag.226



1) id: 45525bf3732f4c03972600bb96cd8f26)
Esempio: Nov. ant. 58. 2. L'uomo parea di non grande appariscenza.
11) Dizion. 4° Ed. .
DONNEARE.
Apri Voce completa

pag.240



1) id: 2ed54bb488a542f3a48f9fe347c0447f)
Esempio: Nov. ant. 79. 1. Levate le tavole, menaronlo a donneare.


2) id: 5f7aa842366f45c38ae1f446126b42aa)
Esempio: Dittam. 1. 12. E Giano appreso a donnear mi prese (parla la città di Roma)
12) Dizion. 4° Ed. .
SPARAVIERE, e SPARAVIERI
Apri Voce completa

pag.635



1) id: 97fee610f9764d4a8833bb8b640a8ae3)
Esempio: Nov. ant. 61. 1. Levavasi il detto sparaviere in pugno.


2) id: 394f89cf6ebe49a684d99f082204f642)
Esempio: E Ber. rim. 1. 99. O voi portate in pugno un sparavieri.


3) id: 3b65d189933c4dbe823fc7885f587b05)
Esempio: Bern. rim. 1. 70. Quest'era un bello, e gentil sparavieri, Ch'ei s'avea preso, e acconcio a sua mano.
13) Dizion. 4° Ed. .
LARGHISSIMAMENTE
Apri Voce completa

pag.21



1) id: 22d1fe9b0d994f228b493ce588ba20c0)
Esempio: Nov. ant. 3. 1. Donava larghissimamente sopra gli altri signori.


2) id: 8aa22911453e4619896e73a5a8972453)
Esempio: Serd. stor. 1. 9. Si stende la Guinea larghissimamente.


3) id: 3554c9e337d344f5ae57e8998a6cacfc)
Esempio: E Serd. stor. 1. 48. Quella setta si stende larghissimamente.
14) Dizion. 4° Ed. .
QUARTO.
Apri Voce completa

pag.13



1) id: 7f190892b6234912aed9d8ff7f6ee36f)
Esempio: Nov. ant. 93. 1. Questi non avea il quarto danari.


2) id: b02b9ff42a9749c39380d038da21d3af)
Esempio: Nov. ant. 38. 1. Alli quali non parea, che in tutta Romagna avesse uomo, che potesse sedere con loro in quarto.


3) id: f4cae6bddd094c81a6bb4f0dbd437b98)
Esempio: Salv. Granch. 1. 2. Ell'andrebbe nel quarto.


4) id: e09a26fc4ede4e1d9a2cc5a4330e0354)
Esempio: Bern. Orl. 2. 30. 30. E stette un quarto d'ora tramortito.


5) id: bdbb2617d9204ca8bf1cc58003e0ba1f)
Esempio: M. Aldobr. P. N. 89. Prendete un'oncia di corno di cerbio ec. e salgemma un quarto d'oncia.
15) Dizion. 4° Ed. .
PASSETTO.
Apri Voce completa

pag.514



1) id: f27eb51f8a594c5ea1b604edcf095a71)
Esempio: Nov. ant. stamp. ant. 80. 2. La femmina non vale neente, se di lei non viene come di luccio passetto.
16) Dizion. 4° Ed. .
OMORE
Apri Voce completa

pag.401



1) id: 7ad2c31df98040c5887100e536e9491c)
Esempio: Nov. ant. 4. 3. Alcuno de' savj riputava movimento d'omori.
17) Dizion. 4° Ed. .
TIRANNIO
Apri Voce completa

pag.81



1) id: 045121d736e44b09a88bde8a1c29ef8f)
Esempio: Nov. ant. stamp. ant. 14. 1. Lo Re di ciò si maravigliò molto dicendo, che cosa tirannia è bellore di donna!
18) Dizion. 4° Ed. .
INDIRITTA
Apri Voce completa

pag.798



1) id: c14d4de77a844e72bd920f943a5dee58)
Esempio: Nov. ant. 99. 3. E vassene indiritta a madonna Isotta.
19) Dizion. 4° Ed. .
DIPARTIMENTO
Apri Voce completa

pag.134



1) id: 05cde6a737204486898feef7dbd776b3)
Esempio: Nov. ant. 62. 6. Al Re non piaceva suo dipartimento.
20) Dizion. 4° Ed. .
SUPINO.
Apri Voce completa

pag.817



1) id: 50905cad0ee34f06a8c33149a99e1ebc)
Esempio: Nov. ant. 100. 17. In quel sogno egli giacea supino.


2) id: aad1fd424452467f819431bacae59159)
Esempio: Maestruzz. 1. 13. Potrà il Vescovo con lui dispensare, se già la ignoranza non fia crassa, e sopina.


3) id: 2abeb0fdc4c048b99db98edff8cbdb0c)
Esempio: E Maestruz. 2. 10. 5. Ignoranza crassa, e supina è detta per metafora dell'uomo grasso, e supino, il quale non vede eziandío quelle cose, che innanzi gli sono; così anche colui, il quale le pubbliche manifeste cose dice se ignorare, al quale agevolmente non è creduto.