Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 503 msec - Sono state trovate 12989 voci

La ricerca è stata rilevata in 62435 forme, per un totale di 49118 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
61271 1164 62435 forme
48282 836 49118 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
40) Dizion. 4° Ed. .
AGGIOGARE.
Apri Voce completa

pag.85



1) id: 658cd008d9c34f6ab03516ca6f8c71bb)
Esempio: Ovid. Pist. Onde tu divenuto ardito per lo mio ingegnoso ardimento, aggiogasti i tori.
41) Dizion. 4° Ed. .
AVVELENATO
Apri Voce completa

pag.347



1) id: f979d055972c4ec2a6de1dc065710f71)
Esempio: Ovid. Pist. Il quale per li suoi avvelenati colpi, del veleno Lernifero morendo ec.
42) Dizion. 4° Ed. .
TRABOCCHEVOLE
Apri Voce completa

pag.115



1) id: 537fb41817b14fb5b3c3957da187e5be)
Esempio: Ovid. Pist. 44. Mi parve vedere le vele tese al trabocchevole vento chiamato Noto.
43) Dizion. 4° Ed. .
B
Apri Voce completa

pag.361



2) id: 03832eb31eca4e04858932008c1ebaf4)
Definiz: Lettera assai simile al P, e all'V consonante, dicendosi molte voci coll'una, e coll'altra scambievolmente; come SERBARE, e SERVARE, NERBO, e NERVO, BOCE, e VOCE, PUBBLICO, e PIUVICO. Delle consonanti riceve dopo di se nella medesima sillaba la L, e la R, e vi perde alquanto di suono; come OBBLIGO, PUBBLICO, BRACCIO, OMBRA, benchè colla L di rado si truovi appresso i Toscani, nè mai in principio di parola, come pronunzia a loro più strana, salvo alcune voci Latine, come BLANDO, BLANDIMENTO, ec. Consente avanti di se in mezzo di parola, ma in diversa sillaba, la L, M, R, S, come ALBUME, LEMBO, ERBA, USBERGO, quantunque si trovi di rado colla S in mezzo della parola, e per lo più ne' verbi composti colla preposizione DIS, come DISBRIGARE. Usasi più frequentemente in principio di parola, come SBANDITO, SBATTERE; e deesi sempre la S avanti al B pronunziare col suono più sottile, o rimesso; come nella voce ACCUSA, di che si dice nella lettera S. Puossi raddoppiare nel mezzo della parola, quando egli occorre, come NEBBIA, TREBBIO, ec.
44) Dizion. 4° Ed. .
CENNAMELLA.
Apri Voce completa

pag.616



1) id: 3480dd52463a448e8c45395eca669abc)
Esempio: Sen. Pist. Vanno sonando cennamelle.


2) id: ca5d3d1fd18a44c7b79c7ae389bd68b5)
Esempio: G. V. 11. 92. 3. I trombadori, e banditori del comune, che sono i banditori sei, e' trombadori, naccherino, e sveglia, e cennamella, e trombetta dieci, tutti con trombe, e trombette d'argento, per loro salaro l'anno lire mille.
45) Dizion. 4° Ed. .
FUSO
Apri Voce completa

pag.554



1) id: 916b73b97d7641ad9d7b8a3c68673ced)
Esempio: Ovvid. Pist. S. B. Vincitrice di mille pericoli, ti fa ella porre alle fusa del paniere.


2) id: 12d0fad74bcb43f1b5f4daea2ad0ae52)
Esempio: E Ovvid. Pist. S. B. altrove: Certo allora le fatali sirocchie, le quali dispensano li futuri avvenimenti, doveano a ritroso volgere le mie fusa.


3) id: b1b4096de1db47318fcd8761a9fb2754)
Esempio: E Dan. Par. 15. E vidi quel de' Nerli, e quel del Vecchio Esser contenti alla pelle scoverta, E le sue donne al fuso, e al pennecchio.
46) Dizion. 4° Ed. .
RAPITO.
Apri Voce completa

pag.67



1) id: 8c7ea9e22f9146be9ac424309eaef686)
Esempio: Ovvid. Pist. S. B. La lettera, la quale tu Achille leggerai, viene da Briseide la rapita.
47) Dizion. 4° Ed. .
STRANEATO.
Apri Voce completa

pag.766



1) id: b9b7d00fc4a946e882ee38a4d184c3ae)
Esempio: Ovid. Pist. 11. Se il tuo amore è pure istraneato da me, costringine a morire.
48) Dizion. 4° Ed. .
ALLASSARE.
Apri Voce completa

pag.121



1) id: 6b212e373682407cb94e5b4e71fed07f)
Esempio: Ovid. Pist. 1. E la pendente tela della porpora non allasserebbe le mie vedove mani.


2) id: f5f573c2b945495c93753b5dc25ebcfc)
Esempio: Sen. Pist. Io era giovane, e forte, e non curava neente, poi m'allassai, e sottostetti, e venni a quello, che io medesimo andava disgocciolando, e vegnendo meno.
49) Dizion. 4° Ed. .
AVOLTERÍA
Apri Voce completa

pag.342



1) id: 948ed31ca9564cc0910252fa2f279dda)
Esempio: Ovid. Pist. E che si domanda in una così grande battaglia, se non un'empia avoltería?
50) Dizion. 4° Ed. .
BATTAGLIEROSO
Apri Voce completa

pag.398



1) id: cf92f412f8674b268808c0fa888eed5e)
Esempio: Ovid. Pist. Più acconcia si dimostra la tua persona all'amorosa Venere, che al battaglieroso Marte.
51) Dizion. 4° Ed. .
CONSOLATIVO
Apri Voce completa

pag.776



1) id: 878d48f4c72e407e986b4d256619d088)
Esempio: Ovid. Pist. Vie meglio s'acquista il consolativo amore per piacevol bellezza, che per forza d'erbe.
52) Dizion. 4° Ed. .
CESTO.
Apri Voce completa

pag.632



1) id: 3c6e3b26f1f24bdd8f92987fb761ab46)
Esempio: Ovid. Pist. Per troppa fame prendi il tuo cibo dalle frondi, e da' fogliuti cesti.
53) Dizion. 4° Ed. .
CARMINARE.
Apri Voce completa

pag.569



1) id: 011f69fbab1e43b6a797b8cfe6e8d22a)
Esempio: Ovid. Pist. Certo, se sia bisogno per mantenere mia vita, io carmineróe la dura lana.
54) Dizion. 4° Ed. .
INSOLFATO
Apri Voce completa

pag.864



1) id: 96451f4ba3d74ffb9784071230d1a10b)
Esempio: Ovvid. Pist. Io ardo, come legno insolfato.
55) Dizion. 4° Ed. .
VEGGHIEVOLE
Apri Voce completa

pag.212



1) id: 8fd921db7ca842169aa92b71f12ab55d)
Esempio: Ovvid. Pist. Feci addormentare il vegghievole drago.


2) id: 31430a7f788c40709b9ee382d5516cf8)
Esempio: Scal. S. Ag. Gli occhi di Dio sono sempre aperti, e vegghievoli sopra li giusti, e sopra coloro, che l'amano con dirittura di cuore.
56) Dizion. 4° Ed. .
GRACIDATORE
Apri Voce completa

pag.650



1) id: 75bbb2ffbd9d4aa18f46cd0e8c1c206b)
Esempio: Sen. Pist. B. V. 23. Danno materia a' borbottatori, e a' gracidatori.


2) id: 100bf95ea218403db6d2ff327a11dd49)
Esempio: E Sen. Pist. B. V. altrove: E giassiacosachè elli non sia gracidatore, nè berlingatore.
57) Dizion. 4° Ed. .
DIANA
Apri Voce completa

pag.90



1) id: 93e654ceb1854951b0375466be3e1cc4)
Esempio: Ovid. Pist. Già era apparita l'aurora ec. e la bella stella diana dinanzi a lei risplendeva.


2) id: f60955559bd146b58f44d33df7a58b03)
Esempio: Mor. S. Greg. 1. 3. Io voglio tra sì maravigliose, e tante opere di divina dispensazione vedere in che modo ad illuminare la notte della presente vita per vicenda si levino le stelle sopra la faccia del cielo, infino a tanto che nella fine di quella si levi a guisa di vera stella diana il Redentore della generazione umana.
58) Dizion. 4° Ed. .
TIGRE,
Apri Voce completa

pag.77



1) id: 79db606ae52c4eb6bc08f08e62922ede)
Esempio: Ovid. Pist. 6. Bacco Iddio del vino ec. siede altamente in sulle carra menato dagl'incapestrati tigri.
59) Dizion. 4° Ed. .
TRAMORTIRE.
Apri Voce completa

pag.126



1) id: fd09c405d8bb4addadf61fc6a8729857)
Esempio: Ovid. Pist. 44. Io divenni allora più gelata, che 'l ghiaccio, e tramortendo divenni mezza morta.