Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 622 msec - Sono state trovate 24740 voci

La ricerca è stata rilevata in 99011 forme, per un totale di 73037 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
96119 2892 99011 forme
71379 1658 73037 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
140) Dizion. 4° Ed. .
RIPROVARE
Apri Voce completa

pag.215



1) id: 3384aff3c2bc40eb8914f0e51cc3a7e8)
Esempio: Petr. canz. 38. 3. E 'n quante note Ho riprovato umiliar quell'alma.


2) id: 1f0509afb70540f288d11ac6015c99e4)
Esempio: E G. V. 12. 57. 5. Il detto Inquisitore fu riprovato per gli ambasciadori per disleale, e barattiere.


3) id: f6f87304cf8a4e428e367b5a0978fc8f)
Esempio: G. V. 10. 41. 2. Il quale suo libro in Bologna è riprovato; e ammonito, per lo 'nquisitore, che non lo usasse, gli fue apposto, che l'usava in Firenze.
141) Dizion. 4° Ed. .
SORDO
Apri Voce completa

pag.606



1) id: d0d12a24ab9148bd8996310736c1b3d3)
Esempio: Petr. canz. 38. 7. E 'n versi tento sorda, e rigida alma.


2) id: b6b89baf61f84abab0afabd63a34b867)
Esempio: E Petr. son. 253. Che piangon dentro, ove ogni orecchia è sorda.


3) id: 6e7e972e88ef431c9bd2d36c08cb0252)
Esempio: Din. Comp. 1. 18. Fece fare lime sorde, e altri ferri, co' quali ruppono le prigioni, e andaronsi con Dio.


4) id: b038fabe4fd241a0bc52267a7f2a9fc8)
Esempio: Lor. Med. Beon. cap. 6. Quel, che l'invita, non lo dice a sordo.


5) id: d2933b9227f34b23800076f9b886f1af)
Esempio: Fir. Trin. 2. 3. Oh egli è il mal sordo quel, che non vuole udire!


6) id: 56c32ece3be347e5bf42e1a9958788bc)
Esempio: Malm. 2. 75. Amadigi alla donna mai rispose, E fece il sordo ad ogni suo quesito.
142) Dizion. 4° Ed. .
VELARE
Apri Voce completa

pag.215



1) id: d648ea6ea7af42d2b499df0c2102fd8e)
Esempio: Petr. canz. 1. 2. Furo i biondi capelli allor velati.


2) id: e987e57c61844d779dd1897dd6854e1c)
Esempio: Petr. canz. 42. 2. E 'l ciel qual'è, se nulla nube il vela.


3) id: 460d4460fe6e4fca9e77127e71ee7d70)
Esempio: M. V. 1. 78. Lodovico la prese per donna, velando il matrimonio con colore, che 'l primo era impotente a generare.
143) Dizion. 4° Ed. .
ASCOLTARE
Apri Voce completa

pag.284



1) id: cdda38f8a58b49c6b983a28cab8ab5b4)
Esempio: Petr. son. 1. Voi, ch'ascoltate in rime sparse il suono.
144) Dizion. 4° Ed. .
VOI
Apri Voce completa

pag.318



1) id: 323f0c39dc28480c9e1b8106f7a55339)
Esempio: Petr. son. 1. Voi, ch'ascoltate in rime sparse il suono.


2) id: ba587d588f284b3db2d31b72e6dd23c6)
Esempio: Petr. son. 103. E son già roco, Donna, mercè chiamando, e voi non cale.


3) id: 610b6340a50546cf8fb6112eb355a2ce)
Esempio: Bocc. concl. 1. Brievemente ad alcune cosette, le quali forse alcuna di voi, o altri potrebbe dire ec. di rispondere intendo.


4) id: affe667e9f904a2dbfabb127cd92e4dc)
Esempio: Nov. ant. 45. 1. Perchè battete voi cotestoro? Risponderanno li maestri: per li falli tuoi. E que' dicea: perchè non battete voi me, che mia è la colpa?


5) id: ecaac6eeb3424777a8f4763eb4c29f10)
Esempio: Dant. Par. 2. O voi, che siete in piccioletta barca ec. Tornate a riveder li vostri liti.
145) Dizion. 4° Ed. .
IMMOTO
Apri Voce completa

pag.732



1) id: c17330d610e040528ba4991c43c0aaf3)
Esempio: Petr. cap. 7. Ovunque fosse stabile, ed immota.


2) id: d1d674f8055945fd92d198017fb536db)
Esempio: Bern. Orl. 2. 13. 41. E stava immoto a guisa d'uom defunto.
146) Dizion. 4° Ed. .
SMAGLIARE
Apri Voce completa

pag.544



1) id: 3147699126744ff388da0e15770291f7)
Esempio: Petr. cap. 5. Contra colui, ch'ogni lorica smaglia.


2) id: 7d4fef08f61143419d21ea91ca43a6ff)
Esempio: E Petr. cap. 13. E Papirio Cursor, che tutto smaglia.


3) id: 710d1b37296540349077090c32a6044f)
Esempio: Sen. Pist. 100. Veramente ciascuna parola non sarà esaminata, nè ricolta in se, e ciascuna non smaglierà, nè pugnerà i cuori di coloro, che l'udiranno.


4) id: faad7e3164f84fdf85b716950d053120)
Esempio: Bern. Orl. 2. 14. 27. Scudi ferrati, usberghi, e piastra, e maglia, Sferra, spezza, scavezza, squarta, e smaglia.
147) Dizion. 4° Ed. .
LORICA
Apri Voce completa

pag.88



1) id: dd79b9be840b4adab64cd574af6131b4)
Esempio: Petr. cap. 5. Contra colui, ch'ogni lorica smaglia.


2) id: d50d88b85da0406e9ca58b510b4bb920)
Esempio: Dittam. 4. 1. Quivi togliea lo scudo, e la lorica A Menalippo.
148) Dizion. 4° Ed. .
MASCHIO
Apri Voce completa

pag.178



1) id: 0dc5fa3e0e6547858bc88b43d41889d0)
Esempio: Petr. cap. 4. Ch'ogni maschio pensier dell'alma tolle.


2) id: fe18fdeae6ee4e95bc33d1de0d20d0c2)
Esempio: E Petr. uom. Ill. Intra queste maschie, e magnanime sentenzie la terza fu pigra, e vile.


3) id: e6fecbc7c4d8419bb2ddde0449b0c104)
Esempio: Cr. 1. 8. 3. Il maschio sabbione, o la rena, e 'l carbuncolo darà certane acque, e di molta abbondanza (quì per similit.)
149) Dizion. 4° Ed. .
OBBLIVIONE, e OBLIVIONE
Apri Voce completa

pag.376



1) id: 8a3095be22a845f4bee88f561a15e22a)
Esempio: Petr. cap. 11. Di cieca oblivione oscuri abissi.
150) Dizion. 4° Ed. .
PENTITO
Apri Voce completa

pag.551



1) id: 9a9b3852f6ea40deb0224e41b6be6c23)
Esempio: Petr. cap. 3. Tardi pentito di sua feritade.


2) id: ff846ef843f842aa8564fb8ac414d727)
Esempio: Libr. Son. 7. I' te la inzepperò di pan pentito.
151) Dizion. 4° Ed. .
SOPRANO.
Apri Voce completa

pag.599



1) id: 42fe54906595459e867057f1ce0f8859)
Esempio: Petr. cap. 5. Così giugnemmo alla città soprana.
152) Dizion. 4° Ed. .
SCESA
Apri Voce completa

pag.375



1) id: aafdff5cc2144a5ca1da0b527fc4871e)
Esempio: Petr. cap. 4. Ratte scese all'entrare, all'uscir erte.


2) id: 4b5a4b3ca77e4bd28029a6bd0df34054)
Esempio: Car. lett. 2. 59. Gli sarebbe bastato ancora far le prime opposizioni senza pigliare per iscesa di testa a mandare ogni dì fuori un suo trattato contra le cose mie.


3) id: 2697bfe2cabc4c138175c1390e1df809)
Esempio: Malm. 1. 15. Perch'alla testa non gli muove scesa.


4) id: ac4ed54865d64b55bdaef20c5fa8ac45)
Esempio: Capr. Bott. 1. 12. Potrebbe essere qualche poco di scesa, che fa parere altrui di questi zufolamanti nel cervello.


5) id: e0e0c5e2b5b94b0a86892761899d289a)
Esempio: Cr. 2. 18. 2. La quale (piova) discende con impeto dalla scesa, ovvero pendío del monte.


6) id: d1c5354f80d04338bbffdfd0eb799af6)
Esempio: Burch. 1. 122. Signor mio caro, se tu hai la scesa, O se infreddato, o senti catarro, Stilla un pertugio d'un chiovo da carro, Non lo ber tutto, pigliane una presa.
153) Dizion. 4° Ed. .
TIMIDO
Apri Voce completa

pag.77



1) id: daa3b6d6ffab4a71add9103f566fc622)
Esempio: Petr. cap. 3. Timida ardita vita degli amanti.


2) id: e5bc5845f96e427db26e981383318d13)
Esempio: Ovid. Pist. 9. La qual cosa poichè pervenne a' miei timidi orecchi, il mio petto è stato sanza anima.
154) Dizion. 4° Ed. .
TARDI.
Apri Voce completa

pag.16



1) id: 8810fb2fb1bf46abad9edbf1bb6a52b4)
Esempio: Petr. cap. 3. Tardi pentito di sua feritate.


2) id: eb4482982f554ceea0b77be3c257575e)
Esempio: E Petr. son. 232. Ed è (ben sai) Quì ricercargli è intempestivo, e tardi.


3) id: 063d8859eb0c4e189d4f1d41a0a95afb)
Esempio: Dant. Inf. 1. Nacqui sub Iulio, ancorchè fosse tardi.


4) id: 7cf8eafdd8ca421482947c21998d01aa)
Esempio: Malm. 6. 2. Ma state pur, perchè tardi, o per tempo Lo sconterà.


5) id: 1d1d0b24421e402c8bb755593c65b39c)
Esempio: Bocc. nov. 12. 6. Essendo già tardi, di là da Castel Guiglielmo, al valicare d'un fiume ec. assalitolo, il rubarono.


6) id: 55f8d10430ea4562814e06d05f054bf0)
Esempio: Bocc. nov. 40. 12. Madonna, io vidi questa sera al tardi, dirimpetto alla bottega di questo legnaiuolo nostro vicino, un'arca.
155) Dizion. 4° Ed. .
APPALESARE
Apri Voce completa

pag.220



1) id: d686d7d579854da1b9ef481e35413518)
Esempio: Petr. cap. 7. Ma l'un l'appalesò, l'altro l'ascose.
156) Dizion. 4° Ed. .
BARBERESCO
Apri Voce completa

pag.385



1) id: 6ddb9385ad0a4e7eaf360d21044a8364)
Esempio: Petr. cap. 6. E popoli altri barbereschi strani.
157) Dizion. 4° Ed. .
INCREDIBILE
Apri Voce completa

pag.788



1) id: 3c69a87109884e2cbaf1a54b60fb241e)
Esempio: Petr. canz. 18. 5. La divina incredibile bellezza.
158) Dizion. 4° Ed. .
ACCOMPAGNARE.
Apri Voce completa

pag.36



1) id: 85bdbac388ab415dbfea83142ace20ae)
Esempio: Petr. canz. 5. 3. Le 'nsegne Cristianissime accompagna.


2) id: 2f605eeccb7b4a928d8081441a8b20d2)
Esempio: Bocc. nov. 12. 2. Con li quali ragionando, incautamente s'accompagnò.


3) id: 3f24f8fc78ff4d47943433eac6ee7e19)
Esempio: Cr. 9. 64. 2. S'accompagnino insieme buoi d'ugual potenza.
159) Dizion. 4° Ed. .
OCCIDERE
Apri Voce completa

pag.380



1) id: 6e5be7a024b44a1abfb3a4dfe5f48faa)
Esempio: Petr. canz. 22. 3. L'infinita speranza occide altrui.