Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 482 msec - Sono state trovate 16524 voci

La ricerca è stata rilevata in 51820 forme, per un totale di 34858 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
50758 1062 51820 forme
34234 624 34858 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
180) Dizion. 4° Ed. .
FRONZUTO
Apri Voce completa

pag.537



1) id: 8926a62e7e7442079ecd3402b4291a33)
Esempio: Rim. ant. Dant. Maian. 141. Mi fe d'una ghirlanda donagione Verde, fronzuta con bella accoglienza.
181) Dizion. 4° Ed. .
AVAREZZA
Apri Voce completa

pag.329



1) id: fe0f8b4b330b4112ae2e9992070ec2ff)
Esempio: Rim. ant. Dant. da Maian. 83. Ch'ha pregio d'avarezza, Qual troppo sua ricchezza Vuol celare.
182) Dizion. 4° Ed. .
CORALEMENTE
Apri Voce completa

pag.812



1) id: a0771cb219284bb7957341fda2b444a6)
Esempio: Rim. ant. Dant. Maian. 76. Poi conoscete dolze donna mia, Ch'amor mi stringe sì coralemente.
183) Dizion. 4° Ed. .
VALIDORE
Apri Voce completa

pag.190



1) id: 0aba4dcebec34f8881681a278f8b1da8)
Esempio: Rim. ant. Dant. Maian. 86. Che validor valente, Pregio, e cortesía Non falla, nè dismene.


2) id: 96b181914dbd4ab6a75e3547550a7f33)
Esempio: Rim. ant. Guitt. 98. Ch'altro non veo omai sia valido ec.
184) Dizion. 4° Ed. .
GENTE.
Apri Voce completa

pag.586



1) id: 57b02d93e2a24bc9966344c1abd14817)
Esempio: Rim. ant. Guitt. 97. Se di voi, donna gente, M'ha preso amor, non è già maraviglia.


2) id: 3e982b5c4f4e41edacc8e91a80117d09)
Esempio: Rim. ant. M. Cin. 50. Avvengachè crudel lancia intraversi Nell'alma questa gioven donna gente.


3) id: 1e77637c9d7b48ea8ef2018badfd0f64)
Esempio: Rim. ant. Dant. Maian. 76. E l'adornezze, e la gente statura, E la beltà, ch'è 'n voi sanza paraggio.
185) Dizion. 4° Ed. .
INDOPPIARE
Apri Voce completa

pag.798



1) id: eacc22637b9549989ca5893fd5005a97)
Esempio: Rim. ant. Guitt. 92. Che la ventura mia tuttor disvene, E le bellezze vostre va indoppiando.
186) Dizion. 4° Ed. .
INCOMINCIANZA
Apri Voce completa

pag.782



1) id: 4d05669463784439a07dbcfe6eddf657)
Esempio: Rim. ant. P. N. Guitt. Che buona incomincianza in dispiacere Torna, se è malvagio il finimento.
187) Dizion. 4° Ed. .
QUANDOCHÈ.
Apri Voce completa

pag.9



1) id: d24f382098a04f3183a5a5cb1de065d6)
Esempio: Rim. ant. Guitt. 89. Alcuna volta eo mi perdo, e confondo, Quandoch'io penso all'infimo mio stato.


2) id: a7ca87ba4c374772bdc349dc8118d651)
Esempio: Rim. ant. M. Cin. 53. Se voi udiste la voce dolente De' miei sospir, quandoch'escon di fuore, Non gabbereste la vista, e 'l colore ec.
188) Dizion. 4° Ed. .
INSIEMEMENTE
Apri Voce completa

pag.863



1) id: 697ea3eb0f7d45b5a615bd4404e19519)
Esempio: Rim. ant. M. Cin. 52. La quale insiememente ella, ed amore Per gli occhi mi passò sottilemente.
189) Dizion. 4° Ed. .
STRINTA.
Apri Voce completa

pag.779



1) id: cf7e2a8e1b18483d8607db0dee2c817b)
Esempio: Rim. ant. M. Cin. 36. Così miser m'aito, e mi soccorro, Per ritornare, e dar maggiore strinta.
190) Dizion. 4° Ed. .
PENSIVO.
Apri Voce completa

pag.550



1) id: 7946d86e92134507a4124a98e6103f06)
Esempio: Rim. ant. M. Cin. Ch'io non posso parlare, anzi rimagno Più, ch'io non soglio doglioso, e pensivo.
191) Dizion. 4° Ed. .
USURPATO
Apri Voce completa

pag.345



1) id: e92c596023334ea68ccbdce7d5de88c7)
Esempio: Rim. ant. M. Cin. 21. Da che ti piace, Amore, ch'io ritorni Nell'usurpato oltraggio Dell'orgogliosa, e bella.
192) Dizion. 4° Ed. .
INSEMBRAMENTE
Apri Voce completa

pag.861



1) id: 191c3c9aaba04d3ea5afb70de0ed9795)
Esempio: Rim. ant. Guid. G. 111. Così son volentieri in accordanza La cera con lo core insembramente.
193) Dizion. 4° Ed. .
INVER
Apri Voce completa

pag.900



1) id: 1e5aa1c8d1e84024b986f1d6bffcc59a)
Esempio: Rim. ant. Guid. Cavalc. 62. Cotanto d'umiltà donna mi pare, Che ciascun'altra inver di lei chiam'ira.


2) id: b1c941bd1ff144cf9290b6adf56e7437)
Esempio: Dant. Inf. 9. E noi movemmo i piedi inver la terra.


3) id: de64070782fb495c93e1790207122d02)
Esempio: E Dan. Inf. 15. Temendo 'l fiotto, che 'nver lor s'avventa, Fanno lo schermo.
194) Dizion. 4° Ed. .
DIAFANO
Apri Voce completa

pag.87



1) id: 7e390c408cd14e1b9f2005c00e04f322)
Esempio: Rim. ant. Guid. Cavalc. 70. Prende suo stato sì formato, come Diafan dal lume d'una oscuritate.
195) Dizion. 4° Ed. .
GENTILETTO.
Apri Voce completa

pag.587



1) id: 00ea3e5933914dea8ed60fcdbd64b3e3)
Esempio: Rim. ant. Guid. Cavalc. 67. Esce dagli occhi suoi là, dond'io ardo, Un gentiletto spirito d'amore.
196) Dizion. 4° Ed. .
AMMAESTRATURA.
Apri Voce completa

pag.153



1) id: b00000044d6a4ae9a3712ba5d932217e)
Esempio: Rim. ant. P. N. Guid. G. E nessuna scienza, Senza ammaestratura, Non saglie in grande altura.
197) Dizion. 4° Ed. .
DIMORANZA
Apri Voce completa

pag.127



1) id: af3e2f7cdeb14a98b6f39d837de10f80)
Esempio: Rim. ant. Guid. Cavalc. 70. Che prende nel possibile intelletto, Come in suggetto, loco, e dimoranza.
198) Dizion. 4° Ed. .
PERDENZA
Apri Voce completa

pag.563



1) id: 91bb13fbabc04606ba1a9161a970000d)
Esempio: Rim. ant. P. N. Guid. Giud. Da che m'ha così preso, Non mi lasci in perdenza.
199) Dizion. 4° Ed. .
GIOIORE
Apri Voce completa

pag.609



1) id: 30971deea2374c3987cc7774baaeb8ab)
Esempio: Rim. ant. P. N. Ricc. Fir. E di ciò mi rammanto, e vivone in gioiore.