Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 416 msec - Sono state trovate 16524 voci

La ricerca è stata rilevata in 51820 forme, per un totale di 34858 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
50758 1062 51820 forme
34234 624 34858 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
60) Dizion. 4° Ed. .
SCONVENIRE
Apri Voce completa

pag.414



1) id: d253eebdb33340bc933cf0a393ef07e8)
Esempio: Rim. ant. Guid. G. 111. Troppa alterezza è quella, che sconvene.
61) Dizion. 4° Ed. .
DISNORE.
Apri Voce completa

pag.185



1) id: 54c7e946b65e4a20afe705b7914776fa)
Esempio: Rim. ant. M. Cin. 56. Come colei, che sel pone in disnore.
62) Dizion. 4° Ed. .
QUALCHE.
Apri Voce completa

pag.6



1) id: f2b81c85ddc244348ceec3b80ab27046)
Esempio: Rim. ant. M. Cin. 52. Se non che veggia lei qualche fiate.


2) id: 89e024b6b30b4b85a3be0110afc8b4f5)
Esempio: E Dan. rim. 5. Degli occhi suoi, comech'ella gli muova, Escono spirti d'amore infiammati, Che fieron gli occhi a qualche allor gli guati.


3) id: 96a8c102d5304dd29c2809a2e2f21a59)
Esempio: Dant. Inf. 8. Non sbigottir, ch'i' vincerò la pruova, Qualche alla difension dentro s'aggiri.
63) Dizion. 4° Ed. .
GIOVINELLO.
Apri Voce completa

pag.614



1) id: 5ccc836585ee493eb8feef1d250fdbc6)
Esempio: Rim. ant. M. Cin. Una gentil piacevol giovinella Adorna vien d'angelica virtute.
64) Dizion. 4° Ed. .
CERTANZA.
Apri Voce completa

pag.626



1) id: 85f60f7f1c1b48b48faf1a03b83d85c8)
Esempio: Rim. ant. M. Cin. 55. Non la san muover per altra certanza.
65) Dizion. 4° Ed. .
DISIA.
Apri Voce completa

pag.180



1) id: b565ea1e5f5741148f76a8652b090e9a)
Esempio: Rim. ant. Dant. Maian. 75. S'eo trovería di mia disía pietate.
66) Dizion. 4° Ed. .
FORZARE
Apri Voce completa

pag.510



1) id: 455a1cae4c804b0ea43e45f23d3466f4)
Esempio: Rim. ant. Dant. Maian. 72. Ch'eo son forzato da forza d'amore.


2) id: e4f597b76db4429899f87d320d6dd7b5)
Esempio: Rim. ant. Guid. G. 111. L'allumo entro, e forzo far semblanza Di non mostrar ciò, che lo mio cor sente.
67) Dizion. 4° Ed. .
QUISTIONEGGIARE.
Apri Voce completa

pag.25



1) id: 0008224d241c4e99a82eb3f04ff3304a)
Esempio: Rim. ant. Dant. Maian. 137. E ciò non movo per quistioneggiare.
68) Dizion. 4° Ed. .
CANTARE.
Apri Voce completa

pag.539



1) id: a1273e615edb4d728225f1a0132928f3)
Esempio: Rim. ant. Dant. Maian. 76. Dirol come savraggio, ma in cantare.
69) Dizion. 4° Ed. .
ALOROSO.
Apri Voce completa

pag.132



1) id: 087a167ed1c34ef198e19f2b5bf78170)
Esempio: Rim. ant. Dant. da Maian. Rosa, e gillio, e flore aloroso.
70) Dizion. 4° Ed. .
TIGRE,
Apri Voce completa

pag.77



1) id: a40e5ddb4ec54582a96d53f249510919)
Esempio: Rim. ant. Dant. Maian. 86. Siccome tigra per mirar si prende.


2) id: 15f39fdd3c1d42599e9b87357200c117)
Esempio: Vinc. Mart. rim. 32. Sicchè ogni tigre renderebbe umano.
71) Dizion. 4° Ed. .
SCIACQUARE.
Apri Voce completa

pag.389



1) id: 415e4d5917cd4fc5bfd97106f16f82f2)
Esempio: Rim. ant. Faz. Ubert. 103. Di lagrime convien, che gli occhi adacqui, E che 'l viso ne sciacqui.
72) Dizion. 4° Ed. .
DI PRESTO
Apri Voce completa

pag.138



1) id: 10c183f278194bf1a6d3c1460844e9a6)
Esempio: Rim. ant. Guitt. 95. Che se di presto non son ritornato, Eo moriraggio.
73) Dizion. 4° Ed. .
DISORRARE.
Apri Voce completa

pag.189



1) id: 58e57fc2bd5e4e41bb35ccfacecf706e)
Esempio: Rim. ant. Guitt. 100. Ond'eo son disorrato, E tenuto noioso, e dispiacente.
74) Dizion. 4° Ed. .
INFELICE
Apri Voce completa

pag.812



1) id: 1291e8ee69014e56b010ad566bf8d0bf)
Esempio: Rim. ant. Guitt. 90. Infelice mia stella, e duro fato (qui figuratam.)
75) Dizion. 4° Ed. .
CHERICATO, e CHIERICATO.
Apri Voce completa

pag.636



1) id: 5d1ec073d03e41829e67d225312c0683)
Esempio: Rim. ant. Guitt. E gentil giovan uomo, e delicato Ben portar chericato.


2) id: 92826fba9ff04f43a5b89e21dd74e1b9)
Esempio: Fr. Iac. T. 3. 26. 7. Sempre nostra ballata La Todina cittade Abbia col chiericato.
76) Dizion. 4° Ed. .
DISNATURARE.
Apri Voce completa

pag.184



1) id: ba51856d1de54f22abcc1a472547e24a)
Esempio: Rim. ant. P. N. Sì m'incuora, e innamora, Che mi disnatura.
77) Dizion. 4° Ed. .
DISTRIGNIMENTO, e DISTRINGIMENTO.
Apri Voce completa

pag.211



1) id: b0c1562fb7084c4ca0a41643b00ec7eb)
Esempio: Rim. ant. P. N. Chi d'amar mi conviene Tienmi in distrignimento.
78) Dizion. 4° Ed. .
GEMENZÍA.
Apri Voce completa

pag.581



1) id: e7352f887f5c4c358f16ec67e2cc008e)
Esempio: Rim. ant. Ricc. Varl. 142. Sì, ch'io per gemenzía feci quistione.
79) Dizion. 4° Ed. .
DEBOLETTO
Apri Voce completa

pag.60



1) id: c491408519eb4d44b991ce335391c55f)
Esempio: Rim. ant. Giud. G. P. N. Tu voce sbigottita, e deboletta.


2) id: bee2015b857149bcaca3edc7cb17acbb)
Esempio: Dant. vit. nuov. 3. Io sostenea sì grande angoscia, che 'l mio deboletto sonno non potè sostenere.


3) id: b9966d46067748bcad6307bc1c836755)
Esempio: E Dan. vit. nuov. 9. Uno spirito d'amore, distruggendo tutti gli altri spiriti sensitivi, pingeva fuori gli deboletti spiriti del viso.