Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 381 msec - Sono state trovate 16524 voci

La ricerca è stata rilevata in 51820 forme, per un totale di 34858 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
50758 1062 51820 forme
34234 624 34858 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
140) Dizion. 4° Ed. .
BALDORE
Apri Voce completa

pag.371



1) id: 72e0485109d1406ca632757182578b99)
Esempio: Rim. ant. P. N. Salad. Lo suo amoroso core, Mi dona gran baldore.


2) id: 1c70e7d6cdb842cb8c331875b4688169)
Esempio: E Rim. ant. Dant. Maian. 77. Ma eo mi sforzo, e mostro gran baldore.
141) Dizion. 4° Ed. .
AL VIVENTE, e A VIVENTE.
Apri Voce completa

pag.141



1) id: a5cfce0f1434417589d30b38ee291650)
Esempio: Rim. ant. Re Enz. Non falserò niente Per altra al mio vivente ec.
142) Dizion. 4° Ed. .
AGUARDAMENTO.
Apri Voce completa

pag.100



1) id: 40d29f44bc6542a880922f8eba74d77f)
Esempio: Rim. ant. F. R. Amor con losco aguardamento volge L'arco ver me ec.
143) Dizion. 4° Ed. .
AGUASTARE.
Apri Voce completa

pag.101



1) id: 4525db67957140ac948975e9430c4f94)
Esempio: Rim. ant. F. R. E con quel tanto foco il sen me aguasta.
144) Dizion. 4° Ed. .
TRAMEZZATORE
Apri Voce completa

pag.125



1) id: 1a0ca3ef205545ca9adf16982783a568)
Esempio: Rim. ant. P. N. Salad. Deh, che bene aggia Amore, Che fu tramezzatore.
145) Dizion. 4° Ed. .
TEMPESTANZA.
Apri Voce completa

pag.32



1) id: ec561c318ca043b5819cb02dd5c0ca6e)
Esempio: Rim. ant. P. N. Re Enz. Dotto marino fugge tempestanza, E attende chetanza.


2) id: 669f0569aaf443cca051ab93394960a8)
Esempio: Fr. Iac. T. 5. 1. 2. Nave sanza nocchiero Rompe in tempestanza.
146) Dizion. 4° Ed. .
PRESCRIZIONE
Apri Voce completa

pag.706



1) id: 22bb0cf2d56e489c84f50fb11fb2fded)
Esempio: Rim. ant. M. Onest. 137. Ma del servir prescrizione, e carte Tu tien ec.
147) Dizion. 4° Ed. .
DOTTAGGIO.
Apri Voce completa

pag.246



1) id: 6aaf190334ea444ab742da7faf6cfa9b)
Esempio: Rim. ant. Dant. Maian. 85. Sì grande ho il dottaggio, Non le sia dispiacente.
148) Dizion. 4° Ed. .
PAVENTOSAMENTE
Apri Voce completa

pag.525



1) id: dcb9d3999a1f41d3bd75d519841acda3)
Esempio: Rim. ant. M. Cin. 49. E quei si strigne paventosamente, Che ben conosce quant'è 'l suo valore.
149) Dizion. 4° Ed. .
UCCIDITRICE
Apri Voce completa

pag.205



1) id: 64006130fd0541b19899d5fb8c010758)
Esempio: Rim. ant. Cin. 136. Anzi ch'Amore nella mente guidi Donna, ch'è poi del core ucciditrice.
150) Dizion. 4° Ed. .
GALIGAIO.
Apri Voce completa

pag.564



1) id: 0c205b1d26684e908f7b11b099430812)
Esempio: Rim. ant. Bell. man. Ant. Pucc. 184. La sedecima (arte) sono i galigai, Che sentir fan da lungi i lor rigagnoli.
151) Dizion. 4° Ed. .
STRUGGITORE.
Apri Voce completa

pag.782



1) id: f0edca8260d746e787907347dc7528c1)
Esempio: Rim. ant. Guitt. O struggitor di noi, se ho quì gravezza, Ove è dunque allegrezza?
152) Dizion. 4° Ed. .
TRASFERIRE, e TRANSFERIRE.
Apri Voce completa

pag.136



1) id: 45289f561dd64d639f3ec047c253a9ee)
Esempio: Rim. ant. Guitt. 90. Essi da me altrove trasferita Con sue bellezze rilucenti, e conte.
153) Dizion. 4° Ed. .
PIETANZA
Apri Voce completa

pag.618



1) id: 60fe2ba766804cd2b419f903d6fed7b2)
Esempio: Rim. ant. M. Cin. 53. Quella donna gentil, che sempre mai, Poich'io la vidi, disdegnò pietanza.


2) id: 599650941a1541d399b62f4aaa216e64)
Esempio: E Rim. ant. Incert. 118. Mi muovo, e cerco di trovar pietanza.


3) id: 8ecbb346b9ef4326a892ddb1bc1b886f)
Esempio: E Rim. ant. Dant. Maian. 140. Di tanto prego vostra segnoría, In loco di mercede, e di pietanza, Piacciavi sol, ch'eo vostro servo sia.
154) Dizion. 4° Ed. .
AMAREGGIARE.
Apri Voce completa

pag.146



1) id: a0857d5634334062a9844672c027ef8e)
Esempio: Rim. ant. Guid. Cavalc. 66. Questo tormento dispietato, e fero, Che struggendo m'incende, ed amareggia.
155) Dizion. 4° Ed. .
GUIDERDONARE
Apri Voce completa

pag.700



1) id: 21f1ad6d76344c2eb398a96c34875a03)
Esempio: Rim. ant. Guid. Cavalc. 69. Sicchè amar già non osa Qual sente, come servir guiderdona.
156) Dizion. 4° Ed. .
DIREDANO
Apri Voce completa

pag.141



1) id: 665aeb9a91e64b7d82a2b1886d2fe2d2)
Esempio: Rim. ant. Guid. Orl. 141. Al motto diredan prima ragione Diraggio meo parere alla 'ncomenza.
157) Dizion. 4° Ed. .
COMUNO, e COMMUNO
Apri Voce completa

pag.736



1) id: 49dbc13dc2f34c299abbd9ccc3641a46)
Esempio: Rim. ant. Guid. Guin. E ciò vedemo fare a ciascheduno, Che si mette in comuno.


2) id: d31d2920be30426d9172913389afcd38)
Esempio: Rim. ant. M. Onest. da Bol. E voglio aver, che v'è cosa comuna.
158) Dizion. 4° Ed. .
DISINORE.
Apri Voce completa

pag.181



1) id: df25ee84b40e49a2ab2b06ea6e499fe4)
Esempio: Rim. ant. P. N. Mazz. da Mess. Il disinore, il pregio, e la vergogna.


2) id: a21807ba31034ef7a6578f55effe0fc5)
Esempio: Rim. ant. Guid. G. 111. Che certo non è troppo disinore, Quand'uomo è vinto da un suo migliore.


3) id: b72ad5d6465e4937ab7094d0baa07ff4)
Esempio: Nov. ant. 48. 1. Messere, a voi son già fatti diecimila disinori, e a me ne è fatto pur uno.
159) Dizion. 4° Ed. .
DISMENTIRE.
Apri Voce completa

pag.183



1) id: 449b4f7ef80048289984557f4175b731)
Esempio: Rim. ant. P. N. Ver ben, che non dismente Secondo ben terren, ch'è fastidioso.


2) id: f795f241a83d4db6840de8a29cc21d19)
Esempio: Rim. ant. Dant. Maian. 86. Che validor valente Pregio, e cortesía Non falla, nè dismente.