Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 511 msec - Sono state trovate 16524 voci

La ricerca è stata rilevata in 51820 forme, per un totale di 34858 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
50758 1062 51820 forme
34234 624 34858 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
160) Dizion. 4° Ed. .
DISMISURARE.
Apri Voce completa

pag.184



1) id: 366c3f996bd948ca998e04026291f964)
Esempio: Rim. ant. P. N. Che se uom dismisura, Conservando leanza, Non fa dismisuranza, ec.
161) Dizion. 4° Ed. .
GIULÍO.
Apri Voce completa

pag.624



1) id: e9bc933613514011b39c09db216155a1)
Esempio: Rim. ant. F. R. Feo Belc. Dammi 'l tuo amore, che è sì giulío.


2) id: 01de94790ee44efe81798268704ae435)
Esempio: E Rim. ant. F. R. Feo Belc. appresso: Che tu mi renda il tuo volto giulío.


3) id: 02d4fdb721d6481c9a42dda6e0490110)
Esempio: E Rim. ant. F. R. Feo Belc. appresso: Spero esser fervente ec. Rendendo laude a te tutta giulía.
162) Dizion. 4° Ed. .
INCENDORE
Apri Voce completa

pag.771



1) id: f0a1fc91b96b4951871cd8dde5623411)
Esempio: Rim. ant. E duo guerrieri in fina pace stare, Tra due amori nascere incendore.
163) Dizion. 4° Ed. .
GRANIRE
Apri Voce completa

pag.658



1) id: 97761d9379b9407c9f3fb6eb9eda7a03)
Esempio: Rim. ant. P. N. Inghilfr. Grandezza si consuma, L'erbe dovrian granire, e non fiorire.
164) Dizion. 4° Ed. .
AULITOSO
Apri Voce completa

pag.340



1) id: f8789b3e9d92472bacc79076526d4bec)
Esempio: Rim. ant. P. N. Mazz. Mess. E la bocca aulitosa, che rende maggio odore.
165) Dizion. 4° Ed. .
ACCRESCENZA.
Apri Voce completa

pag.42



1) id: d82ed14fcc5544c8ab156714e4f4c86f)
Esempio: Rim. ant. P. N. Buonag. Urb. Sperando lungamente in accrescenza Trar contendenza d'alto signoraggio.
166) Dizion. 4° Ed. .
MINORANZA
Apri Voce completa

pag.248



1) id: 9fcfb8b073f04e3c846631d59733fc68)
Esempio: Rim. ant. P. N. Buonag. Urbic. Ch'io di voi minoranza Nè dico, nè consento.


2) id: edf8a2b124784a048073c9c0aa44a75f)
Esempio: Fr. Giord. Pred. D. Ella ti dimostrò un piccolino uomo; questa minoranza intendi tuttavia, quanto all'apparenza.
167) Dizion. 4° Ed. .
FINIMENTO
Apri Voce completa

pag.465



1) id: 4b265d4905064b67a28cbca6a7f8acbe)
Esempio: Rim. ant. P. N. Che buona comincianza, in dispiacere Torna, se è malvagio finimento.
168) Dizion. 4° Ed. .
FERIRE, e FERERE
Apri Voce completa

pag.431



1) id: 2cc8a037651b4972a8c8d141bc605556)
Esempio: Rim. ant. F. R. Lo strale avventa, e 'n mezzo 'l cuor la fere.


2) id: ecbf0c8f24554ae996ab6611b012b424)
Esempio: Rim. ant. Cin. 48. Signore, io son colui, che vidi amore, Che mi ferì sì ch'io non camperóe.


3) id: 696a7601e5d34e9fb94e36801f39d5df)
Esempio: E Dan. Par. 2. Quasi adamante, che lo sol ferisse.


4) id: 0b5f4f9c6bb74769bef12aa4384552b1)
Esempio: Dant. Inf. 22. Ferir torneamenti, e correr giostra (cioè armeggiare.)


5) id: 84d90cd6a6824079a5d57feb6a5f0656)
Esempio: Dant. Inf. 21. E disse agli altri: omai non sia feruto.


6) id: 3b6f14ad705a44d7b84c5b1ac6765eca)
Esempio: Dant. Purg. 32. E ferío il carro di tutta sua forza.


7) id: dbbdf1e832af4b6e83678529aa9c3992)
Esempio: E Bocc. nov. 77. 54. Il sole, ec. feriva alla scoperta, e al diritto sopra 'l tenero, e dilicato corpo di costei.
169) Dizion. 4° Ed. .
DI LÀ SÙ,
Apri Voce completa

pag.114



1) id: d310e0d8f46449f092537fc6f6414d62)
Esempio: Rim. ant. Le mie bellezze sono al mondo nove, Perocchè dilassù mi son venute.
170) Dizion. 4° Ed. .
PERDITORE
Apri Voce completa

pag.564



1) id: b23fc3f1e44a4f44a8f6b13326eb96a7)
Esempio: Rim. ant. P. N. Arrig. Baldon. Che giammai perditore Non fu di sua intendanza.
171) Dizion. 4° Ed. .
AGGECCHIMENTO.
Apri Voce completa

pag.85



1) id: caf9f1abcf424420ac840e4f44ce2297)
Esempio: Rim. ant. Re Enz. 113. Che pregar mi varría, Vedendo il mio umile aggecchimento?
172) Dizion. 4° Ed. .
TROVARE
Apri Voce completa

pag.166



1) id: cb48e489b5c5407a94d87f9a4db13faf)
Esempio: Rim. ant. Cecco Angiulieri a Dante. Dunque contradice A se medesmo questo tuo trovare.


2) id: e099874e7b60485c861f27284b6ebbca)
Esempio: Dant. rim. ms. Strozz. Come dimostra il vostro buon trovare.


3) id: bca32203369a41a3abf3f206a247b785)
Esempio: Bern. rim. 1. 15. Ell'ha trovato il buio, e le candele.


4) id: ecc44fa6fdd5492f9b635e0b7d565228)
Esempio: E Ber. rim. 16. Trovò la peste, perchè bisognava; Eravamo spacciati tutti quanti Cattivi, e buon, s'ella non si trovava.


5) id: 2bf056af48f54f699442abc5a201ef7d)
Esempio: Dant. Purg. 16. In sul paese, ch'Adice, e Po riga, Solea valore, e cortesía trovarsi.
173) Dizion. 4° Ed. .
VENGIANZA
Apri Voce completa

pag.222



1) id: 340ecb33c6de47b2a7fe707aee0bcd9c)
Esempio: Rim. ant. P. N. Buonag. Urbic. Cantando mi lamento, Questa è la mia vengianza.


2) id: 7122a74d660d46f39d1a3e83890280aa)
Esempio: Rim. ant. Guitt. 93. E dell'offesa fatene vengianza, In quella guisa più piacer vi sia.
174) Dizion. 4° Ed. .
BENVOLERE
Apri Voce completa

pag.419



1) id: c3216899240644c2b638d1c2b4c08716)
Esempio: Rim. ant. Re Enz. P. N. Sì finamente amor m'ha meritato Dello mio benvolere.
175) Dizion. 4° Ed. .
AGUTO.
Apri Voce completa

pag.102



1) id: 1767529c6ee340279326bf70370fb32a)
Esempio: Rim. ant. Pier. Vign. A me ferío d'un guardo Pungente, e sì forte aguto.


2) id: 5b71d66ef4734acdb72ce0b7c40f698a)
Esempio: Rim. ant. Mes. Rin. Paler. Al cor m'ha data mortale feruta, E sì aguta, Non credo campar.
176) Dizion. 4° Ed. .
SCORAGGIARE.
Apri Voce completa

pag.419



1) id: 3f64ec9171c642488bf6766451a67afd)
Esempio: Rim. ant. P. N. M. Rinald. d'Aquin. Però non mi scoraggio D'Amor, che m'ha distretto.
177) Dizion. 4° Ed. .
COMINCIANZA
Apri Voce completa

pag.714



1) id: ff2f237de088427593bca0669eb48efa)
Esempio: Rim. ant. P. N. M. Iac. Most. da Pisa. Sì alta comincianza Amor m'ave donato.


2) id: 7562b3d557394229953e6231a7277bc4)
Esempio: Rim. ant. P. N. Che buona comincianza in dispiacere Torna, se è malvagio finimento.
178) Dizion. 4° Ed. .
ALLEGRAGGIO.
Apri Voce completa

pag.124



1) id: ae44e61a9b47414c99c1b91aae5f59c8)
Esempio: Rim. ant. Dant. Maian. 83. Che 'n sì grande allegraggio mi ritiene La vostra innamoranza.


2) id: 586d34704435496a8fc012127602eabe)
Esempio: Rim. ant. Guitt. 99. Forse ancor spero, che voi ritorniate Là 'v'io tornar non deggio, in allegraggio.
179) Dizion. 4° Ed. .
GRATO
Apri Voce completa

pag.662



1) id: 4d08a730c68a4caf94501d66902e15d3)
Esempio: Rim. ant. Dant. Maian. 85. In amore ho fermato Lo meo volere, e 'l grato.


2) id: 16ec0772c96a4065905b348bbc8336cc)
Esempio: E Rim. ant. Dant. Maian. 86. Venire a sua plagenza, ed a meo grato.


3) id: f9209b956cb14ae3a26be2846d3f0831)
Esempio: Dant. rim. 40. Poscia ch'amor del tutto m'ha lasciato, Non per mio grato, Che stato non avea tanto gioioso.


4) id: a928e149778f4a2fb51451f260fd4b46)
Esempio: E Dan. Purg. 26. Io, che due volte avea visto lor grato, Incominciai.


5) id: dd3c40bdb9b244d6a365ef27d8817440)
Esempio: E Dan. Par. 4. Molte fiate già, frate, adivenne, Che per fuggir periglio contr'a grato, Si fe di quel, che far non si convenne.


6) id: 1a360568f06048538022159c01ba701e)
Esempio: M. V. 9. 105. Lo Re di Francia, per mostrare sua magnificenza, sopra i patti della pace, di grato donò al Re d'Inghilterra la Roccella,