Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 272 msec - Sono state trovate 10619 voci

La ricerca è stata rilevata in 34858 forme, per un totale di 24003 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
34226 632 34858 forme
23607 396 24003 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
120) Dizion. 4° Ed. .
MONTE
Apri Voce completa

pag.280



1) id: 4cdb94f12dbc457baa0f9a3281de1dae)
Esempio: G. V. 4. 16. 1. Assai presso alla chiesa di s. Miniato a monte.
121) Dizion. 4° Ed. .
INIQUITISSIMO
Apri Voce completa

pag.841



1) id: 9affbee6ee1d4b1491248b34b0084966)
Esempio: Val. Mass. G. S. E questi altresì per la iniquitissima stimagione delle sue virtudi.
122) Dizion. 4° Ed. .
MANUCARE
Apri Voce completa

pag.164



1) id: c6deb5125caa4397bccf177d80e6925d)
Esempio: Ret. Tull. G. S. Mangiare conviene all'uomo, acciocch'e' viva, e non vivere, acciocch'e' manuchi.
123) Dizion. 4° Ed. .
A
Apri Voce completa

pag.2



1) id: 9eb358f9ba1649a997434281e6d7b7a3)
Esempio: Tav. rit. G. S. Ne furono assai allegri, da poi che l'ebbono a signore.


2) id: 2c4034d027cc4f7e93496f05d1f3ee9f)
Esempio: G. V. 5. 3. 2. Federigo andò a Vinegia al detto Papa, e gittóglisi a' piedi a misericordia.
124) Dizion. 4° Ed. .
USCIRE, e ESCIRE
Apri Voce completa

pag.340



1) id: 28e690e2624c49eb8a32308bf91f18f1)
Esempio: Boez. G. S. 12. E confessando con rossore la vergogna fuor della porta uscì.


2) id: 92732b37d5524c9d9267e84f05e21471)
Esempio: Vit. S. Gir. 56. D'esso corpo uscía tanto odore, che ivi parea, che fossono tutte l'odorifere spezie del mondo.


3) id: c24e89d2d7af43ab9cc088f7d9276ba2)
Esempio: Bocc. g. 3. f. 5. Filostrato per non uscir del cammin tenuto da quelle ec. comandò, che la Lauretta una danza prendesse.
125) Dizion. 4° Ed. .
LACERAZIONE
Apri Voce completa

pag.5



1) id: bd37bd4b835742eba2558b90e755a086)
Esempio: Mor. S. Greg. Dell'utile lacerazione.
126) Dizion. 4° Ed. .
SATOLLITÀ, SATOLLITADE , e SATOLLITATE
Apri Voce completa

pag.331



1) id: 58f2f33ac6044d7ba932b6f4702bc5a4)
Esempio: Pist. S. Gir. F. R. La gola, e la satollità ci cacciò di Paradiso.
127) Dizion. 4° Ed. .
CONCORDATAMENTE
Apri Voce completa

pag.744



1) id: 3efb026c79e945dd9dff2838cb5b074b)
Esempio: Guid. G. Tutti concordatamente contraddissero.


2) id: ec6726896bca4cf38af1fcf33e245c9d)
Esempio: S. Ag. C. D. La qual cosa, se fosse stata fatta concordatamente, sarebbe bene stata fatta con migliore prosperità.
128) Dizion. 4° Ed. .
SFORTUNATO
Apri Voce completa

pag.508



1) id: fb57618ea5584aa1925c0e8ea5886534)
Esempio: Libr. Dicer. G. S. Noi non sapemo, se non che troppo sarebbe sfortunata, se ec.
129) Dizion. 4° Ed. .
GUARDATURA
Apri Voce completa

pag.689



1) id: d8ae534b06a94e2e83361d5a6d8f770e)
Esempio: Rett. Tull. G. S. Va per mezzo il mercato, com'un drago, con una guardatura rabbiosa.
130) Dizion. 4° Ed. .
SOZZEZZA
Apri Voce completa

pag.627



1) id: 218fabbbd9a149b8883db3333ebbf3ce)
Esempio: Boez. G. S. 44. Quello con questo coperto, ovver velato, nondimeno nella sua sozzezza perdura.
131) Dizion. 4° Ed. .
SENTENZIEVOLMENTE
Apri Voce completa

pag.477



1) id: 2efa165c97b449558831445f7843a6ff)
Esempio: Lett. Com. Fir. G. S. Avvegna certo che da nostra potestade sentenzievolmente non fosse ucciso.
132) Dizion. 4° Ed. .
LAMENTANZA
Apri Voce completa

pag.11



1) id: 1ef1d6d24c7c4d81a6f78bcf168a7c93)
Esempio: Boez. G. S. Quando queste cose tanto ripensava, e la lagrimosa lamentanza collo stile scriveva.


2) id: b4dc205d37cd497e92d24f4496340999)
Esempio: E Boez. G. S. appresso: Ma di medicina è tempo, non di lamentanza.
133) Dizion. 4° Ed. .
VAGHEZZA
Apri Voce completa

pag.185



1) id: df20eca8402d483bba48cbfd745864c2)
Esempio: Boez. G. S. 82. Venite quà, o tutte genti prese Dalla vaghezza del mondo fallace.
134) Dizion. 4° Ed. .
SANGIOVANNITA
Apri Voce completa

pag.314



1) id: d3cfa2ea2b1d47aeb1029d5e96f0cac3)
Definiz: Della setta, e dell'ordine equestre di S. Giovanni. Lat. *hospitalarius S. Iohannis.


2) id: fbb095f4223f4a4cbd799d363d52e194)
Esempio: Libr. Viagg. V'è il grande spedale dell'ordine di S. Giovanni, donde li sangiovanniti hanno il lor principio, e cominciamento.
135) Dizion. 4° Ed. .
ALLARGARE.
Apri Voce completa

pag.121



1) id: 1f0481a7fe8b43a0b7804f160538085d)
Esempio: Cas. lett. Perciò non vi allargate con S. S. di questa materia.


2) id: 0744ddc6b2e54d82a576d13e957cf0ee)
Esempio: Bocc. g. 6. f. 4. Perchè, se alquanto s'allarga la vostra onestà nel favellare.


3) id: 6abbf8d5334343e7b5e989f902236967)
Esempio: Pecor. g. 11. ball. Con lor t'allarga a ciò, che tu sai dire, Con gli altri non parlar troppo, nè poco.
136) Dizion. 4° Ed. .
APOPLETICO
Apri Voce completa

pag.220



1) id: 4470dc01c8474f69a4116a51a6d16aed)
Esempio: Vit. S. Ant. Lo Barone Misser S. Antonio sanóe uno uomo apopletico.
137) Dizion. 4° Ed. .
SVEMBRARE.
Apri Voce completa

pag.797



1) id: 6223bebd9f7a4f278e4acdd9ba8b4aae)
Esempio: Serm. S. Ag. C. R. Per tenere a Cristo la fede dell'amore si lasciavano svembrare.
138) Dizion. 4° Ed. .
CAROGNACCIA.
Apri Voce completa

pag.573



1) id: 580b5705450343749d3b615a717dd53c)
Esempio: Buon. Fier. 4. 2. 5. S. Gli serbo a te, faina. Z. Nibbio. S. Putta. Z. Guattero. S. Carognaccia.
139) Dizion. 4° Ed. .
SNOMINARE
Apri Voce completa

pag.554



1) id: 2f08173c459e49d387dc0f5951149f8e)
Esempio: Lett. Feder. Imp. G. S. Perciocchè non fue detta la cagione, nè snominate alcune altre persone.