Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 626 msec - Sono state trovate 28062 voci

La ricerca è stata rilevata in 117101 forme, per un totale di 87681 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
113619 3482 117101 forme
85557 2124 87681 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
20) Dizion. 4° Ed. .
SGUAIATO
Apri Voce completa

pag.520



1) id: 7fa458b0303948b19c069c1aeee23201)
Esempio: Salv. Granch. 2. 4. O vanne, vanne sguaiato, che ci hai Fracido.


2) id: 9951abccc3e14c2abd4135f19be387d9)
Esempio: Buon. Fier. 3. 1. 5. Con un tale argomento Trasformerati lei di bella in brutta, Di vaga in isguaiata ec. Che se brutta, e sguaiata ella ti pare, Che puo' tu 'n lei sperare?
21) Dizion. 4° Ed. .
BIGHELLONE
Apri Voce completa

pag.431



1) id: 04c4ff2d1b0540d6834d10bd080aa77a)
Esempio: Salv. Granch. 3. 2. E tu non dovevi, bighellone, Darmela, ch'e' vedesse.
22) Dizion. 4° Ed. .
QUOTIDIANO.
Apri Voce completa

pag.26



1) id: 4fd82317c58542ea88574bd9a4c9a4de)
Esempio: Salv. Granch. 2. 2. E perch'egli abbia il cibo Quotidiano da nutrirsi.


2) id: cacdb12d280247998bda0127a85b56af)
Esempio: Buon. Fier. 2. 3. 1. I giusti pasti Quotidiani io lodo.


3) id: acd103428d574d9d9441ac213a8a6d69)
Esempio: E Buon. Fier. 4. 2. 1. E che per loro andran quotidiani Sempremai in volta a trionfar bastoni.


4) id: ed729b48ea58445ca5a23480daf281f9)
Esempio: Fir. dial. bell. donn. 389. Egli è una comune usanza del parlare quotidiano, che quando una donna è grande, ben formata ec. noi diciamo: quella pare una maestà ec.
23) Dizion. 4° Ed. .
GLI
Apri Voce completa

pag.632



1) id: 68794dcc857b40edadae74262510dd59)
Definiz: , e il Salv. negli Avvertim. e il Cinon.


2) id: 5c7ac0c0043c4e90b73a729e480dd36f)
Esempio: Petr. canz. 4. 4. Questa, che col mirar gli animi fura, M'aperse il petto.


3) id: bc664426e4d8471fb770b45753361328)
Esempio: E Bocc. nov. 73. 2. Vedendolo stare attento a riguardare le pitture, e gl'intagli del tabernacolo, ec. pensò, ec.


4) id: aabc164cd44a420b8d12d3524a2ca363)
Esempio: E Bocc. nov. 79. 2. Ci tornano qual giudice, e qual medico, e qual notaio co' panni lunghi, e larghi, e cogli scarlatti, e co' vai.


5) id: 77b749bfecea4ebebad272c26b57f6f6)
Esempio: Bocc. nov. 1. 5. Sentendo egli gli fatti suoi, siccome le più volte sono quegli de' mercatanti, molto intralciati in quà, e in là, ec.
24) Dizion. 4° Ed. .
SPEZIERÍA.
Apri Voce completa

pag.660



1) id: 050b1830f4164ce3bbdc460c85e96337)
Esempio: Salv. Spin. 4. 2. Dicendoli di volere ir correndo alla speziería.


2) id: 09486cfb434445d5a095993c7be3679e)
Esempio: Buon. Fier. 1. 2. 3. Dico esser mestieri, Voi dover sciorinar la speziería, Bottega, o fondería, ch'altri la dica.


3) id: 7fdc1d03f7f04fd2a6320379b8f09d88)
Esempio: E Buon. Fier. 5. 1. 2. Ardec'egli il cammin della cucina, O della speziería?
25) Dizion. 4° Ed. .
FORCHETTA
Apri Voce completa

pag.493



1) id: 36bacd550b6c4f2882407bb568cd1fce)
Esempio: Salv. Granch. 1. 2. Eh forchetta, Forchetta, io ti so dir cavezza.


2) id: ac44c98721a7456689f7f01211938e45)
Esempio: Salv. Spin. 2. 3. Sono ancora le cose tutte per camera, e tra l'altre il suo forzierino, dove e' tiene le forchette, e i cucchiai d'ariento.


3) id: a483a40008f243dc80b794fce63e5c93)
Esempio: Cecch. Donz. 2. 2. O to' su, povero Lapo, In tua vecchiaia avvezzati a parlare Per supplica, e per punta di forchetta.


4) id: ef4ebeb73c8248e3a8671254990ebd0f)
Esempio: Buon. Fier. 3. 4. 11. A me vien voglia Di veder, se per terra Fusse rimasa almen qualche forchetta, Cucchiaio, o cosa tale.


5) id: d7576ac53b6d4118b70f91b3d393c614)
Esempio: Lasc. Sibill. 1. 1. Metti in punto lo stagno, i coltelli, e le forchette d'ariento.
26) Dizion. 4° Ed. .
MESCHINACCIO
Apri Voce completa

pag.219



1) id: e8b8c8e894d34263aa819d00c04581ee)
Esempio: Salv. Granch. 1. 2. Abbattutolo L'infermità, il meschinaccio in fine S'è accasciato.


2) id: f6fb11cc8f14494e8bf555364605adaf)
Esempio: E Salv. Granch. 3. 8. Meschinaccia, a quel, che T'ha condotta la tua cattività.
27) Dizion. 4° Ed. .
DRENTO
Apri Voce completa

pag.252



1) id: bd5903f5232940ffb1eb69b0a6f96114)
Definiz: Dentro. Lat. intus. Gr. ἔνδον. v. Salv. Avvert. 1. 2. 16.


2) id: 2b2f0f88ae7f4e728737f9ce84e466b4)
Esempio: E Morg. 8. 1. Nella città tornar volevan drento.
28) Dizion. 4° Ed. .
DI RIMBECCO
Apri Voce completa

pag.145



1) id: b580028fdd8347a3b492fc8f298a398a)
Esempio: Salv. Granch. 3. 9. Cominciaro Di rimbecco a rispondere alle rime.
29) Dizion. 4° Ed. .
ASINACCIO
Apri Voce completa

pag.285



1) id: f076027ab69848fca5cc8b5cff700e8f)
Esempio: Salv. Granch. 3. 12. Perchè tu te l'abbi, asinaccio, Vituperoso, briccone.
30) Dizion. 4° Ed. .
RIMBECCO
Apri Voce completa

pag.175



1) id: daa3877c130f4247aa42aef582132281)
Esempio: Salv. Granch. 3. 9. Cominciarongli Di rimbecco a rispondere alle rime.
31) Dizion. 4° Ed. .
BILLERA
Apri Voce completa

pag.434



1) id: 7959f45443424ee78aae88885bc5ccc1)
Esempio: Salv. Granch. 3. 11. Purch'ella non sia una Billera delle sue.


2) id: f0d2d782ba0c4626a7f8a316bd41918a)
Esempio: Malm. 2. 74. Che l'orco ti faria qualche billera.
32) Dizion. 4° Ed. .
CELONE.
Apri Voce completa

pag.614



1) id: 09b7f6d075704585ae1f58f54cffa4a8)
Esempio: Salv. Spin. Voi l'avevate fitto sotto 'l celone.


2) id: edced873be644d06a39ff6afb00a88c7)
Esempio: Lasc. Gel. 4. 13. Portate via la sargia, le lenzuola, i celoni.
33) Dizion. 4° Ed. .
PADELLA
Apri Voce completa

pag.454



1) id: e4a72559572d4cc0b449f7296bf7cb70)
Esempio: Salv. Granch. 1. 4. E non sii caduto della Padella nella brace.


2) id: 74a67744b52a47a0846c221fe8838f67)
Esempio: Buon. Fier. 2. 2. 10. E la stessa padella Veggo, che dice al paiuol: fatt'in là là.


3) id: 51d70b9657594414941c6a5d776efdf4)
Esempio: Malm. 3. 19. Vedendo poi, che il flusso raccappella ec. Comincia a gridar: guardia, la padella.


4) id: d57be5b1c51845e7ba1c16be399974d6)
Esempio: Morg. 22. 100. Un occhio alla padella, uno alla gatta, Ch'io so, che qualche trappola ci è fatta.


5) id: 5f70924fc9174f26af7324c22c0453ed)
Esempio: Bronz. rim. Natura, ch'ebbe a ogni cosa l'occhio, Fe l'uomo; e per fornirlo interamente, Gli pose la padella nel ginocchio.
34) Dizion. 4° Ed. .
INTRAFINEFATTA, e INTRAFINEFATTO
Apri Voce completa

pag.892



1) id: eec6e20141a9415697b7f93c4ae83ab2)
Esempio: Salv. Granch. 4. 1. Che m'ha vituperato in eterno, E rovinato intrafinefatta.


2) id: 8903d39a2bd34f42804c84b3173b8a77)
Esempio: Lasc. rim. madr. 7. Strigne intrafattafin, non pure ammorza Degli altri venti la rabbia, e 'l furore.
35) Dizion. 4° Ed. .
PASTURARE
Apri Voce completa

pag.520



1) id: b88e83ba0f1a45e7ac4c52f6dc57a637)
Esempio: Salv. Granch. 2. 3. Alcuno Lo pastura d'umor di poesia (quì per metaf.)


2) id: bee71e545066475bac7f99fe82357bb7)
Esempio: Menz. sat. 2. E va dal trono a pasturar la gregge.


3) id: be3b68b31d4e4419b1775fdb4cbdc84b)
Esempio: Buon. Fier. 5. 3. 8. E le frattaglie tutte Friggersi, e manicarsi de' mendici, Ch'essi avean pasturato co i baroccoli.
36) Dizion. 4° Ed. .
CHIACCHIERONE.
Apri Voce completa

pag.639



1) id: 78d8208f9dad4fffb201107b00d6a520)
Esempio: Salv. Granch. 3. 2. Eh chiacchierone, Pensa pensa; orsù entrate a vostra posta.


2) id: d117c8e3411a4cfa92c38b951ab42748)
Esempio: Buon. Fier. 3. 4. 11. Vorrei vederti praticar giuncate, E cervella, e granelli, chiacchierone.


3) id: f62c750ae04b4e16bee09e6d61aff7a8)
Esempio: E Buon. Fier. att. 5. 3. Un chiacchieron, ch'ha di fandonie piene Bolgie, e valige.
37) Dizion. 4° Ed. .
ALBAGÍA.
Apri Voce completa

pag.108



1) id: 043be1e3073642e189e928d631a957a5)
Esempio: Salv. Granch. Lo pastura d'umor di poesía ec. chi d'albagía.


2) id: 2e09dbf196dc437ba6980ec176b27dbc)
Esempio: Ambr. Furt. 4. 14. Come quel, ch'ha quell'albagía nel capo.
38) Dizion. 4° Ed. .
BOZZIMA
Apri Voce completa

pag.459



1) id: afce553276564e7a8ea51f54f90f20a2)
Esempio: Salv. Spin. 3. 3. E finir quella tresca di quella bozzima.


2) id: dd9f1235a637435988a95c5e4b40b760)
Esempio: Lor. Med. canz. Tuttavia il naso le gocciola, Sa di bozzima, e di sugna.
39) Dizion. 4° Ed. .
SPEDIENTE
Apri Voce completa

pag.647



1) id: 39cc8bc109cf49e78933a81fa8ba602b)
Esempio: Salv. Granch. 3. 9. Che spediente piglierai tu, Duti, In su quest'ora?


2) id: ff44edeaf58046f58c5c322457ac6de1)
Esempio: Sen. ben. Varch. 2. 7. Questo fu buono spediente a raffrenare, mediante la vergogna, le troppo ingorde voglie degli uomini.