Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 409 msec - Sono state trovate 6441 voci

La ricerca è stata rilevata in 24152 forme, per un totale di 17437 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
23389 763 24152 forme
16948 489 17437 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 4° Ed. .
MONACA
Apri Voce completa

pag.272



1) id: a84fd95bfd484e7aa9803d07251ffe68)
Definiz: Religiosa regolare. Lat. monacha, S. Girol. sanctimonialis, S. Agost.
2) Dizion. 4° Ed. .
ACCORRERE.
Apri Voce completa

pag.40



1) id: 16fd1952a6ea41d9a02f4cdab893a44b)
Esempio: Vit. S. Gir. Accorrete quà ogni gente.
3) Dizion. 4° Ed. .
MORTIFICARE
Apri Voce completa

pag.291



1) id: 945ce4dbeb2e48baac59931465435598)
Definiz: §. I. Per similit. Lat. mortificare, S. Girol.


2) id: a3e6e0251d944ecc90869707f8061eb1)
Esempio: Vit. Plut. E perch'egli era intrigato nel favellare, e voleva con sua cautela infiammare un mal consiglio nella città, ma più che mortificarlo secondo la 'ntenzione, che egli aveva nel suo cuore, favellò dolcemente, e piatosamente.
4) Dizion. 4° Ed. .
PRELAZIONE
Apri Voce completa

pag.699



1) id: c438f475f23c4ef094974ca6017324db)
Esempio: Vit. S. Gir. Nella quale prelazione posto ec.


2) id: 8f81fa77a48e459bb969d80c13e14a93)
Esempio: Serm. S. Ag. Imperocchè ogni prelazione sarà tolta via.


3) id: 52e9cc18dcd54ee4ab9edeb279658ae2)
Esempio: Mor. S. Greg. La 'mpazienza è congiunta con la signoría, ovvero con la prelazione.
5) Dizion. 4° Ed. .
ARINGATORE
Apri Voce completa

pag.259



1) id: 412c392682494ac1b020a8d3fbf14bb4)
Esempio: Vit. S. Gir. Nella rettorica ebbe Metorino aringatore.
6) Dizion. 4° Ed. .
FORARE
Apri Voce completa

pag.491



1) id: 092ff614220f43d4a46e4e8b29956fbe)
Esempio: Vit. S. Gir. Solo nato forava i diserti.
7) Dizion. 4° Ed. .
FRONTE
Apri Voce completa

pag.535



1) id: 58359dac966d46f9a4ce8eb130ede8a5)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. Baciollo nella fronte.
8) Dizion. 4° Ed. .
APPETIBILE
Apri Voce completa

pag.228



1) id: 42ae52a91e7a47c6b71aef77bace9ab5)
Esempio: Vit. S. Ant. Fuggi ogni appetibile mondano.
9) Dizion. 4° Ed. .
APPRESSARE.
Apri Voce completa

pag.237



1) id: 8041bcac16104b39bb8b42b5b79b7567)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. S'appressò la sera.


2) id: b0100e2b09d84f84a260415ac40087fc)
Esempio: Mor. S. Greg. 1. 15. Spesse fiate ne' beni, che noi adoperiamo, noi ci appressiamo a mala parte.
10) Dizion. 4° Ed. .
S
Apri Voce completa

pag.288



2) id: 33a3c871063b4e1aa676f3c639d73991)
Definiz: Lettera di suono veemente, come la R. Posta in composizione co' suoi primitivi ha forza molte volte di privativo, come CALZARE, SCALZARE, MONTARE, SMONTARE. Alle volte d'accrescitivo, come PORCO, SPORCO, MUNTO, SMUNTO. Alle volte di frequentativo, come BATTERE, SBATTERE. Alle volte non opera nulla, valendo lo stesso CAMPARE, e SCAMPARE, BANDITO, e SBANDITO, BEFFARE, e SBEFFARE. Appo di noi ha due varj suoni; il primo più gagliardo, e a noi più familiare, come CASA, ASSE, SPIRITO. L'altro più sottile, o rimesso, usato più di rado, come SPOSA, ROSA, ACCUSA, SDENTATO, SVENATO. In questo secondo suono non si raddoppia giammai, nè anche si pone in principio della parola, se non quando immediatamente ne segue una consonante, come SMERALDO, SDENTATO. Consente dopo di se nel principio della parola tutte le consonanti, salvo la Z. Nel mezzo della parola, e in diversa sillaba riceve dopo di se le medesime consonanti, ma più malagevolmente, e per lo più in composizione, colla preposizione DIS, o MIS, come DISDETTA, MISLEALE; ma col C, P, T s'accoppia frequentemente senza difficultà, come TASCA, CESPUGLIO, PRESTO. Quando è posta avanti al C, F, P, T, si dee pronunziare nel primo modo, cioè col suono più gagliardo, come SCALA, SFORZO, VESPA, STUDIO, CESTO, ma avanti al B, D, G, L, M, N, R, V, si pronunzia col suono più sottile, o rimesso, come SBARRARE, SDEGNO, SGUARDO, SLEGARE, SMANIA, SNELLO, SRADICARE, SVENTURA. Avanti di se ammette la L, N, R in mezzo della dizione, e in diversa sillaba, come FALSO, MENSA, ORSO. Raddoppiasi nel mezzo della parola, come l'altre consonanti, dove lo ricerca il bisogno.
11) Dizion. 4° Ed. .
ABITAMENTO.
Apri Voce completa

pag.18



1) id: f074acb8f738454986d5d0e7f9e1fc64)
Esempio: Vit. S. Girol. La quale tutta incende per l'ardor del Sole, dando aspro abitamento a' Monaci.
12) Dizion. 4° Ed. .
PERSEGUITORE
Apri Voce completa

pag.576



1) id: d42ff97c649e419090f28225f375c6d9)
Esempio: Vit. S. Gir. Molti perseguitori, e molti detrattori lo perseguitarono.
13) Dizion. 4° Ed. .
SPIRITUALITÀ, SPIRITUALITADE, e SPIRITUALITATE
Apri Voce completa

pag.675



1) id: a925a97494fc4052a56bc76a11c9d496)
Esempio: Vit. S. Gir. L'avarizia è cagione di questa loro spiritualità.
14) Dizion. 4° Ed. .
CALZAMENTO.
Apri Voce completa

pag.516



1) id: b1040149a91e42728e6bf048087b2fd7)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. S. B. Non son degno di sciogliere li calzamenti suoi.
15) Dizion. 4° Ed. .
DISCOSTO
Apri Voce completa

pag.167



1) id: db26f9c891d44eef828defd4446c0e51)
Esempio: Vit. S. Margh. Discosto alla terra cinque miglia.
16) Dizion. 4° Ed. .
GIUSTA, e GIUSTO.
Apri Voce completa

pag.629



1) id: e86b1dfe31464152b7451185f3941718)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. Giusto il mio potere.
17) Dizion. 4° Ed. .
QUINCIOLTRE.
Apri Voce completa

pag.21



1) id: 49b3f3e5a8f140aaa306beaa1748fb60)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. E quincioltre s'andrà sollazzando.
18) Dizion. 4° Ed. .
FONDARE
Apri Voce completa

pag.487



1) id: 04fd76c9593a4246aa21e7607ca80df2)
Esempio: Vit. S. Ant. Furono ancora fondati alcuni monasteri.
19) Dizion. 4° Ed. .
SINGHIOZZARE, SINGHIOZZIRE, e SINGOZZARE
Apri Voce completa

pag.535



1) id: 659706cfaa1c4f2da41c9a6fd1d551b5)
Esempio: Vit. S. Ant. Teneramente piagnevano, e dolcemente singhiozzavano.
20) Dizion. 4° Ed. .
AMMASSICCIARE.
Apri Voce completa

pag.156



1) id: b2b2e6f5d7c64364a4bb2a93bb49f603)
Esempio: Vit. S. Ant. Tu ammassicci peccati sopra peccati.