Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 427 msec - Sono state trovate 23993 voci

La ricerca è stata rilevata in 99720 forme, per un totale di 74751 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
97128 2592 99720 forme
73135 1616 74751 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
160) Dizion. 4° Ed. .
ESATTEZZA.
Apri Voce completa

pag.303



1) id: 5f8af7495230438f8cd875421d8a84c8)
Esempio: Vit. S. Ant. Con ogni esattezza ogni comando eseguiva del maestro, nè pensava mai più oltre.
161) Dizion. 4° Ed. .
FANCIULLINO
Apri Voce completa

pag.343



1) id: af6b11b2a20c4f7699e9be8ae4ccc184)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. E tu, fanciullino profeta, che se' venuto innanzi per apparecchiargli la strada.
162) Dizion. 4° Ed. .
FAVELLAMENTO
Apri Voce completa

pag.416



1) id: 7a801a5d821e4cf889ac0eec0ef1fdaa)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. E molti favellamenti, e molte cose se ne diceva per le contrade.
163) Dizion. 4° Ed. .
PANIERUZZO, PANIERUZZOLO, e PANERUZZOLO
Apri Voce completa

pag.478



1) id: 0dfea272228a417193cbc2b248e48b75)
Esempio: Vit. S. Ant. E per tal grazia donar volea allo santo Barone un panieruzzolo di caciuole.
164) Dizion. 4° Ed. .
REFE.
Apri Voce completa

pag.91



1) id: d6dcaca00cdc4a328cf4b187e530b6b8)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. 219. Non ha nè ago, nè refe, non ha forbice, nè coltellino.


2) id: b7eafd50395541ada551353bae4852a7)
Definiz: §. Cucire a refe doppio, proverb. e vale Ingannar con doppiezza l'una parte, e l'altra.
165) Dizion. 4° Ed. .
ATTEGGEVOLE
Apri Voce completa

pag.314



1) id: f95a90a1da8a45af877c0cd26931bcb3)
Esempio: Vit. S. Ant. Era una giovane balda, e tutta piena d'arditezza, e tutta affettatuzza, ed atteggevole.
166) Dizion. 4° Ed. .
ASSETTATUZZO
Apri Voce completa

pag.300



1) id: 12d1c79b7af04d0e9e618afcbd8369ea)
Esempio: Vit. S. Ant. Era una giovane balda, e tutta piena d'arditezza, e tutta assettatuzza, ed atteggevole.
167) Dizion. 4° Ed. .
TONICA, e TONACA
Apri Voce completa

pag.98



1) id: fc6d9d644d554b4c8a85d4c60f3cc0d5)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. Quegli alzava la tonica d'intorno, e coglie fiori, e tutto se n'empie.


2) id: 128ac0b2966b4f8c9b82c1f8acdf0dc9)
Esempio: E Vit. S. Pad. appresso: Per reverenza del suo padre Paolo quella tonica portava pure le pasque, e' dì molto solenni.


3) id: c59377f2d0ed40fd89af25815f4315e3)
Esempio: E Vit. S. Pad. 91. Scrisse quasi un testamento, lasciandogli tutte le sue ricchezze, cioè lo libro de' Vangeli, e una tonica di sacco, e una cocolla.


4) id: 632d28c9902945fc873c0a070efe7c48)
Esempio: Vit. SS. Pad. 1. 11. Prese la tonaca sua, la quale in modo di sporte egli medesimo s'avea tessuta di palme.


5) id: ef303d15947c46c88033c83ab1e1c420)
Esempio: Cavalc. Pungil. Che a chi ci toglie la tonaca, lasciamo eziandío il mantello, prima che ci pogniamo a contender con lui.


6) id: b7d58d4648ff443988e465e93282e1d3)
Esempio: Franc. Sacch. rim. 16. Tristo a colui, che con costor s'incronica S'e' non empie la man sotto la tonica.


7) id: 46ecd38d244b4d9ba20a8d8031b667e9)
Esempio: Maestruzz. 2. 9. 9. Dice il Vangelio: a chi vuol teco in giudicio contendere, e torre la tonica tua, lasciagli il mantello.
168) Dizion. 4° Ed. .
BISUNTO
Apri Voce completa

pag.440



1) id: b8d17bd438674f3182b3a8692c45278d)
Esempio: Vit. S. Ant. Disse lo ladrone: questo monaco barbogio unto bisunto colla barba di banderese ec.
169) Dizion. 4° Ed. .
CONIETTURA
Apri Voce completa

pag.764



1) id: 4619ee85c7dd44e097828ab58d9f31fc)
Esempio: Vit. S. Ant. Di questo buona coniettura si ée lo scritto da messer santo Appostolo Paolo.


2) id: 5ebcf2149a7f46d08042f56d88f768a4)
Esempio: Om. S. Gio. Grisost. Acciocchè più chiaramente ella si possa conoscere, pigliamo la coniettura, e la similitudine dalle sustanze corporee.
170) Dizion. 4° Ed. .
COSELLINA
Apri Voce completa

pag.841



1) id: 41fa19bbc3ef4975a0858c36d46c960f)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. E andava cercando d'ogni cosellina, che gli aviè trovato per lo diserto.


2) id: d9a8a32b9a60462483271576314df3d1)
Esempio: Vit. Crist. E nol ne potemo atare, nè sovvenire pure d'una minima cosellina.


3) id: bbd95137ad05447996e06204c5cbf7aa)
Esempio: Mor. S. Greg. E studiansi di trovare s'egli peccano in alcuna cosellina.
171) Dizion. 4° Ed. .
CACIUOLA.
Apri Voce completa

pag.497



1) id: e434b8579dd64a01abbc0eca31068a22)
Esempio: Vit. S. Ant. E per tal grazia donar volea allo santo Barone un panieruzzolo di caciuole.
172) Dizion. 4° Ed. .
ALBUSCELLO.
Apri Voce completa

pag.111



1) id: 40399b8f3ec0403fb1289d4a1c74ac94)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. E avevavi un albuscello dall'un lato, che aveva le ramora basse basse.
173) Dizion. 4° Ed. .
CAMPANELLINO.
Apri Voce completa

pag.524



1) id: 9e54f431d5e84ea2822f9581e4d39447)
Esempio: Vit. S. Ant. Al suono di quel campanellino, che si suona all'altare alla elevazione del Signore.
174) Dizion. 4° Ed. .
COMANDO
Apri Voce completa

pag.707



1) id: ab75b1407c324d6f92cb89f5ded85735)
Esempio: Vit. S. Ant. Con ogni esattezza ogni comando eseguiva del maestro, nè pensava mai più oltre.
175) Dizion. 4° Ed. .
CAROGNACCIA.
Apri Voce completa

pag.573



1) id: 580b5705450343749d3b615a717dd53c)
Esempio: Buon. Fier. 4. 2. 5. S. Gli serbo a te, faina. Z. Nibbio. S. Putta. Z. Guattero. S. Carognaccia.
176) Dizion. 4° Ed. .
SANGIOVANNITA
Apri Voce completa

pag.314



1) id: d3cfa2ea2b1d47aeb1029d5e96f0cac3)
Definiz: Della setta, e dell'ordine equestre di S. Giovanni. Lat. *hospitalarius S. Iohannis.


2) id: fbb095f4223f4a4cbd799d363d52e194)
Esempio: Libr. Viagg. V'è il grande spedale dell'ordine di S. Giovanni, donde li sangiovanniti hanno il lor principio, e cominciamento.
177) Dizion. 4° Ed. .
ESPUGNABILE.
Apri Voce completa

pag.314



1) id: f358933884084c8693044fe34f571143)
Esempio: Vit. S. Ant. S'armi pure quanto vuole, che io con questi inganni lo renderò molto bene espugnabile.
178) Dizion. 4° Ed. .
SETTIMANA
Apri Voce completa

pag.497



1) id: 660d88c42ca1436f928e8fb64199cf4e)
Esempio: Vit. S. Gir. 11. Per tutta la settimana così affriggendomi ec. la mia celluzza avea in odio.


2) id: ed6c2feed4aa402d8f6b3c85285ad11d)
Esempio: Salvin. disc. 2. 362. Dubbio egli è a questa stagione convenientissimo della settimana, che precede quella, che gran settimana, e settimana penosa dagli antichi, da noi comunemente santa s'appella.
179) Dizion. 4° Ed. .
RIVERENTEMENTE
Apri Voce completa

pag.250



1) id: 5039f27b61fb43aca2db272beb84d46c)
Esempio: Vit. S. Gio. Bat. 188. Com'ella vide questa santa vecchia, ec. incontanente le s'inginocchiò, e salutolla riverentemente.


2) id: df80cd2fcb5947229b59036b16c97ffe)
Esempio: Vit. S. M. Madd. 27. Maria stava riverentemente, e pensava nel cuor suo a quel benedetto pane.