Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 626 msec - Sono state trovate 24552 voci

La ricerca è stata rilevata in 99294 forme, per un totale di 73549 occorrenze

4° Edizione
Diz Giu. totali
96137 3157 99294 forme
71585 1964 73549 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
60) Dizion. 4° Ed. .
IMPORTUNITÀ, IMPORTUNITADE, e IMPORTUNITATE
Apri Voce completa

pag.750



1) id: 5a2e40dd7fec4619aa288b911cf0d629)
Esempio: Vit. SS. Pad. Per la tanta importunità l'abate vinto, benedisselo, e lasciollo andare.
61) Dizion. 4° Ed. .
IMPOVERIRE
Apri Voce completa

pag.750



1) id: dcaa73c201e74a96903f6e0e6872602b)
Esempio: Vit. SS. Pad. Ma per giudicio, quanto egli più gli dava, più impoveriva.
62) Dizion. 4° Ed. .
GENERATRICE.
Apri Voce completa

pag.583



1) id: d5b9e66447884b11b08ae7dd0ce9dddb)
Esempio: Vit. SS. Pad. Ella è radice, e generatrice, e cagione degli altri vizj.


2) id: dd87cf4f1ce446668abd9634e6fff379)
Esempio: Coll. SS. Pad. Trattando di quella virtù, che è generatrice di temperamento.
63) Dizion. 4° Ed. .
INRIGIDIRE, e IRRIGIDIRE
Apri Voce completa

pag.856



1) id: 7261bb3b6003478684b14c308eaf287c)
Esempio: Vit. SS. Pad. Incontanente ne viene l'anima spaventata, e 'l corpo ne 'nrigidisce.
64) Dizion. 4° Ed. .
INDISCREZIONE, e INDISCRIZIONE
Apri Voce completa

pag.798



1) id: 02f0d5024a4e40a4acb239c46c632853)
Esempio: Vit. SS. Pad. Non considerando la indiscrezione, e la gravezza di questo comandamento.


2) id: 5dbd143592de47789a511e5685dfdc72)
Esempio: Bern. Orl. 2. 23. 64. Ma l'indiscrezion sarebbe troppa.
65) Dizion. 4° Ed. .
INCESSATAMENTE
Apri Voce completa

pag.775



1) id: e9cc6a69378141d3a60a290fe86dc6dc)
Esempio: Vit. SS. Pad. Pregava per loro incessatamente Dio, che provvedesse loro senza indugio.
66) Dizion. 4° Ed. .
PAVIMENTO
Apri Voce completa

pag.526



1) id: 8c4942a3441f4d81b8ccc4cfb0b34105)
Esempio: Vit. SS. Pad. Piangendo sì duramente, che tutto 'l pavimento bagnava di lagrime.
67) Dizion. 4° Ed. .
IGNORANTEMENTE
Apri Voce completa

pag.711



1) id: c0896ed424bd4fec9b423da073e6919e)
Esempio: Vit. SS. Pad. La coscienza non ne lo rimordea, perciocchè ignorantemente l'avea fatto.
68) Dizion. 4° Ed. .
FARINATA
Apri Voce completa

pag.404



1) id: 5fe1c4aaf77a453f864280d2e1aa0765)
Esempio: Vit. SS. Pad. Ogni dì si faceva fare una scodella di farinata liquida.


2) id: 2ae5b404c6a24c49beb7c4773db61bd2)
Esempio: E Vit. S. Pad. altrove: Mangiava due volte la settimana, e non più, e allora mangiava farinata di farro.


3) id: cd05e115b21a43bdb487d0717991481e)
Esempio: Cr. 9. 83. 2. E per quindici dì (i pulcini de' fagiani) con farinata d'orzo ben mestata, e intrisa con vino si pascano.
69) Dizion. 4° Ed. .
PERDITORE
Apri Voce completa

pag.564



1) id: 7033c8816626463d8bfb45ab95685fdf)
Esempio: Vit. SS. Pad. Tu perditore di castitade, e spirito di fornicazione la conserveresti.


2) id: c6ee8fcd7463489b9a3110e630d227a1)
Esempio: Serm. S. Ag. Ed io, ti risponde ec. non sarò perditore del peccatore, ma liberatore.
70) Dizion. 4° Ed. .
ATTENUATO
Apri Voce completa

pag.317



1) id: c0753fc8f75e47b9bed9daa0b5446992)
Esempio: Vit. SS. Pad. Aveva lo corpo attenuato, e arido per la molta astinenza.


2) id: d2f6006d43e641c1bbd52655b1609e5d)
Esempio: Ar. Fur. 2. 13. Dagli anni, e dal digiuno attenuato.
71) Dizion. 4° Ed. .
ANNIVERSARIO
Apri Voce completa

pag.206



1) id: fc9aa7f471174d5e82a78045eb789442)
Esempio: Vit. SS. Pad. E venendo l'anniversario dell'ordinazione del detto Monasterio, faceva gran festa.
72) Dizion. 4° Ed. .
TRANGOSCIARE
Apri Voce completa

pag.127



1) id: 0f2de53072114f869075c8252c051c5a)
Esempio: Vit. SS. Pad. Quasi tutto stupefatto, trangosciando, e sudando, non poteva altro dire.
73) Dizion. 4° Ed. .
UCCIDIMENTO
Apri Voce completa

pag.204



1) id: 31ed1b13cee548f49a87ed9235b9b1a3)
Esempio: Vit. SS. Pad. Furono martirizzati, e fue grande perseguizione, e uccidimento de' Cristiani.


2) id: 068816c00def4f21b54261519b7bccc9)
Esempio: E Maestruz. 2. 29. 1. L'omicidio è un uccidimento d'uomo fatto dall'uomo.


3) id: 08f9d57617264363a0d9a1426c6d3881)
Esempio: Maestruzz. 1. 62. Intendi, se probabilmente non si tema del malagevole uscimento, verbigrazia l'uccidimento della moglie, o cota' cose.
74) Dizion. 4° Ed. .
CONSUBRINO
Apri Voce completa

pag.778



1) id: f15acf131cf84e33844161a4e23ab167)
Esempio: Vit. SS. Pad. Sì l'abbracciò, e disse: ben sia venuto ec. mio consubrino.


2) id: d3a2e407970a44419cbb33ee82148dbe)
Esempio: G. V. 12. 108. 6. Se di messer lo Principe di Taranto consubrino tuo le cose fatte ripensi.
75) Dizion. 4° Ed. .
CARITATIVAMENTE.
Apri Voce completa

pag.569



1) id: e33ff32d4e7f4e61a742b1a970b41b35)
Esempio: Vit. SS. Pad. E stando a mensa, e mangiando cominciollo a dimandare caritativamente.
76) Dizion. 4° Ed. .
CONTRITAMENTE
Apri Voce completa

pag.799



1) id: aecc9c72195247739015847c97200bb3)
Esempio: Vit. SS. Pad. Pentendosi di ciò incominciò a pianger contritamente, e fece orazione.
77) Dizion. 4° Ed. .
RAMMARICARE.
Apri Voce completa

pag.57



1) id: 04a4de640e75453083418e4d421aab51)
Esempio: Vit. SS. Pad. 2. 87. Delle quali parole quel frate si disdegnò, e rammaricò.


2) id: 00fb2cc2a14c4bbc8b3efd985dcfcddc)
Esempio: Lasc. Pinz. 1. 6. Ohimè tu ti rammarichi di gamba sana.
78) Dizion. 4° Ed. .
POSARE
Apri Voce completa

pag.673



1) id: 1e5d36b614004873838cafed6decca89)
Esempio: Vit. SS. Pad. 2. 21. Lo prete addirato posò lo legno, e prese costui.


2) id: 8af4b80b859b4abe8be868b9c9150e74)
Esempio: Bocc. g. 2. f. 4. Similmente stimo sia ben fatto, quel dì dalle novelle ci posiamo (cioè: lasciamo stare di novellare)


3) id: 5d1860b00d3b46d4bfe4e4442f2e13ea)
Esempio: Bern. Orl. 2. 1. 84. E non direste a me, che mi posassi, Però megli'è, che quì cadendo io lassi.


4) id: 4586b86371dd4b0dafb501b0af7a0b49)
Esempio: Petr. canz. 22. 1. Chi non ha albergo, posisi in sul verde.
79) Dizion. 4° Ed. .
RICORDARE
Apri Voce completa

pag.146



1) id: b07f597c4d474ca8bf37bee77c332f58)
Esempio: Vit. SS. Pad. 2. 180. Non poteva sostenere di vedere, nè di ricordare femmina.


2) id: 379a71731d9d4c75b2d011972ced03cd)
Esempio: Vit. Plut. Essi si ricordavano del suo buon cuore.


3) id: 2999d84ad65c4410962ac4dee6e43480)
Esempio: E Vit. S. Pad. 270. Per le mie male opere patisco queste pene, che, come sai, i' non voleva udire ricordare nè virtù, nè buoni costumi.


4) id: f6f96330e4ab47c4b21722564c2b5878)
Esempio: Salv. Granch. 2. 1. Deh volta Carta, che questo è proprio un ricordare I morti a tavola.


5) id: 9870160275794ef9bb274d3345087c8f)
Esempio: E G. V. 11. 117. 3. Non ricordandoci noi Fiorentini ciechi, o vero infingnendosi di ricordare quello di male, che avea operato il detto messer Iacopo.


6) id: b75ccee5707e40a9b3c8c4095d792917)
Esempio: G. V. 10. 6. 4. E in questa stanza fue il più forte tempo di vento, e d'acqua, e alla montagna di nevi, che si ricordi gran tempo.