Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 597 msec - Sono state trovate 9205 voci

La ricerca è stata rilevata in 133851 forme, per un totale di 124646 occorrenze

5° Edizione
Diz Giu. totali
133851 0 133851 forme
124646 0 124646 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
200) Dizion. 5° Ed. .
MACERONE
Apri Voce completa

pag.602



1) id: 35bfb4f059ef4f5c9ad28d32aa378e4c)
Esempio: Alam. L. Colt. 5, 1189: Il sermon Tosco L'appella il maceron, la cui radice Vive al verno maggior felice e dolce.
201) Dizion. 5° Ed. .
AFFATICARE.
Apri Voce completa

pag.247



1) id: e72ac80695e54a149ffc5c21bb2fb6cc)
Esempio: Alam. L. Colt. 2, 96: Prenda il saggio villan l'aia più presso, Per meno affaticar chi carco viene Di monde biade.


2) id: 688ad370d1c340afa19eb8a2100150d7)
Esempio: E Alam. L. Colt. 2, 627: Che sì tosto che veggia il buon guardiano D'amoroso desio le vacche punte,.... Or l'affatichi al carro, ora alla treggia.


3) id: 1ead4a7c7de24e9596011f0c36f3cdc0)
Esempio: Simint. Ovid. Metam. 2, 4: E 'l lolio, e' triboli, e la gramigna che non si puote vincere, affaticano le biade, che debbano dare il grano.
202) Dizion. 5° Ed. .
ADOPERARE, ADOPRARE, e poeticam$. anche ADOVRARE
Apri Voce completa

pag.224



1) id: 176d47e99d2649cd882d04ce79d549e9)
Esempio: Alam. L. Colt. 2, 40: Intorno meni Quante più larghe puote erpici e tregge, Ove un solo animal per molti adopra.


2) id: 3d925256e72248c3a8ed252750a13fd5)
Esempio: Petr. Rim. 1, 156: S'egli è pur mio destino, E 'l cielo in ciò s'adopra, Ch'Amor quest'occhi lagrimando chiuda, Qualche grazia il meschino Corpo fra voi ricopra.
203) Dizion. 5° Ed. .
ESTIVO.
Apri Voce completa

pag.393



1) id: fe812e72383c4fd9aa3f2e2fe90d82f2)
Esempio: Alam. L. Colt. 5, 28: Per gli erbosi cammin con arte spinti A trar l'estiva sete a i fiori e l'erbe.
204) Dizion. 5° Ed. .
NAVONE.
Apri Voce completa

pag.61



1) id: 650c7989e0b244d9a87e16177f4cc22d)
Esempio: Alam. L. Colt. 5, 1208: Il ventoso navon, la rozza rapa Sì congiunti tra lor ch'assai sovente L'un si cangia nell'altro.
205) Dizion. 5° Ed. .
GRAVIDO.
Apri Voce completa

pag.555



1) id: 024719d7ce1b425083006badb6fed51b)
Esempio: Alam. L. Colt. 2, 638: Poi che gravide sien [le vacche], le tenga in pace E senza esercitar, pasciute e grasse.
206) Dizion. 5° Ed. .
MENSA
Apri Voce completa

pag.87



1) id: 011ce425f7134344b81b6fd5b0a37355)
Esempio: Alam. L. Colt. 4, 883: Or gli arbori incavar, che sian per mensa Del porco ingordo, o per presepio al toro.


2) id: ed158bd8321a4bd8a05849ae5e25b59f)
Esempio: Vett. Colt. 15: Non si mette innanzi a chi siede nelle seconde mense tutto il verno questo cibo? (l'uliva).


3) id: f917beeba8c0433e96b4e4f5f701c03c)
Esempio: E Alam. L. Colt. 5, 551: Or la salubre indivia, or la sorella Di più amaro sapor, ma pien di lode La cicorea sementi, onde si adorni Poscia al tempo miglior la mensa prima.


4) id: 0b2563fb35f34ea7ae2f7ce98a3b80ca)
Esempio: Alam. L. Colt. 3, 396: Prendane d'altre [uve] poi mature e dolci, Parte ne secchi al sole e parte al forno, Chè l'uno e l'altro è buon, divise e 'ntere Per far più adorne le seconde mense.


5) id: 3e18ddec5011496bb9ed7987235ea649)
Esempio: Pap. L. Coment. 4, 20: Abolì capitoli, collegiate, conventi, e fino le mense vescovili, per prenderne i beni.


6) id: 4587fbc7e4f34a21a148f721126224a6)
Esempio: Pulc. L. Morg. 27, 114: Ma non son tutti i proverbj compresi: Come a dir che alla mensa non s'invecchia, Che poco vive chi molto sparecchia.
207) Dizion. 5° Ed. .
MOLE
Apri Voce completa

pag.429



1) id: 98322e0ff91f459395b26d0d50b8e558)
Esempio: Alam. L. Colt. 4, 76: Cerchi a premerle poi (le ulive) la grave mole Aspra quanto esser può, rigida e dura.


2) id: 9ba6b286059943cfac9902b1a30cae03)
Esempio: Tass. Gerus. S. 15, 30: Fia che 'l più ardito allor di tutti i legni, Quanto circonda il mar, circondi e lustri, E la terra misuri, immensa mole, Vittorïoso, ed emulo del sole.


3) id: 98a1526aacbc4d8a912d388c18af45ac)
Esempio: Viv. Disc. Arn. 41: Dove 'l suolo d'Arno è di greto forte, il corso è più rapido, ed ha forza di condurre e lasciar sassi di gran mole, in luogo di steccate porrei sempre in opera de' suddetti cantoni di smalto, d'assai maggior mole di que' gran sassi.
208) Dizion. 5° Ed. .
COGLITORE.
Apri Voce completa

pag.123



1) id: 29b4eb249275421c91cb65fe7c9bc180)
Esempio: Alam. L. Colt. 3, 496: Guardi il buon coglitor che non l'offenda, Ch'ogni percossa in lui (cioè nel cotogno) divien mortale.
209) Dizion. 5° Ed. .
FOROSETTA.
Apri Voce completa

pag.358



1) id: ed6a1fe20a2f4c16888a79ec707a6666)
Esempio: Alam. L. Colt. 5, 776: E dell'alma città la forosetta, Con le compagne sue cantando, al vespro Nell'albergo tornar d'argento carca.
210) Dizion. 5° Ed. .
INCAVARE.
Apri Voce completa

pag.418



1) id: 6dce50c9378b4b0c8ef937819d79e798)
Esempio: Alam. L. Colt. 4, 883: Or gli arbori incavar, che sien per mensa Del porco ingordo, o per presepio al toro.
211) Dizion. 5° Ed. .
IDOLATRA.
Apri Voce completa

pag.12



1) id: b5bb1d3d89304f50b597efde6293389e)
Esempio: Lam. Ant. tosc. 1, CLXIX: Certo che idolatra può essere adiettivo e predicato, ma adattabile solamente all'uomo.
212) Dizion. 5° Ed. .
AVVANTAGGIARE.
Apri Voce completa

pag.880



1) id: ff6dca23034e49ff96f77fa17de6ac05)
Esempio: Lam. Dial. 53: Non ha diminuito in nulla le sostanze lasciategli da' suoi maggiori,.... ma l'ha avvantaggiate.
213) Dizion. 5° Ed. .
CRAZIA.
Apri Voce completa

pag.954



1) id: 1523f7f6b1c34cbfb5d331eef03400b6)
Esempio: Lam. Dial. 28: O che capi da dodici alla crazia a censurare notizie sì belle, sì vantaggiose!
214) Dizion. 5° Ed. .
AVANZARE.
Apri Voce completa

pag.860



1) id: 7537dedcb3294655ba7beec7c0ba870c)
Esempio: Lam. Dial. 2: Io avanzo questo, perchè non si può biasimare il bel libro De eruditione Apostolorum.


2) id: 9d47d0c2f891435daf7af7f8e2e46d9e)
Esempio: E Lam. Dial. 27: In verità il sig. Lami ha fatto vedere nella sua prima lettera che eglino avanzano eresie a tutto andare.


3) id: d3cb8811f80340cfbdce70ab847c5dd6)
Esempio: Magal. Sagg. nat. esp. 208: Tant'oltre ei [Platone] s'avanza su 'l verisimile di tal concetto, che ec.


4) id: 5a5830c63bc947a4a456c917a2113c81)
Esempio: Ar. Orl. fur. 41, 78: Che 'l Pagan d'arme e di spada l'avanza, E di destriero, e forse di possanza.


5) id: d0bd9165082644a080aafee705690bee)
Esempio: E Cresc. Agric. volg. 247: Se 'l luogo è chiuso, pongansi le piante [degli ulivi] in modo che poco avanzino sopra terra.


6) id: 60012ddcc1d8482e8dde24190e1c8f78)
Esempio: E Vill. G. 42, 1: La cittade cominciò a crescere e multiplicare,.... chè gl'imperadori e 'l senato di Roma l'avanzavano a loro podere.


7) id: 23ebd5f1cbfc448ca0b29409f0c58a11)
Esempio: Petr. Rim. 1, 292: E benchè 'l primo colpo aspro e mortale Fosse da sè, per avanzar sua impresa, Una saetta di pietate ha presa.


8) id: 0bdbe3346d45427fadf8fc7b3e17b7b0)
Esempio: Petr. Rim. 2, 47: Quel foco è morto, e 'l copre un piccol marmo: Chè se col tempo fosse ito avanzando,.... avrei fatto, parlando, Romper le pietre e pianger di dolcezza.
215) Dizion. 5° Ed. .
CURATO
Apri Voce completa

pag.1095



1) id: 3c04c500f3c145959a94fe43d7d26488)
Esempio: Lam. Ant. tosc. 2, 508: Avere finalmente ottenuta que' religiosi la Chiesa curata di S. Maria Novella.
216) Dizion. 5° Ed. .
COSTOLONE.
Apri Voce completa

pag.921



1) id: be510d6feb824aadb9172e8df6790484)
Esempio: Lam. Dial. 52: Fu questo un certo Francesco Baldacci di Santa Croce, uomo rozzo, costolone ed ignorante.
217) Dizion. 5° Ed. .
CITRULLO.
Apri Voce completa

pag.76



1) id: bbba42541d59476f8b9aa7d6175ffcf6)
Esempio: Lam. Dial. 87: O sia il citrullo e goffo Lagomarsini: o sia il maligno e finto Orbilio.
218) Dizion. 5° Ed. .
MUTILARE.
Apri Voce completa

pag.700



1) id: 1705341d13494c22ad21e48020282c1f)
Esempio: Lam. Dial. 78: Ardisce fino di mutilare e alterare il senso ad un passo di S. Agostino.
219) Dizion. 5° Ed. .
IRRELIGIOSITÀ, IRRELIGIOSITADE e IRRELIGIOSITATE.
Apri Voce completa

pag.1245



1) id: 8316dba0339b4a84bd8408afdb52e567)
Esempio: Lam. Ant. tosc. 1, 115: Nè si creda che questa irreligiosità e corruttela fosse solamente nelle Gallie.