Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 568 msec - Sono state trovate 7449 voci

La ricerca è stata rilevata in 24219 forme, per un totale di 16770 occorrenze

5° Edizione
Diz Giu. totali
24219 0 24219 forme
16770 0 16770 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
160) Dizion. 5° Ed. .
DISGOMBRARE e DISGOMBERARE.
Apri Voce completa

pag.567



1) id: a2feb1941c704307966b9f75037e636c)
Esempio: Petr. Rim. 1, 42: Di queste impressïon l'aere disgombra.


2) id: 6e3d3d1c510d446a8bcdb602a2c0eef2)
Esempio: Frescobald. Rim. 42: Luce oscurità disgombra.


3) id: db7018229149436abb19b5e97d417bcf)
Esempio: Petr. Rim. 1, 91: La qual [dolcezza] ogni altra salma Di noiosi pensier disgombra allora.


4) id: d509d99018964aa6bc4b7424b94252f7)
Esempio: Bemb. Rim. 74: E così d'ogni parte si disgombra Per lo vostro apparir noia e tormento.


5) id: b27ea34d5fed4031ad9830c631085c4f)
Esempio: Poliz. Rim. C. 84: Quivi è colei che l'alte menti infiamma, E che de' petti ogni viltà disgombra.


6) id: f82e2fed19764303896d143ade475ea0)
Esempio: Chiabr. Rim. 2, 396: Io, se dal piede disgombrar potessi Gravi ceppi domestici, per certo Non mi starei.


7) id: b38ad16811d740dab6fa91d20c0eaaa3)
Esempio: Petr. Rim. 1, 51: E' non furon mai fiumi, nè stagni, Nè mare, ov'ogni rivo si disgombra, ec.


8) id: 3f87cb32ec2b4172aaf6ec5b5506aec3)
Esempio: Poliz. Rim. C. 65: Nè a costui (Polifemo) dal cor giammai disgombrono Li dolci acerbi lai che d'amor nascono.
161) Dizion. 5° Ed. .
DOLCEMENTE.
Apri Voce completa

pag.802



1) id: 27993428fb7c4517b6f5416472925ab0)
Esempio: Petr. Rim. 1, 245: Dolce parlar e dolcemente inteso.


2) id: 35105a8839bb43618252655846bfe0b0)
Esempio: Petr. Rim. 2, 238: E 'l rosignuol, che dolcemente all'ombra Tutte le notti si lamenta e piagne.


3) id: 5d8c5be3df684c5b9fc05a5a9966cba1)
Esempio: Tass. Rim. 2, 177: Mentre in grembo alla madre Amore un giorno Dolcemente dormiva, Una zanzara zufolava intorno.


4) id: 25481164da22479e975ab9e3970b86e9)
Esempio: Petr. Rim. 1, 232: Vedi.... Che dolcemente i piedi e gli occhi move Per questa di bei colli ombrosa chiostra.


5) id: 1ae1d7a96f9649769f630852de35f730)
Esempio: Poliz. Rim. C. 40: Sott'esso [colle] aprico un lieto pratel siede, U' scherzando tra' fior lascive aurette, Fan dolcemente tremolar l'erbette.


6) id: 70704dad77ea430991353d0a1db176bc)
Esempio: E Dant. Rim. 191: Lo suo parlar sì dolcemente sona, Che l'anima ch'ascolta, e che lo sente, Dice: oh me lassa, ch'io non son possente Di dir quel ch'odo della Donna mia.
162) Dizion. 5° Ed. .
DIFETTO.
Apri Voce completa

pag.291



1) id: 27c029a99f9945f1a44296ad43b4f7b5)
Esempio: Dant. Rim. 106: E d'ogni suo difetto allor sospira.


2) id: 71da8187a39647cbbd82a5bdb17761ef)
Esempio: Bemb. Rim. 55: Il mio difetto ven, Donna, da voi.


3) id: 1692e27ad1ca48cea34f40ecec6a0f2d)
Esempio: Petr. Rim. 2, 124: Soccorri all'alma disviata e frale, E 'l suo difetto di tua grazia adempi.


4) id: 88cb4e3660fc4d12a3e6c99a7f7b935f)
Esempio: Machiav. Rim. 382: A costui venne, crescendo, un difetto, Che in ogni luogo per la via correva.


5) id: 73d575a744ba46a4bb7143103715a7a4)
Esempio: Petr. Rim. 2, 116: O donna, intendi l'altra parte; Che 'l vero, onde si parte Quest'ingrato, dirà senza difetto.


6) id: f63306ea354f47dbaec472d65f2157b4)
Esempio: E Dant. Rim. 191: Però se le mie rime avran difetto Ch'entreran nella loda di costei, Di ciò si biasmi il debole intelletto.
163) Dizion. 5° Ed. .
DEBITORE.
Apri Voce completa

pag.67



1) id: edaf4feb416c4524a7497107a6460573)
Esempio: Sacch. Rim. M. 381: Il creditore Pres'è dal debitore.


2) id: 2d02a017d740461eb22a90ea9d3a3fbb)
Esempio: Fag. Rim. 2, 236: Chi è lor creditore è in un impiccio, Peggio che se lor fosse debitore.


3) id: 8ca5ae5634034b558f55966ac3e43283)
Esempio: Bern. Rim. burl. 1, 85: Più bella vita al mondo un debitore Fallito, rovinato e disperato, Ha che 'l gran Turco, e che l'Imperadore.
164) Dizion. 5° Ed. .
DISDEGNOSO.
Apri Voce completa

pag.540



1) id: 6d78a3389a3642118b4195375f7e6d0a)
Esempio: Crudel. Rim. 112: Indi tutta disdegnosa Fuggì l'orrido sembiante.


2) id: dcc49420db0241e3a910ca13666a3011)
Esempio: Crudel. Rim. 31: Vanne, amabile Rosa, A lei, che disdegnosa Disprezza amore.


3) id: 7f0f5e79897842559762b72240fb73b6)
Esempio: Poliz. Rim. C. 279: Parmi perduta in tutto ogni belleza, Ch'è posta in donna altera e disdegnosa.


4) id: 6513d04c580c4a129402f732a91514be)
Esempio: Bemb. Rim. 24: Qui miro col piè vago il bel Metauro Gir fra le piaggie or disdegnoso, or piano.


5) id: 05c4223b34ad4535b2108e89fafde377)
Esempio: E Petr. Rim. 1, 311: Non la bella Romana, che col ferro Aprì 'l suo casto e disdegnoso petto.


6) id: 9d9b958a463f4056999f79ef0d16eff9)
Esempio: Dant. Rim. 195: Gli atti disdegnosi e feri Che nella donna mia Sono appariti, m'han chiuso la via Dell'usato parlare.


7) id: e99484c7113f42deb793b3596c44dced)
Esempio: Petr. Rim. 1, 130: Ed in donna amorosa ancor m'aggrada Che 'n vista vada altera e disdegnosa, Non superba e ritrosa.
165) Dizion. 5° Ed. .
DISPENSATORE.
Apri Voce completa

pag.608



1) id: 71d80480dd414f7982ec40d3c76d4bd1)
Esempio: Fr. Guitt. Rim. 1, 238: Ch'eo son dispensatore d'umiltate.


2) id: 3a515dc5ac324528b402db3f2121a151)
Esempio: Grazz. Rim. 1, 26: Quel gran Dispensator che con sì belli Ordini volge il tutto, ec.
166) Dizion. 5° Ed. .
DISATTRISTATO.
Apri Voce completa

pag.473



1) id: 3d681240394b40d7b31de224b094da0e)
Esempio: Chiabr. Rim. 2, 352: L'alme reali Non mai disattristate.
167) Dizion. 5° Ed. .
GELSA.
Apri Voce completa

pag.94



1) id: 089cabe097684564b8a6f6e83cc9c920)
Esempio: Bocc. Rim. 132: Ti serbo gelse, mandorle e susine.
168) Dizion. 5° Ed. .
GICHERO e talora anche GICARO e GIGARO.
Apri Voce completa

pag.212



1) id: 124816da0962405980cbce1a4396cba3)
Esempio: Ben. B. Rim. 15: In gichero convertasi il ghiaggiuolo.
169) Dizion. 5° Ed. .
IMMILLARE.
Apri Voce completa

pag.133



1) id: 694633d70cbb4b60a451744356263a3b)
Esempio: Bocc. Rim. 77: Sento il dolor, che crescendo s'immilla.
170) Dizion. 5° Ed. .
FORZATO
Apri Voce completa

pag.409



1) id: aaaa6867801a46578e1b95e2ab2898fe)
Esempio: Crudel. Rim. 106: I caratteri forzati Hanno gran difficoltà.
171) Dizion. 5° Ed. .
DISTORNARE.
Apri Voce completa

pag.700



1) id: d6a53f92cd7b436e8a4f9590ad8fe1f4)
Esempio: Bemb. Rim. 81: Ma piè mosso dal ciel nulla distorna.


2) id: 4a8169ff59fa48fb8385f7e85b9ae731)
Esempio: Manfred. Rim. 94: Non vid'io ne la primiera Età, che i più dal buon cammin distorna, Te giovinetto ec.?


3) id: 97ddd2425a7e4466840f03254b158fdd)
Esempio: Cas. Rim. 1, 39: S'egli avverrà che quel ch'io scrivo, o detto Con tanto studio, e già scritto il distorno Assai sovente, ec.


4) id: 65ff77abc83943e1adf13b8b24a5b924)
Esempio: Manfred. Rim. 54: A Dio... chiedi, Non che.... intatte a te serbe Le mura alte e superbe, O da' tuoi templi i folgori distorni, Ma che ec.


5) id: 8a2fd928b49a4195b4f82a8476097411)
Esempio: E Tass. Rim. 1, 13: Pensier, che mentre di formarmi tenti L'amato volto, e come sai l'adorni, Tutti dall'opre lor togli e distorni Gli spirti lassi al tuo servizio intenti.


6) id: 9d62517dd4554d968c581bb8ef993abd)
Esempio: Petr. Rim. 2, 242: E 'l Vicario di Cristo con la soma Delle chiavi, e del manto, al nido torna; Sì che, s'altro accidente nol distorna, Vedrà Bologna e poi la nobil Roma.
172) Dizion. 5° Ed. .
NEVARE.
Apri Voce completa

pag.129



1) id: a523331d4f1b48d7840e1d528e4afab0)
Esempio: Petr. Rim. F. 108: Già su per l'alpi neva d'ogn'intorno.


2) id: a09e366b46944ff890b14a3e1a67b1e1)
Esempio: Firenz. Rim. 2, 287: E quel che nascondea la ricca gonna Era come talora il verno i colli Son, quando e' neva.
173) Dizion. 5° Ed. .
NEVICATO.
Apri Voce completa

pag.131



1) id: faf4f07ba4f64c30a96145a01523215f)
Esempio: Dant. Rim. apocr. 329: Iacopo, io fui nelle nevicate alpi.
174) Dizion. 5° Ed. .
AFFIDARE.
Apri Voce completa

pag.259



1) id: d37c4b38700345239878f7bd3f9c7cd4)
Esempio: Petr. Rim. 1, 212: Che s'ella mi spaventa, amor m'affida.
175) Dizion. 5° Ed. .
AVVIARE.
Apri Voce completa

pag.894



1) id: e12557fa49c7403ea90f419238103042)
Esempio: Saccent. Rim. 1, 34: Mi volete di dietro, oppur m'avvio?
176) Dizion. 5° Ed. .
A IOSA.
Apri Voce completa

pag.331



1) id: 775aff082d5b4360bf9b7ea59ab832b5)
Esempio: Bin. Rim. burl. 2, 364: Forse bisogna fornimenti a iosa.


2) id: f403776d2f6249299a19417169ba6c9e)
Esempio: Allegr. Rim. Lett. 123: Ed egli, saettando, faceva far a gl'innamorati scimunitaggini a iosa.


3) id: c13299fb8c854e18834a7c317d8c6105)
Esempio: Fag. Rim. 2, 301: Resto con augurarvi dal Signore Benedizioni in chiocca e figli a iosa.
177) Dizion. 5° Ed. .
ADORATO.
Apri Voce completa

pag.226



1) id: 07747e0597a94437acae9c08f8eda17c)
Esempio: Chiabr. Rim. 1, 338: E trema al suon dell'adorato nome.
178) Dizion. 5° Ed. .
ALLATO, che anche A lato disgiuntamente si scrive
Apri Voce completa

pag.362



1) id: 946d53da085f4b5bbbdcce4db1746003)
Esempio: E Bocc. Rim. 66: Allato allato a lei vedi Onorata.
179) Dizion. 5° Ed. .
ARDIRE.
Apri Voce completa

pag.667



1) id: 2e0944c48c0042738b14000ea17bed73)
Esempio: Petr. Rim. 1, 31: Piansi molt'anni il mio sfrenato ardire.