Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 483 msec - Sono state trovate 3794 voci

La ricerca è stata rilevata in 9713 forme, per un totale di 5919 occorrenze

5° Edizione
Diz Giu. totali
9713 0 9713 forme
5919 0 5919 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 5° Ed. .
ACCENNANTE.
Apri Voce completa

pag.92



1) id: 62b1f293d8b14bd1b3f09d4d2a9f9b09)
Esempio: Buomm. Ling. tosc. 294: Quà, accennante moto a luogo.
2) Dizion. 5° Ed. .
FORBITAMENTE.
Apri Voce completa

pag.307



1) id: f9a6226f551d4edeae7f8075f32a097e)
Esempio: Mann. Lez. Ling. tosc. 200: Forbitamente scrivere o favellare.
3) Dizion. 5° Ed. .
MONOSILLABO
Apri Voce completa

pag.498



1) id: fd71eea3384c46f6babca53aeb930143)
Esempio: Buomm. Ling. tosc. 134: Segnacaso è parola monosillaba inde¬clinabile.


2) id: 9fe5a180881e4e26a1873b8e63f70204)
Esempio: E Buomm. Ling. tosc. 85: Sono anche eccettuati alcuni monosillabi, come Lo, La, Le, ec.


3) id: 619475fba6dd4ba0a5737929002b9d3e)
Esempio: E Buomm. Ling. tosc. appr.: Avvertendo, che per monosillaba intendo tutte le sole sillabe, o d'uno, o di più caratteri che sieno.


4) id: 944962eea987450b8b02ea232c606c24)
Esempio: Salvin. Pros. tosc. 1, 47: Non par, che molto grato suono facciano que' cinque monosillabi, che terminano tutti e cinque in consonanti.


5) id: dbb68005cf5148788e811bc13213432f)
Esempio: Buonav. Tratt. Ort. tosc. 313: Niun monosillabo che non sia più di due lettere si segna con accento, perchè suona il medesimo a esservi, che a non vi essere.
4) Dizion. 5° Ed. .
AFFETTATO.
Apri Voce completa

pag.253



1) id: 077e22e11da84934b3bee67314884b30)
Esempio: Borgh. V. Ling. tosc. X, 14: Isconto a panni affettati.
5) Dizion. 5° Ed. .
AFFETTO.
Apri Voce completa

pag.254



1) id: dbdda1df5a614617bd2629edba7a85eb)
Esempio: Borgh. V. Ling. tosc. X, 18: Per affetto d'un panno.


2) id: fc90812757ce4c6da511338b69a20a7c)
Esempio: E Borgh. V. Ling. tosc. appr.: Per affetto di due perpignani.


3) id: fc7f6d21a52447899ed9e919699aab98)
Esempio: E Borgh. V. Ling. tosc. X, 20: Per affetto di nove panni, i quali noi facemmo affettare a Bencetto affettatore.
6) Dizion. 5° Ed. .
CORRETTORE e CORREGGITORE.
Apri Voce completa

pag.820



1) id: 9ab4b07c93984c27b16be6f5304e6343)
Esempio: Mann. Lez. Ling. tosc. 185: Deputati o correttori del Decamerone.


2) id: b1a06105c2544242affe98ae22bf6b61)
Esempio: Buomm. Ling. tosc. 35: Si potrà concludere, che ciascuna [copia] sia in que' luoghi difettosa, non potendo i correttori, per diligenti che sieno, veder tutto.
7) Dizion. 5° Ed. .
IN.
Apri Voce completa

pag.326



1) id: d2884d43869648bcb8bd52ce8954435c)
Esempio: Buomm. Ling. tosc. 174: Ablativo.... nelle, nel,... nelli, ne', negli.


2) id: 00fd6117300e44849e25a2994de41272)
Esempio: Mann. Lez. Ling. tosc. 165: Si scelgano in parlando, e in iscrivendo verbi esprimenti, proprj ed usitati.


3) id: 9e2d8da25588406d9211b5d66285b6a3)
Esempio: Targ. Prodr. Tosc. 87: Codice archetipo membranaceo in foglio, nella biblioteca Cesarea Laurenziana.


4) id: dd6f51817b944ccaa6711e7f59e4b0e1)
Esempio: Legg. Tosc. 10, 186: Sia punito per la prima trasgressione nella pena di scudi dieci.


5) id: db5eb6a32ea44373ae58b3a86370ba62)
Esempio: Salvin. Pros. tosc. 1, 376: Era universalmente.... venerato, e quel che è più, in gioventù.


6) id: 253cbe7260ae4d6789901ded306467e8)
Esempio: Cavalc. Frutt. Ling. 17: In della decima parte dico che la orazione è commendabile per li suoi molti buoni effetti.


7) id: 194bec9d60f5487a9fde34ac770511f6)
Esempio: Legg. Tosc. 6, 5: Debba detto camarlingo infra otto dì dal principio del suo officio giurare in nella presenzia de' Consoli sopradetti o di detti Provveditori, di fare ec.
8) Dizion. 5° Ed. .
DIFFICILISSIMO.
Apri Voce completa

pag.303



1) id: 2d1c64fd5c7f46528a278b35c8965b53)
Esempio: Mann. Lez. ling. tosc. 14: Alcuna delle difficilissime lingue d'Oriente.
9) Dizion. 5° Ed. .
FEDELE.
Apri Voce completa

pag.718



1) id: 246404c7fb55426e8987bda7c1a3270b)
Esempio: Mann. Lez. Ling. tosc. 71: Copia tenuta fedele di essa inscrizione.


2) id: 707cf54bb7344a3ea1eaba2b7671024e)
Esempio: Salvin. Pros. tosc. 2, 48: Non so perchè non abbia a essere la sede delle buone, cioè delle fedeli traduzioni.
10) Dizion. 5° Ed. .
INDIVISIBILE.
Apri Voce completa

pag.594



1) id: 5e8dbf972ee94c048b2bb13ff7288b02)
Esempio: Buomm. Ling. tosc. 17: Lettera è una parte indivisibile del parlare.
11) Dizion. 5° Ed. .
DISAPPROVARE.
Apri Voce completa

pag.465



1) id: 690058c9928a417b8dea9079b2c03acc)
Esempio: Mann. Lez. Ling. tosc. 86: Lo disapprova anche Anton Maria Salvini.
12) Dizion. 5° Ed. .
DEDOTTO, e poeticam$. DEDUTTO.
Apri Voce completa

pag.96



1) id: da0998ada158411e96a3085decbd498a)
Esempio: Buomm. Ling. tosc. 116: Sono adunque nomi denominativi, dedotti dalla cagione efficiente.


2) id: f8a02a59a3754bffb1f086d3b24ec654)
Esempio: Lanz. Sagg. Ling. etrusc. 1, 120: Oltre il cognome preso dall'avo, e comune alla famiglia, n'ebbe un altro suo proprio, dedotto verisimilmente dalla bellezza della chioma.
13) Dizion. 5° Ed. .
OLTRE e, con forma oggi riserbata al linguaggio poetico, OLTRA.
Apri Voce completa

pag.456



1) id: 1fd545668a564ba5ad2a2de943a3b0a6)
Esempio: Mann. Lez. Ling. tosc. 85: Oltre alla fronte, dissero anche il fronte maschilmente.
14) Dizion. 5° Ed. .
NOVELLATRICE.
Apri Voce completa

pag.254



1) id: 792ad973ddf94454b83c7d187d48c69f)
Esempio: Buomm. Ling. tosc. 293: La novellatrice Lauretta parlando di Landolfo Ruffolo.... soggiugne ec.
15) Dizion. 5° Ed. .
NOMINALE
Apri Voce completa

pag.196



1) id: 09d6e9ad1c1343db938f82c1457a0430)
Esempio: Buomm. Ling. tosc. 117: E oltr'a questi (nomi denominativi) i nominali; come scudiere.


2) id: 2af32f84397a4a14a3d124012167221f)
Esempio: E Buomm. Ling. tosc. 131: E questi (nomi) son quelli che nel capitolo de' dinominativi appellammo nominali, verbali, pronominali, ec., perchè tutti i derivati derivano o da nome, come da onore, onorato, onorevole, onoranza; da campana, campanaio; da casa, casiere, casalingo, ec.
16) Dizion. 5° Ed. .
CONIUGAZIONE.
Apri Voce completa

pag.477



1) id: 812f06840556469a9ef45f8f62f144d5)
Esempio: Buomm. Ling. tosc. 210: Coniugazione è una trascendenza del verbo ne' suoi accidenti.
17) Dizion. 5° Ed. .
CREDERE.
Apri Voce completa

pag.966



1) id: e5385ea3136447ba9199dfdb7bb394cd)
Esempio: Mann. Lez. Ling. tosc. 86: Nè sarei io lungi dal credere che ec.
18) Dizion. 5° Ed. .
LEGGIADRAMENTE
Apri Voce completa

pag.202



1) id: b3731eabd2d24aacaea763d15da69976)
Esempio: Mann. Lez. Ling. tosc. 13: Ciò.... espresse leggiadramente il Poeta divino, cantando ec.
19) Dizion. 5° Ed. .
LIMITATIVO.
Apri Voce completa

pag.366



1) id: 0e6ffff8af9540649598fef69b108d33)
Esempio: Buomm. Ling. tosc. 309: Diminutive o limitative (congiunzioni) sono: pure, almeno, solamente, ec.


2) id: af3d02bbc79244d2b8c8aa24cc18f317)
Esempio: E Buomm. Ling. tosc. 327: Vedete bene ch'io non dissi ch'ella (la lingua toscana) deriva in tutto dalla latina, ma v'aggiunsi quella particella limitativa in gran parte.
20) Dizion. 5° Ed. .
MINUTAMENTE
Apri Voce completa

pag.306



1) id: 324f998637324f418d472053ceb73bc1)
Esempio: Buomm. Ling. tosc. 106: E chi volesse ventilar questa materia minutamente, bisognerebbe ec.