Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 720 msec - Sono state trovate 16670 voci

La ricerca è stata rilevata in 73090 forme, per un totale di 56420 occorrenze

5° Edizione
Diz Giu. totali
73090 0 73090 forme
56420 0 56420 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 5° Ed. .
M,
Apri Voce completa

pag.575



2) id: d2d8bce881ca49998bf8217733382b45)
Definiz: § II. M, numero de' Romani, che significa Mille. –


3) id: 47ba700234b04260ba563cfc7a00888b)
Definiz: § I. E per il Segno o Carattere che rappresenta la lettera M. –


4) id: 5df8d54d961e47369bcb861f836dd72b)
Esempio: E Cavalcant. B. Retor. appr.: Dell'altre lettere il G, il C..., lo M fanno dolcezza.


5) id: 8da0a983cff84815af925fc010c8b577)
Esempio: E Buomm. Ling. tosc. 30: Di queste semivocali quattro si dicon liquide, cioè L, M, N, R.


6) id: 16858459d0dc4ce4a4213dc897fe565b)
Esempio: Cavalcant. B. Retor. 263: Più di grandezza dà lo M, lo N, innanzi al P, al T, ec.


7) id: 9c0b948fcc144ec4a045b2d0ba8e1963)
Esempio: Fr. Giord. Pred. ined. 6: Se io avessi pur C livre, sì mi appagherei; halle. E quegli dice: se io n'avessi pure M., mi stare' bene e non ti chiederei più.


8) id: 1291fe86352149fea0833057868b81b2)
Esempio: Bemb. Pros. 69: Molle e dilicata e piacevolissima è la L.... Allo 'ncontro la R aspera, ma di generoso spirito. Di mezzano poi tra queste due la M e la N, il suono delle quali si sente quasi lunato e cornuto nelle parole.


9) id: 602c3280531c460faf627aea19b0b281)
Definiz: lettera duodecima dell'alfabeto, e una delle consonanti che i Grammatici dicono liquide. Chiamasi Emme, ed è più spesso di gen. femm. Ammette dopo di sè, nel mezzo delle parole e in diversa sillaba, il B, il P, e talora anche il V; come in Ambedue, Soccombere, Pompa, Empio, Decemviro. Avanti di sè, pure in mezzo di parola e in diversa sillaba, ammette la L, R, come Alma, Orma; e sia in principio di parola, sia in mezzo, fa sillaba con S, come Smania, Smarrito, Risma. In parole d'origine forestiera si pone anche dopo le consonanti T e G, come Tmesi, Aritmetica, Dogma; dove alcuni, con assimilazione, scrivono e pronunziano Arimmetica, Domma. Si sostituisce ad N davanti a B e P, come Combinare, Combaciare, Impossibile. Nelle voci Facciamo, Rechiamo, e simili, quando perdono l'O per unirsi ai suffissi, come Facciamlo, Facciamci, Rechiamlo, Rechiamci, si usò, per dolcezza e facilità di pronunzia, cangiarla in N, dicendo e scrivendo Faccianlo, Rechianlo, Rechianci, ec. –
2) Dizion. 5° Ed. .
MALCONTENTO e, come pur si trova, MALECONTENTO, che si scrive anche disgiuntamente MAL CONTENTO
Apri Voce completa

pag.700



1) id: dc10f3f25eab40d9a874d1b8e5d9e6ef)
Esempio: Buonarr. M. V. Lett. Ric. 490: Io dipignerò malcontento, e farò cose malcontente.


2) id: 65965f6208b94c319fb160afc9b1de5b)
Esempio: Macingh. Strozz. Lett. 500: Che Lorenzo sia Consolo, per rispetto d'alcuni di qua che ne sono malcontenti, non mi piace.
3) Dizion. 5° Ed. .
MADONNINA
Apri Voce completa

pag.613



1) id: 7d3d1ca4c058418d9dc5c78f5eb7b93a)


2) id: 9d044d44a14b486a94b212d6cf1c9d06)
4) Dizion. 5° Ed. .
FERRAIO.
Apri Voce completa

pag.791



1) id: 1e1d62f61d684973a18e01fd57974838)
5) Dizion. 5° Ed. .
FALSO.
Apri Voce completa

pag.510



1) id: 3d14a1b07b4745728bb2cb57ecc44ebd)


2) id: 66ec30f26f8b42358455fbedeaef79c4)


3) id: 9856eeaa0c0b44b4b8725f53ea3cfbaf)


4) id: 007052bdaec14b2f9d59d632aca75eb6)


5) id: d266275cc4d540eab648be1c9303619e)


6) id: a6bd9e03046d4120bc8c1af1c02528e9)


7) id: dc2140cc759c4aeab1d6c0aedd984dbd)


8) id: ddb0cd38f67747e7ab9832ab813fd76c)
Esempio: Fr. Guitt. Lett. 52: Più che falsa medaglia è egli schifato.


9) id: 14e40e58117a44918a8720aafa351260)
Definiz: § XLVII. Regola del falso. – V. § XXXII, Regola di falsa posizione.


10) id: a86e63ec2fca45c9a6ca744b1c3484d1)
Esempio: Adr. M. Plut. Vit. 4, 423: Infra' quali fu un certo Agnonide, falso calunniatore.


11) id: 3ba08f8f2bca40f0b95c640639427ac0)
Esempio: E Tass. Lett. 1, 212: Fatto questo fondamento di verità, comincio a mescolare il vero col falso verisimile.


12) id: 9126fc985d5b46f1b4faf22971452c1a)
Definiz: § V. E per Erroneo, Sbagliato: detto di opera, lavoro, e simili, non condotti come si conveniva. –


13) id: 1e0436da13614755a224237ff9ad3584)
Esempio: Magal. Lett. At. 23: Vedendo posare in falso la vostra tranquillità, vi sfiatate a chiamarci e ad assicurarci della sua saldezza.


14) id: 8a1a3e3e759d41f0bbc302ef7b5170a4)
Esempio: Colomb. Lett. 209: Vi mandiamo questa lalda (lauda).... Per la fretta non l'abbiamo ben corretta; temiamo che lo scrittore non vi abbia fatti falsi.


15) id: ac8d32b6f773476083195aa756d83758)
Esempio: Esop. Fav. M. 31: Andando il leone.... a diletto, isprovedutamente gli venne dato nel falso laccio del cacciatore, e per liberarsi da quello sue forze non valeano.


16) id: fd31a1c689694f4f9b7019eb1c3f88c4)
Esempio: Car. Lett. fam. 3, 103: L'uno e l'altro [sonetto] sono fatti.... di certi modi di dire che sono falsi e stravolti, e quasi tutti contra i precetti dell'arte.
6) Dizion. 5° Ed. .
GEOMETRIA.
Apri Voce completa

pag.145



1) id: e12f69e481524d39a6f51fe663a039ff)


2) id: 9d5df6d3941e4818b36c76fe00fca494)


3) id: 4b2ac4225b3c4d7581417faf68dbed3c)


4) id: 59d7758f10ad49e186437159ccb83117)
Definiz: § V. Geometria analitica, dicesi Quella che per la risoluzione dei problemi si vale dell'analisi algebrica.


5) id: 2c65317c6a8e43fba82f4c155fe0ada2)
Esempio: Bern. Rim. burl. V. 69: Stalle, stufe, spedali e osterie, Fatte in geometrie, Da fare ad Euclide e Archimede Passar gli architettor con uno spiede.


6) id: 755b6404dfa24e75b8f16c9ac91af64a)
Esempio: E Galil. Comm. ep. resp. 3, 55: La maggior consolazione ch'io potessi avere era che V. S. E. vedesse ed esaminasse con diligenza questa mia Geometria, stimando io in primo grado il suo giudizio.
7) Dizion. 5° Ed. .
OSTE.
Apri Voce completa

pag.746



1) id: 4dfcf798a483497a8183425a2d2b7ba8)


2) id: 5f4733bc54df40889d4fe1a1b218e26c)


3) id: 4d862a35e44e45ea80192e7b7bcb8c2a)
Definiz: § XVI. Stare a oste. – V. il § IX.


4) id: 86da2f10057540a2bd48083588c5d526)
Definiz: § XVII. Venire a oste. – V. il § VI.


5) id: 06615642baf0450ba6ed5ce5aaa81754)
Definiz: § V. Andare in oste, vale Intraprendere una guerra o Far guerra. –


6) id: 01a99b6999b844d48c4fe7e51cf4dd5c)
Esempio: E Tass. Lett. 1, 83: Volendo.... fare che l'oste troiana metta in fuga la greca.... ricorre a Giove.


7) id: 583d61f8c24241b794ada1a2c7b2cf1f)
Esempio: Stor. Pistol. 267: Ora pone la gente di M. Luchino l'oste sua intorno a Lavenza ed a Rotaia.


8) id: 37090082b6964b36a55d72eecc5b9d5c)
Esempio: Vill. M. 116: Sanza dimoro con tutto l'oste seguì, e quella medesima sera con l'oste atorniò tutta la terra.
8) Dizion. 5° Ed. .
ORTO.
Apri Voce completa

pag.710



1) id: 923b5154b9924868a101aa37ed054d01)


2) id: 2c30eb7c77ee410790fd6b4ffd2be954)
9) Dizion. 5° Ed. .
GUERRA.
Apri Voce completa

pag.713



1) id: c705748de2764415aca7604139e5f4ed)


2) id: e6f7371599fe489692a9da3926562c92)


3) id: 769b626292604d96a2ab8a816a3e1eb3)


4) id: 53e2cce2dd8b48f4a9cb9fe2a0b2a1b0)


5) id: beacc4e9dc64482e8c7d23c13b3acf5f)


6) id: 9b25118690a041e3b31e3dfd1b018017)
Definiz: § V. E in locuz. figur. –


7) id: d28eece68d974f5983be295388c25d51)


8) id: b98c6b6d953640828b7de1cd87867a02)
Definiz: § XXVI. Senno, Sentita, di guerra. – V. § XIII, Avviso, Senno, ec., di guerra.


9) id: 14fc4bb4c359407282e1577382b60578)
Esempio: Vill. M. 540: Con patti giurati di tenergli fede infino a guerra finita contro a' signori di Milano.


10) id: cff17ea40a1342ae9d37e347faf570f0)
Esempio: Borgh. V. Disc. 1, 363: Rimanendo per ragion di guerra i vincitori padroni delle persone e facoltà de' vinti.


11) id: 2a5140a537464a0ebe69d3596c9b2fc8)
Esempio: Castigl. Corteg. V. 61: Tengo, che a niun più si convenga l'esser litterato che ad un uom di guerra.


12) id: 89331e1413264b4a9c05a034dbf9d27f)
Esempio: E Borgh. V. Disc. 2, 319: Ragion d'armi e di guerra.... per la medesima via si perde, ch'ella si acquista.


13) id: e0c3ca3a5aaf46e4b9cd27688a802e27)
Esempio: Davil. Guerr. civ. V. 1, 414: Rompendo la guerra al re di Spagna li sottraesse con potente esercito da quel dominio.


14) id: 53a25badd8684fb5bf091954cf5fb6b2)
Esempio: E Tass. Lett. 1, 283: S'io non potrò risaper ciò ch'essi scrivono contra me, saprò almeno far guerra offensiva contra le lettere e contra i costumi.


15) id: 37ffcd2a351043d6b5001bac1b49fab6)
ERROR CONTESTO NOT FOUND for id: 37ffcd2a351043d6b5001bac1b49fab6


16) id: f5b0f13dfe9448edb0be42b434fe2d96)
Esempio: Davil. Guerr. civ. V. 1, 93: Il suscitare le guerre civili è proprio di coloro che si ritrovano in fortuna o lubrica o disperata.


17) id: 7e9a7d5fb7b84101990dbffce570c4e3)
ERROR CONTESTO NOT FOUND for id: 7e9a7d5fb7b84101990dbffce570c4e3


18) id: 18686f25490b428a8a1273bce96558b5)
Esempio: Magal. Lett. fam. 2, 137: Ho ben.... udito dire, che in Inghilterra tutti i galli generalmente abbiano questo genio di battersi, e battersi a guerra finita (qui per similit.).


19) id: c782961a631b4e77bc2c97c6ab2ce048)
Esempio: Tass. Lett. 1, 43: Riguardevole [Venezia] per moltitudine di palagi e di edificj superbissimi, per la quantità de le navi, de le galee, e de gli altri legni da guerra e da carico.


20) id: 84bf656161f14fd6b72b34fadb096cb9)
ERROR CONTESTO NOT FOUND for id: 84bf656161f14fd6b72b34fadb096cb9


21) id: 4281a4f6c9e54a28b6f3f5dd91748731)
Esempio: Vill. M. 377: Per la qual cosa al Re di Francia pareva avere la vittoria in mano: e così era per ragione di guerra, ove fortuna e mala provedenza non avesse mutata la condizione del fatto.


22) id: 817fc3e7ab734c3b8ca1011befa20321)
ERROR CONTESTO NOT FOUND for id: 817fc3e7ab734c3b8ca1011befa20321


23) id: b75e6f6b968e46c2af9b71b108856697)
ERROR CONTESTO NOT FOUND for id: b75e6f6b968e46c2af9b71b108856697


24) id: 4d8916d30d75436c94048f0a6ec7be78)
Esempio: Vill. M. 376: Il Duca di Guales, o che sapesse il segreto del Re, o che per avviso di guerra conoscesse che così dovesse seguire; la notte medesima venne con sua gente eletta e misesi in un bosco presso al cammino che 'l Re dovea fare.


25) id: 8c3fdb5eefbf47f9ad35ecd292afc96c)
ERROR CONTESTO NOT FOUND for id: 8c3fdb5eefbf47f9ad35ecd292afc96c
10) Dizion. 5° Ed. .
GIURATORIO.
Apri Voce completa

pag.342



1) id: f54e0f3b6b094fe99f1b782c43b237f4)


2) id: c497916b20ab46d0b94428d14de3375e)
11) Dizion. 5° Ed. .
CORNACCHIA.
Apri Voce completa

pag.752



1) id: 4b10e05157674d9faf9eb0eac58b31a2)


2) id: 43f353ece33a4b85b07eb00baad70e8b)


3) id: ee82f16f31eb425d9c03885a8c838201)


4) id: cc161eec977d41dda8a8aa8ca1ea10ea)
Definiz: § V. Cornacchia di campanile. –
12) Dizion. 5° Ed. .
CORNACCHIONE.
Apri Voce completa

pag.753



1) id: 158b5b357ed545abad8fee933d2e4473)


2) id: 57c4f7cd43f14d69a8dabf0281277b69)
13) Dizion. 5° Ed. .
CORBACCHIONE.
Apri Voce completa

pag.736



1) id: e343c435820b48e09aea95810f182870)


2) id: e66a14f022ca4b9ba676f8a70aceb532)
14) Dizion. 5° Ed. .
NORDOVEST. –
Apri Voce completa

pag.217



1) id: 5e5a3610ab40422797d1535fea473ce4)
15) Dizion. 5° Ed. .
NATANTE.
Apri Voce completa

pag.29



1) id: 84637e3eb0e84a66950f850218763b1f)


2) id: 54d0ee8d121e4a03a49c1905e0adf3b7)


3) id: 69a18ed4e27741e1a9182573a988652f)
Definiz: § V. In forza di Sost. masc., e conforme a proprietà latina, significa Animale aquatico, e più comunemente Pesce. –


4) id: 52e740c17e154e248a336ac23b9dbe56)
Esempio: Martin. T. V. 1, 8, Not.: Al comando di Dio un popolo immenso di natanti riempie il mare.


5) id: e6aeead3c9734b0b88eb776b030d3b08)
Esempio: Vinc. Mot. Mis. acq. 396: Se A si trova natante sopra l'acqua M C N D..., o veramente sopra il fondo della medesima acqua vi si trovi B obietto amovibile per la percussione dell'acqua; certa cosa è, che ec.
16) Dizion. 5° Ed. .
NO, e, per una paragoge popolare, ma da non usarsi fuorchè talvolta nello stile familiare, NOE
Apri Voce completa

pag.154



1) id: af08c5e0f2b146afb9ed50a0b5831e7a)


2) id: d16d2d41690b40e98155ece72225736a)


3) id: 894c3da5120443b2b6f67e00ffa55b88)


4) id: faa42ae4fa224c709ebfdcf5552f9c18)
Esempio: E Bern.Lett. fam. V. 334: Sono ragguagliato del stato di Nostro Signore quando si e quando no.


5) id: 7323a585cb68407cad86e87377d9a230)
Esempio: Rep. Fir. Lett. Istr. M. 702: Se ubidisse e danvi le terre, piaceci che vegna a noi; in caso che no, seguitate ec.


6) id: 0e74dfac63514da686942eefe1a2856b)
Esempio: Buonarr. M. V. Rim. G. 200: Questo, donna, m'avvien po' ch'i' vi vidi; Ch'un dolce amaro, un sì e no mi muove.


7) id: 0124d72f07e24b75867ecc7b0126cec9)
Esempio: Red. Lett. 2, 318: V. S. Illustriss. crede, che presentemente io abbia qualche grand'opera alle mani.... No no, io non ho opera veruna.


8) id: 134280dfd7a942c48b836505a8bd9ef6)
Esempio: Buondelm. Lett. 108: Le loro donne sono a comune, e non possono dire di no.


9) id: 3dce2d23ef9346c3a2926825af7b86bf)
Esempio: Dat. Lett. 72: Se si potesse, senza gran difficoltà, averne un altro, bene; se no, pazienza.


10) id: 3f895fb511524604a2cc9c9433b0b781)
Esempio: Car. Lett. fam. 3, 14: Se la descrizione le servirà, mi sarà caro; quando no, aiutisi col disegno.


11) id: d1c67407ef6044d09ba02f0891755096)
Esempio: Giannott. Dial. 2: Non potreste voi esser colui, che vi ingannassi? M. A. Potrei, perchè no? Non sono io uomo?


12) id: ed3bbd990b4a4297b2d1ae20b95261cb)
Esempio: Magal. Lett. fam. 1, 7: Sto aspettando la sentenza definitiva del si o del no, nè avrebbe a uscire di questa settimana.


13) id: 2c20939f130d41a7afe77fd131a17b5a)
Esempio: E Cecch. Comm. ined. 1, 269: Avea nome Persilia? V. Eh, messer no! il nome di lei era Porzia.


14) id: d253d37dd27a410f824ba0ea3b6f5505)
Definiz: § V. Per dare energia al discorso anteponesi spesso o posponesi a proposizione di per sè negativa, e talora vi si frappone. –


15) id: eea9eeba0dcc4df6a7fcaba3a28bc322)
Esempio: Fr. Guitt. Lett. 74: Non è amore, no,... come albore che fruttifica certo tempo in istate e non in verno.... ma sempre fiore e frutto fae prezioso.


16) id: a04b47fc37e54177a918267cdb6ec7a6)
Esempio: Magal. Lett. fam. 1, 3: Non è per consentire che si faccia la proposta altrimenti che in complimento, e per dare la chiave da rispondere un bel no.


17) id: b5011f9f016e4d9a830f20558e85878e)
Esempio: Magal. Lett. 147: Vorrei che si consultasse.... che libro vi sia costi, stampato novamente, degno di potersi regalare a un letterato forestiere, no per arricchirlo, ma per mostrare ec.


18) id: 9c8386e2a9004345890c92064b4da163)
Esempio: Castigl. Corteg. V. 209: Amando più la bellezza dell' animo che del corpo, ma nei fanciulli, e no nei vecchi, ancor che siano più savj.


19) id: 09ef416246664643872c01800787eb9b)
Esempio: Macingh. Strozz. Lett. 435: Se fussi come sono gli uomini buoni e interi..., n'arei qualche isperanza dello sue promesse: ma dicendo sì e no d'una medesima cosa, i' non ci ho fede.
17) Dizion. 5° Ed. .
CINTOLA.
Apri Voce completa

pag.47



1) id: b2eae79829704e0ea1a7ea37fe37eb8d)


2) id: 6c51301978d94fbb976ab60a4c1d3222)


3) id: f46a65d0d51347a280448542e5febe71)
Definiz: § V. E pur figuratam. trovasi detto di comodità, per Pronto al bisogno. –


4) id: 0c47489dc8ac444084ef718481927f2e)
Esempio: Ricc. S. Cat. Lett. 199: So che la mia cintola, sendo di cuoio e soda, tien ben legato.


5) id: 29bd0e595831467db2ebbb72a4e440ef)
Esempio: Tass. Lett. 3, 36: Poichè s'ha affibbiata la giornea, fa bene a non tenersi le mani a cintola.


6) id: d7c6834691ae4fd6896bf282ae9d0d3f)
Esempio: Ricc. S. Cat. Lett. 374: Mandovi.... due gomitoli di seta, acciò non vi sbigottiate, con il sacchettino per portarvelo a cintola.


7) id: 686bc44b3d2d4d0ebf95e19f069a94bb)
Esempio: Red. Lett. 1, 46: Il signor Dati lavora giorno e notte con premura ansiosa, ed io non mi sto con le mani a cintola.


8) id: ebb9b2294ea14fd79b0b78858c69215b)
Esempio: Borgh. V. Disc. 2, 228: E' non si fa sempre, nè se ne ha anche la commodità a cintola ogn'ora che il bisogno viene.
18) Dizion. 5° Ed. .
COLATO.
Apri Voce completa

pag.135



1) id: 74799d108a5f46de9e08874bfe495ac9)


2) id: 1ea0a5329a254e5fb0d34f6419e4e089)


3) id: 294f2ead3fb442a9912f263a70a98ad0)
Definiz: § V. Colato, in forza di Sost., vale Colatura, La materia colata. –
19) Dizion. 5° Ed. .
LEVANTE
Apri Voce completa

pag.274



1) id: 4259ce4981d244a8bea79e39f9dd2e7b)


2) id: 5683b25015264285a862237eaa6c02f4)


3) id: 5e7264061f624b35ba83e1dd8e7485f7)
Definiz: § V. E per Vento che spira dalla parte di levante. –


4) id: 8d8b50325a0e45cfb0b4573a8ea142a6)
Esempio: E Tass. Lett. 1, 39: Ma non però è più facile questo commercio a la Francia, che quel di levante a l'Italia, ec.
20) Dizion. 5° Ed. .
CHIAVISTELLO.
Apri Voce completa

pag.849



1) id: 8f9325ee72064cc782fb3e0970ac1ab5)


2) id: 1d4df25020464f85b3533c1cca6228df)