Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 588 msec - Sono state trovate 2935 voci

La ricerca è stata rilevata in 7003 forme, per un totale di 4068 occorrenze

5° Edizione
Diz Giu. totali
7003 0 7003 forme
4068 0 4068 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
100) Dizion. 5° Ed. .
DONO.
Apri Voce completa

pag.850



1) id: f10da2dab21b424e882f2c6bed654696)
Esempio: Capp. Lez. 236: Questo privilegio non è già dono del caso.
101) Dizion. 5° Ed. .
GRANDISSIMAMENTE.
Apri Voce completa

pag.508



1) id: bc0af7753ccb4049959ee10f2f41d9e3)
Esempio: Varch. Lez. Accad. 390: Tutte le cose amano grandissimamente sè medesime.
102) Dizion. 5° Ed. .
FUMARE, e talora anche FUMMARE.
Apri Voce completa

pag.595



1) id: 8cdc82b3b3d345d4a7ce153db0517ff3)
Esempio: Mont. Poes. App. 128: I campi intorno Fuman del sangue che la vostra mano.... ha sparso l'altro giorno.
103) Dizion. 5° Ed. .
LEVARE.
Apri Voce completa

pag.275



1) id: f711afb65ebe41eeafe4ae684dbf65c2)
Esempio: Leggend. SS. App. PP. 55: E fatta l'orazione a Dio, sì si levò santo Piero, e disse: ec.


2) id: 7c8e0fa5b20248139b42e5c9274e6677)
ERROR CONTESTO NOT FOUND for id: 7c8e0fa5b20248139b42e5c9274e6677


3) id: 016687b443ac4487a8fe13b4aef2f714)
ERROR CONTESTO NOT FOUND for id: 016687b443ac4487a8fe13b4aef2f714
104) Dizion. 5° Ed. .
LASCIARE e, con forma oggi propria solamente del linguaggio poetico o di quello del contado, LASSARE.
Apri Voce completa

pag.96



1) id: 007823ad008145928e4ab8f03d628c99)
ERROR CONTESTO NOT FOUND for id: 007823ad008145928e4ab8f03d628c99
105) Dizion. 5° Ed. .
MITRA, e anche MITERA, e volgarmente MITRIA.
Apri Voce completa

pag.385



1) id: fe1724752f1c4c8b97c6e1dfe3fd8e11)
Esempio: Mont. Poes. App. 41: Colei che l'universo ebbe mancipio Or salmeggia, e una mitra è il suo cimiero!
106) Dizion. 5° Ed. .
MOZZATO e, per sincope, MOZZO.
Apri Voce completa

pag.631



1) id: 58e6b13449de4756a7a36e593a928e31)
Esempio: Mont. Poes. App. 107: In campo chiuso, e mozza ogni dimora, Ecco i nostri guerrier pronti alla guerra.
107) Dizion. 5° Ed. .
DIVORARE.
Apri Voce completa

pag.782



1) id: 2cebc0635280422591e3dd41ba77fc67)
Esempio: Mont. Poes. App. 75: Libri... Che nel silenzio di fratesca cella La polve e 'l roditor tarlo divora.


2) id: 8894de60462c48359d9d1ff9b8a09a2b)
Esempio: Mont. Poes. App. 71: Più non veggendo l'amato che adora, Dassi in preda al dolor che la divora.
108) Dizion. 5° Ed. .
FOLLIA.
Apri Voce completa

pag.263



1) id: 72dd1532a4f34f06918870d7ee79dbf9)
Esempio: Mont. Poes. App. 101: Son uomo io pure, e aver mi vanto Nell'umane follie la mia gran parte.
109) Dizion. 5° Ed. .
DISDEGNO.
Apri Voce completa

pag.540



1) id: f4cb9242526a4285bbaa2016e124c229)
Esempio: Mont. Poes. App. 94: Tutto allora l'amor volge in disdegno, E di pugni mi pesta il viso afflitto.
110) Dizion. 5° Ed. .
DIMORA.
Apri Voce completa

pag.366



1) id: 1cb9c2db5e84470097e539da20f323bc)
Esempio: Mont. Poes. App. 107: In campo chiuso, e mozza ogni dimora, Ecco i nostri guerrier pronti alla guerra.
111) Dizion. 5° Ed. .
MUNTO.
Apri Voce completa

pag.656



1) id: 432d249c56db4ecca2000116c0e80c3f)
Esempio: Ridolf. Lez. Agr. 1, 522: Il latte, appena munto, è leggermente alcalino.
112) Dizion. 5° Ed. .
AMMACCATO.
Apri Voce completa

pag.435



1) id: eb7b10eab9394fcb88e5ba7fce47963f)
Esempio: Torric. Lez. 21: Prendasi i due medesimi pezzi di piombo egualmente ammaccati.
113) Dizion. 5° Ed. .
AZZURRICCIO.
Apri Voce completa

pag.910



1) id: 21d9709a888149a2a63b43fb7f7d6e73)
Esempio: Varch. Lez. accad. 98: Il viso era assai bello, gli occhi azzurricci.
114) Dizion. 5° Ed. .
AGENTE.
Apri Voce completa

pag.284



1) id: c3d50fc0c9064f2fb2b7907f923108fa)
Esempio: Varch. Lez. accad. 354: Le cose agenti sono più delle pazienti perfette.


2) id: 7b387807358d4bb5b1f5ffe3960a632a)
Esempio: Varch. Lez. accad. 421: Nessuno agente volontario opera mai cosa nessuna, se non mosso da alcuna cagione.
115) Dizion. 5° Ed. .
EFFICACISSIMAMENTE.
Apri Voce completa

pag.58



1) id: 898c52eea98a41adb6953e3158c5ab1c)
Esempio: Varch. Lez. Accad. 361: Egli si persuadeva d'avere efficacissimamente provato che, ec.
116) Dizion. 5° Ed. .
EMINENTE.
Apri Voce completa

pag.116



1) id: ee6b683ea8144ba6a96fa1b0ed970241)
Esempio: Capp. Lez. 244: Popolo già salito ad un grado eminente di civiltà.
117) Dizion. 5° Ed. .
FAVOLA.
Apri Voce completa

pag.689



1) id: 5a4696a846724c00b0c9ef5ecac06d90)
Esempio: Segn. Agn. Lez. 13: Come le favole del Boccaccio e di Luciano.


2) id: c0ea88ed830541b5bc0434562080b63e)
Esempio: Segn. Agn. Lez. 26: Egli parla quivi della tragedia in parte e della favola dell'azione, e de' poeti che questa favola hanno.


3) id: 70ce9f1cbb43449aba9fc924937883bf)
Esempio: Capp. Lez. 244: Che Omero ne' suoi poemi mescesse quasi per vanagloria di ricchezze tutti i dialetti di Grecia, è favola dei grammatici, discreduta da' critici, ec.


4) id: d1cdf7d79c2540a1880fa1655646c275)
Esempio: E Bonc. Lez. II, 1, 191: Ritrovata la favola, dee il novellatore unirla e continovarla con gli episodj, acciocchè il principio col mezzo e 'l mezzo col fine sieno talmente congiunti, che ec.


5) id: b162b917d29e494d8c45d935ee414c6c)
Esempio: Segn. Agn. Lez. 20: Cotali sono la maggior parte delle favole degli Iddii d'Esiodo e d'Omero, come le battaglie tra loro e con gli uomini, l'insidie, le nimicizie e gli odj, e l'essere feriti dagli uomini combattendo: come ancora gli adulterj, le rapine, i furti e l'altre sceleratezze attribuite licenziosamente a gli Iddii: tutte sono favole queste e novelle del medesimo genere. Simili alle quali sono molte di quelle degli eroi, ec.


6) id: 015c320e8ea948f6a7a0dcfb39871e95)
Esempio: Varch. Lez. Accad. 662: La prima e principale parte, anzi (per dire come Aristotile) la forma, cioè l'anima, della tragedia è la favola; la quale non è altro che quello che volgarmente si chiama l'invenzione, cioè l'ordine e la composizione delle cose, delle quali principalmente si scrive; come nell'Iliade d'Omero l'ira d'Achille, e nell'Odissea la ritornata d'Ulisse a Itaca sua patria; in Vergilio la navigazione d'Enea da Troia in Italia; in Dante il viaggio suo dall'inferno al paradiso.


7) id: 6a7f1086b20d4cd199e361e108c34fac)
Esempio: Bonc. Lez. II, 1, 190: La grandezza.... della loro favola (delle novelle).... dee esser tale che ella possa riandarsi con un sol circuito di memoria. Nè ciò, s'io non m'inganno, si dee intendere solamente di quell'universale che favola s'addomanda, com'è quella che la Ciciliana maestrevolmente tolga a Salabaetto i suoi denari, e che egli con un sottile avviso se gli faccia rendere, e a lei maggior quantità ne porti via; ma di tutta l'azione insieme co' suoi episodj legata.
118) Dizion. 5° Ed. .
ARCHIPENZOLO e ARCHIPENDOLO.
Apri Voce completa

pag.653



1) id: ab5c332fc3724818a7c4f83fc470160b)
Esempio: Varch. Lez. 204: Il muratore adopra l'archipenzolo, e il legnaiolo la squadra.
119) Dizion. 5° Ed. .
GRUE, ed anche GRUE.
Apri Voce completa

pag.634



1) id: d3baf7dfe5214d23babdc938d39e088b)
Esempio: Piazz. Lez. astron. 1, 29: Pallone aerostatico, Grue, Trofeo di Federico, ec.