Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 436 msec - Sono state trovate 2935 voci

La ricerca è stata rilevata in 7003 forme, per un totale di 4068 occorrenze

5° Edizione
Diz Giu. totali
7003 0 7003 forme
4068 0 4068 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
140) Dizion. 5° Ed. .
DONNO.
Apri Voce completa

pag.848



1) id: 5dd87f952d0342bdafbc194cd00126f6)
Esempio: Varch. Lez. Accad. 514: Ancora si dice donno, cioè signore e padrone.
141) Dizion. 5° Ed. .
FECCIA.
Apri Voce completa

pag.711



1) id: faeea8500e5f4e3781133d3cba564365)
Esempio: Mont. Poes. App. 118: Feccia di corte infame,... ad un bel modo in vero Tu festeggi sì raro avvenimento!
142) Dizion. 5° Ed. .
ACQUISTARE.
Apri Voce completa

pag.178



1) id: a7525a9ea7ae4b58b5c32137c9b3018d)
Esempio: Mont. Poes. 5, App. 34: Già non più vacillanti in su la terra Acquistan piede e fondamento i troni.
143) Dizion. 5° Ed. .
OGNORA, che anche si scrive disgiuntamente OGNI ORA e OGN'ORA.
Apri Voce completa

pag.435



1) id: 883c2dcb529240eba907951d617835c1)
Esempio: Mont. Poes. App. 63: E alchimisti vi son d'alto sapere Che fan l'oro, e ognor vuota hanno la tasca.
144) Dizion. 5° Ed. .
CONQUISTO.
Apri Voce completa

pag.495



1) id: 5f1b750d58454b9bba2ec3a8500c3eaf)
Esempio: Mont. Poes. App. 71: Al suo fianco Giovanna in vago elmetto Già di Remme gli dà certo il conquisto.
145) Dizion. 5° Ed. .
CONGRUO.
Apri Voce completa

pag.473



1) id: d2645fd6634b438ba741a5d20bbc87fc)
Esempio: E Galig. Prat. Aritm. app.: E' detti congruenti di molte volte non sono quadrati, ma e' congrui sono quadrati.
146) Dizion. 5° Ed. .
ORRENDO.
Apri Voce completa

pag.695



1) id: 5d9e75e6eec940c59b77b85b36cb922d)
Esempio: Mont. Poes. App. 5, 27: Si fe' più truce allora, ed un orrendo Gemito messo, calpestò la terra, ec.
147) Dizion. 5° Ed. .
LUSINGARE.
Apri Voce completa

pag.560



1) id: f6f460bf5b2a4595842f22f3778b501c)
Esempio: Mont. Poes. App. 72: E mentre io resto Qui deserta, al crudel che lusingommi, Quell'audace Giovanna il cor disvia.


2) id: b8cf29eae112477fa37db306004571a5)
Esempio: Mont. Poes. App. 105: Sostener mi lusingo a vostre spese li mio re, la mia patria e la mia dama.


3) id: 12a56f3d49eb4dd88bdb419afa0cf348)
Esempio: Bottar. Lez. Decam. 1, 210: Mi sarei lusingato di alquanto più vaghi e senza fallo più fioriti rendere di scelta erudizione i miei ragionamenti.


4) id: e385ec505c8042bdb5cbce25bd2ad116)
Esempio: Aver. G. Lez. tosc. 1, 294: Il condannò, lusingandosi follemente di non restar bruttato da macchia di reità, per essersi solennemente lavate in pubblico le mani.
148) Dizion. 5° Ed. .
MARITO
Apri Voce completa

pag.953



1) id: 8bf22cb8847e4799a25ef9f2bd6ac9ec)
Esempio: Mont. Poes. App. 16: Narri le colpe orribili diverse Della romana meretrice, e quanta I suoi mariti infamia ricoperse.
149) Dizion. 5° Ed. .
MERETRICE
Apri Voce completa

pag.124



1) id: 868afd7401434c9aa2b97e0adce59854)
Esempio: Mont. Poes. App. 16: Narri le colpe orribili diverse Della romana meretrice, e quanta I suoi mariti infamia ricoperse.
150) Dizion. 5° Ed. .
DIZIONARIO.
Apri Voce completa

pag.787



1) id: 0827fbbcfb974ea6a9dd74547fcb0912)
Esempio: Mont. Poes. App. 103: Trimuglio, che sapeva intero a mente Delle buone creanze il dizionario, Con molta grazia ec.
151) Dizion. 5° Ed. .
DOPPIARE.
Apri Voce completa

pag.856



1) id: 7fcb2ae2442a40ae9e7168114fa485b0)
Esempio: Mont. Poes. App. 91: Ed un sospir profondo Trasse dal cor la donna,... I singhiozzi doppiando ed i lamenti.
152) Dizion. 5° Ed. .
DOVERE.
Apri Voce completa

pag.894



1) id: 66d3eba370e8453b91df015e98a642d3)
Esempio: Mont. Poes. App. 129: Vinca un re valoroso, e non sospiri, Se il suo dover conosce, e non minchiona.


2) id: 5daf5640572e4d6bb2f456e7bf335927)
Esempio: Mont. Poes. App. 104: Poichè tu qui vuoi con impudenza Sopra un Inglese aver la preferenza, Voglio insegnarti, pazzo scimunito, Il tuo dover: ti mostrerò di botto, ec.
153) Dizion. 5° Ed. .
GENTE.
Apri Voce completa

pag.126



1) id: 4a68fdca766847b1825ecfe9c58669db)
Esempio: Mont. Poes. App. 62: Questa è una gente che del suo mestiere Sempre è sicura, e sempre in error casca.


2) id: 4ea33fd761ed42bd968dd71073b9b921)
Esempio: Varch. Lez. Accad. II, 5, 45: Gli Ebrei chiamavano gente tutti quelli che non erano del popolo di Dio.
154) Dizion. 5° Ed. .
FRANGERE e talora anche FRAGNERE.
Apri Voce completa

pag.446



1) id: 312bc51948a248bba3c11a4beb64f49f)
Esempio: E Mont. Poes. App. 113: Ove trovar pupilla che non pianga, Ove un cor che resista e non si franga?
155) Dizion. 5° Ed. .
GIOVANE e GIOVINE.
Apri Voce completa

pag.254



1) id: b679e61a32a64917be444ff4fb861698)
Esempio: Mont. Poes. App. 73: O giovane la gota, o grinza e vecchia, Ognuna in quelli [specchi] come vuol si specchia.
156) Dizion. 5° Ed. .
LIBRATO
Apri Voce completa

pag.338



1) id: 20b7c7e236d74c0d9b81f3e9c495c57c)
Esempio: Mont. Poes. App. 81: A Dunoè, che in aria sulla piazza Pendea librato, di costui l'ardire Parve una cosa stravagante.
157) Dizion. 5° Ed. .
FINISSIMO.
Apri Voce completa

pag.141



1) id: 29d936e0539540e9b8a46a1a060b8aa2)
Esempio: Mont. Poes. App. 106: Teme che d'Arondello una stoccata Non fori e squarci al suo gagliardo Achille La finissima cute.
158) Dizion. 5° Ed. .
DISCIOGLIERE e per sincope DISCIORRE.
Apri Voce completa

pag.491



1) id: cceb9016e39d41d49c69976f00ed68bd)
Esempio: E Mont. Poes. App. 72: Apre i begli occhi la meschina alquanto,... Ma gli apre solo per disciorgli in pianto.
159) Dizion. 5° Ed. .
DIACCIO.
Apri Voce completa

pag.237



1) id: ac1d883cbcf14b61b223ac106caad0cf)
Esempio: E Leggend. B. Umilt. app.: La mattina, come andarono al pozzo, trovarono un pezzo di diaccio traendo fuora la secchia.