Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 521 msec - Sono state trovate 1249 voci

La ricerca è stata rilevata in 3357 forme, per un totale di 2108 occorrenze

5° Edizione
Diz Giu. totali
3357 0 3357 forme
2108 0 2108 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
160) Dizion. 5° Ed. .
FITTIVAMENTE.
Apri Voce completa

pag.203



1) id: 1ac52f025cfc4000a748a7fd9081ce50)
Esempio: Cavalc. Frutt. Ling. 304: Vedendo che niuna scusazione gli valeva, sì s'aumiliò fittivamente, e disse: Io ho peccato, ec.
161) Dizion. 5° Ed. .
GIUBBILARE e GIUBILARE.
Apri Voce completa

pag.292



1) id: 3113a2aa08154233a40bf82b6ec57707)
Esempio: Cavalc. Frutt. Ling.: Che questo giubilare s'appartenga propriamente all'altra vita, mostrasi per quella parola, che disse Dio a Iobbe.
162) Dizion. 5° Ed. .
IDIOTA.
Apri Voce completa

pag.12



1) id: b78ed8fde0b841acbb8ff9ff9ece8b4f)
Esempio: Cavalc. Frutt. Ling. 240: Pognamo, che come dice santo Agostino, molti santi stessono e fussono perfetti nel deserto, quantunque idioti.
163) Dizion. 5° Ed. .
MERIGGIO
Apri Voce completa

pag.129



1) id: 868c47131fd74570ba2c7b7c15f789e0)
Esempio: Cavalc. Frutt. Ling. 202: Soggiunge nella detta istoria, che Abramo sedeva in sul fervore del giorno, cioè in sul meriggio.
164) Dizion. 5° Ed. .
LACRIMA e LAGRIMA.
Apri Voce completa

pag.23



1) id: 137cf55a1e6a4916994408b92747a980)
Esempio: Cavalc. Frutt. ling. 20: L'orazione lenisce, e mitiga Dio, la lagrima lo sforza; quella lo unge, e questa il punge.
165) Dizion. 5° Ed. .
ANGARIARE.
Apri Voce completa

pag.502



1) id: d24f560560024f5587611c869fdaef0a)
Esempio: Cavalc. Frutt. Ling. 306: Onde [il peccatore] se è angariato e gravato, ancora vi giunge: se è esasperato, risponde dolcemente.
166) Dizion. 5° Ed. .
AVVENIMENTO.
Apri Voce completa

pag.884



1) id: 22c6a42f832b46b3b143d7eb851549e0)
Esempio: Cavalc. Frutt. Ling. 342: Avvengachè Iddio innanzi lo suo avvenimento in carne, certi altri beni avesse ordinati e fatti ordinare.
167) Dizion. 5° Ed. .
FERVORE.
Apri Voce completa

pag.811



1) id: dfda90bb859d426da4a3773e52dea0ab)
Esempio: Cavalc. Frutt. Ling. 202: Soggiunge nella detta istoria, che Abramo sedeva in sul fervore del giorno, cioè in sul meriggio.
168) Dizion. 5° Ed. .
ESAUDIRE.
Apri Voce completa

pag.253



1) id: 75229b383f2d49368c75803e2d7813b0)
Esempio: E Cavalc. Frutt. Ling. 28: E trovo, che in somma cinque sono quelle cose che c'impediscono che esauditi non siamo.
169) Dizion. 5° Ed. .
DURISSIMAMENTE.
Apri Voce completa

pag.953



1) id: 2d51c5f94a804cc48be043d3a346369c)
Esempio: E Cavalc. Frutt. Ling. 258: Si legge nel primo Libro de' Re, che Iddio disse, che giudicherebbe durissimamente Eli sacerdote.
170) Dizion. 5° Ed. .
GIOCONDARE.
Apri Voce completa

pag.227



1) id: 2c3f97b04c84495fab8cf1601351ed70)
Esempio: Cavalc. Frutt. Ling. 185: Maria gode e giocondasi nel convito che gli dà e fa il Signore, cioè nella mente.
171) Dizion. 5° Ed. .
GIUNTO.
Apri Voce completa

pag.327



1) id: 6e63a3c1bc06460a95093d579493e309)
Esempio: Cavalc. Frutt. Ling. 14: Santo Antonio lo trovò morto stare ginocchione con le mani giunte verso il cielo, come orasse.
172) Dizion. 5° Ed. .
CONTRADITTORE e CONTRADDITTORE
Apri Voce completa

pag.622



1) id: 9a555f8fb89947e1a73e9980510fb412)
Esempio: Cavalc. Frutt. Ling. 155: Nelli suoi detti ebbe [Cristo] contradittori, nelli fatti osservatori, nelli tormenti illusori e nella morte esprobatori.
173) Dizion. 5° Ed. .
LORDEZZA.
Apri Voce completa

pag.



1) id: 6b2f50bb61f94a5b947da68ec5a487e3)
Esempio: Cavalc. Frutt. Ling. 78: L'occhio maculato l'altrui macula ben non vede, e la mano lorda non può l'altrui lordezza nettare.
174) Dizion. 5° Ed. .
INCENDERE.
Apri Voce completa

pag.421



1) id: 691465016f744ceaa053d9db1864be9b)
Esempio: E Cavalc. Frutt. Ling. 19: Contro a i quali (a certi Santi) gridavano i demonj, che le loro orazioni gl'incendevano.
175) Dizion. 5° Ed. .
MACULA e MACOLA
Apri Voce completa

pag.608



1) id: b2311a7c8dd248b5bdfdbc4ab8950966)
Esempio: Cavalc. Frutt. Ling. 194: L'occhio lordo l'altrui macula ben non vede, e la mano lotosa l'altrui macula bene non netta.
176) Dizion. 5° Ed. .
INESCUSABILE.
Apri Voce completa

pag.644



1) id: e121ee2686434b80882a1c590304dd5e)
Esempio: Cavalc. Frutt. Ling. 110: Inescusabili siamo tutti amatori del mondo, poichè conoscendo la verità delle Scritture.... non torniamo a penitenza.


2) id: e8837540f16441e487bd8765ad14b8bc)
Esempio: E Cavalc. Frutt. Ling. 149: Inescusabile è ogni fedele, se non ama con tutto sè colui, dal quale conosce avere tutto sè.


3) id: a13c68263664425e8d60e658bffda286)
Esempio: Buomm. Ling. tosc. 161: La maggior parte degli scrittori (parlo de' buoni) avrebbon per inescusabil peccato il romper sì fatte leggi.
177) Dizion. 5° Ed. .
DILEZIONE.
Apri Voce completa

pag.339



1) id: 0e1b7404aae046e7a8ecd3f6ac8ee424)
Esempio: Cavalc. Frutt. Ling. 27: Sicchè vuol dire che secondo la meditazion precedente si dee formar l'orazioni, e dilezione, ed affezione.
178) Dizion. 5° Ed. .
IMPERO e IMPERIO.
Apri Voce completa

pag.213



1) id: cbe453adb192422c907824a5f1dd8589)
Esempio: Cavalc. Frutt. Ling. 260: E però san Paolo ammonisce Timoteo, e dice: Parla, e riprendi con ogni impero, cioè arditamente.
179) Dizion. 5° Ed. .
INTRODURRE, ed anche, alla latina, con forma riserbata oggi alla poesia, INTRODUCERE.
Apri Voce completa

pag.1135



1) id: 24cba19bfe2e4e55b5834f97a531f83d)
Esempio: Cavalc. Frutt. Ling. 127: L'angelo mio ti precederà, e guarderà, ed introduceratti nella terra, la quale promessi alli padri vostri.