Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 1459 msec - Sono state trovate 36717 voci

La ricerca è stata rilevata in 517379 forme, per un totale di 480662 occorrenze

5° Edizione
Diz Giu. totali
517379 0 517379 forme
480662 0 480662 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 5° Ed. .
ARMATISSIMO.
Apri Voce completa

pag.687



1) id: ad83f69d01fc4cf0a96450b3a8c40803)
Esempio: E Machiav. Princ. 45: I Svizzeri sono armatissimi e liberissimi.
2) Dizion. 5° Ed. .
INAVARIRE.
Apri Voce completa

pag.371



1) id: 659b9684103c4c98b71bfffb3c6625e4)
Esempio: Colonn. E. Gov. Princ. volg. 12: Avarizia è uno vizio che l'uomo non può curare nè guarire, chè come più dimora l'uomo ne l'avarizia e più v'invecchia, di tanto più inavarisce.
3) Dizion. 5° Ed. .
CONTENNENDO.
Apri Voce completa

pag.581



1) id: 872d05d198d74e76ae33ee17778be223)
Esempio: Machiav. Princ. 53: L'essere disarmato ti fa contennendo.


2) id: 4f8744e1bb0a4996a3d9fd5f339299db)
Esempio: E Machiav. Pros. var. 8, 96: Io mi logoro, e lungo tempo non posso stare così, che io non diventi per povertà contennendo.


3) id: d6b98b4133d1418ea48dc02e9efa938f)
Esempio: Bott. Stor. Amer. 1, 135: Ai quali [mercati] furon recati in copia panni e tele, lani o lini, lavorii di ferro non contennendi, comechè ancora un poco rozzi.


4) id: 4f602395f1a64f11bb48bf0fc659f7d3)
Esempio: Galil. Comm. ep. 1, 167: Parmi detto più per scansarsi dalla fatica del considerargli (i pianeti Medicei),... che perchè veramente convenga reputare.... opere tanto sublimi, supervacanee, oziose e contennende.
4) Dizion. 5° Ed. .
GONNELLINO.
Apri Voce completa

pag.422



1) id: 09c4f6f1a6b34f569659044b03e12403)
Esempio: Sandr. Pippozz. Gov. Fam.: Abbiano il gonnellino pulito e netto.


2) id: a6ed36d1b8114d72b89c8855b4b7b8f9)
Esempio: Alam. A. Rim. 80: Le calze, e 'l gonnellino, e 'l giubberello Han più buchi ch'un vaglio, o colatoio.


3) id: 4f32a67994e54443a4194caa1c7ab533)
Esempio: Macingh. Strozz. Lett. 46: Un mantello nuovo in quella forma mi disse Soldo, e un gonnellino pagonazzo e un farsetto.


4) id: aa9e8a73c1fa41f6853702556aa1473b)
Esempio: Poliz. Pros. 48: Lorenzo rise delle macchie del gonnellino, e ordinò il rimedio vostro.


5) id: a8138b0dbfc44216b9381c18749d7099)
Esempio: Ar. Sat. 1, 158: Piglia un mantello o rosso o nero o giallo; E se non l'ha, va in gonnellin leggiero.


6) id: 04bddaae1fe446fdadf84343a4004853)
Esempio: Cecch. Comm. ined. 1, 31: E que' gonnellini che rilucevan più quaggiù, che eran eglin, babbo?... B. Oh! codeste son gonnelle di ferro, che l'adoprano i soldati.


7) id: 3db6870ef383479ab34e113fbaa1e70a)
Esempio: Fag. Rim. 1, 101: Quelle falde che hann'essi (i bambini) a' gonnellini Avrei bisogno, e che un me le tenesse, Per muovere più arditi i miei pedini.


8) id: 19c5be6d6c1e4ad79a9e38a37503320a)
Definiz: § I. Gonnellino, chiamasi per similit. il Vestito dei bambini; onde le maniere Aver conosciuto uno in gonnellino, per Averlo conosciuto bambino; Essere in gonnellino, per Essere in età fanciullesca; e simili. –
5) Dizion. 5° Ed. .
DOTTRINABILE.
Apri Voce completa

pag.884



1) id: b67893b1e9584c82ab0886b63b025c17)
Esempio: Colonn. E. Gov. Princ. volg. M. 57: Alcuna gente sono che non s'inchinano sufficientemente a fuggire el male ed a fare il bene, ma tuttavia ellino sono dottrinabili per li buoni ensegnamenti, ec.
6) Dizion. 5° Ed. .
ESTIMATORE.
Apri Voce completa

pag.388



1) id: e2f9248902cf42579ed1bbaf0cd9db4d)
Esempio: Domin. Gov. Fam. 55: Iusto estimatore è Iddio, e iustissimo pagatore.


2) id: f518e6b1ab954444a260a36f504460e1)
Esempio: Dav. Tac. 2, 10: Nato era Pisone di Marco Crasso e Scribonia; sangui nobilissimi, di volto e gesti gravi, e antichi, secondo i buoni estimatori severo.


3) id: 821cc86fd1d648d29d65431c5a40f61e)
Esempio: Pallav. Perfez. crist. 241: Il superbo, mentre rimane sotto a molti nell'estimazione e nel grado, si reputa ingiuriato dagli estimatori e dagli elettori; perchè misura il suo merito non colla verità, ma colla passione.


4) id: 8571274a7a294624a70c2fed91d5faac)
Esempio: Metast. Dramm. 3, 131: Ei, di sè stesso Modesto estimator, teme che sembri Sproporzionato il dono; e non s'avvede ec.


5) id: 720811bff1984715a2970608c143fd88)
Esempio: Capp. Pens. Educ. 314: Sono i fanciulli assai più giusti e più rigidi, che non si crederebbe, estimatori del vero.


6) id: 7f9e8a66398f424288242c7d5db620fb)
Definiz: § Trovasi per Colui che esercita l'arte di stimare il valor delle terre, beni stabili e mobili, che comunemente dicesi Stimatore, Perito. –


7) id: 7fd1925a985e4eaea92aca8464ab5aed)
Esempio: Salvin. Disc. 1, 191: Un uomo nobile, considerato nella nobiltà dell'animo, che secondo i filosofi, diritti estimatori delle cose, è la vera e la sola nobiltà;... questo tale nobile ha la legge della virtù per propria sua cognizione.


8) id: 67c3bdc9e5ca486987d47e3f56783890)
Esempio: Trinc. Agric. 1, 9: I Modenesi rimediarono colla forza sì fatto disordine.... con obbligare i possidenti a vendere, a livellare, a permutare coi confinanti questi ritaglj di terre, con varj ben pesati ordini, e con deputar pubblici estimatori ad acconciar tante ossa slogate, non già ec.
7) Dizion. 5° Ed. .
FAVELLARE.
Apri Voce completa

pag.686



1) id: b9789a6f59584bc99fca7c9a429aa734)
Esempio: Colonn. E. Gov. Princ. volg. 56 t.: Dicemo che, così come naturale cosa è che l'uomo favelli, e la natura lo 'nsegna all'uomo; ma la favellatura, qual sia o tedesca o francesca o toscana, la natura non la 'nsegna.


2) id: 041964db312c4c1e8aebe14187d45d72)
Esempio: Collaz. Ab. Isaac volg. 57: Contrìstati per lui, e con lagrime gli favella una parola o vero due.


3) id: b2d37d1de61a420395aa68f56923f283)
Esempio: Albertan. Tratt. volg. 3: Di po' la dottrina, ti dissi ch'era mestiere lo favellare; lo qual favellare vien dallo spirito, e per lo spirito si conduce alla bocca.


4) id: 525aff0650c446d4822e0eee396b54f6)
Esempio: Lanc. Comp. Eneid. 234: Va', figliuolo, e chiama i venti Zefiri, e discorri coll'ale, e favella al duca troiano.


5) id: 2fcd38805a624a619d91b558b8fc3c66)
Esempio: Albertan. Tratt. volg. 79: Lo pigro pare a sè ch'egli sia più savio di sette savj uomini, che favellino sentenze, ec.


6) id: 7c4d98e0c468426bb2e879adc076f8f0)
Esempio: Arrighett. Avvers. Fort. volg. 49: In cotal modo favella la scrittura, che furono li compagni,... i quali il vero amore con diritto legame congiunse.


7) id: e9e8ef9ceb02416dbded1d959fce77a4)
Esempio: Passav. Specch. Penit. 104: E benignamente favellandogli, e confessandolo, solamente gl'impose per penitenza, che ec.


8) id: c10dadde575e4e3da5eb07582a26ce41)
Definiz: § I. E per similit., detto di animali. –


9) id: 6c529131f64842af8d3e29b1c61b7f95)
Esempio: S. Bonav. Med. Vit. G. Cr. 39: Favellerò con teco familiarmente e rozzamente, e senza curiosità di sermoni.


10) id: e01c8a5b77d74113885ff3ffaeb9b59c)
Esempio: E Tass. Gerus. 14, 54: Oltre che con gli spirti anco favella Sovente, e fa con lor lungo soggiorno.


11) id: 4fb162503de54288ab8a4ebd6a0fd9d2)
Esempio: Dant. Inf. 28: Questi è desso, e non favella.


12) id: bd1e2322b1b74d3d9c67e0adfab09e36)
Definiz: § III. E figuratam., detto di scrittura, per Narrare, Dire. –


13) id: b60ef39714c74e6794cf50303abe7158)
Definiz: § XIII. E Favellare con le mani, vale Esser manesco. –


14) id: 67c1ecee860242b5891a71fc64b1cdec)
Esempio: Cecch. Stiav. 5, 2: E' vien molto favellando con le mani.


15) id: 71c3c8380d6e411b8713ba374e7c29d7)
Esempio: Varch. Ercol. 123: Favellare in sul saldo, o di sodo, consideratamente, e da senno, e come dicevano i Latini, extra jocum, cioè fuor di baia.


16) id: 911187423e3b4acbb28331757864aad5)
Esempio: Tass. Gerus. 5, 3: A sè dunque li chiama, e lor favella.


17) id: 0be6ebfda3eb49ea84d8042b35079d46)
Esempio: Gell. Lettur. 1, 195: Usando spessissime volte quegli, che hanno perturbato ed alterato grandemente l'animo da qualche affetto e da qualche passione, favellare confusamente e rottamente.


18) id: 15e4fd6c8c0c406384f45af0392e5be4)
Esempio: Vell. Cron. 28: La notte e' passò di questa vita, e 'l detto Gherardo, nè nostre donne a suo corpo o sepoltura non fu; anzi indi a certi dì co' detti Berignalli favellò, e mai contro a loro non prontò.


19) id: aa687271e1414c66812b24190d9689eb)
Definiz: § IV. E pur figuratam., detto di volto, o simile, vale Manifestare, Dare a conoscere. –


20) id: c15f665623ce4f8ba43739206a15d5a3)
Esempio: Libr. Ruth 13: M'hai molto consolata, e hai favellato al cuore della tua serva.


21) id: 294fdd060b0a48c8a702eef9f4a5ab4d)
Esempio: E Dant. Parad. 5: Ed intorno di lei Sì preciso di sopra si favella.


22) id: 3639fdd6cb9f45afbcdefca3010e41a6)
Esempio: Tass. Gerus. 18, 60: Stupiron quei che favellar l'udiro, Ed in diverse lingue esser sì presto, Ch'egizio in Menfi o pur fenice in Tiro L'avria creduto e quel popolo e questo.


23) id: 5bd9d04eebcb4d0ba7da2caf248fc3db)
Esempio: Tass. Gerus. 4, 82: Così favella; e seco in chiaro suono Tutto l'ordine suo concorde freme.


24) id: 006eba509d2444b79787451f63ac0774)
Esempio: E Tass. Gerus. 6, 32: Con dispettoso atto superbo Sovra il caduto cavalier favella: Renditi vinto.


25) id: f9aa6d34fcce418f9373155beeea425e)
Esempio: Bibb. N. 5, 29: Favelleroe nella tribulazione del spirito mio; e confabulerò con l'amaritudine dell'anima mia.


26) id: 32101f75e454462d8fd9a11c21a099cb)
Esempio: Leggend. SS. M. 3, 134: Acciocch'io rapporti vero iudicio contro a lui, e ch'io gli favelli a faccia.


27) id: f962c75e97cc49e99476b877b096d745)
Definiz: § VIII. Reggente un termine di persona o di cosa, mediante le particelle Di, Sopra, Intorno, e simili, e talora anche In, con un compimento di cosa, vale Tener discorso, ragionamento, Discorrere, Ragionare, intorno ad essa, anche per iscrittura. –


28) id: 253657f2eee4493c9b811b8d32f5cf68)
Esempio: E Domen. Plin. 319: Dicono, che non favellano se non quegli uccegli, che si pascon di ghiande; e fra gli altri più facilmente quegli, ch'hanno cinque dita ne' piedi; nè anco questi favellano, se non ne' primi due anni.


29) id: 2490291a1b6440f9b7faae60d48b436e)
Esempio: Sacch. Nov. 2, 234: Ancora dice Cecco: Dov'è? Giannino si dispera, e dice: Favell'io greco, o ècci così buio?


30) id: d375858b1e1d48c78132a29160063acc)
Esempio: Bocc. Decam. 3, 147: E quivi, senza favellare, in guisa che iscorger si potesse la voce, per grandissimo spazio.... stettero.


31) id: 721c7788e72b4531a0165f6d60f5c037)
Esempio: Varch. Ercol. 125: Chi in favellando ha fatto qualche scappuccio, e gli è uscito alcuna cosa di bocca, della quale vien ripreso, suole a colui, che lo riprende, rispondere: chi favella erra; egli erra il prete all'altare; e' cade un cavallo, che ha quattro gambe.


32) id: b411ae7e64c84929a3e42dc382c0e135)
Esempio: E Dant. Parad. 26: Opera naturale è ch'uom favella; Ma, così o così, natura lascia Poi fare a voi, secondo che v'abbella.


33) id: 47fd0c838e9145789962046f170aad65)
Esempio: Macingh. Strozz. Lett. 256: Giovanni della Luna duo dì sono gli cadde la gocciola: ha perduto tutto il lato ritto, e non favella.


34) id: e9aecd1038f44171a739a77eb105df3a)
Esempio: Varch. Ercol. 123: Favellare rotto, cincischiato, onde si dice ancora cincischiare; e addentellato, il che è proprio degli innamorati o di coloro che temono.


35) id: 240767be88bf471eae729577f39ec07e)
Definiz: § VII. E Favellare con uno, si usò per Rivolgergli la parola, Fargli motto, a fine di mostrargli non aver noi con esso alcun risentimento. –


36) id: 593f8592c7ae4632935273a47733d03c)
Esempio: E Dant. Parad. 12: L'amor, che mi fa bella, Mi tragge a ragionar dell'altro duca, Per cui del mio sì ben ci si favella.


37) id: dc446ba3adc04a4aa8ab91623c90c9a3)
Esempio: Cas. Pros. 3, 381: Se tutti gli uomini avessero sempre favellato, e favellassono al presente d'un linguaggio medesimo, non bisognerebbe ora che voi v'affaticaste d'apprendere le lingue.


38) id: e833b9b22ba448808b6cf109ca95bd05)
Esempio: Maff. Veron. ill. 1, 9: L'unico raggio è da Plinio,... niun altro avendosi che, per quanto appartiene all'istoria partitamente e con fondamento di soda autorità, n'abbia favellato.


39) id: c9b07d2117b04004b82e6f7cb5199e50)
Esempio: Varch. Lez. Pros. var. 1, 238: Quello che i Latini dicevano habere concionem o veramente orare, cioè parlare nel senato o in pubblico, che gli antichi nostri dicevano fare una diceria, e noi usiamo in quella vece dire: il tale favellò in bigoncia.
8) Dizion. 5° Ed. .
LEZZOSO.
Apri Voce completa

pag.305



1) id: 8f66d5a42a6b4d1aab543b788f867370)
Esempio: Dioscor. volg.: Il sori ha l'odore grave e lezzoso e nauseoso.


2) id: c5767d1e7e084e66b687a40913e2767d)
Esempio: Montig. Dioscor. volg. 31 t.: E si raccoglie ancora un'altra mirra bianca,... la quale, stropicciata con le mani, rinvincidisce..., ed è alquanto lezzosa.


3) id: acfae073b2364ea8bba146e5b920099f)
Esempio: E Bart. D. Op. mor. 23, 46: Altri (fiumi) menano acque limpide e cristalline, altri torbide e lezzose.


4) id: dd1cf3bbb4ba49cdbcfadc8ed38c0a81)
Definiz: § II. E per estensione, Fetido e malsano per umidità; detto di luogo. –


5) id: 797956a390984bb6a8faf05bc1139822)
Definiz: § I. E per Che ha in sè lezzo, Limaccioso, Melmoso. –


6) id: 83d62217ba91409e8de2cc2a1406d600)
Esempio: Bart. D. Inghilt. 1, 97: Fu gittato, a macerarlo, parecchi giorni in fondo a una sotterranea e lezzosa prigione: ma egli v'ebbe a marcire; e ne contrasse acerbissimi dolori artetici (artritici) per tutti i nodi e le giunture del corpo.


7) id: 58359064c5954ced8e3b29c13e386ff4)
Esempio: E Bart. D. Grandezz. Crist. 441: Le acque dell'Esampeo sono sì pestilenti, sì lezzose, sì corrotte, sì amare, che sembrano derivate dalla palude stigia de' poeti.


8) id: ccdb5c74687847a494b6223dd0dcd9eb)
Esempio: Bart. D. Op. mor. 23, 12: Qual fiume.... più dilettevole a vedersi che l'Istro? acque limpide, corso eguale, rive ampie, canal profondo. Qual più difforme del Nilo, quando trabocca e inonda? scuro, torbido, limaccioso. Ma quello riga solo, non genera: questo, padre fecondo, allagando delle sue lezzose acque l'Egitto, il fa essere un granaio del mondo.
9) Dizion. 5° Ed. .
INSOLLARE.
Apri Voce completa

pag.942



1) id: ff3cfeda69de4ba781186e0f43a10503)
Esempio: Colonn. E. Gov. Princ. volg. 65: Che 'l castello sia acconcio sì, ch'elli non tema dificio; e questo si può fare sì per strati fatti di fortissime trave, ed ine su posta terra e viti e letame e somelliante cose, che insollino più el colpo de la pietra.


2) id: 75b968f92bd5469fb352c8d6eb2a21f9)
Definiz: § E Neutr. Addivenire debole, Indebolire, Scemare di forza. –
10) Dizion. 5° Ed. .
BOTTE
Apri Voce completa

pag.243



1) id: daec00441b634416ac04617916425916)
Esempio: Domin. Gov. Fam. 3: Si loda il vino e non la botte.


2) id: 19ee698130f640d6a4ad00c39b6e5c4e)
Esempio: E 188: Nave armata di soldati e d'artiglierie e d'ogni altra cosa da guerreggiare fornitissima, di tenuta di botti più di trecento.


3) id: 0574fb3b96e848d4bc97a891ad1abaae)
Definiz: § I. Serve anche a contenere e trasportare alcuni generi di mercanzia, come zucchero e altri. –


4) id: e2d8a2e86f4e4f1ea574a71c4cdd1fe6)
Definiz: § VII. Dare un colpo al cerchio e uno alla botte, o un colpo sul cerchio e uno sulla botte, dicesi figuratam. Del dare la ragione e il torto un poco a una parte e un poco all'altra; ed anche dell'approvare e favorire una opinione, un parere e simili, ed ora il suo contrario. –


5) id: c5e65550b16b48ca8da9e56930a0322f)
Esempio: Pegolott. Prat. Merc. 155: Pepe, incenso, e gengiovo, e polvere di zucchero in casse o in botte ec.


6) id: 601f176e9ee6448db27687161b595714)
Esempio: Dat. Lett. 130: Il meglio che si può è dare, come si dice, un colpo al cerchio e uno alla botte,.... vietando per ora il ridicolo mal collocato,.... e ammettendolo e tollerandolo posto con giudicio a tempo e luogo.


7) id: 9aa6ea92ea2049e3ab2f81668d5d8e38)
Esempio: E Pegolott. Prat. Merc. appr.: Allume in botti o in sacca, e cenere gravella in botte o in sacca ec.


8) id: 585e5068b527463ba15ab3f9ea7c82ef)
Esempio: Pataff. 9: La botte piena e la moglie ebra piglia.


9) id: 15f4f003872746eea329a73f2d606e5b)
Esempio: E Nell. Iac. Serv. 3, 20: Il sig. Leandro è un galantomone,.... e farebbe il sedil di botte per la vostra persona.


10) id: 6d420c6a13044503aa4fb020c33bb29e)
Esempio: Bald. Pros. 552: S'entra.... in un vestibolo o andito di proporzionata larghezza e lunghezza, e molto alto, con la volta a mezza botte.


11) id: 17d2eb6087054f9a835ab2e6a6fdab76)
Esempio: Magazzin. Coltiv. 51: Si faccia di questo mese cerchiare le tina e botte.


12) id: 0dbd111025424fe6a0df8e0e132aef49)
Esempio: Sien. Marian. 85: È una volta a botte, e non v'è nessuno spiraglio.


13) id: a97b608b2b3d4c5cba460d81276d2665)
Esempio: Varch. Ercol. 20: Sono oltre ciò non pochi, i quali pigliandosi giuoco delle contese e travagli altrui,.... danno per mettergli al punto ora un colpo al cerchio, e ora uno alla botte; e quelli che non possono all'asino, usano di dare al basto.


14) id: ccab733d39364820b8bf15dab0d45fec)
Esempio: Lipp. Malm. 6, 26: La donna che più là facea la scorta,.... Vedendo che la bestia, come morta Sdraiata dorme, e russa com'un orso, Legno da botte fa verso la porta; E poi (bench'ella fosse alquanto stracca) Dà una corsa, e in Dite anch'ella insacca.


15) id: cadc5908b9e742c69eba1d1b78c42579)
Esempio: Ross. B. Appar. Med. 37: Viali diritti e belli, coperti da graticolati volti a botte.


16) id: ecf1585249d94adfb24c733d168e473d)
Definiz: § VI. Botte che non s'empie, dicesi familiarmente di persona che abitualmente mangia e beve moltissimo. –


17) id: c01e7ec4d99c4b7c862851e06fbc7506)
Definiz: § XIV. Volere la botte piena e la moglie briaca o Pigliare la botte piena e la moglie briaca, dicesi proverbialmente Del volere gran comodo senza alcun incomodo, gran vantaggio senza rischio o fatica. –


18) id: 64eb3051d7e04fb4b117971d75932d7f)
Definiz: § V. A mezza botte, termine d'Architettura, dicesi delle Volte e simili, che formano una metà di cerchio. –


19) id: 60943693c5504574b2f4119ebff28c6e)
Definiz: § VIII. Dicesi anche di Chi tiri innanzi più faccende a un tempo, quando l'una e quando l'altra.


20) id: cb947b74550a43649bba31fa411857bb)
Definiz: § XIII. Dicesi in proverbio La botte dà del vin che ha, ed anche La botte non dà, o non getta, se non del vino ch'ell'ha; e vale: Ciascuno fa azioni conformi a se stesso; e pigliasi sempre in cattivo significato. –


21) id: 949f8931ce9442a4af29ea68f2e43daf)
Esempio: Crudel. Rim. 50: Scendon le scale, giungono in cantina, Contan le botti piene, indi rimontano, E finalmente arrivano in cucina.


22) id: e208aecebbff49e19fc43527d3bf94e8)
Definiz: § X. E per similit. si disse Stare intorno ad alcuno importunandolo; Stargli, come dicesi ora, stare ad alcuno alle costole.


23) id: b6cbb20335fd41fcb0d619cb1078fd7a)
Esempio: Panant. Poet. Teatr. 9: E s'io do un colpo al cerchio, uno alla botte, Dalle due parti mi fo avere in tasca.


24) id: 1ecace29b87f4ea7b7ca8c9d734c4584)
Esempio: Bemb. Stor. 1, 146: Seguiva.... una nave lunga, non sì veloce.... come le galee sono, ma più alta e più larga,.... di botte d'intorno a secento.


25) id: c1f4ee77bf834f19b20aa7a6884833a6)
Esempio: Mascher. Equil. Volt. Pref. 30: Non si può già in tale proposito impiegare lo stesso metodo che si usa cogli archi e colle volte a botte.


26) id: 817b286415b04559a321473548b3e7b9)
Esempio: Castell. Acq. corr. 173: Il condotto di Santa Bianca e il canalino di Cento anch'essi.... per due botte sotterranee possono scolare senz'alcun danno dove scolano al presente.


27) id: 2143fd3424544f8e8d99373141bb58c4)
Esempio: Salvin. Disc. 3, 135: Botte che non s'empie, si dice di que' che mangiano e beono a crepapelle; il che da noi per similitudine si dice Imbottare.


28) id: cce1fcc528964f3d9fbb2a437ab37fb7)
Esempio: Buomm. Cical. 56: Me ne andrò un po' da' Provveditori, e facendo legname da botte, vedrò se colla mia improntitudine io potessi spiccarne un po' di pusigno.


29) id: 4b4b9a7fff8b43fdb1a8d0d8431237ef)
Esempio: Allegr. Rim. Lett. 251: Vo per questo, come si dice, dando un colpo al cerchio e uno alla botte; non gli avendo colà dove mi par che gli occorra un rispetto al mondo.


30) id: a36324e10cd949e99a5690e5be7587db)
Esempio: Not. Malm. 2, 463: Far legname da botte, vuol dire accostarsi; perchè le doghe e l'altre parti del legname da botte son lavorate in modo che si compaginano ed uniscono quanto ognuno sa.


31) id: bf41e36010204620b9d1d441aca0e0f7)
Esempio: Fag. Comm. 3, 158: Ed io che sto più a far sedile di botte?.... La meglio ch'io possa fare è che io mi prevalga di questo uscio segreto, e per quel vicolo me la faccia speditamente a casa del padrone.


32) id: fbb64d40f2024c1a87283463ec888a6e)
Definiz: § III. Botte, usasi anche per Bottaccio o Margone. E termine d'Idraulica, vale Condotto che passa sotto l'alveo di un canale o di un fiume, per condurre gli scoli della campagna, così detto per esser coperto di una volta a foggia di botte. –


33) id: 5c16ce9790b54a85b06012e8a4b9f02b)
Esempio: Gell. Capr. Bott. 106: L'altra [setta] è di quegli che hanno tenuto che io abbia origine insieme col corpo, della quale fu capo Aristotile co i suoi Peripatetici; ancora che egli non parlasse in modo che si possa chiaramente cavare da le sue parole s'egli mi tiene immortale o mortale, ma va dando un colpo quando in sul cerchio e quando in su la botte.
11) Dizion. 5° Ed. .
FAVELLATURA.
Apri Voce completa

pag.687



1) id: 88b9b77c23c44624a7d56f375c64a04a)
Esempio: Colonn. E. Gov. Princ. volg. 56 t.: Noi dicemo, che, così come naturale cosa è che l'uomo favelli, e la natura lo 'nsegna all'uomo; ma la favellatura qual sia, o tedesca o francesca o toscana, la natura non la 'nsegna.
12) Dizion. 5° Ed. .
DISPESA.
Apri Voce completa

pag.620



1) id: f37d9814a3274b0fad58166d8d55bf43)
Esempio: Colonn. E. Gov. Princ. volg. R. 13 t.: S'e' principi amano li denari, o le ricchezze, così come el lor fine, egli non gli osaranno partire da loro, nè fare le dispese, che s'avverrebbe al loro stato.


2) id: 483aea4dd274449d8864fd2c2fdeedd4)
Definiz: § E per Alimento, Mantenimento. ‒


3) id: fe36545898ad4d8d9cdaf6c1679b1088)
Esempio: Mattas. Ricord. 23: Vino per dispesa de la casa.... V staia e mezo di farina, per dispesa de la casa.


4) id: 8e2059f0d2454309984a1683701c6b55)
Esempio: E Mattas. Ricord. appr.: XXV d. che demo (demmo) 'n u' mezzo cuarterone d'olio per dispesa de la casa del mese di dicenbre.


5) id: 4e2403ef8ca94ce198f9a131bd01b7e0)
Esempio: E Bemb. Stor. 2, 280: Essendo stato senator creato m. Bartolommeo da Mosto, il quale alla guardia di Padova con trenta uomini a sue dispese.... ito era.
13) Dizion. 5° Ed. .
ASPRO.
Apri Voce completa

pag.756



1) id: 9f7b051f65844f48a1bb08bd46082050)
Dal grec. volg. ἃσπρος ἄσπρος. –


2) id: 40ed8b98aec94abe872ca357c7e9896e)
Esempio: Monigl. Poes. dramm. 3, 446: Di gemme e di rubini, E d'aspri e sultanini Presto m'arricchirà D'Aleppo il gran bassà.


3) id: affe507d88c74e80968cd1e6077efb04)
Esempio: Ar. Comm. 2, 51: Chi l'impedisce che non possa fuggire? F. Il non avere uno aspro da potersene (io tel so dire) levare con sua famiglia e robe, e da vivere per il cammino.
14) Dizion. 5° Ed. .
DETERSIVO.
Apri Voce completa

pag.199



1) id: 61e64e4489d9438aafae44e2ae93c685)
Esempio: Benciv. Cur. malatt. volg.: Usi cose detersive e mondificative.


2) id: 3d72decd819943628532d9f883e16153)
Esempio: Past. Dissert. Mestr. 131: In que' casi, ne' quali abbisognano rimedj sottigliativi e aperitivi, è di mestieri che loro precedano medicamenti detersivi e mondificativi delle prime strade.
15) Dizion. 5° Ed. .
ACCOMODEVOLMENTE.
Apri Voce completa

pag.120



1) id: e0ec6d78475f46bbbe401ddd89813505)
Esempio: Cresc. Agric. volg. 291: E possonsi accomodevolmente seminar l'erbe separatamente, e mescolatamente.
16) Dizion. 5° Ed. .
NAUSEOSO.
Apri Voce completa

pag.54



1) id: 0d0babef49434bff99c6dd3231e753ec)
Esempio: Montig. Dioscor. volg.: Il sori ha l'odore grave e lezzoso e nauseoso.


2) id: fd581659346b44c6bffe04fb41a52b14)
Esempio: Red. Cons. 2, 21: Quelle belle e lunghe e copiose ed imbrogliate ricette, che.... sono così nauseose, che porterebbono fastidio ad uno stomaco di marmo o di ferro.
17) Dizion. 5° Ed. .
BOSCOSO
Apri Voce completa

pag.238



1) id: c2fd295b2a074fc2b48b706b3ddc4ffa)
Esempio: Cresc. Agric. volg. 107: Sia alto e aspro, ma boscoso e erboso.


2) id: 490c565fc7b4463fb311f85d72f32ef1)
Esempio: Liv. Dec. 2, 291: Però che v'avea due passi stretti e boscosi.
18) Dizion. 5° Ed. .
ASSUETUDINE.
Apri Voce completa

pag.796



1) id: bf449baf18994b37a8beb60103e189ff)
Esempio: Pandolf. Gov. Fam. 1: Le buone assuetudini e l'osservanzie.... rendono le famiglie degne.


2) id: e110805a024746acb6820b34b80e8590)
Esempio: Rinucc. F. Ricord. 147: Trovando i cittadini della nostra città, già per assuetudine.... indotta e principiata, totalmente inviliti.


3) id: 6aee2dcfac3b4162800fc96449d4e097)
Esempio: Giacomin. Oraz. I, 6, 35: Cotale assuetudine non solo è cagione di quelle virtù,.... ma ancora di tutte quelle nobili arti, laonde l'uomo gloria, nome e fama si acquista immortale.
19) Dizion. 5° Ed. .
INFORMICOLAMENTO.
Apri Voce completa

pag.744



1) id: 8a1494e47a204516bd92e29fbcba60a7)
Esempio: Benciv. Cur. malatt. volg.: E giova allo 'nformicolamento delle membra.


2) id: b04fd146d21c41f5bfbc062267df7c85)
Esempio: Red. Lett. 2, 96: Il suo signor Canonico in tutti i modi si purghi un poco a cagione di quegli informicolamenti e debolezza, che sente in tutta la parte sinistra del suo corpo.
20) Dizion. 5° Ed. .
ALLEGRAMENTO.
Apri Voce completa

pag.368



1) id: 7cb8d102bbf04807a464587c17bee990)
Esempio: Lucan. volg. 80: E ciò sarà grande allegramento al mondo.