Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 437 msec - Sono state trovate 3374 voci

La ricerca è stata rilevata in 9837 forme, per un totale di 6463 occorrenze

5° Edizione
Diz Giu. totali
9837 0 9837 forme
6463 0 6463 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 5° Ed. .
DISVESTIRE.
Apri Voce completa

pag.725



1) id: 7a0d8e2cd7dd4d62bcdfb83b89a80672)
Ant. franc. desvestir. ‒


2) id: c86bace828ce49e1968aabb848287b34)
Esempio: Dant. Parad. 1: S'i' fui del primo dubbio disvestito Per le sorrise parolette brevi, Dentro ad un nuovo più fui irretito.


3) id: 6a332a5167434e8498d5af91f3eb3615)
Esempio: Nov. ant. B. 63: E convenne che disvestisse de' cavalieri di sua terra, e donasse a' cavalieri di corte.


4) id: b24d1ed9e42e486fae06318affeb1f6e)
Esempio: Rim. Ant. F. Gerv. Riccob. Ferr. 2, 247: Io ho dottanza che la donna mia Una volta si faccia più pietosa, E che disvesta la faccia sdegnosa.
2) Dizion. 5° Ed. .
DISVOLERE.
Apri Voce completa

pag.728



1) id: 925a46b4bea74f0a9c852500ac426fd4)
Ant. franc. desvoloir. ‒


2) id: a448fb2e47cf4902a31830f25f3a6300)
Esempio: Rim. Ant. F. Miglior. Fir. 2, 155: Lo cor ciò ch'ha voluto non disvole.
3) Dizion. 5° Ed. .
COMPAGNESSA.
Apri Voce completa

pag.227



1) id: 90e669e4213e4c40b16b12168df899e3)
Ant. franc. compaignesse. –
4) Dizion. 5° Ed. .
AMISTANZA.
Apri Voce completa

pag.434



1) id: 846776f66651469f8dc4fdfc026c48c7)
Prov. amistansa, ant. spagn. amistansa, ant. portogh. amistança. −
5) Dizion. 5° Ed. .
GABBARE.
Apri Voce completa

pag.2



1) id: 194b4529a4374992970b6d2f93950b2f)
Prov. gabar; ant. franc. gaber; spagn. ant. gabar. –
6) Dizion. 5° Ed. .
OSTELLO.
Apri Voce completa

pag.748



1) id: 31f604a9fd3545a684d6cf1ca5d2513a)
Dal franc. ant. ostel. –


2) id: a303c29035e645748ad97e44cc1a70e3)
Esempio: Dant. Parad. SD. 21: Prendendo il cibo da qualunque ostello.


3) id: 85c73fa53a3749229b9725545a829af2)
Esempio: Dant. Parad. SD. 15: A così fida Cittadinanza, a così dolce ostello, Maria mi diè.


4) id: aea3b0f6c1294b12a309072653f8d376)
Esempio: E Dant. Parad. SD. 8: La circular natura.... fa ben sua arte, Ma non distingue l'un da l'altro ostello.


5) id: 0b4db38286d04145baefe536d467f522)
Esempio: E Dant. Parad. SD. 17: Lo primo tuo refugio, il primo ostello Sarà la cortesia del gran Lombardo Che ec.
7) Dizion. 5° Ed. .
OSTAGGIO.
Apri Voce completa

pag.744



1) id: 5378ba29b80842f386411116f122e09d)
Dal franc. ant. ostage. –
8) Dizion. 5° Ed. .
GUARNIRE e GUERNIRE.
Apri Voce completa

pag.



1) id: 9698025087ee49628f7f7c6c4ff30525)
Prov. garnir, guarnir; franc. garnir; ant. spagn. guarnir; ant. ted. warnôn.


2) id: 88d024a7ddd545c9a46ee11b231aa3fd)
Esempio: Fr. Bart. Amm. ant. volg. 151: I ladroni si levano la notte per rubare e per scannare; e non ti leverai tu per guernire te medesimo?
9) Dizion. 5° Ed. .
GUATARE.
Apri Voce completa

pag.706



1) id: cfdff50e650b40b4ae98a60805b2336a)
Ant. ted. wahtân, Far guardia. –


2) id: 221a9422747e4a228e80edb293f3deb4)
Esempio: Dant. Parad. 29: E tu lo vederai, se bene guati.
10) Dizion. 5° Ed. .
DISVIARE.
Apri Voce completa

pag.725



1) id: e77141a80f1c47d2bcab3f60541036c8)
Ant. franc. desvier. Spagn. desviar. ‒


2) id: 543d0be376d94b74bdf232a3a23a0104)
Esempio: Dant. Parad. 6: E quando li desiri poggian quivi, Sì disviando, pur convien che i raggi, Del vero amore in su poggin men vivi.


3) id: 4d0456d2f75c4ef5af41c89967c09c68)
Esempio: Dant. Parad. 9: La tua città.... Produce e spande il maladetto fiore Ch'ha disviate le pecore e gli agni, Perocchè fatto ha lupo del pastore (qui in locuz. figur.).
11) Dizion. 5° Ed. .
GUARNACCA.
Apri Voce completa

pag.688



1) id: e738f5a5a95547e1bbb6c1fcded51120)
Franc. ant. garnache; spagn. garnacha. –
12) Dizion. 5° Ed. .
CENTESIMO, e poeticam$. CENTESMO.
Apri Voce completa

pag.753



1) id: 29e99b69c1714397adb3c618f92e3d39)
Esempio: Dant. Parad. 9: Questo centesim'anno ancor s'incinqua.


2) id: 36715e6374f24fadb34a2064a039b4ac)
Esempio: Dant. Parad. 24: Quest'uno [miracolo] È tal, che gli altri non sono il centesmo.
13) Dizion. 5° Ed. .
INCINQUARE.
Apri Voce completa

pag.454



1) id: 5e3790d1689a44bb90239eb05034c8cf)
Esempio: Dant. Parad. 9: Questo centesim'anno ancor s'incinqua.
14) Dizion. 5° Ed. .
ANGOSCIARE.
Apri Voce completa

pag.507



1) id: 55cc0fe78cd640f18d772990da68af52)
Prov. e ant. catal. angoissar angoissar. –
15) Dizion. 5° Ed. .
LEARDO.
Apri Voce completa

pag.165



1) id: 2c62e084b8114c2b9a477ea6de9506fc)
Franc. ant. liart., provenz. liar, lear. –
16) Dizion. 5° Ed. .
FULGORE.
Apri Voce completa

pag.590



1) id: 3b51c67f3e3f4379ad4730f97b055999)
Esempio: Dant. Parad. 9: Per letiziar lassù fulgor s'acquista.


2) id: ff6cd49d185340ea86534e23c0d70285)
Esempio: E Dant. Parad. 21: Il tuo mortal podere, al suo fulgore, Sarebbe fronda che tuono scoscende.


3) id: 2cba26ca651b4da18acc8344c049396f)
Esempio: E Dant. Parad. 31: Vidi più di mille Angeli festanti, Ciascun distinto e di fulgore, e d'arte.


4) id: f47dc325fc9243f4b29d190016f12d5e)
Esempio: E Dant. Parad. 18: Così nel fiammeggiar del fulgor santo, A cui mi volsi, conobbi la voglia In lui di ragionarmi ancora alquanto.


5) id: e531a76b89074d0890ab65b50d8c942e)
Esempio: Dant. Parad. 10: Io vidi più fulgor vivi e vincenti Far di noi centro e di sè far corona, Più dolci in voce che in vista lucenti.
17) Dizion. 5° Ed. .
COMINCIARE.
Apri Voce completa

pag.



1) id: 02b99b4f54094bfda77f227bf50a810e)
Esempio: Dant. Parad. 32: E cominciò questa santa orazione.


2) id: 6fa36eda7e30417590aa1bf2cf8ecbee)
Esempio: Dant. Parad. 13: Immagini la bocca di quel corno, Che si comincia in punta dello stelo.


3) id: 2aa46269fa704cd59f786ef3b1728c64)
Esempio: E Dant. Parad. 30: Quando 'l mezzo del cielo, a noi profondo, Comincia a farsi tal, che alcuna stella Perde 'l parere infino a questo fondo.


4) id: a41482954a0d42cd96e97bb5e7682923)
Esempio: Fr. Bart. Amm. ant. volg. 81: Veramente a qualunque bene noi intendiamo, non dovemo indugiare a cominciare, perocchè 'l principio è grande parte della cosa.
18) Dizion. 5° Ed. .
FAVILLA.
Apri Voce completa

pag.688



1) id: 71479e1f18894e21bf76b09cb7eb6466)
Esempio: Dant. Parad. 1: Poca favilla gran fiamma seconda.


2) id: 06c2cf70b9cf488eab41db13d7d64766)
Esempio: E Dant. Parad. 17: Parran faville della sua virtute.


3) id: 4b7251ce549d4781b6915da2cd1783ef)
Esempio: E Dant. Parad. 30: Di tal fiumana uscian faville vive.


4) id: a65be961c8d84d579c52618c0e80463e)
Esempio: Dant. Parad. 4: Beatrice mi guardò con gli ocelli pieni Di faville d'amor.


5) id: 6b55efeac90c420cbc855fb99c1f8dba)
Esempio: Dant. Parad. 33: Ch'una favilla sol della tua gloria Possa lasciare alla futura gente.


6) id: efc32368c031470bb8d4c31df5e958d2)
Esempio: E Dant. Parad. 18: Poi, come nel percuoter de' ciocchi arsi Surgono innumerabili faville, Onde gli stolti sogliono augurarsi, ec.
19) Dizion. 5° Ed. .
ORARE.
Apri Voce completa

pag.599



1) id: 28c8ea8870e24d6fbd844c740e691681)
Esempio: Dant. Parad. 32: Orando grazia convien che s'impetri.


2) id: 07be13fc97234dd186ae53cc37f4ac71)
Esempio: Fr. Bart. Amm. ant. volg. 157: Noi non sapemo di che ci bisogna orare e pregare; ma lo spirito di Dio domanda per noi.


3) id: 90113c6144034247affd29bc7ede190d)
Esempio: Fr. Bart. Amm. ant. volg. 67: Nel Vangelo di Matteo: Entra nella camera tua, e chiudi l'uscio, e òra al padre tuo. Sopra la quale parola dice Grisostomo: niuno sia quivi, se non colui che òra e colui che è orato.
20) Dizion. 5° Ed. .
CANDELIERE, CANDELLIERE, CANDELIERO e CANDELLIERO
Apri Voce completa

pag.462



1) id: f4a45151fc4f4c11abcb1b2ce537d067)
Esempio: Dant. Parad. 11: Fermossi come a candellier candelo.