Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 442 msec - Sono state trovate 8351 voci

La ricerca è stata rilevata in 28257 forme, per un totale di 19906 occorrenze

5° Edizione
Diz Giu. totali
28257 0 28257 forme
19906 0 19906 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
160) Dizion. 5° Ed. .
FANTOLINO
Apri Voce completa

pag.553



1) id: 93210ef170784106aa4e298b92294ddd)
Esempio: Rim. Ant. F. Pol. Castell. 1, 133: Ma faccio come fantolin che crede Quanto lui sogna esser gran veritate.
161) Dizion. 5° Ed. .
CONTRAPPESO.
Apri Voce completa

pag.630



1) id: 299c9f4a87404679b4c07c9a5ba8d168)
Esempio: Rim. Ant. P. Astorr. Faenz. 4, 287: Che seco porta gravi contrappesi Il perder tempo, dice un gran dottore.
162) Dizion. 5° Ed. .
CRESCENZA.
Apri Voce completa

pag.979



1) id: 71eef2ee1e6946d09060c6cccec08066)
Esempio: Rim. Ant. F. Rinald. Aquin. 1, 216: Solo di piacere è nato [Amore], Piacere lo nodrisce e dà crescenza.
163) Dizion. 5° Ed. .
CONFORTAMENTO.
Apri Voce completa

pag.441



1) id: 9cd5177ee1474defa941f9c10c23d7ef)
Esempio: Rim. Ant. F. Rinald. Aquin. 1, 218: Gioia e confortamento Di bon cor deo pigliare, Vedendomi in cotanta beninanza.
164) Dizion. 5° Ed. .
BENEVOGLIENZA e BENVOGLIENZA.
Apri Voce completa

pag.144



1) id: 8068d1a7752a47a193569020d530cff1)
Esempio: Rim. ant. F. Dant. Maian. 2, 483: Nè 'l meo coraggio non considerai Mai che gradir la vostra benvoglienza.
165) Dizion. 5° Ed. .
BASSURA
Apri Voce completa

pag.88



1) id: eeaec464c89a47999153dfaf39b6d69c)
Esempio: Rim. Ant. F. Ans. Ferr. 2, 130: Chi può resurger fuor della bassura, Se Deo nol tragga lui all'innorranza?
166) Dizion. 5° Ed. .
CAPPELLO.
Apri Voce completa

pag.541



1) id: e0219a332c4c4b3e82ef8d1aa8fc5349)
Esempio: Rim. Ant. F. Folg. Gimign. 2, 188: Armati di loriche e di cappelli Veder nemici, e percotere ad elli.


2) id: b677dc6fe3534a08b9c09c9d46922391)
Esempio: Bellinc. Rim. 98 t.: Rispose, e' funghi portano el cappello?


3) id: bbc4ec29e7af4498a6c9cd3644b0db34)
Esempio: Bellinc. Rim.: Aspettando il cappello Con sonetti sarai più che ragazzo.


4) id: db6921a5361345308e1b7252f4b5bd82)
Esempio: Nov. ant. B. 32: Tu credi al matto un cappello aver dato, ma egli è rimaso a noi.


5) id: 3fed5f32984b443d97b34029bc92ca51)
Esempio: Bern. Rim. burl. 1, 71: Tornava [lo sparviero] al pugno, ch'era una bellezza, Aspettava il cappel com'una forma.


6) id: cba4578007444f32902e9ba58a422b99)
Esempio: Allegr. Rim. Lett. 180: Quest'aria grossa m'ha fatto il cervello Come broda di succiole scipito; M' ha, come dir, ripien di pan bollito, Pur lo dirò, la forma del cappello.
167) Dizion. 5° Ed. .
LARDO.
Apri Voce completa

pag.79



1) id: 0c29b9f9b0c14b9dacd912d03ad7b2f6)
Esempio: Rim. Ant. P. Ang. Cecc. 2, 153: Dante Alighier,... S'io mordo il grasso, e tu ne succhi il lardo.


2) id: 3290faba65f2475781baee25d08a140c)
Esempio: Bellinc. Rim. F. 2, 89: Se le vivande triste fussin buone, No' potremmo notar quassù nel lardo.


3) id: ab35896d1c7e4a0baa0142980835d5df)
Esempio: Fag. Rim. 7, 59: In somma, se a partirvi eri più tardo, Voi vi trovavi a tutte queste scene, Ch'in vederle io per me c'ebbi il mio lardo.
168) Dizion. 5° Ed. .
LARDO.
Apri Voce completa

pag.79



1) id: 2db9251770c34389870a3d757ece5013)
Esempio: Rim. Ant. P. Ang. Cecc. 2, 153: Dante Alighier,... S'io mordo il grasso, e tu ne succhi il lardo.


2) id: 1b3465ba6c3d488cac2fa741b23ec16b)
Esempio: Bellinc. Rim. F. 2, 89: Se le vivande triste fussin buone, No' potremmo notar quassù nel lardo.


3) id: 2b99d7df73014469b63b6213f04b021a)
Esempio: Fag. Rim. 7, 59: In somma, se a partirvi eri più tardo, Voi vi trovavi a tutte queste scene, Ch'in vederle io per me c'ebbi il mio lardo.
169) Dizion. 5° Ed. .
ADDIMORARE.
Apri Voce completa

pag.195



1) id: d9e09bf6133940c3a3f9bdd6427a7d62)
Esempio: Rim. ant. F. Rugg. Palerm. 1, 121: E giammai tanta pena non durai, Se non quanto alla nave addimorai.


2) id: 6e9e42054ac6429d89978ecd83fefb74)
Esempio: Rim. ant. P. Bonich. Bind. 3, 145: Grave è all'uomo verace Riprension, se 'l fallire D'altrui fa in sè perire Le virtudi, e con vizj addimorare.


3) id: 3001ca1dc0ba4ff38d14b0286809a769)
Esempio: E Fr. Guitt. Rim. 2, 31: Deh! come puote addimorar piacere, O amistate alcuna a bon talento, In me verso di quella che parere Mortalmente nemica me la sento!
170) Dizion. 5° Ed. .
FALDELLA.
Apri Voce completa

pag.489



1) id: 61b4a9bf5b8a489cb555dbf617d4e886)
Esempio: Rim. Ant. P. Aligh. I. 3, 61: Ma levando su quella [nebbia], Ricade per faldella Sì congelata neve, ec.


2) id: 9d7a7c84c64242889862f22c80ac63ce)
Esempio: Grazz. Rim. V. 184: Nel far le taste e le faldelle, avere Pratica assai conviene.
171) Dizion. 5° Ed. .
DIANA.
Apri Voce completa

pag.248



1) id: 866bc0d7d37d406e89c3185a16fcb8f4)
Esempio: Rim. Ant. F. Guinizz. Guid. 1, 109: Vedut'ho la lucente stella diana, Ch'appare anzi che 'l giorno renda albore.


2) id: 3ee111eeb8bd4a4b845d791dbf58217d)
Esempio: Fag. Rim. 5, 245: Al primo soffio della tramontana.... Batteran la diana, Faranno scorci strani, La lingua sempre avrà che dir co' denti.
172) Dizion. 5° Ed. .
DISCONOSCENZA.
Apri Voce completa

pag.505



1) id: f29ad065865b4696ac8bbbbdb7c1cbb5)
Esempio: Rim. Ant. F. Buzz. Tomm. 2, 249: Disconoscenza fanne assai Chi 'n fine di brasmar (biasimare) amor se 'ngrassa.
173) Dizion. 5° Ed. .
DIBATTERE.
Apri Voce completa

pag.261



1) id: c553558ebda94fc59afa333ce21d0bbb)
Esempio: Rim. Ant. F. Abbr. M. 2, 15: Quando dibatto piò, stringe, non muta La rota di fortuna mio tormento.


2) id: f4b133f8d64d4426899c6afc29b83ed4)
Esempio: Rim. Ant. P. Guinizz. Guid. 1, 390: Diritto al tuo riscontro [Amore] in piè non duro, Che 'mmantenente a terra mi dibatti (qui figuratam.).
174) Dizion. 5° Ed. .
DESIRE, e meno comunemente DISIRE, e talvolta anche DESIRO e DISIRO.
Apri Voce completa

pag.181



1) id: f456f5ac56c9469bbeafbf673eaeb183)
Esempio: Rim. Ant. P. Guinizz. Guid. 1, 390: Così conoscess'ella i miei disiri, Che, senza dir, di lei saria servito.


2) id: 10439ecde70a445195bb5cb5fb0c9cfe)
Esempio: Rim. Ant. F. Rinier. Palerm. 1, 118: O Deo, che in tal tormento Non pera il mio disire.


3) id: 852477c8e1ef49e2b2b0f0757d15572c)
Esempio: Bocc. Rim. 131: Omai discendi A questi prati, o caro mio disire.


4) id: 8d477266ff82427a900366e8eb8ece1d)
Esempio: Petr. Rim. 1, 17: Vero è, che 'l dolce mansueto riso Pure acqueta gli ardenti miei desiri.


5) id: eebf60f4e8b14917b7acfe042938f82c)
Esempio: E Petr. Rim. 1, 107: Più non mi può scampar l'aura nè 'l rezzo, Sì crescer sento 'l mio ardente desiro.
175) Dizion. 5° Ed. .
GRANA.
Apri Voce completa

pag.481



1) id: a7cead9c3ff44cf0b639649101bf7091)
Esempio: Rim. Ant. F. Guinizz. Guid. 1, 109: Viso di neve colorato in grana, Occhi lucenti, gai, e pien d'amore.


2) id: c76101f9cef54892853e6dd0594af438)
Esempio: Rim. Ant. P. Urbic. Bon. 1, 363: Che tutte gioie di beltate ha vinto, Siccome grana vince ogn'altro tinto.


3) id: e356e43793bb434f9b55a3d122880e68)
Esempio: Fr. Guitt. Rim. 2, 200: Le dice ched è bella come fiore.... E che 'n viso di grana have colore.


4) id: 517df6aa940f4ad4a409c3ed1ee654ff)
Esempio: Petr. Rim. G. 360: Quella ghirlanda che la bella fronte Cingeva di color tra perle e grana, Sennuccio mio, parveti cosa umana, O d'angeliche forme al mondo gionte?
176) Dizion. 5° Ed. .
COTESTUI.
Apri Voce completa

pag.938



1) id: ed907cb8a2c14f668f82673e7d732756)
Esempio: Nov. Ant. B. 45: Perchè battete voi cotestoro?
177) Dizion. 5° Ed. .
NOMEA, con l'accento sull'e.
Apri Voce completa

pag.190



1) id: 6ee3a60f0862435daabbfcdd47d66972)
nomé e
178) Dizion. 5° Ed. .
DRUDA.
Apri Voce completa

pag.912



1) id: 981f4fdaa5cd43bdb4fc599a9a99e898)
druda e catal.

2) id: d301e2f6e45d449d8fa225a57419ba4d)
Esempio: Car. Rim. 110: Or m'assembri Un rozzo e vil capraro: un caprar vile, Che veggendo il marito del suo gregge Gir le cornute sue drude montando, Tutto si sface ec.
179) Dizion. 5° Ed. .
BERTOLDARE.
Apri Voce completa

pag.153



1) id: 4f9b0718172142088c17197363065642)
bertauder e