Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 609 msec - Sono state trovate 7617 voci

La ricerca è stata rilevata in 24914 forme, per un totale di 17297 occorrenze

5° Edizione
Diz Giu. totali
24914 0 24914 forme
17297 0 17297 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
100) Dizion. 5° Ed. .
DISPOGLIATO, e talora anche per sincope DISPOGLIO.
Apri Voce completa

pag.632



1) id: b54f76dcf6fc497b81e407e12df7c326)
Esempio: E Dant. Vit. nuov. 107: Poichè la gentilissima donna fu partita da questo secolo, rimase tutta la sopradetta cittade quasi vedova e dispogliata di ogni dignitade.
101) Dizion. 5° Ed. .
DIFETTIVAMENTE.
Apri Voce completa

pag.291



1) id: 017cfe52523d496b88c9e54a31da5fed)
Esempio: Dant. Vit. nuov. 104: E veggendo nel mio pensiero, ch'io non avea detto di quello che al presente tempo adoperava in me, parvemi difettivamente aver parlato.
102) Dizion. 5° Ed. .
BATTIGIA
Apri Voce completa

pag.107



1) id: 89ea461542b54d69a617e1f5268cb541)
Esempio: Vit. S. Ant.: Soccorrimi, o santo barone, chè lo mio marito hae le battigie, e cade in ogni luogo.
103) Dizion. 5° Ed. .
ANNO.
Apri Voce completa

pag.528



1) id: 4165c8436b47429595fc282c7446e316)
Esempio: Dant. Vit. nuov. 56: Sì che quasi dal principio del suo anno nono apparve a me, ed io la vidi quasi alla fine del mio nono anno.


2) id: 9fb3093362744f97a42d7dbbbfa6bc39)
Esempio: Nov. ant. C. 127: Confessastiti tu anno?


3) id: 6ccfee8b6faf4fefaf4f585dc726282b)
Esempio: Dant. Vit. nuov. 106: Ella [Beatrice] si partì in quello anno della nostra indizione, cioè degli anni domini, in cui il perfetto numero nove volte era compiuto.


4) id: 8e2ec8304e044047b5283e1db4b33ddd)
Esempio: E Nov. ant. C. appr.: Quella medesima ragione ti fo uguanno che anno.


5) id: c2c09f85c21c4769a3b62e4e22211d1a)
Esempio: Nov. ant. B. 16: Messere Amari lo dimandò: come hai tu di rendita l'anno?


6) id: 8c55e8b1210945b79f6947ab1591179f)
Esempio: Bocc. Vit. Dant. 224: Negli anni della salutifera incarnazione del re dell'universo 1265.


7) id: faffac6ba6734998a582b70e159f7e1f)
Esempio: Vill. F. Vit. 19: Morì negli anni della grazia 1265, e dell'età sua settantotto.


8) id: 0fba928eed174186a8d014fdb85b6976)
Esempio: Cellin. Vit. 534: E però si farà debitore anno per anno, come a Giornale B, a cart. 135.


9) id: ff51c83041e84df5bb8e6589d55ee86d)
Esempio: Cellin. Vit. 525: Ora va per e' tre anni in circa, che Vostra Eccellenza Illustrissima commesse alla Comunità di Volterra che dovessino rendere i danari a Benvenuto.
104) Dizion. 5° Ed. .
ONORARE.
Apri Voce completa

pag.515



1) id: d72e99a9bb094c1ebc49dc04bb02077c)
Esempio: E Dant. Vit. nuov. SD. 25: Uno spirito d'amore.... pingea fuori li deboletti spiriti del viso, e dicea loro: "Andate a onorare la donna vostra" (qui figuratam.).


2) id: 2aa7e646974c4d39894bbbe4575780ec)
Esempio: Vespas. Vit. Uom. ill. 27: Chi l'andava a visitare, tutti gli onorava.


3) id: 9430cbc6f4a74251ae2c286758de1079)
Esempio: Adr. M. Plut. Vit. 2, 74: E' giovani patrizj più coraggiosi e più altieri per la nobiltà di lor famiglie e per la fiorita età, l'accompagnarono ed onorarono a meraviglia.


4) id: 3f7b701101b84ef79f659f39784d6c17)
Esempio: Adr. M. Plut. Vit. 2, 107: Lo avere con atto crudele rifiutate le pubbliche supplicazioni.... per far grazia alla madre della sua ritirata, non tanto onorò la madre, quanto infamò la patria.


5) id: 79cc6e31f29042ab8d1562d1bb4dec32)
Esempio: Vasar. Vit. Pitt. 1, 78: Egli è stata sempre tanta la delettazione.... che io ho cavato nell'esercitarmi così come ho saputo in questa nobilissima arte, che non solamente ho avuto un desiderio ardente d'esaltarla e celebrarla, e in tutti i modi a me possibili onorarla; ma ec.
105) Dizion. 5° Ed. .
OBUMBRARE.
Apri Voce completa

pag.353



1) id: bc2fe3993e2e4b0aa83f7d902a9e29ce)
Esempio: Dant. Vit. nuov. SD. 25: E quando questa gentilissima salute salutava, non che Amore fosse tal mezzo che potesse obumbrare a me la intollerabile beatitudine, ma ec.


2) id: f8eb89e987c84bdb831120f938aee8fd)
Esempio: Cavalc. Vit. SS. PP. volg. 1, 238: Incominciò.... a vanagloriarsi, e ad andare più ornato, e più attorno, che si convenia allo stato suo, e ad essere tentato di carne; e che peggio fu, quasi obumbrandoglisi il cuore, non si curava di questa infermità e tentagione medicare e revelare a i padri spirituali.
106) Dizion. 5° Ed. .
OLTREMARE e OLTRAMARE, che anche si scrive disgiuntamente OLTRE MARE e OLTRA MARE
Apri Voce completa

pag.458



1) id: 803065d2d46d4b4b8fc1a1d2e368704a)
Esempio: Dant. Vit. nuov. SD. 100: Le genti che vanno al servizio de l'Altissimo: chiamansi palmieri in quanto vanno oltremare, là onde molte volte recano la palma; ec.


2) id: d29f9fea449841b3951bfefb4cd68e39)
Esempio: Ros. Vit. 29: Chi va oltramare per lo perdono, muta el cielo e non l'animo.


3) id: 2b23094c0b2c43f183ff2f4042811e87)
Esempio: Rim. Ant. V. 1, 90: Vassene lo più giente In terra d'oltramare (male la volgata la più giente).
107) Dizion. 5° Ed. .
ORTODOSSO.
Apri Voce completa

pag.710



1) id: 44b1e47684144fbbaed8c201679798b7)
Esempio: Petr. Vit. volg. 56: Anastasio ortodosso imperadore.


2) id: ffcea1f0194746fd8b82d6aff8cf1bdf)
Esempio: Fr. Cherub. Vit. matr. 157: E per tanto ogni mia conclusione sentenzia e detto.... sottopongo alla correzione e determinazione della cattolica ed ortodossa fede cristiana.
108) Dizion. 5° Ed. .
CARBONAIO e talvolta anche CARBONARO
Apri Voce completa

pag.557



1) id: 733b1badbf4747eca92ddb26ee4bb5e0)
Esempio: Cellin. Vit. 13: Era figliuolo d'un carbonaio.
109) Dizion. 5° Ed. .
INFOCARE.
Apri Voce completa

pag.729



1) id: 6b2ef8821d254e77b413df17fce98f87)
Esempio: Ros. Vit. 71: Presono Cartagine e infocarla.
110) Dizion. 5° Ed. .
COTESTUI.
Apri Voce completa

pag.938



1) id: ed907cb8a2c14f668f82673e7d732756)
Esempio: Nov. Ant. B. 45: Perchè battete voi cotestoro?


2) id: ba8ecff0885a454081cc6c26f37d226f)
Esempio: Cellin. Vit. 310: Il Re rispose in collora, che voleva dar le cose sue a chi piaceva a lui, e a uomo che lo servissi, perchè di cotestui non si serviva di niente.
111) Dizion. 5° Ed. .
NOMEA, con l'accento sull'e.
Apri Voce completa

pag.190



1) id: 6ee3a60f0862435daabbfcdd47d66972)
nomé e

2) id: 48b7363a2fbc46299c7090923947ec5a)
Esempio: Vasar. Vit. Pitt. 13, 184: Ora, per dire similmente alcuna cosa degli scultori accademici e dell'opere loro, nelle quali non intendo molto volere allargarmi, per essere essi vivi, e per lo più di chiarissima fama e nomea, dico che ec.
112) Dizion. 5° Ed. .
DRUDA.
Apri Voce completa

pag.912



1) id: 981f4fdaa5cd43bdb4fc599a9a99e898)
druda e catal.
113) Dizion. 5° Ed. .
CRUCCIOSO.
Apri Voce completa

pag.1027



1) id: 17ff01ddb52449e699ad0aa1f33b1486)
Esempio: Nov. ant. C. 45: E mostrolli cruccioso sembiante.


2) id: 9f351b719b7f4b7ea6f6ff47e401cf53)
Esempio: E Bocc. Vit. Dant. 257: Essendone generalmente ogni suo amico cruccioso, che Iddio non l'avea almeno tanto prestato al mondo, che egli il picciolo rimanente della sua opera avesse potuto compiere.
114) Dizion. 5° Ed. .
BERTOLDARE.
Apri Voce completa

pag.153



1) id: 4f9b0718172142088c17197363065642)
bertauder e
115) Dizion. 5° Ed. .
BELLISSIMO
Apri Voce completa

pag.126



1) id: 6d13db6c24254fc8b87e931acfabc1e6)
Esempio: Nov. ant. B. 44: Narcisso fu molto bellissimo.
116) Dizion. 5° Ed. .
LOGORO
Apri Voce completa

pag.445



1) id: 3035dea0617d442f92f7f84d00258292)
loire, franc. ant.
117) Dizion. 5° Ed. .
IMMELATO.
Apri Voce completa

pag.129



1) id: 19104d9cd05a4762aa4e8469516e559d)
Esempio: Rim. Ant. R.: Quella dolce immelata sua bocina.
118) Dizion. 5° Ed. .
DONNEARE.
Apri Voce completa

pag.848



1) id: a22f7c2701b24637b7505af7258fc6ba)
domneiar; ant. franc.

2) id: 187586668bbe4db29b8018bc698b9a65)
Esempio: Nov. ant. B. 83: Levate le tavole, menarollo a donneare.


3) id: 03080180bac94301b53ca1acbce7274c)
Esempio: Rim. Ant. F. Ubert. Lap. 2, 244: E se la troverai per te rimota Lontan da gente, ossia in donneando, Ella t'accetterà ciò che dimando, Se merced'è in sua vertù possente.
119) Dizion. 5° Ed. .
FORZOSAMENTE.
Apri Voce completa

pag.411



1) id: 499ca3b0f59a4c34aceb9309fd21f863)
Esempio: Rim. Ant. P. N.: Pugnan dunque valer forzosamente.