Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 410 msec - Sono state trovate 50 voci

La ricerca è stata rilevata in 110 forme, per un totale di 60 occorrenze

5° Edizione
Diz Giu. totali
110 0 110 forme
60 0 60 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
1) Dizion. 5° Ed. .
MARAVIGLIOSAMENTE e MERAVIGLIOSAMENTE
Apri Voce completa

pag.919



1) id: 2b0c757263384ff181d19cf5a75ceba8)
Esempio: Rim. Ant. F. Iac. Lent. 1, 257: Maravigliosamente Un amor mi distringe.
2) Dizion. 5° Ed. .
ASSICURANZA.
Apri Voce completa

pag.779



1) id: 02b7dad67355404383cdc10e5acb992d)
Esempio: Rim. ant. P. N. Iac. Lent.: Però talor la troppa assicuranza Obblìa conoscenza ed onoranza.
3) Dizion. 5° Ed. .
FRANGERE e talora anche FRAGNERE.
Apri Voce completa

pag.446



1) id: 32f5fa8245ba48ed8296f789c9e7aa9b)
Esempio: Rim. Ant. G. Iac. Lent. 110 t.: Che tanto frange a terra Tempesta, e più s'atterra.
4) Dizion. 5° Ed. .
FEDE, e per apocope, propria più che altro della poesia e di certe maniere esclamative, FÈ.
Apri Voce completa

pag.717



1) id: b77589cf76af42d19831be8fa76aa8f6)
Esempio: Rim. ant. F. Iac. Lent. 1, 296: Qual più ti serve a fè, quel men hai caro.
5) Dizion. 5° Ed. .
CUORE e, specialmente in poesia, altresì CORE.
Apri Voce completa

pag.1067



1) id: 1493823e6be14573a3a7c1f09f419301)
Esempio: Rim. Ant. F. Iac. Lent. 1, 257: Non so se vi savete Com'eo v'amo a bon core.
6) Dizion. 5° Ed. .
FLUIRE.
Apri Voce completa

pag.228



1) id: 2c2f64205c07431f9c7a7b9ec166ec82)
Esempio: Riccat. V. Dial. Forz. 19: All'estremità della linea AB colloco a squadra la retta AC. Fin ora io non intendo altro che la retta AC insistente sovra la retta AB: la fo fluire sovra la stessa retta AB, ed oltre la retta AC concepisco il suo flusso.
7) Dizion. 5° Ed. .
GIACINTO e DIACINTO, e, con forma da non usarsi se non talvolta in poesia, anche IACINTO.
Apri Voce completa

pag.202



1) id: 1dcf372ae9934ab999632838a5f13679)
Esempio: Rim. Ant. F. Iac. Lent. 1, 302: Nè vernull'altra (veruna altra) gemma preziosa, Topazo, nè giacinto, nè rubino.
8) Dizion. 5° Ed. .
INCARNATO.
Apri Voce completa

pag.403



1) id: eeea670cb3ec43f3a6080ce80623acc7)
Esempio: E Rim. Ant. F. Iac. Lent. 275: Tanto siete maravigliosa, Quando i' v'ho bene affigurata, Ch'altro parete che incarnata.


2) id: 82a157d426d742dca9d59620187881e6)
Esempio: E Rim. Ant. F. Iac. Lent.306: Non mi parete femina incarnata, Ma fatta per gli fiori di bellezze.
9) Dizion. 5° Ed. .
GIOIOSAMENTE.
Apri Voce completa

pag.237



1) id: 701793da28754195929432529413723f)
Esempio: E Rim. Ant. F. Iac. Lent. 290: Canta [il cigno] più gioiosamente Da ch'è egli presso allo suo finimento.
10) Dizion. 5° Ed. .
DUPLICARE.
Apri Voce completa

pag.942



1) id: a35c94a5709146759720049fd65c4550)
Esempio: Galil. Op. fis. mat. 1, 282: Si deve moltiplicare AC per CF, e duplicare il prodotto ec.
11) Dizion. 5° Ed. .
LANIARE
Apri Voce completa

pag.68



1) id: edf3f92e665c40ee880c296d4ffdc2c8)
Esempio: Rim. Ant. F. Iac. Lent. 1, 285: Tu m'hai innamorato, E lo cor m'hai laniato Sì che da for non pare.
12) Dizion. 5° Ed. .
FINIMENTO.
Apri Voce completa

pag.138



1) id: 37bd831fdcc0408e98755dfc5c6790c2)
Esempio: Rim. Ant. F. Iac. Lent. 1, 290: Lo cecer (il cigno) canta più gioiosamente Da ch'è egli presso allo suo finimento.
13) Dizion. 5° Ed. .
ANCHE e ANCO
Apri Voce completa

pag.481



1) id: d5f35e8091b044779fc2e8638a91568a)
Molto probabilmente dal lat. atque o ac, inseritavi una n. Affine ad essa è pure il germ. auch. –
14) Dizion. 5° Ed. .
GIUNTA.
Apri Voce completa

pag.320



1) id: 4b4a4bff347d453497586ca67949066d)
Esempio: Rim. Ant. F. Iac. Lent. 1, 314: Ed io da ch'unque son partito un passo Da voi, mia donna, dolemi ogni giunta.
15) Dizion. 5° Ed. .
ASINTOTO.
Apri Voce completa

pag.746



1) id: 0f10556491fb4711842cf6c83aa82520)
Esempio: Viv. Tratt. Proporz. 174: Si descriva l'iperbola FG, il di cui centro sia A, ed asintote le AE, AC.
16) Dizion. 5° Ed. .
APPROVARE.
Apri Voce completa

pag.627



1) id: e319e740f308423893c3ecb538d35891)
Esempio: Rim. ant. F. Iac. Lent. 1, 296: Qual più ti serve a fè, quel men hai caro; Ond'eo ti approvo per signor fellone.
17) Dizion. 5° Ed. .
CONTENERE.
Apri Voce completa

pag.580



1) id: add13a4dd79b435ea3c50db9f567df76)
Esempio: Galil. Op. fis. mat. 1, 225: Di quelle parti, delle quali la AB contiene tredici, tutta la AC ne conterrà novantuno.
18) Dizion. 5° Ed. .
DIVIDERE.
Apri Voce completa

pag.756



1) id: 1469fefc7fdd4afb9b667887ad4acf99)
Esempio: Viv. Tratt. Proporz. 39: Essendo AB a BC come DE ad EF, dividendo starà AC a CB come DF ad FE.
19) Dizion. 5° Ed. .
GRANARE.
Apri Voce completa

pag.482



1) id: 63b56b38b8f54b09a4cea3a3c9d1e041)
Esempio: Rim. Ant. F. Iac. Lent. 1, 250: Vivo in foco amoruso, E non saccio che dica, Chè il mio lavoro spica, e poi non grana.
20) Dizion. 5° Ed. .
MEDIO
Apri Voce completa

pag.26



1) id: a9aed020f7a84989a6a06096f616bdfc)
Esempio: Grand. Instit. geom. 76: Una retta dicesi segata secondo l'estrema e media ragione, quando tutta ad una sua parte sia come questa parte alla rimanente. Come, per esempio, essendo AB ad AC, come AC a CB, dirassi divisa A B secondo l'estrema e media proporzione.