Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 1198 msec - Sono state trovate 36453 voci

La ricerca è stata rilevata in 505267 forme, per un totale di 468814 occorrenze

5° Edizione
Diz Giu. totali
505267 0 505267 forme
468814 0 468814 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
60) Dizion. 5° Ed. .
COMPUTATO.
Apri Voce completa

pag.289



1) id: 85118df3162942fbad5de6f38616c9d5)
Esempio: E Machiav. Pros. stor. pol. 6, 285: Talchè, computata ogni cosa, desidero assai aver licenza dalle VV. SS.
61) Dizion. 5° Ed. .
BENDERELLA.
Apri Voce completa

pag.133



1) id: b40fd85bc73f42aa85753b2614146064)
Esempio: Cavalc. Vit. SS. PP. 2, 352: Sedendomi, guardando vidi presso a me una sottile e molto bella benderella.
62) Dizion. 5° Ed. .
CHIOVO
Apri Voce completa

pag.866



1) id: e90286b9977e4b11a7c9e4e97952307c)
Esempio: Cavalc. Vit. SS. PP. 2, 152: Impossibile cosa è che la nave sia chiusa e salda senza chiovi.


2) id: b531c4e29b7948c3b125802f629fa3dc)
Definiz: § I. E figuratam. –


3) id: a816318aacce4d1da194a8c5839d458a)
Esempio: Mont. Iliad. 1, 329: Disse; e gittò lo scettro a terra, adorno D'aurei chiovi, e s'assise.


4) id: 580b6a77efb742559bbce5607adbe985)
Esempio: Cresc. Agric. volg. 332: E se si coceranno in vino [le cipolle del giglio] mischiandovi olio, solvono i chiovi e i nodi de' piedi.


5) id: 103343afef8e45419f49af8740fffe06)
Esempio: S. Antonin. Lett. 92: Hanno fatte le buche nelle mani e nei piedi, e questo con gli spuntati chiovi, coi quali fu confitto in croce.


6) id: ae8882e2e8ed455db1e4ff38f44f31cb)
Esempio: S. Cater. Lett. 3, 345: Nè chiovo nè legno era sufficiente a tenere questo dolce Agnello immacolato, se l'amore e l'affetto non l'avesse tenuto.


7) id: c1c00615181641b7b52dec03bec7736f)
Esempio: Petr. Rim. 1, 57: Ma s'io v'era con saldi chiovi fisso, Non devea specchio farvi per mio danno, A voi stessa piacendo, aspra e superba.


8) id: 237846260a3c49ae8b699dbd40c55785)
Esempio: Ar. Sat. 1, 190: Tu forte e saggio, che a tua posta muovi Questi affetti da te, che in noi nascendo Natura affigge con sì saldi chiovi!


9) id: 00dca74b0785498bbf77766e26a9036a)
Esempio: Bemb. Lett. 4, 217: Il quale ella poi, più sovente vedendolo che me non fa, abbia nel suo petto a poco a poco ricevuto e fermato con saldo chiovo.
63) Dizion. 5° Ed. .
LAIDISSIMAMENTE.
Apri Voce completa

pag.40



1) id: 5c04bb2ebd5f4a1c8e0f0157bbb5b3a5)
Esempio: Leggend. SS. M.: Facevalo laidissimamente ruttare e vaporare tutto quel cibo in aere, a modo di fummo fetente.
64) Dizion. 5° Ed. .
MARAVIGLIEVOLE
Apri Voce completa

pag.919



1) id: e821257abbad4f8d886a0262ed0b11e2)
Esempio: Leggend. SS. Cosm. e Dam. 24: Con subito e maraviglievole corso, uno camello venne gridando con umana voce, come fece già l'asina di Balaam, e disse: ec.
65) Dizion. 5° Ed. .
FANCIULLINO
Apri Voce completa

pag.532



1) id: b605a0e40fb541b4a4c61f21d2bbe6b8)
Esempio: Leggend. SS. M. 3, 197: Alcuna volta si poneva a sedere.... e ragguardava il cielo, e la terra, e gli alberi, e le piante,... e tanto si dilettava, comechè fanciullino, che non pareva che, ec.


2) id: 700a369834ee4634b7cbd96efcc4c6cd)
Esempio: Savonar. Pred. 17: Tu hai fatto loro come si fa al fanciullino: tu gli mostri la sferza e la virga.


3) id: 40582bf940fd43779cf12b064610aa8d)
Esempio: Ricc. S. Cat. Lett. 392: Si è degnato pigliare per amor nostro la carne nostra, e farsi piccolo fanciullino (parla di Gesù Cristo).


4) id: a937b5bb828c4a6c80f8a12315dfa296)
Esempio: Marchett. Anacr. 3: Aprimi in cortesia; Io sono un fanciullino, Che al buio errando Tutta notte, e cercando Di tornarmene a casa mia Ò smarrito il cammino.


5) id: 43a241dd013147f7a3754451f98b1175)
Esempio: Cell. G. Maestruzz. volg. 1, 83: Che sarà se due fanciullini, che l'uno abbia più di sette anni e l'altro meno, contrassono lo sponsalizio, ovvero i parenti per loro?
66) Dizion. 5° Ed. .
CONFIDENTEMENTE.
Apri Voce completa

pag.426



1) id: 89e9607dea9343b19521e4ac49a06dc1)
Esempio: Cavalc. Vit. SS. PP. volg. 1, 185: Da ora innanzi ne sarai libero, e però confidentemente puoi comunicare omai.


2) id: 6e9c7522b3004e54852d90e11fec213e)
Definiz: § I. E per Animosamente, Coraggiosamente. –


3) id: e796f8dcfd32489ab84bae2ca5fd5a20)
Definiz: § II. E per Amichevolmente, Confidenzialmente. –


4) id: df0abbf73a1448a9af530f3f00f767c0)
Esempio: Car. Lett. ined. 1, 113: Avvertisci, ch'io ti parlo ora confidentemente, e con tutta la sincerità del core.


5) id: fbcab3814c7642eea9a05394a387ed3c)
Esempio: E Cavalc. Specch. Pecc. 42: Confidentemente può presumere di regnare con Cristo in cielo quegli, a cui per grazia è conceduto di regnare in questa vita sopra sè stesso.
67) Dizion. 5° Ed. .
ADIRATAMENTE.
Apri Voce completa

pag.218



1) id: f903aa90c96c443390da48d965c12653)
Esempio: Leggend. SS. M. 3, 131: Olibrio mutò colore della sua faccia, e adiratamente comandò ch'ella gli fusse menata dinanzi.
68) Dizion. 5° Ed. .
ALLEGRISSIMO
Apri Voce completa

pag.369



1) id: 230816fa240d40a4bb4c0247fc648ae8)
Esempio: Cavalc. Vit. SS. PP. volg. 4, 358: Le giunse innanzi un Agnolo,.... e sì la salutò con allegrissimo volto.


2) id: 808208dd821b4e409223bf73a87f51fc)
Esempio: Firenz. Pros. 2, 52: Questo allegrissimo e dolce affetto accompagna.... lo suo autore.


3) id: 0aa8822253054e96b6112f603ee3b839)
Esempio: Corsin. Stor. Mess. trad. 388: Fu giornata allegrissima e di gran divertimento per gli Spagnuoli.
69) Dizion. 5° Ed. .
ANNUNZIATA.
Apri Voce completa

pag.538



1) id: 73d32bceb5404c9c90354c19ebe0fe9b)
Definiz: Adiettivam. e Sostantivam. diciamo particolarmente della SS. Vergine, che riceve dall'Angelo l'annunzio della incarnazione; ed anco della sua Immagine. –


2) id: fe364d407f214e999ae1b164aa64854c)
Esempio: E Sacch. Nov. 1, 264: Fece fare una botte di cera, e mandolla alla detta Annunziata de' Servi.


3) id: 2aba5d3f64484813ab281cc1307a3a96)
Esempio: Sacch. Nov. 1, 263: Non ti dare pensiero: raccomandati e botati a questa nostra Annunziata, e lascia fare a lei.


4) id: e674c3744da34dbaad55aaad09e6a487)
Definiz: § Così la Festa della S. Annunziazione, dicesi il dì dell'Annunziata; e chiamasi l'Annunziata la Chiesa dedicata alla Vergine sotto quel titolo.
70) Dizion. 5° Ed. .
CORDIALISSIMAMENTE.
Apri Voce completa

pag.745



1) id: f5cb0f813dee4df097c0428deacb5f5d)
Esempio: Machiav. Pros. stor. pol. 6, 390: Si turbò sopra a modo, e cominciò a dolersi cordialissimamente di VV. SS.


2) id: c93886333c434284a888f362a6f892ae)
Esempio: Car. Lett. fam. 1, 333: E senza altro dire, a V. S. cordialissimamente mi raccomando.


3) id: ee4e0efc8f114d0b901b0eea8341c777)
Esempio: E Red. Lett. 1, 328: Mi favorisca Vostra Signoria riverire il padre in mio nome cordialissimamente.
71) Dizion. 5° Ed. .
CONTRITAMENTE.
Apri Voce completa

pag.656



1) id: 9e589d38fb394ab9a0f87942b80b56cb)
Esempio: Cavalc. Vit. SS. PP. volg. 2, 75: Pentendosi di ciò, incominciò a piangere contritamente, e fece orazione a Dio.
72) Dizion. 5° Ed. .
DISENSATO ed anche DISSENSATO.
Apri Voce completa

pag.552



1) id: cc73033c629647d0bc2b95f5f735b27f)
Esempio: Cavalc. Vit. SS. PP. volg. 1, 35: Uscivagli di mente il cibo corporale, e stava a mensa come disensato.


2) id: 6dd28cf430f74a6082fd2bf292e1a7e6)
Esempio: Targ. Relaz. Febbr. 94: Molti sono restati sbalorditi, disensati e quasi dementi, e colla vista indebolita, e sordastri.


3) id: 59616a5fdf60434fafee708dc01833f5)
Esempio: Bocc. Laber. 100: Così adunque desti da ridere alla tua savia donna e valorosa, e al suo disensato amante.


4) id: b6f26cb6b3374cf88934de3898e49047)
Esempio: Cell. G. Maestruzz. volg. 2, 9, 5: E in questo modo chiamò il Signore i discepoli stolti, e l'Apostolo i Galati disensati.


5) id: 90d9575b00f746be9124b630dc90d61d)
Esempio: Giord. Op. 2, 268: Non facciamo al simile di que' medici ignoranti, che disensati e stoltamente compassionando piangono il malato, e nol soccorrono.


6) id: aefc0356487646ffbb8c401440badc90)
Esempio: E Bocc. Vit. Dant. 249: Alcuni disensati si levano contra li poeti dicendo loro sconce favole.


7) id: 3081ffe418944a2880de82d2b0605fa7)
Esempio: Nard. Liv. Dec. 106 t.: I soldati romani sì da principio, come spiritati e disensati, rincularono sino a gli steccati.


8) id: 514af1c6f43f436797b1b0990a80d66d)
Esempio: E Cavalc. Specch. Croc. 1, 34: Per desiderio debbe essere sì tratto di sopra, che di qua giù stia l'uomo come dissensato.
73) Dizion. 5° Ed. .
DIMORAMENTO.
Apri Voce completa

pag.366



1) id: 1175a2bb244243f49a7572ddba305fa3)
Esempio: Collaz. SS. PP.: Il dimoramento dell'anima in questa carne è una peregrinazione dal Signore, e uno assentamento da Cristo.


2) id: 475fb506918440aca64709b80ba39e99)
Definiz: § E per Indugio, Tardanza. –


3) id: 068ad1da1a3d44ff8c2af086439d5cd5)
Esempio: Bemb. Stor. 2, 160: Alla fortuna, la quale aspirava alla repubblica, e d'esserle favorevole s'affrettava, non bisognava indugio e dimoramento recare.


4) id: 889eb74eb0e048d0a2727a65cb14c89e)
Esempio: Libr. Astrol.: E quello che rimane si è l'arco della notte di quella stella, ed è il tempo di suo dimoramento di sotto la terra.
74) Dizion. 5° Ed. .
LETIFICARE.
Apri Voce completa

pag.251



1) id: 37e81bf3c7024b15aa4730a4237f31b1)
Esempio: Cavalc. Vit. SS. PP. volg. 2, 35: Chi questo fa, letifica il diavolo.


2) id: 8cafba3483fb45d29c58b9d34b2d430f)
Esempio: Poliz. Pros. 5: O Signore Iesù Cristo,... monda e parifica le nostre cogitazioni, letifica le menti, ec.
75) Dizion. 5° Ed. .
ASTRAGGERE.
Apri Voce completa

pag.802



1) id: 6712c15601e94f2ab758c9a774dc6165)
Esempio: Cavalc. Vit. SS. PP. volg. var. 1, 67: Per astraggergli la mente dall'orazione.
76) Dizion. 5° Ed. .
CON,
Apri Voce completa

pag.309



1) id: 9f6742a2441b4b869853022bb81aef49)
Esempio: Leggend. SS. M. 4, 111: S'aiutava con raccomandarsi continovamente alla guardia di Dio.


2) id: 4914e6bda75a4daabbf5d74ef4822a67)
Esempio: Salvin. Annot. Fier. 518: Bisogna dar grazia e forza senza affettazione di mano in mano alla lettura, con articolar bene e scolpire le voci, con tôrre ogni equivoco, e con fare alle volte certe pause e distinzioni giudiziose.


3) id: f43f2ad481a9467a9c5b3d55a269c20c)
Esempio: Firenz. Comm. 1, 440: Io ho fatto qualcosa a mandar per lui, con credendo che la pigliasse per me; e 'n quello scambio e' la piglia per lui, e dice villania a me (male le stampe, concredendo).


4) id: ed4088922c8b4a61b489efe2d8c5e750)
Esempio: E Borgh. V. Disc. 1, 332: Non si può fare se non con pigliando da gli scrittori che ci sono quella notizia che e' ci danno.


5) id: ed4eec890d77454b91136d0afc811843)
Esempio: Buonarr. Fier. 5, 1, 5: Poi con reiterando gli argomenti, I sussidj e gli aiuti più opportuni ec.


6) id: 05eea82403d243bdb07ea2ce45fddb32)
Esempio: Deput. Decam. 46: Con dicendo egli che ella serviva sollicitamente lui, mostra la grata e dolce natura della damigella.


7) id: 80bd666213834155835ea3f448102721)
Esempio: Borgh. V. Disc. 1, 137: Con dando nuove leggi e riformando le vecchie,... rendè alquanto meno dura la condizione ec.


8) id: dc42036325a3468f8be3c49a60dce594)
Esempio: Vespas. Vit. Uom. ill. 271: Adoperossi a farne ogni cosa col favore suo, e con pagando buona parte della spesa, perchè egli passasse in Italia.


9) id: b7c4f3992dec4130b8cb4e43fb6ac759)
Esempio: E Deput. Decam. 121: Salabaetto ridendo le tagliò astutamente le parole, con mostrando o di non ne tener conto, o di non si essere accorto dello inganno di lei.


10) id: 17f5cba8113f4c5f89fe6852eba25c01)
Esempio: Red. Lett. 1, 114: Accetti ella da me in buon grado il mio buon animo e la mia obbedienza; nè mi stia poi a gridare col dirmi che son troppo severo.
77) Dizion. 5° Ed. .
CENOBITA.
Apri Voce completa

pag.749



1) id: c3e352954b32422bafcde73b00223611)
Esempio: Collaz. SS. PP. 51 t.: Per lo raccomunarsi in compagnia furono chiamati cenobiti.
78) Dizion. 5° Ed. .
MOBILITÀ
Apri Voce completa

pag.390



1) id: 93ddb174b91344f294b0d3902031faab)
Esempio: Collaz. SS. PP. M. 29 t.: Ancora alla mobilità sua congiugne l'aiuto d'Iddio.


2) id: 8bf8f2b6b2924b6b8329fed5ef5df4bb)
Esempio: E Collaz. SS. PP. M. 75: Per la mobilità della sustanzia sua, coll'aiuto di sottilissimo fiato, quasi come per natura si lieva (la penna) alle cose alte e celestiali.


3) id: 0a7c92f731cc4dcd907da760727c604f)
Definiz: § I. E figuratam. –


4) id: 7562fa9359644f348bca0d2ac01edb01)
Esempio: Collaz. SS. PP. M. 56 t.: Bisogno fa che per la sua mobilità ella (la mente) vada vagando e volazzando per tutte le cose, insino a tanto che ella sia avezzata per lungo esercitamento e per continovo uso.


5) id: d40a94ed70bf4637a13c0e066f8b0fc1)
Esempio: E Collaz. SS. PP. M. 58: Forse che questa volubilità della mente si potrebbe per alcuno modo costrignere, s'ella non fosse.... sospinta a delle cose ch'ella non vuole. Anzi colà dove la trae la mobilità della sua natura, ec.


6) id: 5830d890dba64b9ab98e3380861055f7)
Esempio: E Galil. Op. VII, 442: Il medesimo flusso e reflusso comparisca a confermare la terrestre mobilità.


7) id: 95665098e5a14bb29b1cdd900dc2793b)
Esempio: Maff. G. P. Vit. Confess. 3, 137: E poichè ha avuto grazia di ritrarsi in porto, quale egli sia, dalle pericolose tempeste e procelle del mondo, fugga ora di aprire in quel porto la entrata agl'impetuosi venti della impazienza e della mobilità, acciocchè ec.


8) id: 37616748058f48e1a3b8f4fb54ca021f)
Esempio: Speron. Op. 4, 213: Nella nostra tragedia non cape l'endecasillabo, per essere verso immobile, e non atto alla mobilità delle azioni umane e delle cose che in tragedia si trattano.


9) id: bbcedbb2920041a09da368d2ec6b6c9f)
Definiz: § III. E parlandosi di abito del corpo, o delle membra, vale altresì Bisogno vivo di muoversi, di non star fermo. –


10) id: 9c4a932d179444f7bdb182f241b4716d)
Esempio: Cocch. Cons. med. 2, 11: Ai quali presenti sintomi precederono fin dalla prima età abito gracile, insigne vivacità e mobilità.


11) id: 4c12b6cca93046b99eb9e024d60386ee)
Esempio: Leopard. Pros. 1, 259: In quella specie d'uomini, la vita dei quali si consumasse naturalmente in ispazio di quarant'anni, cioè nella metà del tempo destinato dalla natura agli altri uomini; essa vita in ciascheduna sua parte, sarebbe più viva il doppio di questa nostra:... ed anche le azioni volontarie di questi tali, la mobilità e la vivacità estrinseca, corrisponderebbero a questa maggiore efficacia.
79) Dizion. 5° Ed. .
GOCCIOLATO.
Apri Voce completa

pag.387



1) id: 0f25d00ed6a84b388938d4c6273ca2ef)
Esempio: Leggend. SS. M. 3, 256: O preziosissimo Sangue,... gocciolato di quel Capo santissimo!


2) id: 480517d09e2e4c37a83c9ab95d8333e2)
Definiz: § III. E anche di cosa, per Cosperso di gocciole, ossia macchie, di vario colore. –


3) id: 81621d4a5521467384f0b3a65e4376bb)
Definiz: § I. E in forma d'Add. Sparso di gocciole; con un compimento denotante la specie dell'umore: ma è di raro uso. –


4) id: 9156136a021e48c3a8dd84577d90cf3e)
Esempio: Bart. D. Vit. Kost. 2, 110: Alla fine levatosi, e salito in piè su la tavola, vide ciò ch'era in verità, tutta la faccia del Beato gocciolata di sudore.


5) id: 5a06bf9118e24d1fa9f438d9ebc40461)
Esempio: Bart. D. Op. mor. 29, 1, 143: Le più (delle chiocciole) sono dipinte a capriccio, o granite, gocciolate, moscate; altre qua e là tocche con certe leggerissime leccature, di minio, di cinabro, ec.