Lessicografia della Crusca in rete

Query: +None - Tempo di Ricerca: 645 msec - Sono state trovate 19740 voci

La ricerca è stata rilevata in 85894 forme, per un totale di 66154 occorrenze

5° Edizione
Diz Giu. totali
85894 0 85894 forme
66154 0 66154 occorrenze
Ordinamento delle voci: alfabetico punteggio
100) Dizion. 5° Ed. .
ABORRITO ed anche ABBORRITO
Apri Voce completa

pag.70

101) Dizion. 5° Ed. .
ACCAGLIARE, ed anco ACQUAGLIARE.
Apri Voce completa

pag.76

102) Dizion. 5° Ed. .
ACCAGLIATO, ed anco ACQUAGLIATO.
Apri Voce completa

pag.76



2) id: 34b07cba1cc14ce089fe75cdb6a4a495)
Esempio: Targ. Rag. Agric. 174: Altro non è [il caglio] se non che latte da quei giovani animali poppato, ed accagliatosi spontaneamente dopo la loro morte nel di loro omaso o ventricolo.
103) Dizion. 5° Ed. .
ADOMBRARE, ed anco AOMBRARE.
Apri Voce completa

pag.222



2) id: 6b0647c6dbcd4460bca4efe451681b82)
Esempio: Tass. Lett. 1, 159: Mostra [la duchessa] d'adombrarsi di questa mia lentezza.


3) id: 61343ea039094f4283d6f574dac7cac4)
Definiz: § X. Adombrare, per Invasare, Occupare, detto del Demonio, ed anche d'altro spirito. −


4) id: f9e1830322054fd48dbf9381baddae21)
Esempio: Petr. Rim. 1, 11: Sì mi governa il velo, Che per mia morte ed al caldo, ed al gelo, De' be' vostr'occhi il dolce lume adombra.


5) id: 9d81050142164ed3b2d056e7ff65fe33)
Definiz: § XI. Adombrare. Term. de' Pittori. Ombrare, Ombreggiare. Ed usasi spesso in forma di Neutr. −


6) id: 8f79e47c08494694bd85685c46718bae)
Esempio: Tass. Lett. 1, 214: M'avete quasi adombrato, e fatto entrar in pensiero, ch'io non gli sia più così caro come soleva.


7) id: ef96d4a19ec240d2901d65efe230c362)
Esempio: Tedald. Cult. Vit. 7: Con i quali [tralci] ancora, insieme colle foglie, cuoprono ed adombrano l'uve e la vite.


8) id: c76a79c5c46a4c9592686d89e553d1cf)
Esempio: Bald. Quint. Cal. 1, 189: Surse intanto la notte, ed adombrarsi Per le tenebre sue la terra e il cielo.
104) Dizion. 5° Ed. .
AMAROGNOLO ed anche AMAROGNO
Apri Voce completa

pag.420



2) id: 038bdf78f2b34b2b8147571b15fa88f2)
Esempio: Forteguerr. Cap. 294: Non so, nè vi è chi sappia come insieme Stia l'alma e 'l corpo;.... E perchè vuota e lieve sia la canna, Perchè il salcio polputo ed amarogno, Perchè amaro sia il fiel, dolce la manna.
105) Dizion. 5° Ed. .
COTURNICE ed anche COTORNICE.
Apri Voce completa

pag.944



2) id: eec3327858b649f29f4610e47b4e4f31)
Definiz: § Ed altresì Nome di quell'uccello detto comunemente Pernice; ed è la coturnix dei Naturalisti. –


3) id: 8cccf4e8c362498eb64e85cb44a98fc1)
Definiz: Sost. femm. Nome dell'uccello detto comunemente Quaglia; ed è la perdix Coturnix dei Naturalisti. –
106) Dizion. 5° Ed. .
AGUZZARE, ed anche AUZZARE
Apri Voce completa

pag.327



2) id: 5a0533dd57004940adb067e04b3e5216)
Definiz: § XIV. Aguzzare il mulino ed Aguzzarsi il mulino, vale proverbialm. Aguzzare e Aguzzarsi l'appetito. −


3) id: 1c77d5b208f943638582355cadd4bad2)
Esempio: Targ. Relaz. Febbr. 72: Si esaltano ed aguzzano le parti saline e sulfuree degli umori.


4) id: 8654504d4920484080d36b6ab6492c58)
Esempio: Magal. Lett. fam. 1, 195: Crediate pure ch'egli aguzzeranno tutti i lor ferruzzi, producendo quel bel sermone, che faceste.


5) id: 98a86ea270be4ee794e7a21d354bf39c)
Definiz: § XV. Aguzzarsi il palo, ed anco la lancia, in sul ginocchio, vale proverbialmente Far cosa che torni a proprio danno. −


6) id: c4f922e4fa094422b5bbfbc3d56e79e1)
Esempio: Adr. M. Plut. Vit. 3, 12: Di Antigona ebbe Ptolomeo, di Lanassa Alessandro, di Bircenna Eleno più giovane degli altri, e tutti inclinati all'armi ed ardenti, furono da' primi anni aguzzati dal padre in questo mestiere.
107) Dizion. 5° Ed. .
ADERBARE, ed anco AERBARE
Apri Voce completa

pag.213



2) id: 71ec2656c315424f8ba1e234b70b32c3)
Esempio: Sannaz. Arcad. 74: Ed io nel bosco un bel giovenco aderbo.


3) id: 3000835c49bd4d2ab989c6e1ad5eee14)
Esempio: Bott. Stor. Ital. cont. 8, 317: Il paese dove facevano la loro stanza i confederati,.... era divenuto inabile a pascere i cavalli; perlochè essi consigliarono di mandargli indietro ad aderbarsi ed abbiadarsi a Gazolo.
108) Dizion. 5° Ed. .
ADESCARE, ed anco AESCARE.
Apri Voce completa

pag.215

109) Dizion. 5° Ed. .
ADIUTORIO, ed anco AIUTORIO
Apri Voce completa

pag.219



2) id: ee6211f8347e4490b6aec0db824aa912)
Esempio: S. Cater. Lett. 3, 176: Avete bisogno dell'adiutorio di Cristo crocifisso: in lui ponete dunque l'affetto e il desiderio, e non in uomo, e in aiutorio umano.
110) Dizion. 5° Ed. .
ADOCCHIARE, ed anco AOCCHIARE
Apri Voce completa

pag.220



2) id: f3d559c52a73496b8f9cd2e7e4b01117)
Esempio: Forteguerr. Ricciard. 10, 6: Nè v'ha chi scaltro ed amoroso adocchia La donna altrui; chè al villano par bella La propria, e amor per altra nol martella.
111) Dizion. 5° Ed. .
AUSPICIO, ed anche AUSPIZIO.
Apri Voce completa

pag.853



2) id: 38c225e7b2ca4ef18d426d634b02b351)
Esempio: Fosc. Poes. 182: Chè ove speme di gloria agli animosi Intelletti rifulga ed all'Italia, Quindi trarrem gli auspicj.


3) id: 68af5ba75e4b4ee29c03731733a49221)
Esempio: Bellin. Lett. P. 317: La festa del santo Natale fa pigliare in mano la penna a più d'uno.... per fare que' soliti auspicj ridicolosi.


4) id: b87b16b8a9c841aaaae641e4dbc83a61)
Esempio: Nard. Vit. Giacom. 9: Se come cittadini, ed in quella guisa che già solevano i nostri maggiori, sotto gli auspicj e stendardi della patria.... avessero militato.


5) id: cdd0684ea6ac43538860994a7bad574b)
Esempio: Borgh. V. Lett. IV, 4, 149: Dopo.... si dettero gli auspicj e i sacerdozj anche ai plebei, che è quello che si disputa in quella orazione, perchè tennono i patrizj che solo il loro sangue avesse gli auspicj, e chi di loro nasceva avesse, per dir così, jus illud gentilitium.
112) Dizion. 5° Ed. .
ALLEGAZIONE, ed anche ALLEGAGIONE
Apri Voce completa

pag.365



2) id: ea5a68bea1c642229a63d420d590067a)
Esempio: Car. Lett. fam. 3, 142: Questa sentenza mi par tanto chiara, che non ha bisogno d'allegazioni, nè di ragioni, nè di esempj.
113) Dizion. 5° Ed. .
ARGOMENTARE, ed anco ARGUMENTARE.
Apri Voce completa

pag.674



2) id: fb96b4cacc374542b547df24c9cfeaa9)
Esempio: Dant. Purg. 16: O Marco mio, diss'io, bene argomenti; Ed or discerno perchè da retaggio Li figli di Levì furono esenti.


3) id: 530de713c2fd43028753293e14d802ae)
Esempio: Tass. Lett. 3, 257: Il filosofar non consiste ne la sottigliezza de l'argomentare,.... ma ne la saldezza de le ragioni, che non può esser abbattuta da l'autorità, e ne la bontà de la vita.
114) Dizion. 5° Ed. .
ARITMETICA, ed anche ARIMMETICA.
Apri Voce completa

pag.684



2) id: 7c6cb4962d1d4bb3b9c1e34ff86ca103)
Esempio: Cocch. Disc. 2, 78: Si servì [Pittagora] dell'arimmetica, come di calcolo universale ed analitico.
115) Dizion. 5° Ed. .
ARITMETICAMENTE, ed anche ARIMMETICAMENTE
Apri Voce completa

pag.684

116) Dizion. 5° Ed. .
ARITMETICO, ed anche ARIMMETICO
Apri Voce completa

pag.684



2) id: e69e922fc3764b05b88a0ef51c9f8f83)
Esempio: Tass. Lett. 2, 64: Si debbon questi contraccambi considerare secondo la proporzion geometrica, non secondo l'aritmetica, perchè l'aritmetica è molte volte ingiusta.
117) Dizion. 5° Ed. .
ANNEGHITTIRE, ed anco ANNIGHITTIRE
Apri Voce completa

pag.525



2) id: 0162ab34a8e54755b4ec63fef828777a)
Definiz: § IV. Ed anco in signific. di Trascurare. –


3) id: c37d70c2bae7467db411d368f8712680)
Esempio: Passav. Specch. Penit. 47: L'altra utilitade che fanno le tentazioni si è, ch'elle fanno l'uomo sollicito ed esercitanlo, e non lo lasciano annighittire ed esser ozioso.


4) id: c82aaff346134d4e887495d238ce5165)
Esempio: Salvin. Lett. IV, 2, 256: Rientrate in voi stessi; richiamate alla memoria gli antichi valorosi tempi, nè la lunga pace serva ad anneghittire que' sentimenti di valore, che vegliavano ne' vostri antenati.
118) Dizion. 5° Ed. .
AFFERMATIVO ed anche AFFIRMATIVO
Apri Voce completa

pag.251



2) id: fc87305ab4b64bdf8b6b6eab9a09ef45)
Esempio: Red. Lett. M. 24: Non si maravigli V. S. Illustrissima se io non ho voluto parlar niente di affermativo, o negativo.
119) Dizion. 5° Ed. .
APPROPRIATORE, ed anche APPROPIATORE
Apri Voce completa

pag.625